Apri il menu principale
Jakub Mareczko
Fourmies - Grand Prix de Fourmies, 6 septembre 2015 (B063).JPG
Mareczko al Grand Prix de Fourmies 2015
Nazionalità Italia Italia
Altezza 169[1] cm
Peso 68[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Squadra CCC Team
Carriera
Squadre di club
2013-2014Viris-Maserati
2015-2016Southeast
2016-2018Wilier Triestina
2019-CCC Team
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Bronzo Doha 2016 In linea Under-23
Statistiche aggiornate al 23 maggio 2019

Jakub Mareczko (Jarosław, 30 aprile 1994) è un ciclista su strada italiano che corre per il CCC Team. Ha caratteristiche di velocista, ed è professionista dal 2015.

CarrieraModifica

Nato in Polonia ma trasferitosi in Italia, a Raffa di Puegnago del Garda, all'età di quattro anni,[2] debutta tra gli Under-23 nel 2013 con il team Viris Vigevano-G.S. Luigi Maserati, ottenendo tre vittorie. Nel 2014 risulta invece essere il ciclista italiano Under-23 più vincente grazie alle tredici vittorie in stagione, comprese quelle alla Vicenza-Bionde e al Circuito del Porto-Trofeo Internazionale Arvedi.[2] Nello stesso anno, in luglio, firma il suo primo contratto tra i professionisti con la squadra Professional Continental Neri Sottoli-Alè, poi diventata Southeast.

Nel 2015, al primo anno tra i professionisti, ottiene due vittorie parziali alla Vuelta al Táchira nella terza[3] e quarta tappa,[4] e due alla Vuelta a Venezuela. Tra ottobre e novembre in Cina si aggiudica una frazione al Tour of Hainan[5] e soprattutto sette tappe su nove e la graduatoria finale del Tour of Taihu Lake.[6] Grazie ai tredici successi risulta il professionista italiano più vittorioso della stagione.[7]

Nel gennaio 2016 vince la settima e conclusiva tappa del Tour de San Luis, battendo in volata il connazionale Elia Viviani.[8] Si aggiudica poi una frazione al Tour de Langkawi,[9] una alla Settimana Internazionale di Coppi e Bartali,[10] due al Presidential Cycling Tour of Turkey, la quinta[11] e l'ottava tappa,[12] e tre al Tour of Qinghai Lake. Il 13 ottobre si classifica terzo nella prova in linea Under-23 ai campionati del mondo di Doha, battuto allo sprint dal norvegese Kristoffer Halvorsen e dal tedesco Pascal Ackermann.[13] Conclude la stagione ad inizio novembre, aggiudicandosi il Tour of Yancheng Costal Wetlands[14] e tre tappe[15] al Tour of Taihu Lake.

Nel 2017, dopo aver vinto in febbraio la terza[16] e la settima tappa[17] al Tour de Langkawi e in aprile una frazione al Tour de Bretagne,[18] e oltre ad aver racimolato altri numerosi piazzamenti, disputa il Giro d'Italia: alla seconda partecipazione alla Corsa Rosa, si piazza secondo alle spalle del colombiano Fernando Gaviria sia nella volata di Messina della quinta tappa[19] sia in quella di Reggio Emilia della tredicesima,[20] non ripartendo il giorno seguente.[21] Quarto il 18 giugno nella quarta tappa del Giro di Slovenia, non ottiene risultati di rilievo fino a ottobre, quando al Tour of Taihu Lake si aggiudica cinque tappe, facendo sua per la seconda volta in carriera anche la classifica finale della corsa.[22] Termina la terza annata da professionista a fine mese vincendo altre cinque tappe[23] al Tour of Hainan, risultando, in virtù dei quattordici successi, il ciclista più vittorioso in stagione, a pari merito con il tedesco Marcel Kittel e il colombiano Fernando Gaviria.[24]

PalmarèsModifica

  • 2013 (Viris Vigevano-G.S. Luigi Maserati)
Trofeo Stefano Fumagalli
Medaglia d'Oro Nino Ronco
Coppa d'Inverno
  • 2014 (Viris-Maserati-Sisal Matchpoint)
Coppa Città di Melzo
Trofeo Antonietto Rancilio
Vicenza-Bionde
Trofeo Gino Visentini
Circuito del Porto-Trofeo Internazionale Arvedi
Trofeo Città di Castelfidardo
3ª tappa Giro Ciclistico Pesca e Nettarina di Romagna Igp (Sassoleone > Faenza)
Medaglia d'Oro Città di Monza
Gran Premio San Luigi
Gran Premio Fiera del Riso
Trofeo Lampre
Gran Premio Ciclistico di Sannazzaro de' Burgondi
Trofeo Comune di Acquanegra sul Chiese
  • 2015 (Southeast Pro Cycling Team, tredici vittorie)
3ª tappa Vuelta al Táchira (Socopó > Guanare)
4ª tappa Vuelta al Táchira (Guanare > Barinas)
2ª tappa Vuelta a Venezuela (La Asunción > La Asunción)
9ª tappa Vuelta a Venezuela (Cagua > Altagracia de Orituco)
6ª tappa Tour of Hainan (Qiongzhong > Sanya)
1ª tappa Tour of Taihu Lake (Wuxi Binhu > Wuxi Binhu)
2ª tappa Tour of Taihu Lake (Nantong > Haimen)
3ª tappa Tour of Taihu Lake (Haimen > Haimen)
6ª tappa Tour of Taihu Lake (Yixing Yangxian > Yixing Yangxian)
7ª tappa Tour of Taihu Lake (Huzhou > Changxing)
8ª tappa Tour of Taihu Lake (Haining > Yanguan)
9ª tappa Tour of Taihu Lake (Wujiang > Wujiang)
Classifica generale Tour of Taihu Lake
  • 2016 (Southeast-Venezuela/Wilier Triestina-Southeast, dodici vittorie)
7ª tappa Tour de San Luis (San Luis > San Luis)
6ª tappa Tour de Langkawi (Putrajaya > Rembau)
3ª tappa Settimana Internazionale di Coppi e Bartali (Calderara di Reno > Calderara di Reno)
5ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Alanya > Kemer)
8ª tappa Presidential Cycling Tour of Turkey (Marmaris > Selçuk)
2ª tappa Tour of Qinghai Lake (Xining > Datong)
11ª tappa Tour of Qinghai Lake (Yinchuan > Yinchuan)
13ª tappa Tour of Qinghai Lake (Baiyin > Baiyin)
Tour of Yancheng Coastal Wetlands
1ª tappa Tour of Taihu Lake (Wuxi > Wuxi)
2ª tappa Tour of Taihu Lake (Changxing > Huzhou)
6ª tappa Tour of Taihu Lake (Yancheng > Mingdu)
  • 2017 (Wilier Triestina-Selle Italia, quattordici vittorie)
3ª tappa Tour de Langkawi (Serdang > Pantai Remis)
7ª tappa Tour de Langkawi (Malacca > Rembau)
3ª tappa Tour de Bretagne (Saint-Pol-de-Léon > Scaër)
2ª tappa Tour of Taihu Lake (Wujin > Wujin)
3ª tappa Tour of Taihu Lake (Huzhou > Changxing)
4ª tappa Tour of Taihu Lake (Wujiang > Wujiang)
6ª tappa Tour of Taihu Lake (Jiangyan > Jiangyan)
7ª tappa Tour of Taihu Lake (Jurong > Maoshan)
Classifica generale Tour of Taihu Lake
2ª tappa Tour of Hainan (Wanning Xinglong > Haikou)
3ª tappa Tour of Hainan (Haikou > Chengmai)
4ª tappa Tour of Hainan (Chengmai > Danzhou)
5ª tappa Tour of Hainan (Danzhou > Changjiang)
6ª tappa Tour of Hainan (Changjiang > Sanya)
  • 2018 (Wilier Triestina-Selle Italia, tredici vittorie)
2ª tappa Sharjah Tour (Al Batayeh > Al Malaiha)
4ª tappa Sharjah Tour (Sharja > Sharja)
1ª tappa Tour du Maroc (Rabat > Meknès)
3ª tappa Tour du Maroc (Béni Mellal > Marrakech)
5ª tappa Tour du Maroc (Ouarzazate > Zagora)
7ª tappa Tour du Maroc (Taroudant > Agadir)
9ª tappa Tour du Maroc (Safi > El Jadida)
10ª tappa Tour du Maroc (El Jadida > Casablanca)
5ª tappa Tour of China II (Anshun > Anshun)
3ª tappa Tour of Taihu Lake (Jinhu > Jinhu)
5ª tappa Tour of Taihu Lake (Nantong > Haimen)
7ª tappa Tour of Taihu Lake (Wuxing > Changxing)
1ª tappa Tour of Hainan (Danzhou > Danzhou)

Altri successiModifica

  • 2015 (Southeast Pro Cycling Team)
Classifica giovani Tour of Taihu Lake
Classifica a punti Tour of Taihu Lake
  • 2016 (Southeast-Venezuela/Wilier Triestina-Southeast)
Classifica a punti Tour of Taihu Lake
  • 2017 (Wilier Triestina-Selle Italia)
Classifica giovani Tour of Taihu Lake
Classifica a punti Tour of Taihu Lake
Classifica a punti Tour of Hainan
  • 2018 (Wilier Triestina-Selle Italia)
Classifica a punti Sharjah Tour
Classifica a punti Tour du Maroc

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

2016: ritirato (5ª tappa)
2017: non partito (14ª tappa)
2018: ritirato (9ª tappa)
2019: fuori tempo massimo (12ª tappa)

Classiche monumentoModifica

2016: 179º
2017: 163º
2018: 160º

Competizioni mondialiModifica

Doha 2016 - In linea Under-23: 3º

Competizioni europeeModifica

Nyon 2014 - In linea Under-23: ritirato

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Jakub Mareczko, su cccteam.eu.
  2. ^ a b Luciano Zanardini, «Cuba», una stella a pedali, su brescia.corriere.it, 12 marzo 2015.
  3. ^ Sfreccia Mareczko, l'Italia brinda al primo successo dell'anno, su gazzetta.it, 11 gennaio 2015.
  4. ^ Vuelta al Tachira, bis di Mareczko, su gazzetta.it, 12 gennaio 2015.
  5. ^ Andrea Fragasso, Tour of Hainan 2015: Mareczko guida la tripletta italiana, su mondiali.net, 25 ottobre 2015.
  6. ^ Andrea Fragasso, Jakub Mareczko, dalla Cina con furore: che trionfo a Taihu!, su mondiali.net, 8 novembre 2015.
  7. ^ Jakub Mareczko dalla Cina fa tappa alla Gazzetta, su gazzetta.it, 10 novembre 2015.
  8. ^ San Luis, Mareczko brucia Viviani, su gazzetta.it, 24 gennaio 2016.
  9. ^ Mattia Bazzoni, Tour de Langkawi azzurro, sesta tappa a Mareczko, su gazzetta.it, 29 febbraio 2016.
  10. ^ Claudio Ghisalberti, Settimana Coppi e Bartali, Mareczko in volata, su gazzetta.it, 26 marzo 2016.
  11. ^ Giro di Turchia,: Mareczko batte Greipel in volata. Astana City, tutti multati, su gazzetta.it, 28 aprile 2016.
  12. ^ Giro di Turchia, Mareczko replica il successo, su gazzetta.it, 2 maggio 2016.
  13. ^ Mondiale, under 23: in volata bronzo Mareczko, su gazzetta.it, 13 ottobre 2016.
  14. ^ Mareczko vince di nuovo in volata in Cina, su gazzetta.it, 2 novembre 2016.
  15. ^ Tour of Taihu Lake: la terza perla di Jakub Mareczko, su southeastcyclingteam.com, 11 novembre 2016.
  16. ^ Vittoria italiana al Tour de Langkawi: Jakub Mareczko conquista la terza tappa, su cicloweb.it, 24 febbraio 2017.
  17. ^ Paolo Marabini, Tour de Langkawi, bis di Mareczko. Gibbons leader, su gazzetta.it, 28 febbraio 2017.
  18. ^ Jakub Mareczko vince allo sprint la 3ª tappa del Tour de Bretagne, su cicloweb.it, 27 aprile 2017.
  19. ^ Giro 100, 5ª tappa: a Messina è Gaviria il re dello Stretto, su gazzetta.it, 10 maggio 2017.
  20. ^ Mattia Bazzoni, Giro d'Italia, tappa 12: Gaviria fa tris. Mareczko 2º, Dumoulin rosa, su gazzetta.it, 18 maggio 2017.
  21. ^ Giulio Chinappi, Ciclismo, Giro d'Italia 2017: tutti i ritirati. Non partono Greipel e Mareczko, su oasport.it, 20 maggio 2017.
  22. ^ Tour of Taihu Lake, dominio Mareczko: per il bresciano ultima tappa e generale, su cicloweb.it, 17 ottobre 2017.
  23. ^ Tour of Hainan, quinta di fila per Jakub Mareczko. A podio anche Marco Maronese, su cicloweb.it, 2 novembre 2017.
  24. ^ Riccardo Zucchi, Tour of Hainan 2017, Mareczko: "Felice di aver raggiunto il numero di vittorie di Gaviria e Kittel", su cyclingpro.net, 2 novembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica