Apri il menu principale
Carlo Gonzaga
Portrait of Charles Gonzaga.png
1523 – 1555
Morto aGazzuolo
Cause della mortemorte naturale
Dati militari
Paese servitoSpagna, ducato di Firenze
Forza armataMercenari
Anni di servizio1544-1555
Gradocondottiero
BattaglieBattaglia di Ceresole
voci di militari presenti su Wikipedia

Carlo Gonzaga (1523Gazzuolo, 13 giugno 1555) è stato un condottiero italiano.

Indice

BiografiaModifica

Era figlio di Pirro e di Camilla Bentivoglio.[1]
Rimase orfano del padre nel 1529 all'età di sei anni. Assieme al fratello Federico, godette della protezione del cugino Luigi Rodomonte che, nel 1529, restituì ai giovani orfani i feudi di Gazzuolo, San Martino dall'Argine, Dosolo e Commessaggio, territori a lui affidati da Carlo V e confiscati al loro padre, accusato di fellonia per essersi battuto contro l'Impero.

Alla morte di Rodomonte nel 1532 la tutela virtuale dei due fratelli passò a Federico II, duca di Mantova.

Nel 1544 affiancò il condottiero spagnolo Antonio de Leyva governatore del ducato di Milano per conto dell'imperatore Carlo V. Nell'aprile dello stesso anno partecipò, quale comandante della cavalleria, alla battaglia di Ceresole e fu fatto prigioniero dai francesi.

 
Gazzuolo con i portici gonzagheschi

Nel 1554 militò per i Medici di Firenze partecipando alla Guerra di Siena. Morì a soli trentadue anni a Gazzuolo nel 1555.

Pochi anni dopo la morte di Carlo, nel 1558, i suoi possedimenti di Gazzuolo, Dosolo e Commessaggio vennero suddivisi tra il fratello Federico e Vespasiano Gonzaga e i sei giovani figli quelli di San Martino dall'Argine, Isola Dovarese e Pomponesco.

DiscendenzaModifica

Carlo sposò Emilia Cauzzi Gonzaga (1524-1573), figlia naturale di Federico Gonzaga e dell'amante Isabella Boschetti ed ebbero undici figli:

I figli maschi furono affidati dal padre morente alla tutela della madre Emilia, del cardinale Ercole Gonzaga e di Vespasiano, signore di Sabbioneta.

NoteModifica

  1. ^ Genealogia Gonzaga di Bozzolo, su genealogy.euweb.cz.

BibliografiaModifica

  • Leandro Ventura, I Gonzaga delle nebbie: storia di una dinastia cadetta nelle terre tra Oglio e Po, Silvana, 2008.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN13467435 · GND (DE132327686 · CERL cnp00867307