Ricky Rubio

cestista spagnolo

Ricard Rubio Vives, detto Ricky (El Masnou, 21 ottobre 1990), è un cestista spagnolo, di ruolo playmaker.

Ricky Rubio
Rubio in un pre-partita con i Cleveland Cavaliers
Nazionalità Bandiera della Spagna Spagna
Altezza 191 cm
Peso 86 kg
Pallacanestro
Ruolo Playmaker
Squadra Barcellona
Carriera
Giovanili
Joventut Badalona
Squadre di club
2005-2009Joventut Badalona99 (758)
2009-2011Barcellona68 (404)
2011-2017Minnesota T'wolves353 (3.653)
2017-2019Utah Jazz145 (1.872)
2019-2020Phoenix Suns65 (847)
2020-2021Minnesota T'wolves68 (582)
2021-2024Cleveland Cavaliers77 (616)
2024-Barcellona
Nazionale
2006Bandiera della Spagna Spagna U-16
2008-Bandiera della Spagna Spagna157 (1.172)
Palmarès
 Olimpiadi
Argento Pechino 2008
Bronzo Rio de Janeiro 2016
 Mondiali
Oro Cina 2019
 Europei
Oro Polonia 2009
Oro Lituania 2011
Bronzo Slovenia 2013
Bronzo Turchia 2017
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 04 gennaio 2024

Caratteristiche tecniche modifica

Playmaker classico dotato di grande visione di gioco e molto bravo nell'effettuare i passaggi no-look.[1][2] La sua visione di gioco gli permette anche di essere un ottimo rubapalloni.[2]

Carriera modifica

Inizi in Europa (2005-2011) modifica

L'esordio nello Joventut Badalona (2005-2009) modifica

Cresciuto cestisticamente con lo Joventut Badalona, ha esordito nella Liga ACB nella stagione 2005-06 all'età di quattordici anni, undici mesi e ventiquattro giorni,[2] diventando così il più giovane giocatore a prenderne parte. Il 24 ottobre 2006 all'età di sedici anni ha esordito in Eurolega contro il Panathinaikos B.C.. Nel 2008 è stato incluso nella lista dei 12 convocati della Nazionale spagnola per la XXIX Olimpiade.

Draft NBA 2009 e biennio al Barcellona (2009-2011) modifica

 
Rubio alla Joventut Badalona

Il 21 aprile 2009 si rese eleggibile al Draft NBA 2009, pur essendo sotto contratto con il Badalona fino al 2011 con un buyout fissato a 5,7 milioni di euro;[2] il 25 giugno 2009 al Draft venne scelto dai Minnesota Timberwolves alla quinta chiamata assoluta. Prima del Draft era visto come il migliore prospetto europeo del momento.[3]

Secondo il regolamento NBA una franchigia non può pagare più di 500.000 dollari ad una squadra o federazione straniera per liberare un giocatore.[2] Per questo motivo e per la scarsa appetibilità del mercato del Minnesota, dopo diversi mesi di trattative tra il general manager della franchigia NBA David Kahn e la compagine spagnola, Rubio scelse di posticipare il proprio approdo oltreoceano, decidendo di rimanere in Europa accasandosi nel Barcellona (dopo essere stato cercato anche dal Real Madrid e da altre franchigie NBA) con un contratto di 6 anni con una clausola NBA escape dal 2011.[2]

NBA (2011-2024) modifica

Minnesota Timberwolves (2011-2017) modifica

Il 17 giugno 2011 delle fonti comunicarono che dalla stagione 2011-2012 Rubio sarebbe andato a giocare nella NBA, ai Minnesota Timberwolves,[4][5] lasciando anticipatamente il Barcellona. Al suo primo anno in NBA Rubio mise a referto 10,6 punti e 8,2 assist di media, facendosi amare immediatamente dai tifosi dei Timberwolves, che intonarono cori per lui.[2] La sua stagione si interruppe il 9 marzo 2012, quando un contatto di gioco con Kobe Bryant nell'ultimo minuto della sfida contro i Lakers gli provocò una lesione al legamento crociato anteriore sinistro: l'infortunio lo costrinse a saltare anche le Olimpiadi di Londra 2012 con la nazionale spagnola.

 
Ricky Rubio in azione con i Minnesota Timberwolves

Nella stagione successiva Rubio rientrò il 16 dicembre 2012 dopo 9 mesi e 3 giorni nella gara contro i Dallas Mavericks in cui mise a referto 8 punti e 9 assist in 19 minuti, contribuendo alla vittoria della squadra.[6] Il 12 marzo 2013 nella partita contro i San Antonio Spurs realizzò la sua prima tripla doppia in carriera con 21 punti, 13 rimbalzi e 12 assist.[7] Il 25 marzo 2017 si rese protagonista di un passaggio dietro la schiena dalla sua metà campo contro i Los Angeles Lakers consegnato a Brandon Rush che segnò 2 punti.[1] Il 31 marzo 2017 segnò 33 punti nella gara giocata in casa e vinta col punteggio di 119-104 contro i Los Angeles Lakers;[8] in quella gara consegnò anche 10 assist, andando così in doppia-doppia.[9]

 
Rubio in azione con gli Utah Jazz nel 2018

Utah Jazz (2017-2019) modifica

Il 28 giugno 2017 venne ceduto dai Timberwolves agli Utah Jazz in cambio di una futura prima scelta.[10] Il 3 febbraio 2018 realizzò il suo career-high di punti, segnandone 34 contro i San Antonio Spurs.[11] Il 22 aprile 2018 realizzò la sua prima tripla doppia in una partita di play-off, 26 punti, 11 rimbalzi e 10 assist in gara 3 contro gli Oklahoma City Thunder.[12]

Phoenix Suns (2019-2020) modifica

L'8 luglio 2019, dopo essere stato cercato dagli Indiana Pacers,[13][14] firmò un triennale da 51 milioni di dollari con i Phoenix Suns.[15]

Minnesota Timberwolves (2020-2021) modifica

Dopo essere stato scambiato dai Suns agli Oklahoma City Thunder,[16] nell'ambito del Draft NBA 2020 venne nuovamente scambiato con le scelte numero 25 e 28 ai Minnesota Timberwolves, in cambio della scelta numero 17.[17] Fece così ritorno a Minneapolis dopo tre anni.

Cleveland Cavaliers e Indiana Pacers (2021-2024) modifica

Il 3 agosto 2021 si è trasferito ai Cleveland Cavaliers in cambio di Taurean Prince, una futura seconda scelta e un conguaglio economico.[18]

Il 6 febbraio 2022 è stato scambiato agli Indiana Pacers per Caris LeVert e una scelta al secondo giro del draft dello stesso anno.[19][20] Con la maglia dei Pacers non è mai sceso in campo a causa di una lesione al legamento crociato anteriore sinistro che si era procurato pochi mesi prima.

L'8 luglio 2022 è tornato ai Cavaliers, firmando un contratto triennale.[21]

Il 5 agosto 2023 ha annunciato che si sarebbe preso una pausa lontano dal campo per concentrarsi sulla sua salute mentale.[22]

Il 4 gennaio 2024 ha annunciato il proprio ritiro dalla NBA.[23]

Ritorno in Europa (2024-) modifica

Il 6 febbraio 2024 ha firmato con il Barcellona fino al termine della stagione, tornando al club spagnolo dopo 13 anni.[24]

Nazionale modifica

Rubio esordì con la Nazionale maggiore spagnola all'età di 17 anni nel 2008, dopo aver giocato solamente con l'Under-16 nel 2006, saltando tutta la trafila delle giovanili. Diventò il terzo debuttante più giovane nella storia della nazionale iberica.[25] Giocò le Olimpiadi di Pechino lo stesso anno con la Spagna (che all'epoca aveva nel team 4 giocatori NBA, ovvero Pau Gasol, Marc Gasol, José Calderón, Rudy Fernandez e 3 ex-NBA come Raül López, Juan Carlos Navarro e Jorge Garbajosa), e arrivò fino in finale dove si sfidò con gli Stati Uniti, favoriti per la vittoria. Rubio divenne così il più giovane giocatore a giocare una finale di basket alle Olimpiadi; gli iberici, seppur dando filo da torcere agli statunitensi, persero per 117-108.[26] Con il tempo diventò un giocatore sempre più importante per la squadra giocando nei tornei successivi.

