Kevin Manfredi

pilota motociclistico italiano
Kevin Manfredi
Nazionalità   Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera in Supersport
Esordio 2015
Miglior risultato finale 14º
Gare disputate 35
Punti ottenuti 88
 

Kevin Manfredi (Sarzana, 3 gennaio 1995) è un pilota motociclistico italiano.

Vincitore della World Supersport Challenge della categoria Supersport nel 2020 e nel 2021.

CarrieraModifica

A sei anni inizia a cimentarsi nelle prime competizioni sportive e dal 2002 al 2008 diventa campione Regionale Toscano.

Nel 2007 si classifica secondo nel CIV categoria MiniGP 50cc e nel 2009 è il miglior esordiente nel campionato Italiano Velocità 125SP (classificandosi quarto nella classifica generale). Nel 2011 disputa tre gare nel CIV Stock 600 conquistando otto punti ed il ventiduesimo posto in classifica. Nel 2012 diventa collaudatore Honda Italia e corre il campionato italiano nella categoria Superstock 600 passando poi nel 2013 alla European Junior Cup dove si classifica quarto assoluto e primo pilota italiano.

Nel 2014 gareggia con il team Agro-On Wil Racedays nel campionato europeo Superstock 600 dove si classifica nono assoluto e ottiene nella gara di Assen il secondo gradino del podio.[1] Nella stessa stagione disputa quattro gare nel campionato italiano Supersport conquistando quattordici punti. L'anno successivo gareggia in parte nell'europeo superstock e in parte nel mondiale Supersport dove ottiene il suo primo punto in occasione dell'ultima gara stagionale.

Nel 2016 gareggia nuovamente nel campionato Italiano Velocità in sella a una Suzuki GSX-R 600 con cui ottiene due piazzamenti a podio, partecipa inoltre alla gara disputata in Italia del mondiale Supersport. Nel 2017 disputa metà del campionato italiano Superbike in sella ad una Suzuki del team Biker's Island RT classificandosi ventitreesimo oltre a gareggiare nelle competizioni di durata del campionato mondiale Endurance dove si classifica al quinto posto nella categoria Stock 1000.

Nel 2018 guida una Kawasaki nel mondiale Endurance, partecipa a tre gare del British Superbike Championship e si classifica al quinto posto nel Campionato Italiano Velocità Supersport 600[2][3] in sella ad una Yamaha con due vittorie all'attivo.

Nel 2019 rinnova con i team del 2018 sia per il mondiale Endurance che per il CIV, arriva secondo alla 24 ore di Le Mans[4] nella categoria Stock 1000, al quarto posto nel mondiale Endurance e al quarto posto nel campionato Italiano Velocità, vincendo un Gran Premio.[5]

Nel 2020 inizia l'annata come pilota di MV Agusta nel CIV Supersport. In questa categoria conquista otto punti ed il ventitreesimo posto in classifica. A stagione in corso si trasferisce nel Campionato Mondiale Supersport dove sostituisce il francese Xavier Navand in sella ad una Yamaha YZF-R6 del Team Altogoo Racing. Termina la stagione al quattordicesimo posto in classifica mondiale.[6] È inoltre iscritto alla graduatoria della World Supersport Challenge, evento che nel 2020 sostituisce la Coppa Europa e vinto proprio da Manfredi con trentanove punti, sei in più del primo degli inseguitori.[7] Nel 2021 abbandona temporaneamente il campionato mondiale Endurance per concentrarsi nella difesa del titolo europeo Superbike. Si classifica diciassettesimo tra i piloti ed è nuovamente campione della World Supersport Challenge con trentasei punti.[8] Nella stessa stagione è pilota titolare nel campionato italiano Supersport dove chiude ottavo conquistando un podio a Imola. Nel campionato mondiale Endurance prende parte solamente alla 12 Ore di Estoril con il Wójcik Racing Team nella classe Superstock[9], gara chiusa con un 25° posto.

L'esperienza alla guida della Yamaha YZF-R1 della squadra polacca è stata determinante per l'ingresso in pianta stabile nella stagione 2022 del campionato mondiale Endurance, dove Manfredi correrà insieme a Marek Szkopek e Danny Webb[10].

Risultati in gara nel mondiale SupersportModifica

2015 Moto                         Punti Pos.
Honda 18 Rit NP 15 1 34º
2016 Moto                         Punti Pos.
Suzuki 12 4 34º
2019 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 8 8 23º
2020 Moto                 Punti Pos.
Yamaha Rit 13 13 Rit 5 13 5 10 14 18 39 14º
2021 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 13 12 Rit 14 12 Rit 15 11 13 Rit 17 19 12 11 30 Rit AN 17 Rit 11 36 17º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

NoteModifica

  1. ^ Moto Sprint, Assen: Manfredi cede solo a Tuuli, su motosprint.corrieredellosport.it, Conti Editore S.r.l., 26 aprile 2014.
  2. ^ Ileana Valente, Manfredi e Stirpe vincono in SS600, su sportpervoi.com, G Tech Group, 8 aprile 2018.
  3. ^ Piero Ladisa, CIV Misano: Buona la "prima" per Kevin Manfredi in Supersport, Haga 9º, su www.livegp.it, Marco Privitera, 7 aprile 2018.
  4. ^ (EN) Phil London, Kevin Manfredi on the podium at 24h of Le Mans, su wilsport.co.nz, WIL Sport 2020, Aprile 2019. URL consultato il 20 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 20 marzo 2020).
  5. ^ Samuele Meniconi, Civ SSP: Kevin Manfredi vince il ricorso, sua la vittoria di Gara1 al Mugello, su sbk-italia.it, Studioweb360, 12 settembre 2019.
  6. ^ (EN) Redazione, SSP 2020 - Championship Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 18 ottobre 2020.
  7. ^ Nea Delucchi, Kevin Manfredi è campione europeo nella supersport 600, su gazzettadellaspezia.com, Gazzetta della Spezia.it S.r.l., 19 ottobre 2020.
  8. ^ Marco Magi, Manfredi campione europeo Supersport 600, su lanazione.it, Robin S.r.l., 7 ottobre 2021.
  9. ^ Leonardo Pignalosa, EWC: Ritorno nell’Endurance per Kevin Manfredi. Correrà in Portogallo per il Wójcik Racing Team 2, su tuttipazziperilmotorsport.it, AlterVista, 26 giugno 2021.
  10. ^ Leonardo Pignalosa, EWC: Il Wójcik Racing Team all’assalto della Superstock, su tuttipazziperilmotorsport.it, AlterVista, 1º gennaio 2022.

Collegamenti esterniModifica