Apri il menu principale

Olimpiadi degli scacchi del 1998

Olimpiadi degli scacchi del 1998
Competizione Olimpiadi degli scacchi
Sport Chess.svg scacchi
Edizione 33ª
Organizzatore FIDE
Date dal 26 settembre 1998
al 13 ottobre 1998
Luogo Russia Russia
Ėlista
Partecipanti 110 squadre (open)
69 squadre (femminile)
Nazioni 106 (open)
84 (femminile)
Formula un torneo open e uno femminile entrambi giocati con sistema svizzero
Impianto/i Chess-City
Risultati
Gold medal blank.svgOro Russia Russia (open) 4º titolo
Cina Cina (femminile) 1º titolo
Silver medal blank.svgArgento Stati Uniti Stati Uniti (open)
Russia Russia (femminile)
Bronze medal blank.svgBronzo Ucraina Ucraina (open)
Georgia Georgia (femminile)
Quarto Israele Israele (open)
Paesi Bassi Paesi Bassi (femminile)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Olimpiadi degli scacchi del 1996 Olimpiadi degli scacchi del 2000 Right arrow.svg

Le Olimpiadi degli scacchi del 1998 furono la 33ª edizione della competizione organizzata dalla FIDE. Si tennero a Ėlista, in Russia, dal 26 settembre al 13 ottobre. Comprendevano un torneo open[1] e uno femminile, entrambi giocati con il sistema svizzero. La scelta di Ėlista, capitale della Calmucchia, fu fortemente sponsorizzata da Kirsan Iljumžinov, presidente della FIDE e della Calmucchia.

A causa dei lavori non completati nella sede di gioco, la FIDE fu costretta a posporre l'inizio della competizione, annullando un giorno di riposo e portando da 14 a 13 i turni previsti.

Torneo openModifica

Il torneo open vide la partecipazione di 110 squadre, di cui ben quattro russe, composte da al più sei giocatori (quattro titolari e due riserve), per un totale di 634 giocatori.

Dopo che le due principali squadre russe furono in testa dopo il quarto turno, gli Stati Uniti divennero primi battendo i Paesi Bassi 4-0. Gli statunitensi tennero la testa fino al nono turno, aiutati anche dalla sconfitta per 3-1 della Russia contro la Bulgaria. Il pareggio dei russi con l'Armenia li riportò in testa con mezzo punto di vantaggio a due turni dal termine, che conservarono vincendo 3-1 contro la Romania, mentre il terzo posto era conservato dalla Russia "B". L'oro andò però ai russi, che vinsero 3,5-0,5 contro gli olandesi, mentre gli statunitensi pareggiarono con la Cina. La vittoria di Israele per 3,5-0,5 contro la seconda squadra russa non fu sufficiente a garantire il bronzo, che fu assegnato all'Ucraina per bucholz.

Risultati a squadreModifica

Pos. Squadra Giocatori[2] Elo[3] Punti[4]
    Russia A Pëtr Svidler, Sergej Rublëvskij, Evgenij Bareev, Aleksandr Morozevič, Vadim Zvjagincev, Konstantin Sakaev 2684 35,5
    Stati Uniti Aleksej Ermolinskij, Alexander Shabalov, Yasser Seirawan, Boris Gul'ko, Nick De Firmian, Grigorij Kajdanov 2631 34,5
    Ucraina Vasyl' Ivančuk, Aleksandr Oniščuk, Oleg Romanyšyn, Volodymyr Malanjuk, Stanislav Savčenko, Ruslan Ponomarëv 2638 32,5
4   Israele Boris Alterman, Il'ja Smiryn, Emil Sutovskij, Lev Psachis, Yona Kosashvili, Boris Avrukh 2593 32,5
5   Cina Peng Xiaomin, Ye Jiangchuan, MI[5] Zhang Zhong, MF[6] Yu Shaoteng, MI Wu Wenjin, MF Wang Rui 2498 31,5
6   Germania Artur Jusupov, Rustem Dautov, Christopher Lutz, Robert Hübner, Christian Gabriel, Thomas Luther 2610 31,5
7   Georgia Zurab Azmaiparashvili, Giorgi Giorgadze, Zurab Sturua, IM Giorgi Bagaturov, IM Khvicha Supatashvili, Lasha Janjgava 2601 31,5
8   Russia B Aleksej Dreev, Valerij Filippov, MI Sergej Volkov, Michail Kobalja, Vasilij Emelin, Andrej Šarjazdanov 2594 31
9   Ungheria Zoltán Almási, József Pintér, Csaba Horváth, József Horváth, Zoltán Varga, Zoltán Gyimesi 2588 31
10   Romania Andrei Istrătescu, Mihail Marin, Liviu-Dieter Nisipeanu, Constantin Ionescu, Vladislav Nevednichy, MI Levente Vajda 2548 30,5

