Ricky Gervais

comico, attore, sceneggiatore, regista, produttore televisivo e cantante britannico

Ricky Dene Gervais (Reading, 25 giugno 1961) è un comico, attore, regista, sceneggiatore, produttore televisivo e cantante britannico.

Ricky Gervais nel 2018

Noto per la sua comicità feroce e politicamente scorretta,[1], spesso incentrata sulla critica alla religione e sull'ateismo, Ricky Gervais ha vinto sette BAFTA, cinque British Comedy Awards, due Premi Emmy, quattro Golden Globes e due Rose d'oro; è inoltre stato candidato per uno Screen Actors Guild Award nel 2008, nella categoria Miglior attore in una serie commedia, grazie al suo ruolo in Extras.

Biografia modifica

Gervais è nato al Battle Hospital di Reading, nel Berkshire, il 25 giugno 1961 da Lawrence Raymond "Jerry" Gervais (1919-2002), operaio e muratore di origini franco-canadesi e Irochesi, trasferitosi nel Regno Unito durante la seconda guerra mondiale, e da madre inglese, Eva Sophia House (1925-2000). I suoi genitori si incontrarono durante un oscuramento e si stabilirono a Whitley, un sobborgo di Reading, dove ebbero, per un periodo di sedici anni, un totale di quattro figli: Larry (1945-2019), un insegnante, Marsha (1948), educatrice per bambini con bisogni speciali, Bob (1950), pittore-decoratore, e infine Ricky. Su suggerimento di Bob, Gervais ha cominciato a mettere in discussione l'esistenza di Dio già dall'età di circa otto anni.

Compie gli studi presso la locale Whitley Park Infants and Junior Schools e la Ashmead Comprehensive School. Nel 1980, dopo aver trascorso un anno sabbatico lavorando come giardiniere presso l'Università di Reading, si iscrive alla presigiosa University College di Londra con l'intenzione di studiare biologia, ma dopo due settimane decide di cambiare indirizzo scegliendo filosofia, laureandosi con lode di seconda classe nel 1983.

Nello stesso anno ha iniziato la sua carriera, assieme al suo migliore amico Bill Macrae, come cantante nel gruppo pop-new wave Seona Dancing, con il quale ha raggiunto una discreta popolarità all'inizio degli anni Ottanta. Nel 1984 il duo si sciolse e Gervais ha in seguito brevemente lavorato come manager per gli Suede, dopodiché è diventato speaker radiofonico e ha partecipato a diversi programmi televisivi comici. Il successo è arrivato nel 2001 con la serie televisiva della BBC The Office, da lui scritta e interpretata come attore nel ruolo di David Brent.

 
Gervais nel 2010

Alla fine degli anni Novanta ha iniziato a esibirsi come stand-up comedian. Dal 2003 al 2010 si è esibito in molteplici tour internazionali e ha pubblicato quattro spettacoli in DVD, poi trasmessi anche in televisione.[2] Nel 2016 è tornato sul palco e nel 2018, dopo oltre un anno di tour, è uscito in esclusiva Netflix il suo ultimo special chiamato Humanity.[3]

 
Ricky Gervais e Jonathan Ross

Nel 2006 ha scritto una puntata de I Simpson e partecipato come guest star doppiando il proprio personaggio, Charles Heathbar, disegnato sulle caratteristiche fisiche dello stesso Gervais. Ha partecipato come doppiatore anche in un episodio del 2011, nei panni di sé stesso come conduttore della notte degli Oscar.

Nel 2008 ha prestato la sua voce e la sua persona al videogame per PC, Xbox 360 e PS3 GTA IV, nel quale ha recitato nel ruolo di se stesso. Alcuni suoi sketch sono infatti stati riproposti nel locale di cabaret Split Sides a Liberty City (città in cui è ambientato il videogame). Il 2009 ha fatto il suo esordio alla regia cinematografica con Il primo dei bugiardi. Ha ricevuto diversi premi tra i quali figurano sette BAFTA, cinque British Comedy Awards, tre Golden Globe e due Emmy. Ha presentato le cerimonie di premiazione dei Golden Globe del 2010, 2011, 2012, 2016 e 2020.

Vita privata modifica

Ha conosciuto la sua compagna, la scrittrice e produttrice televisiva Jane Fallon, durante gli studi universitari a Londra nel 1982. La coppia ha scelto di comune accordo di non sposarsi e non avere figli, sostenedo che "non ha senso che noi facciamo una vera cerimonia davanti agli occhi di Dio perché Dio non c’è" e di "non avere voglia di dedicare sedici anni delle nostre vite. E naturalmente anche perché ci sono già troppi bambini". Possiede due case ad Hampstead, a Londra, e a Marlow, nel Buckinghamshire, oltre un appartamento nel Barbizon 63 di Manhattan.

Si dichiara ateo agnostico e umanista, inoltre è membro onorario del National Secular Society. È anche un sostenitore dei diritti degli animali[4] ed è vegano.[5] Gervais ha dichiarato, durante una puntata del Graham Norton Show, di non aver mai conseguito la patente di guida, dal momento che "non si può bere e allo stesso tempo guidare".[6]

Influenze modifica

Ricky Gervais ha citato Stanlio e Ollio, Groucho Marx, Peter Edward Cook e Christopher Guest tra le sue più significative influenze. La decisione di John Cleese di interrompere la sua acclamata sitcom Fawlty Towers dopo dodici puntate ha ispirato Gervais a mantenere le sue sitcom (The Office, Extras e Derek) a dodici episodi ciascuno.

Filmografia modifica

Attore modifica

Cinema modifica

Televisione modifica

Regista modifica

Sceneggiatore modifica

  • Comedy Lab – serie TV, episodio 2x06 (1999)
  • The Office – serie TV, 14 episodi (2001-2003)
  • Ricky Gervais Live: Animals (2003) - Spettacolo comico
  • Ricky Gervais Live 2: Politics (2004) - Spettacolo comico
  • The Office – serie TV, episodio 3x09 (2006)
  • I Simpson (The Simpsons) – serie TV, episodio 17x15 (2006)
  • Extras – serie TV, 13 episodi (2005-2007)
  • Ricky Gervais Live 3: Fame (2007) - Spettacolo comico
  • Ricky Gervais: Out of England - The Stand-Up Special (2008) - Spettacolo comico
  • Il primo dei bugiardi (The Invention of Lying), regia di Ricky Gervais e Matthew Robinson (2009)
  • L'ordine naturale dei sogni (Cemetery Junction), regia di Ricky Gervais e Stephen Merchant (2010)
  • Ricky Gervais: Out of England 2 - The Stand-Up Special (2010) - Spettacolo comico
  • Life's Too Short – serie TV, 7 episodi (2011-2013)
  • Derek – serie TV (2013-2014, 2 stagioni)
  • Special Correspondents, regia di Ricky Gervais (2016)
  • Ricky Gervais: Humanity (2018) - Spettacolo comico
  • After Life - serie TV, 18 episodi (2019-2022)

Doppiatore modifica

Spettacoli modifica

  • Animals (2003)
  • Politics (2004)
  • Fame (2007)
  • Out of England (2008)
  • Science (2009)
  • Out of England 2 (2010)
  • Humanity (2018)
  • SuperNature (2022)
  • Armageddon (2023)

Doppiatori italiani modifica

  • Roberto Pedicini in The Office (UK), Extras, The Office (USA), Una notte al museo, Ghost Town, Una notte al museo 2 - La fuga, Scemo di viaggio, Notte al museo - Il segreto del faraone, David Blaine: magia o realtà?, Special Correspondents, David Brent: Life on the Road
  • Roberto Stocchi in Stardust, After Life
  • Massimo De Ambrosis ne Il primo dei bugiardi, L'ordine naturale dei sogni
  • Fabrizio Temperini in Alias
  • Luigi Ferraro in Louie
  • Massimo Lodolo in Muppets 2 - Ricercati

Da doppiatore è sostituito da:

Premi e riconoscimenti modifica

  • Premio Emmy
    • 2005 - Candidatura alla miglior sceneggiatura per una miniserie o film per la televisione per The Office
    • 2006 - Miglior serie commedia per The Office
    • 2006 - Candidatura alla miglior sceneggiatura per una serie commedia per Extras
    • 2007 - Candidatura alla miglior serie commedia per The Office
    • 2007 - Migliore attore protagonista in una serie commedia per Extras
    • 2007 - Candidatura alla miglior regia in una serie commedia per Extras
    • 2007 - Candidatura alla miglior sceneggiatura per una serie commedia per Extras
    • 2008 - Candidatura alla miglior serie commedia per The Office
    • 2008 - Candidatura al miglior attore in una miniserie o film per la televisione per Extras: The Extra Special Series Finale
    • 2008 - Candidatura al miglior film per la televisione per Extras: The Extra Special Series Finale
    • 2008 - Candidatura alla miglior regia per una miniserie o film per la televisione per Extras: The Extra Special Series Finale
    • 2008 - Candidatura alla miglior sceneggiatura per una miniserie o film per la televisione per Extras: The Extra Special Series Finale
    • 2009 - Candidatura alla miglior serie commedia per The Office
    • 2009 - Candidatura al miglior speciale varietà, musicale o commedia per Ricky Gervais: Out of England - The Stand-Up Special
    • 2009 - Candidatura alla miglior sceneggiatura per uno speciale varietà, musicale o commedia per Ricky Gervais: Out of England - The Stand-Up Special
    • 2010 - Candidatura alla miglior serie commedia per The Office
    • 2010 - Candidatura al miglior programma animato per Lo spettacolo di Ricky Gervais
    • 2011 - Candidatura alla miglior serie commedia per The Office
    • 2011 - Candidatura al miglior speciale per Golden Globe 2011
    • 2012 - Candidatura al miglior speciale per Golden Globe 2012
    • 2014 - Candidatura al miglior attore in una serie commedia per Derek
    • 2015 - Candidatura al miglior attore in una miniserie o film per la televisione per Derek
    • 2016 - Candidatura al miglior speciale per Golden Globe 2016
    • 2020 - Candidatura al miglior speciale varietà in diretta per Golden Globe 2020

Note modifica

  1. ^ 10 Great Ricky Gervais Quotes On Life, God, And Humor, su prosebeforehos.com. URL consultato il 14 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2016).
  2. ^ Ricky Gervais.com The Website of Ricky Gervais... Obviously., su rickygervais.com. URL consultato il 13 marzo 2019.
  3. ^ Ricky Gervais: Humanity. URL consultato il 13 marzo 2019.
  4. ^ 60 Seconds: Ricky Gervais, su metro.co.uk. URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 25 novembre 2012).
  5. ^ Is Ricky Gervais vegan? everything you need to know about the Golden Globes presenter, su thesun.co.uk. URL consultato il 12 aprile 2020.
  6. ^ RICKY GERVAIS' FUNNIEST MOMENTS on The Graham Norton Show. URL consultato il 14 gennaio 2020.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85826632 · ISNI (EN0000 0000 7978 5832 · SBN TSAV516056 · Europeana agent/base/61425 · LCCN (ENnb2002068371 · GND (DE141494484 · BNE (ESXX4856643 (data) · BNF (FRcb14640295n (data) · J9U (ENHE987007335941705171 · CONOR.SI (SL90603875