Alle Olimpiadi 2021 la Spagna viene eliminata per 95-81 dagli Stati Uniti ai quarti nonostante 38 punti realizzati da Rubio; con questo è diventato il cestista ad avere realizzato più punti per la Spagna in una partita delle Olimpiadi.[27]

Statistiche modifica

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high

NBA modifica

Stagione regolare modifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2011-2012 Minnesota T'wolves 41 31 34,2 35,7 34,0 80,3 4,2 8,2 2,2 0,2 10,6
2012-2013 Minnesota T'wolves 57 47 29,7 36,0 29,3 79,9 4,0 7,3 2,4 0,1 10,7
2013-2014 Minnesota T'wolves 82 82 32,2 38,1 33,1 80,2 4,2 8,6 2,3 0,1 9,5
2014-2015 Minnesota T'wolves 22 22 31,5 35,6 25,5 80,3 5,7 8,8 1,7 0,0 10,3
2015-2016 Minnesota T'wolves 76 76 30,6 37,4 32,6 84,7 4,3 8,7 2,1 0,1 10,1
2016-2017 Minnesota T'wolves 75 75 32,9 40,2 30,6 89,1 4,1 9,1 1,7 0,1 11,1
2017-2018 Utah Jazz 77 77 29,3 41,8 35,2 86,6 4,6 5,3 1,6 0,1 13,1
2018-2019 Utah Jazz 68 67 27,9 40,4 31,1 85,5 3,6 6,1 1,3 0,1 12,7
2019-2020 Phoenix Suns 65 65 31,0 41,5 36,1 86,3 4,7 8,8 1,4 0,2 13,0
2020-2021 Minnesota T'wolves 68 51 26,1 38,8 30,8 86,7 3,3 6,4 1,4 0,1 8,6
2021-2022 Cleveland Cavaliers 34 8 28,5 36,3 33,9 85,4 4,1 6,6 1,4 0,2 13,1
2022-2023 Cleveland Cavaliers 33 2 17,2 34,3 25,6 80,0 2,1 3,5 0,8 0,2 5,2
Carriera 698 603 29,6 38,8 32,4 84,3 4,1 7,4 1,8 0,1 10,8

Play-off modifica

Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2018 Utah Jazz 6 6 30,2 35,4 31,3 78,3 7,3 7,0 1,3 0,5 14,0
2019 Utah Jazz 5 5 33,6 42,4 20,0 85,0 3,2 8,6 2,4 0,2 15,4
2023 Cleveland Cavaliers 3 0 5,7 0,0 - - 2,0 1,0 0,3 0,0 0,0
Carriera 14 11 26,1 38,4 26,9 81,4 4,7 6,3 1,5 0,3 11,5

Massimi in carriera modifica

  • Massimo di punti: 37 vs New York Knicks (8 novembre 2021)[28]
  • Massimo di rimbalzi: 13 (4 volte)
  • Massimo di assist: 19 vs Washington Wizards (13 marzo 2017)
  • Massimo di palle rubate: 8 (2 volte)
  • Massimo di stoppate: 2 (6 volte)
  • Massimo di minuti giocati: 49 vs Dallas Mavericks (19 marzo 2014)

Palmarès modifica

Club modifica

Trofei nazionali modifica

Barcellona: 2010-11
  • Campionato catalano: 2
Joventut Badalona: 2005-06
Barcellona: 2009-2010
Joventut Badalona: 2008
Barcellona: 2010, 2011
Barcellona: 2009, 2010

Trofei internazionali modifica

Joventut Badalona: 2007-08
Barcellona: 2009-10

Nazionale modifica

2019
2009, 2011

Individuale modifica

2007, 2008, 2009
2008
Barcellona: 2009-10
Minnesota Timberwolves: 2011-12
2019
2019

Note modifica

  1. ^ a b NBA, Ricky Rubio Throws a Half-Court Behind-the-Back Assist!, 24 marzo 2017. URL consultato il 10 maggio 2018.
  2. ^ a b c d e f g Il lato oscuro di Ricky Rubio, su L'Ultimo Uomo, 18 novembre 2016. URL consultato l'8 febbraio 2019.
  3. ^ NBADraft.net | The Next Pistol Pete, su web.archive.org, 11 gennaio 2007. URL consultato l'8 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2007).
  4. ^ Report: Rubio agrees to play with Timberwolves, su ESPN.com, 3 giugno 2011. URL consultato il 31 marzo 2017.
  5. ^ (EN) Robert Yee, 2011 NBA Mock Draft: Ricky Rubio to Minnesota Timberwolves Shakes Up the Draft, in Bleacher Report. URL consultato il 31 marzo 2017.
  6. ^ The Associated Press, Return of Ricky Rubio Gives Timberwolves a Boost Over Mavericks, in The New York Times, 15 dicembre 2012. URL consultato il 31 marzo 2017.
  7. ^ Spurs at Timberwolves - March 12, 2013 - Game Preview, Play by Play, Scores and Recap on NBA.com, su nba.com. URL consultato il 13 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2013).
  8. ^ Ricky Rubio sets career-high, Lakers lose, su Silver Screen and Roll, 30 marzo 2017. URL consultato il 31 marzo 2017.
  9. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 31 marzo 2017.
  10. ^ Jazz Acquire Ricky Rubio from Timberwolves, in Utah Jazz. URL consultato il 7 luglio 2017.
  11. ^ (EN) Rubio goes off for 34 as Jazz beat Spurs, in Reuters, 4 febbraio 2018. URL consultato il 30 giugno 2019.
  12. ^ Playoff NBA 2018, Utah-OKC 115-102: i Jazz schiacciano i Thunder in gara-3 e passano in vantaggio nella serie, su sport.sky.it.
  13. ^ (EN) Paul John Rivera, RUMOR: The Point Guard That The Pacers Could Target After Darren Collison's Retirement, su ClutchPoints, 29 giugno 2019. URL consultato il 30 giugno 2019.
  14. ^ (EN) Ricky Rubio To Indiana Pacers May Already Be Done Deal, su SLAM, 7 hours ago. URL consultato il 30 giugno 2019.
  15. ^ (EN) Phoenix Suns officially sign point guard Ricky Rubio, su Arizona Sports. URL consultato il 9 luglio 2019.
  16. ^ NBA, Ricky Rubio e Kelly Oubre tirano due bordate ai Phoenix Suns: "Da loro solo bugie", su sport.sky.it, 24 novembre 2020.
  17. ^ MERCATO NBA - Ricky Rubio torna ai Timberwolves: scambio con i Thunder, su m.pianetabasket.com, 19 novembre 2020.
  18. ^ (EN) Cavaliers Acquire Ricky Rubio from the Minnesota Timberwolves, su nba.com, 3 agosto 2021.
  19. ^ Sky Sport, Colpo di mercato dei Cavs: lo scambio chiuso per una guardia, su sport.sky.it. URL consultato il 9 febbraio 2022.
  20. ^ (EN) Cavaliers acquire Caris LeVert in trade with Pacers, su NBA.com. URL consultato il 9 febbraio 2022.
  21. ^ (EN) Reports: Cavaliers, Ricky Rubio agree to 3-year contract, su NBA.com. URL consultato il 5 gennaio 2024.
  22. ^ (EN) Cavs' Rubio pauses career, cites mental health, su ESPN.com, 5 agosto 2023. URL consultato il 5 gennaio 2024.
  23. ^ RICKY RUBIO DICE BASTA: "LA MIA SALUTE MENTALE STA MIGLIORANDO MA CHIUDO CON LA NBA". RISOLTO IL CONTRATTO COI CAVALIERS, su eurosport.it.
  24. ^ (EN) Ricky Rubio seals return to the EuroLeague with Barça Basket | EuroLeague, su Euroleague Basketball, 6 febbraio 2024. URL consultato il 6 febbraio 2024.
  25. ^ Europa Press, JJ.OO/Baloncesto.- Ricky Rubio se convierte en el tercer debutante más joven de la historia de la selección, su europapress.es, 18 luglio 2008. URL consultato l'8 febbraio 2019.
  26. ^ ESP - Teenager Rubio making history by capturing medal, in FIBA.COM. URL consultato il 13 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 14 agosto 2017).
  27. ^ (ES) Ricky Rubio logra el récord olímpico español en anotación: 38 puntos, su feb.es. URL consultato il 3 agosto 2021.
  28. ^ Ricky Rubio - NBA Career Bests, su basketball.realgm.com. URL consultato il 21 dicembre 2023.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN296299789 · LCCN (ENno2013013140 · BNE (ESXX5419067 (data)