Risultati individualiModifica

Miglior prestazione EloModifica

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
  GM[7] Zurab Azmaiparashvili   Georgia 1 8 10 2655 2804
  GM Veselin Topalov   Bulgaria 1 8 11 2700 2797
  GM Aleksandr Morozevič   Russia 4 8 10 2625 2776

Prima scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[8]
  MI[5] Mohamad Al-Modiahki   Qatar 2505 7,5 8 93,8
  MF[6] Leonhard Müller   Namibia 2240 7,5 9 83,3
  GM Zurab Azmaiparashvili   Georgia 2655 8 10 80

Seconda scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[8]
  MF Odion Aikhoje   Nigeria 2285 6,5 8 81,3
  GM Smbat Lpowtyan   Armenia 2615 8 11 72,7
  GM Aljaksej Aljaksandraŭ   Bielorussia 2595 8,5 12 70,8
MI Erald Dervishi   Albania 2430

Terza scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[8]
  GM Reynaldo Vera González   Cuba 2530 7 9 77,8
  GM Efstratios Grivas   Grecia 2520 7,5 10 75
GM Zurab Sturua   Georgia 2600

Quarta scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[8]
  Hamaid Gadhi   Yemen [9] 6,5 8 81,3
  GM Aleksandr Morozevič   Russia A 2625 8 10 80
  MI Pedro Adérito   Angola 2225 7 9 77,8

Quinta scacchiera (prima riserva)Modifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[8]
  MI Andrew Muir   Scozia 2305 6 7 85,7
  Petr Kostenko   Kazakistan 2470 7,5 10 75
  GM Nick De Firmian   Stati Uniti 2605 6 8 75
MI Alfredo Gustavo Giaccio   Argentina 2460
GM Marcin Kamiński   Polonia 2530

Sesta scacchiera (seconda riserva)Modifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale[8]
  GM Boris Avrukh   Israele 2565 8 10 80
  GM Ruslan Ponomarëv   Ucraina 2585 7 9 77,8
  MI Tiger Hillarp Persson   Svezia 2410 7,5 10 75

Torneo femminileModifica

Al torneo femminile parteciparono 72 squadre, di cui tre russe, formate al più da quattro giocatrici (tre titolari ed una riserva), per un totale di 282 giocatrici partecipanti.

Il torneo fu dominato dalla Cina, che dopo aver battuto al sesto turno per 2,5-0,5 la Romania (in quel momento seconda) prese il primo posto, rimanendovi per il resto del torneo con un vantaggio sempre maggiore di due punti. Il secondo posto fu disputato principalmente tra la Russia (che sconfisse le romene 2-1 al nono turno spingendola al quarto posto) e la Georgia. Quest'ultima guadagnò mezzo punto di vantaggio dopo l'undicesimo turno, mantenendolo fino alla vigilia dell'ultima partita; in questa tuttavia le russe, battendo 2,5-0,5 la Polonia, recuperarono lo svantaggio, guadagnando la medaglia d'argento per bucholz.

Risultati a squadreModifica

Pos. Squadra Giocatrici Elo[10] Punti[4]
    Cina GM[7] Xie Jun, GMF[11] Zhu Chen, GMF Wang Pin, GMF Wang Lei 2480 29
    Russia A GMF Svetlana Matveeva, MIF[12] Ekaterina Kovalevskaja, GMF Tatiana Shumiakina, GMF Tatiana Stepovaia-Dianchenko 2438 27
    Georgia GM Majja Čiburdanidze, MI[5] Nana Ioseliani, MI Ketevan Arachamija-Grant, GMF Nino Khurtsidze 2480 27
4   Paesi Bassi GMF Peng Zhaoqin, MIF Erika Sziva, MIF Tea Bosboom-Lanchava, Linda Jap Tjoen San 2325 23,5
5   Bulgaria GMF Antoaneta Stefanova, GMF Margarita Vojska, MIF Maria Velčeva, GMF Silvia Aleksieva 2387 23,5
6   Romania GMF Corina-Isabela Peptan, GMF Cristina Foişor, GMF Elena Luminita Radu-Cosma, GMF Gabriela Olarasu 2398 23
7   Jugoslavia GMF Alisa Marić, GMF Nataša Bojković, MIF Sanja Vuksanović, GMF Maria Manakova 2422 23
8   Ungheria MIF Nikoletta Lakos, MI Ildikó Mádl, MIF Mónika Grábics, MIF Nóra Medvegy 2383 23
9   Russia C GMF Julija Demina, MIF Aleksandra Kostenjuk, Bajrta Charaškina, Anna Gelashvili 2205 23
10   Stati Uniti GMF Anželina Belakovskaja, Irina Krush, MIF Esther Epstein, GMF Elena Achmylovskaja 2355 23

Risultati individualiModifica

Miglior prestazione EloModifica

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
  GMF[11] Wnag Lei   Cina 4 8 9 2445 2618
  GMF Tat'jana Stepovaja   Russia A 4 8 9 2355 2611
  GM Majja Čiburdanidze   Georgia 1 9,5 12 2525 2598

Prima scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  MIF[12] Mehri Ovezova   Turkmenistan 2305 10,5 13 80,8
  GM Majja Čiburdanidze   Georgia 2525 9,5 12 79,2
  GMF Peng Zhaoqin   Paesi Bassi 2425 9 12 75

Seconda scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  Emam Hassane Al-Rufei   Iraq 2020 8 9 88,9
  MIF Aleksandra Kostenjuk   Russia C 2270 10 13 76,9
  MIF Ekaterina Kovalevskaja   Russia A 2430 9 12 75

Terza scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  GMF Tat'jana Šumjakina   Russia A 2395 6,5 8 81,3
  GMF Elena Luminita Radu-Cosma   Romania 2360 7 9 77,8
  MFF[13] Tatyana Sergeeva   Kazakistan 2245 8,5 11 77,3

Quarta scacchiera (riserva)Modifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  GMF Wang Lei   Cina 2445 8 9 88,9
  GM Tat'jana Stepovaja   Russia A 2355 8 9 88,9
  Alya Hussain   Emirati Arabi Uniti [9] 7 8 87,5

Titolo assolutoModifica

Il trofeo Nona Gaprindashvili viene assegnato alla nazione con la miglior media di piazzamento tra il torneo open ed il torneo femminile. Fu la prima volta che venne assegnato questo trofeo.

Pos. Nazione Torneo open Torneo femminile Media
    Russia 1 2 1,5
    Cina 5 1 3
    Georgia 7 3 5
4   Stati Uniti 2 10 6
5   Ucraina 3 12 7,5
6   Romania 10 6 8
  Paesi Bassi 12 4 8

PartecipantiModifica

Parteciparono ad entrambi i tornei:

Parteciparono al solo torneo open:

NoteModifica

  1. ^ Comunemente chiamato maschile, era in realtà aperto a giocatori di entrambi i sessi.
  2. ^ Tutti i giocatori sono Grandi Maestri, eccetto dove espressamente indicato
  3. ^ Media dei quattro giocatori con elo più alto.
  4. ^ a b In caso di parità, viene adottato il sistema bucholz
  5. ^ a b c Maestro Internazionale
  6. ^ a b Maestro FIDE
  7. ^ a b Grande maestro
  8. ^ a b c d e f In caso di parità di percentuale, viene data priorità al giocatori che ha giocato più partite
  9. ^ a b Nessun punteggio Elo FIDE
  10. ^ Media del punteggio delle tre giocatrici con Elo più alto.
  11. ^ a b Grande Maestro Femminile
  12. ^ a b Maestro Internazionale Femminile
  13. ^ Maestro FIDE Femminile

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi