Apri il menu principale
Jonathan Klebitz
The Lost Klebitz.jpg
Johnny Klebitz
UniversoGrand Theft Auto
Lingua orig.Inglese
StudioWebstar Games
1ª app. inGrand Theft Auto IV, missione "Blow your Cover"
Ultima app. inGrand Theft Auto V, missione "Il signor Philips"
Voce orig.Scott Hill
SpecieUmana
SessoMaschio
EtniaEbreo
Luogo di nascitaActer, Alderney (Liberty City), Stati Uniti
Data di nascita1974
AffiliazioneThe Lost Brotherhood Motorcycle Club di Blaine County (Los Santos, San Andreas)

«Un fratello può pugnalarti alla schiena, una donna lo farà di certo, ma una moto non ti tradirà mai...»

(Tipica frase di Johnny Klebitz[1])

Jonathan "Johnny" Klebitz altresì noto come Johnny K o JK è un personaggio immaginario della serie di videogiochi Grand Theft Auto, protagonista dell'espansione Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned. Johnny aveva già compiuto due apparizioni come personaggio secondario in GTA IV durante le missioni "Blow your cover" e "Museum Pieces" ed è apparso nuovamente anche in GTA V.

Creazione e caratteristicheModifica

Johnny Klebitz è un biker fuorilegge così come la sua banda di motociclisti, i Lost Motorcycle Club e i loro avversari, gli Angels of Death. Tali fittizie bande sono chiaramente ispirate a molti gruppi di motociclisti realmente esistenti e in particolare agli Hells Angels, il club motociclistico con affiliazioni criminali più conosciuto in America. Infatti sia i Lost che gli Angels of Death presentano inequivocabili rimandi a questo reale Motorcycle Club. Ad esempio le sigle "TLMC" e "AOD" presenti sui giubbotti dei Lost e degli Angels of Death sono molto simili a quelle degli Hells Angels "HAMC" e lo stesso nome degli Angels of Death ricorda quello degli Hells Angels. Inoltre per il design esterno della clubhouse dei Lost nel gioco, la Rockstar Games ha preso fortemente spunto dalla clubhouse principale degli Hells Angels, realmente presente a New York. Johnny è rappresentato come il tipico biker che indossa costantemente un giubbotto di pelle nero con la patch del suo Motorcycle club, "The Lost", con diverse altre toppe e simboli che fungono da "gradi" per rappresentare il suo ruolo nella gang. La Rockstar ha rivelato che tali "gradi" presenti sui giubbotti dei Lost rappresentano: le medagliette a forma d'aquila, le varie esperienze sessuali che un individuo dei Lost ha avuto con le donne ovvero le modalità di sesso che ha praticato con esse, mentre le medagliette a forma di teschio stanno a significare che un individuo ha ucciso per conto della gang, e la targhetta "Loyal" sta a significare invece che un membro dei Lost è stato in carcere ma ha rifiutato di testimoniare contro la gang. Johnny presenta tutti questi tipi di "gradi" sul suo giubbotto. Possiede inoltre una piccola patch sul giubbotto con su scritto "I rode mine to Los Santos 2004" per testimoniare che nel 2004 ha guidato fino all'omonima città già comparsa in GTA San Andreas e poi in GTA V. Anche Terry Thorpe e Brian Jeremy, due amici di Johnny, possiedono questa patch il che lascia intendere che i tre abbiano svolto tale viaggio insieme. In GTA 5 viene inoltre detto che i membri dei Lost si fanno un nuovo tatuaggio per ogni persona uccisa. Johnny, possiede infatti molti tatuaggi su tutto il corpo che raffigurano, per lo più, aquile, lo stemma dei Lost. Ha inoltre il volto sfigurato da diverse cicatrici che gli danno un aspetto decisamente minaccioso oltre ad essere una testimonianza delle innumerevoli risse e scontri tra gang a cui ha partecipato nel corso della sua vita, e dei vari incidenti in moto a cui è sopravvissuto. Inoltre se si gioca a freccette nel gioco Johnny dice ai suoi amici, di dover usare il suo occhio sinistro per vedere, definendolo come il suo occhio "buono", il che lascia intendere che dall'occhio destro non veda bene o non veda affatto; in effetti presenta grandi cicatrici al di sopra del sopracciglio destro che terminano proprio sull'occhio, il quale tuttavia sembra essere apparentemente in condizioni normali. Molti personaggi del gioco hanno da che ridire riguardo la scarsa igiene fisica di Johnny, ed infatti egli non si cambia mai d'abito nel gioco indossando sempre gli stessi vestiti piuttosto vecchi e logori. In The Lost and Damned appare molto alto e prestante fisicamente, dicendo di pesare ben 105 kg. In GTA 4 invece Johnny appariva più pallido di carnagione, con tatuaggi più marcati e vestito diversamente con un gilet dei Lost chiaro e con uno stemma dorato invece del giubbotto nero con lo stemma dei Lost bianco che ha in The Lost and Damned. Ciò è un'ovvia svista della Rockstar Games dato che The Lost and Damned si svolge in contemporanea a GTA 4 e quindi Johnny dovrebbe avere lo stesso aspetto in questi due giochi. In GTA 5, invece, appare vestito uguale a The Lost and Damned, ma con un aspetto notevolmente più magro e sciupato probabilmente a causa del continuo consumo di metanfetamina. Inoltre la colorazione dei suoi occhi prima verde appare castana in GTA 5, probabilmente ciò è un'altra svista della Rockstar Games o forse un effetto delle droghe che Johnny assumeva in GTA 5 rispetto a The Lost and Damned. Johnny è un po' più lento a correre rispetto a Niko Bellic e Luis Lopez, gli altri due protagonisti di GTA 4, ma rispetto a loro infligge leggermente più danni nei combattimenti corpo a corpo e cade molto più difficilmente da moto. inoltre a differenza loro, Johnny non indosserà mai caschi salendo su una moto. Secondo la storia dei giochi della serie in cui appare, Johnny è nato ad Alderney cittadina di provincia vicina a Liberty City nel 1974[2] ed è morto nella contea di Sandy Shores, San Andreas nel 2013[3] all'età di 39 anni.

PersonalitàModifica

Johnny è un fuorilegge ed un motociclista americano, e come tale è contrario al conformismo ed è convinto della superiorità dei prodotti made in USA. Disprezza la polizia per la loro corruzione e non esita a sfoggiare spesso comportamenti rissosi o ribelli verso chiunque lo manchi di rispetto. Tuttavia lui è anche il cervello all'interno della banda dei Lost, cosa che gli ha fatto guadagnare il rispetto dagli altri motociclisti oltre a renderlo prima Vicepresidente e poi Presidente in carica del club. Dimostra di saper pensare all'interesse dell'intera gang e non solo al suo, cercando da sempre di mantenere il delicato equilibrio che vi è tra i Lost e l'altro club di motociclisti della città, gli Angels of Death, con i quali ha stretto una tregua che sancisce la sospensione dei loro violenti scontri. Ciò lo porta in disaccordo con il vecchio presidente Billy Grey, il cui ego invece lo spinge a volere la guerra con gli Angels of Death in modo da dimostrare a tutti di essere un leader forte e temuto. Johnny si dimostra inoltre molto leale nei confronti della sua gang e dei suoi amici, soprattutto nei confronti dei suoi migliori amici Terry, Clay e Jim, e dopo la morte di quest'ultimo infatti continuerà a mandare soldi a sua moglie e a suo figlio. Molti personaggi nel gioco dicono che Johnny è ebreo, ma quest'ultimo dirà di aver smesso di avere fede nella sua religione da molto tempo. Nonostante ciò se si abbordano delle prostitute nei panni di Johnny, quest'ultimo potrebbe dire alcune volte, a rapporto concluso, che è sicuro di andare dritto all'inferno, il che implica che Johnny creda comunque in Dio malgrado ciò che dice, sebbene non professi la sua religione. Inoltre durante le sparatorie Johnny spesso grida che non gli importa di morire ("I don't care if I die!"). Malgrado Johnny abbia un carattere piuttosto incline alla violenza come tutti i biker, si dimostra anche piuttosto riflessivo pensando che non sia necessario compiere omicidi senza ragione solo per questioni futili, in quando crede che ciò attiri inutilmente l'attenzione della polizia. Johnny preferisce più fare a botte e le risse vecchio stile con mazze e coltelli piuttosto che uccidere con pistole e mitragliette come dice a Billy in una missione. Inoltre a differenza degli altri biker Johnny non dimostra una grande dipendenza dalle droghe essendo perlopiù propenso al consumo di marijuana che di droghe più pesanti come eroina, cocaina o metanfetamine, nonostante proprio queste ultime siano le droghe prodotte dalla sua gang e consumate più di frequente dai Lost. Ciò lo si capisce dal fatto che Johnny ripudia le droghe pesanti durante il gioco ma ammette di far uso di droghe leggere in alcune occasioni. In GTA 5 sembra invece essere caduto anche lui nella dipendenza da metanfetamine ed essersi lasciato andare sempre più in rovina anche se ciò è stato probabilmente causato dalla sua ragazza, Ashley Butler. Un'altra differenza tra Johnny e la maggior parte degli altri Lost che non reputano serie le loro relazioni con le donne, è che lui invece nella sua vita si è fortemente legato ad una ragazza, Ashley Butler, con la quale fu fidanzato per un periodo. Anche Ashley sembra amarlo, ma a modo suo essendo incapace di smettere di drogarsi per lui e ciò la porta a tradirlo in continuazione nonché a metterlo nei guai. Johnny pur troncando la sua relazione con Ashley diverse volte, sembra incapace di amare altre donne che non siano lei, essendo stato fidanzato anche con un'altra biker di nome Leila Sharpe dopo di Ashley, ma avendo deciso di lasciare tale ragazza dopo una breve relazione. Johnny, infatti, non riesce a stare lontano da Ashley, essendo sempre segretamente innamorato di lei, cosa che si protrae anche in GTA 5, nonostante Johnny avesse tentato di troncare ogni rapporto con la ragazza alla fine di The Lost and Damned, essendo conscio che Ashley fosse un irrecuperabile drogata incapace di cambiare. Nel database della polizia in GTA 4 è possibile leggere la fedina penale di Johnny, dalla quale risulta che fu arrestato svariate volte, la prima nel 1991 per furto d'auto, successivamente nel 1993 per aggressione poi nel 1994 per omicidio, e infine nel 2000 per aver violato la libertà sulla parola sulla quale era stato scarcerato per il crimine da lui commesso sei anni prima. Stando a quanto dice Johnny nel gioco dopo quest'ultima incarcerazione uscì di prigione solo nel 2003. A quanto pare il dipartimento di polizia di Liberty City conosceva anche diversi dettagli sulle attività criminali recenti di Johnny tra cui la sua leadership dei Lost, i suoi disaccordi con Billy Grey e la sua collaborazione con la spacciatrice Elizabeta Torres.

AbilitàModifica

in The Lost and Damned, Johnny potendo contare su una eccellente stazza e prestanza fisica (è alto quasi 2 metri e pesa circa come affermato da lui stesso 105kg) risulta fortissimo nei combattimenti corpo a corpo oltre a conoscere svariate mosse di kick boxing. Essendo un biker, risulta anche molto abile alla guida delle moto dal momento che a differenza degli altri due protagonisti di GTA 4, Niko Bellic e Luis Lopez cade molto più difficilmente da moto anche a seguito di svariati incidenti. Johnny si dimostra anche un abile tiratore capace di riuscire a sparare con un DAO-12 in sella ad una moto senza perdere l'equilibrio. In GTA 5 sembra invece molto cambiato a causa della sua recente dipendenza dalle metanfetamine che lo ha portato ad un deperimento che lo rende visibilmente più emaciato non risultando più il biker forte e minaccioso di un tempo.

BiografiaModifica

L'unione ai Lost e la vicepresidenza al club (1991-2003)Modifica

Johnny nasce ad Acter[4], quartiere sud di Alderney City (cittadina poco distante da Liberty City), da una famiglia ebraica[5]. La realtà di Alderney è diversa rispetto a quella di Algonquin: la corruzione della polizia è tale che gli agenti del LCPD molto spesso coprono attività malavitose per ottenerne parte dei guadagni tramite mazzette e rendendo Alderney un posto dove non è facile vivere senza diventare criminali. Per combattere i poliziotti corrotti, e vista la sua passione per i chopper americani, Johnny si unisce alla gang di biker dei Lost Brotherhood MC[6] già dall'età di venti anni. I Lost sono una confraternita di uomini e donne con in comune la passione per le moto americane di grossa cilindrata. I Lost son infatti dei motociclisti ribelli che hanno deciso di vivere secondo le proprie leggi e non secondo le leggi del mondo corrotto che li circonda. La gang dei Lost veste con giubbotti in pelle con la scritta "LOST MC". I Lost inoltre si occupano di attività illegali come lo spaccio di droga, furti, corse illegali, sparatorie e disturbi della quiete pubblica. I Lost sono anche impegnati in una violenta lotta contro gli Angels of Death (AOD) un altro club motociclistico, in conflitto con i Lost, poiché gli AOD hanno dei principi razzisti. Tra i venti e i ventisei anni Johnny si conquista già il rispetto della gang svolgendo attività criminali di ogni tipo per conto dei Lost e venendo anche arrestato varie volte per brevi periodi fino ad ottenere una libertà vigilata che violerà e sarà pertanto costretto a scontare tre anni di prigione in aggiunta ai sei già scontati con l'accusa di omicidio[7]. Nell'MC dei Lost stringe subito amicizia con Jim Fitzgerald, Clay, Terry e Angus, oltre che con Billy che era entrato tempo prima nei Lost e che già conosceva Johnny, essendo cresciuto nel suo stesso quartiere insieme al fratello più grande di Johnny, Michael che a differenza del fratello si era arruolato nell'esercito[8]. Uscito di prigione inizia a frequentare Ashley Butler[9], una ragazza biker dei Lost piuttosto attraente ma tossicodipendente. Nel frattempo, in sua assenza, Billy è divenuto il Presidente del club motociclistico dei Lost di Alderney[10]. Billy nomina Johnny vicepresidente del club per i lavori da lui svolti per l'MC e per aveva scontato diversi anni di prigione senza mai testimoniare con la polizia contro gli altri Lost. A causa della dipendenza dalla droga e dei ripetuti tradimenti di Ashley con Billy[11], Johnny lascia la sua ragazza Ashley fidanzandosi con un'altra biker di nome Leila Sharpe[12], con la quale tuttavia starà insieme solo per poco tempo.

Billy viene arrestato e la tregua con gli AOD (2003)Modifica

Qualche tempo dopo Angus rimane paralizzato e costretto a stare su una sedia a rotelle[13] dopo essere caduto da moto durante uno scontro con gli Angels of Death voluto da Billy, che infatti si sentirà in colpa al punto che questi non riuscirà quasi più a parlare con Angus iniziando anche a ritenerlo ormai inutile per la gang[14]. Johnny, Jim, Clay e Terry saranno quelli che più di tutti daranno conforto ad Angus. Non molto tempo dopo, Billy viene arrestato per droga e tentato omicidio e viene incarcerato per diversi anni[15]. Billy viene arrestato quando con la sua moto aveva investito e mandato in coma un membro degli Angels of Death (il nipote di Joe Johnson il segretario degli Angels[16]) e quasi staccato una gamba alla ragazza degli AOD. Gli Angels riescono a rubare la sua moto, mentre Bill viene arrestato[17]. Venendo a mancare Billy, il presidente, essendo Johnny il vice, sarà compito suo prendere il comando del chapter dei Lost di Alderney fino a quando Billy non uscirà di prigione[18]. Gli anni passati in carcere hanno insegnato a Johnny che per sopravvivere senza venire tutti arrestati i Lost hanno bisogno di sancire una tregua con gli Angels of Death per far finire i morti causati dagli scontri con loro e che attraggono troppo l'attenzione della polizia. Johnny riesce pertanto a sancire una tregua di non violenza tra i Lost e gli AOD, sancendo che i due club di motociclisti avversari gestiranno i loro affari ognuno per conto loro senza che nessuno attacchi l'altro o danneggi gli affari dell'altro[19]. Johnny chiede agli AOD la restituzione della moto di Billy per sancire la tregua, ma gli Angels si rifiutano di restituire la moto che aveva ferito gravemente due dei loro membri. Johnny sarà costretto ad accettare che gli Angels si tengano la moto per sancire la pace[20]. In questo modo i Lost svolgono le loro attività illegali senza attirare troppo l'attenzione della polizia, in quanto avendo stretto una tregua con gli AOD i violenti scontri tra biker cessano e non attirano più le attenzioni dei federali che giudicheranno i crimini delle gang di biker quasi estinti. Grazie a Johnny il chapter dei Lost raggiunge il massimo splendore.

Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned (autunno 2008)Modifica

La scarcerazione di Billy e la ripresa dei conflitti con gli AODModifica

Billy Grey, nonostante il disappunto del procuratore distrettuale che voleva dargli l'ergastolo, riesce tramite la corruzione del pubblico ministero da parte dei Lost, ad ottenere una sentenza scarsissima considerati i suoi innumerevoli crimini: soli 5 anni di reclusione da trascorrere non in prigione ma in un centro di disintossicazione. In seguito a Billy verrà addirittura concessa la libertà vigilata. Quando nell'autunno del 2008 Billy finisce di scontare tali sentenze, Johnny e gli altri membri del Chapter di Alderney dei Lost si recano da lui sui loro chopper, per dargli il ben tornato. Johnny riconsegna a Billy il suo vecchio giubbotto dei Lost, e la presidenza del chapter che nei cinque anni della sua assenza era stata sua. Tornati alla clubhouse dei Lost ad Acter, Billy rimane incredulo nel sapere che Johnny non è andato a riprendere la sua moto dagli Angels of Death, nonostante sapesse che sarebbe tornato libero. Billy decide quindi di andare subito a riprendersi la sua moto, nonostante Johnny sia contrario, poiché in questo modo avrebbero infranto la tregua da lui sancita con gli AOD. Billy riesce tuttavia a convincere Johnny che la sua moto è importante per lui poiché fu costruita da Angus e da Johnny stesso, ed in questo modo riesce a persuaderlo ad attaccare gli Angels of Death rinunciando alla tregua. Johnny obbedisce dunque a Billy e si reca insieme a lui e agli altri Lost dal meccanico noto col nomignolo di "Pretty Boy" che secondo Jim potrebbe sapere qualcosa della moto. Quest'ultimo si dimostra restio a riferire loro dove si trova attualmente la moto ma alla fine, dopo essere stato malmenato e minacciato di morte dai Lost, Pretty Boy si convince a dire ai biker che la moto di Billy è stata portata dagli AOD nel loro covo a Northwood. Deciso ad iniziare una nuova guerra tra i Lost e gli Angels of Death, Billy spinge il chapter a Northwood, dove dopo un violento scontro a fuoco contro alcuni membri degli AOD, i Lost riescono a trovare la moto di Billy il quale torna a cavalcarla dopo tanto tempo. Con questo affronto il lavoro svolto per anni da Johnny per mantenere la pace tra i due MC, viene completamente vanificato in pochi istanti ed i Lost tornano così in guerra con gli Angels of Death. Tra Johnny e Billy si inizia quindi a creare sempre più attrito. Inimicatosi nuovamente gli AOD, Johnny e Jimmy ricominciano a svolgere lavori contro l'MC rivale, rubando loro delle moto da rivendere ad un contatto di Jim che lavora come import-export. Stanchi di continuiare a subire, gli AOD, vanno alla club house dei Lost per chiarire la situazione, ma Billy continua a mantenere un atteggiamento ostile nei loro confronti confermandogli che la tregua tra i due MC è finita ufficialmente, uccidendo inoltre un membro degli Angels e mandando Johnny ed alcuni altri membri dei Lost all'inseguimento degli altri AOD per impedirgli di tornare alla loro club house per ritornare all'attacco con dei rinforzi. La guerra tra i Lost e gli Angels of Death si fa dunque sempre più violenta.

La morte di JasonModifica

Durante i loro scontri tra gang contro gli Angels, i Lost vengono a sapere della morte di Jason Michaels, l'Enforcer dello stesso gruppo di Lost di cui fanno parte anche Johnny e gli altri. Secondo quanto saputo dai Lost, Jason è stato ucciso da un killer polacco o serbo (il killer era Niko Bellic, che Johnny conoscerà in seguito, senza sapere che fosse lui l'assassino di Jason) assoldato dal padre russo della ragazza con cui Jason si vedeva nell'ultimo periodo. Nonostante tali informazioni, Bill, dice di essere convinto che sono stati in realtà gli AOD a uccidere Jason, e così i Lost attaccano la club house degli Angels of Death. Dopo aver fatto piazza pulita nella club house avversaria per vendicare Jason, Bill si dirige negli scantinati dove ruba una borsa piena di eroina. Johnny quindi capisce che a Billy non importava niente di vendicare la morte di Jason, e che ha convinto i Lost ad attaccare la club house degli AOD solo per riuscire a rubare la loro eroina. L'attrito già esistente tra Johnny e Bill si intensifica.

Elizabeta Torres e l'onorevole StubbsModifica

Per vendere l'eroina e fare un bel po' di soldi per la gang, Billy entra in affari con Elizabeta "Liz" Torres, una pericolosa spacciatrice portoricana di Bohan, che lo aiuterà a vendere l'eroina ad un contatto asiatico di nome Charlie. Bill affida a Johnny il compito di occuparsi dell'affare con Elizabeta. Johnny effettua l'affare con un gangster di strada che si fa chiamare Playboy X e con un criminale serbo di nome Niko Bellic. L'affare va male, poiché il contatto risulterà essere un poliziotto, ma Johnny riesce a conservare l'eroina e a scappare. Billy quindi gli chiede di lavorare per l'onorevole Tom Stubbs, che in cambio di alcuni favori, farà in modo che la polizia non vada a perquisire la club house dei Lost alla ricerca dell'eroina. Stubbs risulterà essere un tipo cinico ma affabile e farà svolgere a Johnny diverse attività criminali per suo conto (tra cui l'omicidio di suo zio) pur di mantenere e favorire sempre più la sua posizione di onorevole.

Billy viene nuovamente incarcerato e Johnny diventa il nuovo presidente del Lost MCModifica

Nel frattempo Billy ha deciso di rivendere l'eroina rubata agli AOD, alla Triade cinese, che a quanto pare aveva portato l'eroina a Liberty City, con una nave mercantile, la Platypus. Sebbene non sia convinto dell'affare Johnny, ansioso di sbarazzarsi dell'eroina accetta di trattare con la Triade. Billy e Brian mandano Johnny e Jimmy a trattare con la Triade, i cui membri non perdono tempo e subito si rifiutano di pagare per riavere l'eroina che gli era stata in precedenza rubata dagli AOD, a cui i Lost l'avevano poi sottratta. La Triade ruba l'eroina a Johnny e subito tenta di eliminarlo insieme a Jim. I due però riescono a scappare dopo aver fatto strage di molti uomini della Triade. Billy non solo non corre in loro aiuto ma tenta di scappare con la sua moto venendo tuttavia accerchiato dalla polizia che lo riesce a disarcionare. A Billy non resta che arrendersi e farsi arrestare. Mentre viene arrestato di nuovo Bill maledice Johnny insinuando erroneamente che fosse stato Johnny stesso a fare la soffiata alla polizia. Johnny invece inizia a pensare che Bill lo abbia mandato a trattare da solo con la Triade, perché era già d'accordo con i cinesi e voleva farlo eliminare in cambio dell'eroina. Jimmy, Terry e Clay chiedono a Johnny di ritornare ad essere il Presidente dei Lost, dopo l'arresto di Bill, ma Brian lo ritiene invece un traditore e creando una sua fazione di sostenitori di Billy abbandona la club house proclamando una guerra interna tra i Lost MC. Prima che gli Angels of Death possano approfittare di questo scompiglio tra i Lost, Johnny, Jim, Terry e Clay scovano il nascondiglio di Brian e sarà proprio Johnny ad uccidere la fazione che sosteneva ancora Brian e Billy nonché Brian stesso. Con l'uccisione di Brian, Johnny può diventare il presidente dei Lost di Alderney a tutti gli effetti e questa volta definitivamente. Il giocatore potrebbe anche decidere di risparmiare Brian, e in tal caso Johnny gli intimerà di lasciare la città e non farsi più rivedere. Risparmiandolo sarà inoltre possibile incontrare di nuovo Brian come personaggio casuale, e in tal caso incontrandolo cercherà di tendere un'imboscata a Johnny, che però lo eliminerà.

Affari per Liz Torres, Uptown Riders e il rapimento di Roman BellicModifica

Johnny continua a lavorare in affari riguardanti droga per conto di Elizabeta Torres, anch'ella alle prese con problemi con la polizia e gang rivali. Johnny conoscerà anche alcuni membri degli Uptown Rider, una gang di motociclisti che vestono abiti Hip-Hop con questa marca e cavalcano moto sportive e giapponesi a differenza dei Lost e gli AOD che guidano chopper americani. Tra questi membri degli Uptown Rider, Johnny farà amicizia con Malcom, un criminale afroamericano. Nel frattempo l'ex ragazza di Johnny, la biker Ashley, finisce nei guai, essendo una tossico dipendente e Johnny dovrà liberarla da alcuni spacciatori e magnaccia che la tenevano in ostaggio. Successivamente Ashley si indebiterà con la Mafia Russa di Dimitri Rascalov, e per saldare il debito Johnny dovrà rapire per la Mafia Russa un certo Roman Bellic, proprietario di una ditta di taxi e cugino di un famigerato killer serbo che la mafia Russa intendeva eliminare. Chiedendo aiuto a Malcom, Johnny rapisce uno spaventato Roman Bellic e lo consegna ai Russi presso la zona industriale di Bohan saldando così il debito di Ashley. Più tardi Johnny viene contattato da un tale agente Jones dell'FIB (l'FBI del gioco) che gli dice che sa che lui ha tentato di vendere dell'eroina ad un poliziotto in incognito di nome Charlie. L'agente Jones chiede poi a Johnny di testimoniare contro i suoi compagni della club house dei Lost, per sfuggire alla galera. Johnny si rifiuta rispondendo male al federale e dicendogli di procurarsi un mandato di arresto se ha delle prove veramente così schiaccianti contro di loro, perché lui non intende testimoniare contro i Lost.

Ray BoccinoModifica

Intanto Ashley, consiglia a Johnny di lavorare per Ray Boccino, un malavitoso italoamericano, che Johnny aveva già conosciuto tramite Bill, e che non gli era affatto piaciuto. Ray aveva anche fornito ai Lost una soffiata su dove si trovava Brian affinché Johnny lo potesse uccidere. Ray incaricherà Johnny di rubare dei diamanti dal valore di 2 milioni di dollari. Secondo le sue fonti, questi diamanti sono stati trasportati dall'Europa a bordo della Platypus, da un cuoco straniero che ha intenzione di rivenderli al proprietario di night club Anthony “Gay Tony” Prince. Johnny, Terry, Clay ed una banda di Lost di Broker si dirige al porto al momento dello scambio e dopo un rocambolesco inseguimento riesce ad uccidere gli uomini di Prince, Evan Moss e la sua scorta, e a rubar loro i diamanti. Per non dare nell'occhio, Ray fa nascondere i diamanti dai Lost nei bidoni della spazzatura in alcuni angoli di strada, in modo che poi i suoi uomini possano recuperarli senza farsi notare. Recuperati i diamanti Ray richiama Johnny, dicendogli che dovrà scambiare quei diamanti per 2 milioni di dollari con dei contatti del Sindacato Ebraico. Ad aiutarlo nell'affare ci sarà Niko Bellic, già incontrato da Johnny a Bohan, e che adesso lavora per Boccino. L'accordo è che Johnny potrà prendere la metà dei guadagni di Boccino i quali verranno presi da Niko dopo lo scambio dei diamanti. L'affare però va male: un ragazzo dominicano, la guardia del corpo di Gay Tony, interrompe lo scambio per riprendersi i diamanti. Nella confusione Johnny riesce a fuggire rubando i soldi dell‘affare, ovvero i 2 milioni di dollari. Johnny uccide i sicari di Ray per impedir loro di riferirgli che è stato lui ha rubare i 2 milioni, ed in questo modo tiene per se e per la gang dei Lost l'ingente guadagno come risarcimento per tutte le fatiche che avevano fatto per rubare i diamanti per conto di Ray Boccino, il quale viene quindi tradito da Johnny. Tuttavia Boccino ha saputo da Niko Bellic, sopravvissuto anch'egli al conflitto a fuoco scaturito durante l'affare, che è stato Johnny a rubare i soldi. Ray rapisce così Jim, per attirare Johnny nel suo ristorante nel quartiere di Little Italy. Johnny riesce tuttavia a liberare Jim e i due scappano per diverse strade, ma Boccino deciso a fargliela pagare per aver rubato i suoi soldi e aver perso i diamanti, manda ad inseguirli diverse macchine di mafiosi. Con l'aiuto di Terry e Clay, Johnny respinge tutti i mafiosi che lo cercavano, ma viene a sapere da Ashley che Jim è stato ucciso. Jim aveva famiglia, una moglie ed un figlio, che Johnny prometterà di aiutare economicamente. Viene infatti lasciato intuire che gran parte dei due milioni di dollari che Johnny aveva rubato a Ray Boccino (se non proprio l'intera la somma), verrà lasciata da Johnny alla vedova di Jim e al suo bambino. Nel frattempo però Johnny decide di troncare una volta e per tutte la relazione con Ashley stanco della sua dipendenza dalle metanfetamine e dei guai in cui lo aveva cacciato. Prima di andarsene però, Ashley informa Johnny che Billy aveva tentato di mettergli contro Ray Boccino e che ha intenzione di testimoniare contro i Lost con i federali per essere rilasciato di prigione. A conferma di ciò l'Agente Jones dell'FIB richiama Johnny per dirgli che il suo tempo da uomo libero è scaduto e che sta per incontrare un suo "vecchio amico" sul banco dei testimoni.

L'uccisione di Billy e la distruzione della Clubhouse dei LostModifica

Johnny viene contattato quindi dall'onorevole Stubbs il quale dice di dovergli urgentemente parlare alla Clubhouse, dove gli conferma che Billy ha effettivamente tradito la sua gang, avendo deciso di testimoniare in particolare contro Johnny ed Angus incriminandoli per omicidio e spaccio di droga. Billy testimonierà a breve e quindi Johnny, Terry, Clay e gli altri Lost, su consiglio dell'onorevole Stubbs decidono di andare ad uccidere Billy in prigione prima che lui fornisca la sua testimonianza ai federali per far incarcerare Johnny, Angus e l'intero MC. I Lost capitanati da Johnny, irrompono così nel carcere di massima sicurezza di Alderney dopo aver distrutto le porte taglia fuoco con degli esplosivi. Dopo essersi fatti largo nel penitenziario uccidendo guardie, poliziotti e agenti dell'unità speciale NOOSE (la SWAT del gioco), alla fine Johnny riesce a trovare Billy che aveva provato a darsi alla fuga accoltellando una guardia carceraria. Nonostante sia conscio che Billy aveva tradito lui e gli altri Lost che un tempo reputava fratelli, senza alcuno scrupolo, Johnny sarà comunque riluttante ad uccidere colui che era comunque stato uno dei suoi migliori amici nonché il presidente dell'MC. Anche di fronte alla morte, Billy dimostrerà di non essere per niente pentito per aver tradito i suoi fratelli dei Lost ed anzi conscio di non avere più scampo incoraggerà addirittura Johnny ad ucciderlo, preferendo morire piuttosto che fare ammenda con lui. Billy scatterà quindi verso di lui con lo stesso coltello con cui aveva poc'anzi ucciso la guardia carceraria, ben sapendo che Johnny sarebbe stato più veloce a spararlo, ed infatti il nuovo presidente dei Lost MC ucciderà l'ex presidente traditore con un colpo alla testa prima che egli riuscisse ad accoltellarlo. Dopo aver ucciso Billy vendicandosi del suo tradimento, ed impedendogli di testimoniare contro il loro Motorcycle Club, Johnny e gli altri tornano alla club house, che decidono di distruggere poiché, dopo il tradimento di Brian e Billy, essa era ormai diventata tutt'altro che un simbolo di fratellanza e lealtà. Così dopo aver tolto tutti gli stendardi della gang, Johnny, Angus, Terry e Clay danno fuoco al posto, guardano così andare in fumo il loro covo, ormai niente più che un lontano ricordo dei tanti bei momenti passati insieme. Johnny rimarrà comunque alla guida dei membri dei Lost rimasti nel chapter di Alderney, pur non avendo più un vero e proprio club da dirigere come presidente. Dopo la fine del gioco, malgrado in una telefonata Johnny dica ad Angus di volerla fare finita con la gang, i suoi discorsi seguenti condotti nelle attività con gli amici assieme a Terry e Clay dimostrano la volontà di Johnny di voler continuare a tenere uniti i Lost e i membri della gang rimasti a lui fedeli, i suoi "fratelli", ed infatti lo ritroviamo in GTA 5 ancora come membro dei Lost.

Dopo The Lost and Damned (fine 2008-2013)Modifica

Il trasferimento a San AndreasModifica

Ad un certo punto tra la fine del 2008 e il 2013 Johnny e i suoi compari decidono di fare un viaggio in moto fino a Los Santos (città di cui Johnny non era estraneo visto quanto scritto sulla toppa del suo giubbotto), probabilmente per andare a trovare il chapter dei Lost di San Andreas. Durante questo viaggio Johnny porta con sé anche Ashley malgrado avesse promesso a se stesso di non volerla più rivedere a causa della sua dipendenza dalle metanfetamine. Johnny ed Ashley si fidanzano nuovamente e insieme a loro partono anche Terry e Clay e diversi membri del chapter di Liberty City dei Lost. Arrivati a San Andreas Johnny e gli altri decidono di rimanere in questo stato entrando a far parte del chapter dei Lost di Los Santos, abbandonando dunque il chapter di Alderney, del quale erano ormai rimasti i soli membri dopo il tradimento di Billy e Brian e la distruzione della loro clubhouse. Essendo stato presidente del chapter di Alderney, Johnny viene nominato vicepresidente dei Lost di Los Santos (ruolo che aveva già ricoperto anche nel chapter di Alderney), e sarà compito suo mandare avanti il giro di metanfetamine che il club gestisce nella contea di Blaine County. In questo periodo di tempo i Lost riescono a sconfiggere gli Angels of Death e a costringerli a fuggire dallo stato di San Andreas appropriandosi dei loro affari, come veniano a sapere da un membro dei Lost disperso a cui è possibile dare un passaggio nei panni di Franklin Clinton o Michael De Santa in GTA V. Sempre a detta di costui i Lost dopo aver sconfitto i loro rivali di sempre, gli AOD, hanno preso il controllo del contrabbando di armi e di droga dello stato che si contendono con altre due gang i Varrio Los Aztecas, loro alleati e i Vagos di Los Santos con i quali sono invece in guerra. Oltre a tali gang ci sono anche una famiglia di ribelli nota come gli O' Neil e un pericoloso spacciatore di nome Trevor Philips interessati al contrabbando di armi e droga nella contea di Blaine County. Trevor inizialmente era un fornitore di metanfetamina dei Lost ma successivamente diverrà il loro più acerrimo rivale. Prima che ciò accada, tuttavia le cose andavano bene per i Lost tanto che la gang a Blaine County sotto il comando di Johnny fu in grado di appropriarsi anche di una pista di atterraggio per poter contrabbandare armi e droga anche per via aerea, dopo che molti membri della gang impararono a pilotare aerei ed elicotteri.

Grand Theft Auto V (2013)Modifica

La morteModifica

Ad un certo punto però Ashley, sempre dipendente dalle metanfetamine riesce a convincere Johnny a fumare con lei tale droga. Johnny pur di non perdere la sua amata si lascia convincere diventando col tempo sempre più un drogato, stanco e fisicamente debole e deperito. Ashley alla fine finisce comunque per tradire Johnny, iniziando ad avere rapporti sessuali con uno spacciatore locale di nome Trevor Philips, in affari con i Lost, i fratelli O'Neill e gli Aztecas nel giro dello spaccio di droga della contea. Trevor ha un'impresa che produce metanfetamina a Sandy Shores, ovvero nella contea dei Lost, ed Ashley si prostituisce con lui per poter ottenere tale droga senza dover pagare in denaro. Johnny, vorrebbe impedire a Trevor di andare a letto con la sua ragazza ma essendo anche lui dipendente dalle metanfetamine non è più fortissimo fisicamente come un tempo e quindi non riesce a ribellarsi a Trevor. Tuttavia un giorno quando per l'ennesima volta, viene a sapere che Ashley stava avendo un rapporto con Trevor, Johnny non riesce più a trattenersi e così si reca a casa di Trevor insultandolo e intimandogli di non andare più a letto con la sua ragazza, che nonostante tutto, dirà di amare ancora. Approfittando del fatto che Johnny da molto tempo non fosse più lo stesso di anni prima dotato di una forza fisica ai limiti del sovrumano, abbastanza da renderlo in grado di sollevare la parte posteriore di una moto a mani nude e di ammaccare uno sportello con un pugno essendo diventato ormai un drogato stanco e depresso, per Trevor è dunque facile prendere il biker di sorpresa, buttarlo per terra, e finirlo spaccandogli in faccia una bottiglia di vetro per poi calpestargli la testa ripetutamente fino a ucciderlo. come affermato dalla Rockstar Johnny è uno dei personaggi piu forti fisicamente della serie ai tempi di Lost and Damned ha dimostrato di possedere una forza fisica paragonabile al doppio di quella di Trevor il quale ai tempi non avrebbe avuto la benche minima possibilita di buttare a terra il Nerboruto Biker

Dopo la sua morte Ashley piangerà lacrime amare sul cadavere di Johnny, sapendo di essere lei la ragione della morte di colui che invece l'aveva sempre protetta, e di aver fatto uccidere a causa della sua dipendenza dalle droghe l'unico uomo che l'abbia mai veramente amata.

Dopo la morteModifica

Avendo ucciso il vicepresidente dei Lost nonché il responsabile del chapter di Blaine County, Trevor è costretto ad andare ad eliminare il resto della gang e dopo averli sorpresi riesce ad eliminare l'intera sezione capeggiata da Johnny appropriandosi della loro pista di atterraggio nel deserto e dei loro affari, uccidendo tra gli altri anche i fidi amici di Johnny: Terry e Clay (anche se il giocatore, nei panni di Trevor, potrebbe decidere di risparmiarli e di lasciarli fuggire dopo aver distrutto il campo dei Lost). La gang dei Lost MC di San Andreas si dimostrerà comunque troppo numerosa da venire eliminata completamente, essendo presente un chapter dei Lost anche a Los Santos. Una piccola parte del chapter dei Lost di Los Santos si trasferirà proprio a Blaine County con lo scopo di dare la caccia a Trevor per vendicare la morte dei loro compagni caduti. Tempo dopo Ashley scriverà sulla pagina LifeInvader di Ron Jacowski, uno dei soci di Trevor, che pagheranno per quel che è successo a Johnny preannunciando la successiva faida che scoppierà tra i Lost e Trevor. Dopo circa tre settimane si verrà a sapere che Ashley si è anch'ella lasciata morire, per overdose dopo un'orgia durante uno scambio di droga, non riuscendo a sopportare il peso della morte di Johnny. Alternativamente si può decidere di far uccidere anche Ashley da Trevor dopo che questi ha eliminato Johnny. Dopo la sua morte alcuni membri dei Lost che non lo conoscevano bene, parleranno male di Johnny dicendo che era solo un drogato e definendolo non all'altezza dei Lost. Alcuni diranno anche di aver preferito Billy Grey come capo, dicendo che se egli fosse rimasto al comando della gang un piccolo spacciatore come Trevor non sarebbe mai riuscito a spazzare via tutto un chapter dei Lost. Costoro diranno anche che le voci secondo cui Billy era un traditore non erano vere. Ovviamente tali membri della gang non erano ben informati sugli avvenimenti di cinque anni prima a Liberty City (in GTA IV) e non conoscevano il Johnny del passato, ma solo il Johnny che si era trasferito a San Andreas, ormai asuefatto alle droghe e non più fortissimo e pericoloso come lo era un tempo Trevor stesso in un dialogo definirà Johnny un sicario da quattro soldi, ma il suo amico Ron gli dirà di aver sentito delle voci secondo cui, quando abitava ad Alderney, Johnny era stato un criminale di tutto rispetto, al che Trevor gli risponderà che Johnny ha comunque sempre avuto un debole per Ashley il che lo ha portato ad avere una debolezza anche per le metanfetamine e a ridursi in uno stato pietoso. In GTA V, anche Trevor può venire ucciso in base alla decisione del giocatore in uno dei finali del gioco e in tale eventualità, i Lost si riapproprieranno dei loro affari a Blaine County come è possibile notare dal fatto che a differenza di quando era in vita Trevor, dopo la sua morte, nel campo dei Lost a Blaine County vi siano nuovamente diversi membri della gang e in esso siano presenti le loro moto parcheggiate, le quali erano assenti mentre Trevor era in vita, dopo che quest'ultimo aveva distrutto i loro affari e continuato per l'intero gioco a dare la caccia ai membri dei Lost.

NoteModifica

  1. ^ Ripeterà spesso questa frase chiamando Terry o Clayton per i rinforzi e durante le guerre tra gang con gli altri Lost MC
  2. ^ la data di nascita di Johnny è confermata dal database della polizia in GTA IV che ci dice che Johnny nel 2008 ha 34 anni
  3. ^ In GTA V Johnny viene ucciso da Trevor Philips. La sua morte è confermata dalla stessa Rockstar Games
  4. ^ Come testimoniato sempre dal database della polizia in GTA IV
  5. ^ Molti amici di Johnny affermeranno nel corso del gioco (The Lost and Damned), che quest'ultimo è ebreo e Johnny stesso lo confermerà durante la prima missione "Clean and Serene", dicendo però di aver rinunciato alla sua religione dopo essersi unito ai Lost
  6. ^ Johnny afferma questo nella missione "Liberty City Choppers" in The Lost and Damned parlando con Jim Fitzgerald
  7. ^ Durante il gioco Johnny affermerà di essere stato in galera in passato e nel database della polizia in GTA 4 scopriamo che è stato arrestato varie volte per furto d'auto, aggressione e omicidio preterintenzionale, quest'ultimo crimine gli causò l'incarcerazione per ben sei anni dal 1994 al 2000 anno in cui gli venne data la libertà vigilata provvisoria che egli violò venendo nuovamente incarcerato sino al 2003.
  8. ^ Michael Klebitz scrive di essere cresciuto insieme a Billy in un'email che invierà nel gioco di The Lost and Damned a Johnny. Scriverà che lui e Billy avevano 15 anni quando Johnny ne aveva 10, ma proprio a causa di Billy, Michael decise di non seguire la sua stessa strada, ovvero del fuorilegge spacciatore, ma di arruolarsi all'esercito diventando addirittura un Colonnello, partecipando alla guerra in Afghanistan
  9. ^ Johnny ed Ashley erano già stati insieme in passato come affermano loro stessi più volte durante il gioco
  10. ^ Prima dell'arresto di Johnny alla presidenza dei Lost c'era un certo Lil' Joe, che è possibile vedere nel gioco in una foto commemorativa appesa nella clubhouse, quest'ultimo è deceduto per cause ignote mentre Johnny era in galera e al suo posto prese la presidenza del club Billy Grey. Johnny affermerà all'inizio di The Lost and Damned che prima che Billy diventasse presidente, i Lost avevano molti meno conflitti con le altre gang della città
  11. ^ Ashley afferma di aver rovinato il loro rapporto in un'e-mail che invia a Johnny, e Billy stesso all'inizio del gioco chiederà a Johnny se la ragazza è single per continuare ad avere rapporti con lei
  12. ^ Come affermerà Ashley stessa nella missione "Diamonds in the Rough". È possibile vedere Leila nella missione "Angels in America", è la ragazza dai capelli viola che Johnny allontanerà in malo modo.
  13. ^ Già all'inizio di The Lost and Damned Angus sarà sulla sedia a rotelle
  14. ^ Come Angus afferma in una telefonata dicendo a Johnny "Cavolo, Billy non mi parla nemmeno più seriamente da quando ho avuto l'incidente"
  15. ^ Billy esce di galera solo all'inizio di The Lost and Damned, e Johnny affermerà che il motivo era lo spaccio di droga, ma su internet nel gioco scopriamo anche che Billy era stato condannato anche per tentato omicidio
  16. ^ Come afferma Johnny all'inizio del gioco
  17. ^ All'inizio del gioco Johnny afferma che "i pezzenti si sono tenuti la moto" ovvero gli AOD
  18. ^ Johnny restituirà la leadership dei Lost a Billy all'inizio del gioco dopo che questo uscirà di progione
  19. ^ Come testimoniato dal database della polizia in GTA IV e sulle notizie sul web che dicono che nel periodo d'assenza di Billy, ovvero in cui il club era diretto da Johnny, le guerre tra biker erano diminuite a tal punto da considerarsi quasi estinte
  20. ^ Come affermerà all'inizio del gioco

Voci correlateModifica