Apri il menu principale

Rally di Monte Carlo 1999

67ª edizione del rally di Montecarlo
Monaco Rally Monaco 1999
N. 1 su 14 del Campionato del mondo rally 1999
Data dal 17 al 20 gennaio 1999
Nome ufficiale 67ème Rallye Automobile de Monte-Carlo
Luogo Monte Carlo
Percorso 424,69 km
Superficie Asfalto/Neve/Ghiaccio
Prove speciali 14
Equipaggi Partiti: 86
Arrivati: 46
Risultati
WRC
Podio
1. Finlandia Tommi Mäkinen
(Mitsubishi)
2. Finlandia Juha Kankkunen
(Subaru)
3. Francia Didier Auriol
(Toyota)

Il Rally di Monte Carlo 1999, ufficialmente denominato 67ème Rallye Automobile de Monte-Carlo, è stata la prima prova del campionato del mondo rally 1999 nonché la sessantasettesima edizione del Rally di Monte Carlo e la venticinquesima con valenza mondiale. La manifestazione si è svolta dal 17 al 20 gennaio sulle strade delle Alpi francesi a nord del Principato di Monaco.

La gara è stata vinta dal finlandese Tommi Mäkinen navigato dal connazionale Risto Mannisenmäki al volante di una Mitsubishi Lancer Evo VI della squadra ufficiale Marlboro Mitsubishi Ralliart, davanti all'altra coppia finlandese formata da Juha Kankkunen e Juha Repo su Subaru Impreza WRC99 del Subaru World Rally Team e a quella francese composta da Didier Auriol e Denis Giraudet, alla guida della Toyota Corolla WRC del Toyota Castrol Team.

ItinerarioModifica

La manifestazione si disputò come di consueto nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, Francia sud-orientale, e si articolò in 14 prove speciali distribuite in tre giorni, per un totale di 424,69 km. Il rally ebbe sede a Monte Carlo, dove si svolsero la cerimonia di apertura e quella di premiazione. Le vetture lasciarono il Principato di Monaco nel pomeriggio di domenica 17 gennaio per dirigersi a Gap, capoluogo del dipartimento delle Alte Alpi, arrivando a destinazione in tarda serata dopo circa 250 km di trasferimento.

La competizione iniziò la mattina di lunedì 18 gennaio ed erano previste 5 prove speciali per un totale di 161,16 km cronometrati da disputarsi nel dipartimento delle Alte Alpi e in quello delle Drôme. Le prime tre si corsero a sud-ovest di Gap con PS1 che partiva a Plan de Vitrolles e arrivava a Faye, nei pressi di Ventavon, in questa edizione la più lunga del rally con 48,28 km, la seconda da L'Epine a Rosans e la terza da Ruissas (in territorio di Montauban-sur-l'Ouvèze) a Eygalayes. Per le ultime due speciali di giornata ci si spostò a est di Gap per disputare la quarta da Prunières a Embrun e la quinta da Saint-Clément a Saint-Sauveur per poi tornare a Gap per l'assistenza e il pernottamento

La seconda giornata di gara (disputatasi martedì 19 gennaio) presentava 154,59 km distribuiti in 5 prove speciali, la prima delle quali partiva da un bivio lungo la Route départementale 1 (D1) e terminava a Bayons, la seconda da Sisteron a Thoard e la terza da Entrevaux a Saint-Pierre, tutte nel dipartimento delle Alpi dell'Alta Provenza. Le ultime due prove della frazione si correvano invece nel dipartimento delle Alpi Marittime: la quarta da Sospel a La Bollène, contenente il celebre Col de Turini, e la quinta da Lantosque a Lucéram, al termine della quale ci si diresse a Monte Carlo per il pernottamento e l'assistenza.

Per la giornata finale di mercoledì 20 gennaio il programma prevedeva 109,04 km totali e due prove da ripetersi due volte nella stessa mattinata: la Sospel - La Bollène e la Lantosque - Lucéram, entrambe già disputatesi il giorno precedente.[1].

ResocontoModifica

 
Carlos Sainz, ritiratosi nella PS1

Il campione del mondo in carica Tommi Mäkinen centrò la sua sedicesima vittoria in carriera (la 27ª per la Mitsubishi), precedendo il connazionale Juha Kankkunen (Subaru), giunto secondo a 1'45" di distacco, e il francese Didier Auriol, terzo su Toyota a poco meno di 4 minuti dal vincitore.
Quarto, a circa 8 secondi dal podio, è giunto il francese François Delecour, alla guida di una Ford Escort WRC privata, quinto Bruno Thiry con la terza Subaru (non eleggibile per raccogliere punti nella classifica costruttori) e sesto Piero Liatti su SEAT Córdoba WRC del team ufficiale spagnolo.

Appena fuori dai punti il finlandese Harri Rovanperä (SEAT), giunto al settimo posto, e il britannico Richard Burns, ottavo con la Subaru e attardato da un'uscita di strada nella prima giornata. Al nono e al decimo posto si classificarono invece due piloti privati: il danese Henrik Lundgaard (Toyota Corolla WRC) e il francese Marc Duez su una Mitsubishi Carisma GT Evo V di gruppo N. Da segnalare la prestazione di Gilles Panizzi su una Subaru Impreza WRC privata, in testa alla corsa al termine della prima giornata ma ritiratosi poi per incidente nella PS11[2][3].

Tra gli altri piloti in forza ai costruttori ufficiali ci furono inoltre gli abbandoni di Carlos Sainz (Toyota), Freddy Loix (Mitsubishi), ritiratisi per incidente nella prima prova speciale, e delle Škoda Octavia WRC di Armin Schwarz e Pavel Sibera per problemi meccanici e anche loro nella PS1. Le due Ford Focus WRC, al debutto assoluto nel mondiale, non avevano superato le verifiche pre-gara ma vennero ugualmente ammesse a correre sub judice in quanto gli altri costruttori non si opposero; le auto della squadra ufficiale Ford, condotte da Colin McRae e Simon Jean-Joseph, si classificarono rispettivamente al terzo e al'undicesimo posto finale ma vennero poi escluse dalla gara per un'irregolarità tecnica riscontrata nella pompa dell'acqua del motore[2][4].

RisultatiModifica

ClassificaModifica

Pos. Pilota Co-pilota Auto Squadra Classe Tempo Distacco Punti
Generale
1. 1   Tommi Mäkinen   Risto Mannisenmäki Mitsubishi Lancer Evo VI Marlboro Mitsubishi Ralliart WRC 5h16'50"6 10
2. 6   Juha Kankkunen   Juha Repo Subaru Impreza WRC99 Subaru World Rally Team WRC 5h18'35"3 +1'44"7 6
3. 4   Didier Auriol   Denis Giraudet Toyota Corolla WRC Toyota Castrol Team WRC 5h20'43"4 +3'52"8 4
4. 19   François Delecour   Dominique Savignoni Ford Escort WRC - WRC 5h20'51"8 +4'01"2 3
5. 16   Bruno Thiry   Stéphane Prévot Subaru Impreza WRC99 Subaru World Rally Team WRC 5h20'53"1 +4'02"5 2
6. 10   Piero Liatti   Carlo Cassina SEAT Córdoba WRC SEAT Sport WRC 5h23'48"7 +6'58"1 1
7. 9   Harri Rovanperä   Risto Pietiläinen SEAT Córdoba WRC SEAT Sport WRC 5h23'52"9 +7'02"3 -
8. 5   Richard Burns   Robert Reid Subaru Impreza WRC99 Subaru World Rally Team WRC 5h26'15"2 +9'24"6 -
9. 21   Henrik Lundgaard   Freddy Pedersen Toyota Corolla WRC - WRC 5h30'56"8 +14'06"2 -
10. 27   Marc Duez   Philipe Dupuy Mitsubishi Carisma GT Evo V Team Gamma N4 / PWRC 5h43'31"2 +26'40"6 -
Campionato del mondo per vetture Produzione
1. (10.) 27   Marc Duez   Philipe Dupuy Mitsubishi Carisma GT Evo V Team Gamma N4 / PWRC 5h43'31"2 13
2. (12.) 18   Gustavo Trelles   Martin Christie Mitsubishi Lancer Evo V Ralliart Italia N4 / PWRC 5h51'07"7 +7'36"5 8
3. (15.) 29   Christophe Spiliotis   Hervé Thibaud Subaru Impreza WRX - N4 / PWRC 5h54'59"7 +11'28"5 5
4. (16.) 64   Christophe Arnaud   Stéphane Arnaud Subaru Impreza GT Turbo - N4 / PWRC 5h55'41"5 +12'10"3 3
5. (19.) 67   Ferran Font   Joan Sureda Mitsubishi Lancer Evo V - N4 / PWRC 6h03'22"8 +19'51"6 2
6. (20.) 84   David Truphemus   Pascal Saivre Peugeot 306 S16 - N3 / PWRC 6h13'16"3 +29'45"1 4[5]
Coppa FIA 2 litri Costruttori
1. (17.) 38   Andrea Maselli   Nicola Arena Renault Clio Maxi - A7 / 2L 5h58'30"9 10[6]
2. (24.) 78   Frédéric Maniccia   Richard Thaon Renault Clio Williams - N3 / 2L
PWRC
6h20'30"4 +21'59"5 6[6]
Principali ritiri
PS Pilota Co-pilota Auto Squadra Classe Causa Pos.
PS 1 2   Freddy Loix   Sven Smeets Mitsubishi Carisma GT Evo VI Marlboro Mitsubishi Ralliart WRC Incidente -
3   Carlos Sainz   Luis Moya Toyota Corolla WRC Toyota Castrol Team WRC Incidente -
11   Armin Schwarz   Manfred Hiemer Škoda Octavia WRC Škoda Motorsport WRC Frizione -
12   Pavel Sibera   Petr Gross Škoda Octavia WRC Škoda Motorsport WRC Servosterzo -
PS 5 22   Andrea Dallavilla   Danilo Fappani Subaru Impreza WRC98
WRC Incidente 57º
PS 9 30   Fabrizio Tabaton   Nicola Gullino Toyota Corolla WRC
WRC nd 14º
PS 11 17   Gilles Panizzi   Hervé Panizzi Subaru Impreza WRC98
WRC Incidente
PS 14 4   Colin McRae   Nicky Grist Ford Focus WRC Ford Motor Co. WRC Squalificato per irregolarità tecnica
(pompa dell'acqua)
8   Simon Jean-Joseph   Fred Gallagher Ford Focus WRC Ford Motor Co. WRC Squalificato per irregolarità tecnica
(pompa dell'acqua)
11º

Legenda

Icona Classe
WRC Equipaggio che può conquistare punti per il campionato costruttori WRC
WRC Equipaggio di classe A8 che non può conquistare punti per il campionato costruttori WRC
PWRC Equipaggio registrato al campionato PWRC
2L Equipaggio registrato alla Coppa FIA 2 litri costruttori
TC Equipaggio registrato alla Coppa FIA Squadre
Ulteriori classificazioni


Prove specialiModifica

Frazione Prova Ora Nome Lunghezza Vincitori Tempo Leader del rally
Frazione 1 (18 Gen) PS1 08:30 Plan de Vitrolles - Faye 48,28 km   Tommi Mäkinen
  Risto Mannisenmäki
34'36"4   Tommi Mäkinen
  Risto Mannisenmäki
PS2 10:41 l'Epine - Rosans 31,15 km   Bruno Thiry
  Stéphane Prévot
19'59"6
PS3 13:16 Ruissas - Eygalayes 27,56 km   Gilles Panizzi
  Hervé Panizzi
18'50"3
PS4 16:18 Prunieres - Embrun 33,82 km   Colin McRae
  Nicky Grist
20'50"3   Gilles Panizzi
  Hervé Panizzi
PS5 17:20 St. Clement - St. Saveur 20,35 km   Colin McRae
  Nicky Grist
13'58"0
Frazione 2 (19 Gen) PS6 08:21 BIF. C1 / D1 - Bayons 32,52 km   Gilles Panizzi
  Hervé Panizzi
24'13"1
PS7 11:05 Sisteron - Thoard 36,72 km   Tommi Mäkinen
  Risto Mannisenmäki
25'43"4
PS8 14:26 Entrevaux - St. Pierre 30,73 km   Juha Kankkunen
  Juha Repo
23'58"4   Tommi Mäkinen
  Risto Mannisenmäki
PS9 17:46 Sospel - La Bollene 1 33,65 km   Tommi Mäkinen
  Risto Mannisenmäki
27'20"1
PS10 18:37 Lantosque - Lucéram 1 20,87 km   Colin McRae
  Nicky Grist
15'22"7
Frazione 3 (20 Gen) PS11 08:20 Sospel - La Bollene 2 33,65 km   Didier Auriol
  Denis Giraudet
28'06"2
PS12 09:11 Lantosque - Lucéram 2 20,87 km   Colin McRae
  Nicky Grist
15'43"2
PS13 11:23 Sospel - La Bollene 3 33,65 km   Harri Rovanperä
  Risto Pietiläinen
26'53"4
PS14 12:14 Lantosque - Lucéram 3 20,87 km   Didier Auriol
  Denis Giraudet
15'19"0

Classifiche mondialiModifica

Classifica piloti
Pos. Pilota Punti
1   Tommi Mäkinen 10
2   Juha Kankkunen 6
3   Didier Auriol 4
4   François Delecour 3
5   Bruno Thiry 2
6   Piero Liatti 1
Classifica costruttori WRC
Pos. Squadra Punti
1   Marlboro Mitsubishi Ralliart 10
2   Subaru World Rally Team 7
3   SEAT Sport 5
4   Toyota Castrol Team 4

NoteModifica

  1. ^ (EN) Monte Carlo: background info/stage details, su motorsport.com, Motorsport Network, 17 gennaio 1999 (archiviato il 9 marzo 2018).
  2. ^ a b (EN) Rallye Monte Carlo 1999, su carenthusiast.com. URL consultato il 7 marzo 2018 (archiviato il 3 giugno 2016).
  3. ^ (EN) Monte Carlo: The End., su motorsport.com, Motorsport Network. URL consultato il 7 marzo 2018 (archiviato il 9 marzo 2018).
  4. ^ (EN) Ford Focus Appeal Fails, su motorsport.com, Motorsport Network. URL consultato il 7 marzo 2018 (archiviato il 9 marzo 2018).
  5. ^ non sono disponibili fonti sul perché abbia totalizzato 4 punti anziché 1
  6. ^ a b Punti attribuiti al costruttore Renault

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Campionato del mondo rally - Stagione 1999
                           
 

Edizione precedente:
1998
Rally di Monte Carlo
Altre edizioni
Edizione successiva:
2000
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo