Maria Cocchetti

fondista di corsa in montagna e maratoneta italiana
Maria Cocchetti
Maria Cocchetti.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 160 cm
Peso 42 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Corsa in montagna
Maratona
Mezza maratona
Record
3.000 m 9'34" (1990)
10 km 34'26" (2002)
Mezza maratona 1h13'53" (2003)
Maratona 2h33'06" (2002)
Società Flag of None.svg Atletica Paratico
 

Maria Cocchetti (Lovere, 19 giugno 1966) è una fondista di corsa in montagna e maratoneta italiana.

BiografiaModifica

Il risultato principale ad oggi è rappresentato dalla vittoria della Maratona di Roma edizione 2002 con il tempo di 2h 33'06" (migliore prestazione italiana del 2002).

Autodidatta, per quanto riguarda gli allenamenti, ha debuttato nella maratona a Cesano Boscone (MI) nel 1999 piazzandosi al 6º posto. Indossata più volte la maglia azzurra di corsa in montagna, dove ha vinto anche nel 2011 un altro titolo italiano a Piancavallo (PN), ha ottenuto il miglior tempo personale sulla mezza maratona a Villa Lagarina (TN) nel 2003 con 1h 13'53".

Numerosi sono i piazzamenti sia nelle corse in montagna che su strada. Convocata per i colori azzurri per i mondiali nella maratona a Saint-Denis 2003, non ha potuto parteciparvi a causa di un infortunio tendineo.

In carriera ha corso per le società Tre Stelle Nautica Bolis, con la quale ha iniziato l'avventura atletica, SNAM Milano, Cover Sportiva Mapei, Atletica Lumezzane CSP, e tuttora fa parte dell'ASD Atletica Paratico.

Risiede a Darfo Boario Terme (BS), ed è sposata con Luca Richini, con il quale, il 5 Marzo 1998 ha avuto una figlia, Alessia.

PalmarèsModifica

Campionati nazionaliModifica

1987
  •   Oro ai campionati italiani di corsa in montagna
1988
  •   Oro ai campionati italiani di corsa in montagna
  •   Oro ai campionati italiani di corsa in montagna a staffetta (in squadra con Lazzarini)
1990
  •   Oro ai campionati italiani di corsa in montagna
  •   Oro ai campionati italiani di combinata (Cross - Strada - Montagna - 10000 in pista)
2011
  •   Oro ai campionati italiani master di corsa in montagna, categoria SF45 [1]
2016
  •   Oro ai campionati italiani master di corsa in montagna, categoria SF50
2017
  •   Argento ai campionati italiani master di corsa in montagna, categoria SF50
  • Marina di Ugento (LE) - 05/03/2017 - Titolo Italiano Campestre per Società: 1' classificate (Atl. Lumezzane C.S.P.).
2018
  •   Argento ai campionati italiani master di maratonina, categoria SF50 - 1h25'31"
  •   Oro ai campionati italiani master di corsa in montagna, categoria SF50
  • Lucca (LU) - 03/03/2018 - Titolo Italiano Cross Master per Società: 1' classificate (Atl. Paratico)
  • Arco di Trento (TN) - 27/05/18 - Titolo Italiano di Staffetta di Corsa in Montagna - 1' classificata Cat. B
  • Alberobello (BA) - 01/09/2018 - 3' classificata Campionato Italiano Master Corsa su strada MF50

Altre competizioni internazionaliModifica

1986
  •   Bronzo al Cross dell'Altopiano (  Clusone) - 14'07"
1987
1988
1989
1992
1999
2000
2001
2002
2003
2004
2005
2006
2007
2008
  • 4° alla Mezza maratona di Merano (  Merano) - 1h18'03"
2009
2012
  •   Bronzo alla Mezza maratona di Cantù (  Cantù) - 1h23'54"
2017
  •   Argento alla Vivicittà Brescia (  Brescia), 12 km
2018
  • 12° alla Mezza maratona di Trento (  Trento) - 1h25'35"
  •   Oro al Cross di Morbegno (  Morbegno)

NoteModifica

  1. ^ Piancavallo: titolo italiano Corsa in Montagna MF45
  2. ^ a b c Albo d'oro (PDF), su altarezianews.it.
  3. ^ a b c Albo d'oro, su fidal.it.
  4. ^ a b Cross di Vallecamonica (PDF), su atletica-vallecamonica.it.
  5. ^ maratonadiravenna.com, http://maratonadiravenna.com/wp/gare/maratona/albo-doro/.
  6. ^ a b Copia archiviata, su stralivigno.it. URL consultato il 15 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2016).
  7. ^ a b corriferrara.it, http://www.corriferrara.it/?page_id=224.
  8. ^ marathon-meran.com, http://www.marathon-meran.com/de/ergebnisse-&-statistiken/statistiken.
  9. ^ a b Copia archiviata, su placentiamarathon.it. URL consultato il 15 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2016).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica