Apri il menu principale
Italia Gran Premio d'Italia 1967
159º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 9 di 11 del Campionato 1967
Il circuito di Monza
Il circuito di Monza
Data 10 settembre 1967
Nome ufficiale XXXVIII Gran Premio d'Italia
Luogo Autodromo Nazionale di Monza
Percorso 5.750 km
Circuito permanente
Distanza 68 giri, 391 km
Risultati
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Jim Clark Regno Unito Jim Clark
Lotus-Ford in 1:28.5 Lotus-Ford in 1:28.5
Podio
1. Regno Unito John Surtees
Honda
2. Australia Jack Brabham
Brabham-Repco
3. Regno Unito Jim Clark
Lotus-Ford

Il Gran Premio d'Italia 1967 fu una gara di Formula 1, disputatasi il 10 settembre 1967 sull'Autodromo Nazionale di Monza. Fu la nona prova del mondiale 1967 e vide l'ultima vittoria in carriera di John Surtees su Honda, seguito da Jack Brabham e da Jim Clark.

Indice

QualificheModifica

Pos No Pilota Costruttore Scuderia Tempo Distacco
1 20   Jim Clark Lotus-Ford Team Lotus 1:28.50 -
2 16   Jack Brabham Brabham-Repco Brabham Racing Organisation 1:28.80 +0.30
3 4   Bruce McLaren McLaren-BRM Bruce McLaren Motor Racing 1:29.31 +0.81
4 2   Chris Amon Ferrari Scuderia Ferrari SpA SEFAC 1:29.35 +0.85
5 8   Dan Gurney Eagle-Weslake Anglo American Racers 1:29.38 +0.88
6 18   Denny Hulme Brabham-Repco Brabham Racing Organisation 1:29.46 +0.96
7 34   Jackie Stewart BRM Owen Racing Organisation 1:29.60 +1.10
8 22   Graham Hill Lotus-Ford Team Lotus 1:29.70 +1.20
9 14   John Surtees Honda Honda Racing 1:30.30 +1.80
10 10   Ludovico Scarfiotti Eagle-Weslake Anglo American Racers 1:30.80 +2.30
11 30   Jochen Rindt Cooper-Maserati Cooper Car Company 1:31.30 +2.80
12 36   Mike Spence BRM Owen Racing Organisation 1:32.10 +3.60
13 6   Jo Siffert Cooper-Maserati Jack Durlacher Racing Team 1:32.30 +3.80
14 26   Jo Bonnier Cooper-Maserati Joakim Bonnier Racing Team 1:32.50 +4.00
15 32   Jacky Ickx Cooper-Maserati Cooper Car Company 1:33.00 +4.50
16 38   Chris Irwin BRM Reg Parnell Racing 1:33.20 +4.70
17 24   Giancarlo Baghetti Lotus-Ford Team Lotus 1:35.20 +6.70
18 12   Guy Ligier Brabham-Repco Privato 1:37.30 +8.80

GaraModifica

Al 13º giro Jim Clark, che era saldamente in testa al GP, buca una gomma ed è costretto a ripartire con un giro di ritardo. Si sdoppia dai battistrada, li raggiunge e li supera a poche tornate dalla fine. All’ultimo giro è nettamente davanti a John Surtees e Brabham, unici superstiti del gruppo di testa, ma a pochi chilometri dalla conclusione rimane senza benzina e viene sfilato alla curva Ascari dai due inseguitori, che vanno a giocarsi il successo in volata: vincerà Surtees, mentre Clark arriva con oltre 20 secondi di distacco.

Pos No Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 14   John Surtees Honda 68 1:43:45.0 9 9
2 16   Jack Brabham Brabham-Repco 68 + 0.2 2 6
3 20   Jim Clark Lotus-Ford 68 + 23.1 1 4
4 30   Jochen Rindt Cooper-Maserati 68 + 56.6 11 3
5 36   Mike Spence BRM 67 + 1 giro 12 2
6 32   Jacky Ickx Cooper-Maserati 66 + 2 giri 15 1
7 2   Chris Amon Ferrari 64 + 4 giri 4  
Rit 22   Graham Hill Lotus-Ford 58 Motore 8  
Rit 6   Jo Siffert Cooper-Maserati 50 Incidente 13  
Rit 24   Giancarlo Baghetti Lotus-Ford 50 Motore 17  
Rit 4   Bruce McLaren McLaren-BRM 46 Motore 3  
Rit 26   Jo Bonnier Cooper-Maserati 46 Surriscaldamento 14  
Rit 34   Jackie Stewart BRM 45 Motore 7  
Rit 18   Denny Hulme Brabham-Repco 30 Surriscaldamento 6  
Rit 12   Guy Ligier Brabham-Repco 26 Motore 18  
Rit 38   Chris Irwin BRM 16 Iniezione 16  
Rit 10   Ludovico Scarfiotti Eagle-Weslake 5 Motore 10  
Rit 8   Dan Gurney Eagle-Weslake 4 Motore 5  

StatisticheModifica

PilotiModifica

CostruttoriModifica

  • 2° vittoria per la Honda

MotoriModifica

  • 2° vittoria per il motore Honda
  • 20° podio per il motore Repco

Giri al comandoModifica

Classifiche MondialiModifica

NoteModifica

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1, su formula1.com. URL consultato il 29 giugno 2009.

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1967
                     
   

Edizione precedente:
1966
Gran Premio d'Italia
Edizione successiva:
1968
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1