Apri il menu principale

Guy Ligier

pilota motociclistico, pilota automobilistico e imprenditore francese
Guy Ligier
Nazionalità Francia Francia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1957
Stagioni 1957 al 1959
Gare disputate 5
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1966-1967
Scuderie Cooper, Brabham
Miglior risultato finale 19° (1967)
GP disputati 12
 

Guy Camille Ligier (Vichy, 12 luglio 1930Nevers, 23 agosto 2015) è stato un pilota motociclistico, pilota automobilistico e imprenditore francese nonché fondatore dell'omonima scuderia e casa automobilistica.

CarrieraModifica

Rimasto orfano in giovane età fu subito attratto dallo sport e prima di passare ai motori fu campione di Francia di canottaggio e rugbista a 15 nel Vichy, rappresentando la Francia "B" e la Militare[1].

Sul finire degli anni cinquanta si dedicò al motociclismo, ottenendo il titolo di campione francese "Inter" della 500 nel 1959[2] e partecipando nello stesso anno al GP di Francia del Motomondiale (13° con una Norton 500), dopo avervi peraltro debuttato con un ritiro già due anni prima.

Passò al mondo dell'automobilismo relativamente tardi, agli inizi degli anni sessanta contemporaneamente all'ampliamento delle sue attività di imprenditore nel campo delle opere pubbliche.

La sua avventura nel mondo delle quattro ruote fu, per la maggior parte di quel periodo, legata indissolubilmente a quella di un altro pilota francese Jo Schlesser con cui corse sia nelle categorie di gare monoposto che in quelle di durata degli Sport Prototipo.

Il debutto in Formula 1 avvenne in forma privata nella stagione 1966 e continuò anche nella successiva senza peraltro giungere a risultati di particolare rilievo.

Il ritiro di Ligier dall'agonismo in prima persona avvenne nel 1968, spinto anche dalla morte dell'amico Schlesser in un incidente di corsa, cominciando però una sua attività di costruttore di vetture da corsa e fondando la Ligier, che guidò in prima persona per 24 anni, fino alla vendita, avvenuta nel 1992, all'imprenditore Cyril de Rouvre.

È morto il 23 agosto 2015 all'età di 85 anni.[3][4]

Risultati nel motomondialeModifica

Classe 350Modifica

1957 Classe Moto             Punti Pos.
350 - 0
1958 Classe Moto               Punti Pos.
350 Norton 20 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 500Modifica

1957 Classe Moto             Punti Pos.
500 Norton Rit 0
1958 Classe Moto               Punti Pos.
500 - 0
1959 Classe Moto                 Punti Pos.
500 Norton 13 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Risultati in Formula 1Modifica

1966 Scuderia Vettura                   Punti Pos.
Pilota privato Cooper T81 NC NC NC 10 9 NP 0
1967 Scuderia Vettura                       Punti Pos.
Pilota privato Cooper T81 e Brabham BT20 10 NC 10 8 Rit Rit 11 1[5] 19º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

NoteModifica

  1. ^ (FR) Guy Ligier, l'ésprit sportif, su classic-days.fr, Classic Days. URL consultato il 12 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2019).
  2. ^ L'albo d'oro del campionato francese su racingmemo.free.fr
  3. ^ (EN) Guy Ligier dies, aged 85, 23 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 25 agosto 2015).
  4. ^ (EN) Guy Ligier passes away at 85, 23 agosto 2015.
  5. ^ La posizione assoluta nel GP di Germania fu l'ottava e venne preceduto da due vetture di Formula 2 che non potevano concorrere per il punteggio del mondiale

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN56812954 · ISNI (EN0000 0003 5470 9608 · GND (DE1163814903 · BNF (FRcb140522432 (data) · WorldCat Identities (EN56812954