Apri il menu principale

Ryō Miyaichi

calciatore giapponese
Ryō Miyaichi
Ryo Miyaichi.jpg
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 183 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra St. Pauli
Carriera
Giovanili
2001-2007 Sylphid
2008-2010 Chūkyōdai Chūkyō High School
Squadre di club1
2011-2015 Arsenal 1 (0)
2011 Feyenoord 12 (3)
2012 Bolton 12 (0)
2012-2013 Wigan 4 (0)
2014-2015 Twente 10 (0)
2014-2015 Jong Twente 14 (3)
2015- St. Pauli 5 (2)
Nazionale
2007 Giappone Giappone U-15 3 (2)
2008 Giappone Giappone U-16 3 (1)
2009 Giappone Giappone U-17 5 (2)
2010 Giappone Giappone U-19 8 (1)
2012 Giappone Giappone 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 maggio 2016

Ryō Miyaichi (宮市 亮 Miyaichi Ryō?; Okazaki, 14 dicembre 1992) è un calciatore giapponese, attaccante del St. Pauli.

Caratteristiche tecnicheModifica

È considerato uno dei più grandi talenti del calcio giapponese[1] ed è stato paragonato a Leo Messi[2][3]. Ambidestro, è dotato di grande tecnica e velocità. Attaccante generoso in campo, fornisce numerosi assist ai compagni ma ha anche uno spiccato senso del gol[2]. Percorre 100 m in 10,84 secondi, tempo che compete con quello di un altro grande velocista del pallone, il suo ex-compagno all'Arsenal Theo Walcott (10,30 s)[4].

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón[5].

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli inizi all'ArsenalModifica

Miyaichi viene da una famiglia di sportivi, con il padre, Tatsuya, che era un giocatore di baseball che prima giocò e quindi allenò nei Toyota Motors B.C., squadra sportiva della Toyota; il fratello, Tsuyoshi, è un giocatore di calcio anch'egli[6]. Miyaichi viene notato dall'Arsenal durante l'All Japan High School Soccer Tournament, il torneo annuale giapponese per studenti delle superiori che disputa con la squadra della Chukyodai Chuyko High School[1][7]. Durante l'estate 2010, viene invitato a svolgere un provino con l'Ajax e successivamente con l'Arsenal. Alla fine, Ryō stesso sceglierà l'Arsenal[8].

Nel dicembre 2010 viene ufficialmente acquistato dall'Arsenal senza avere mai giocato in un campionato di calcio professionistico né nel vivaio di alcun club giapponese. Sigla un contratto di 5 anni[9].

In prestito al FeyenoordModifica

 
Miyaichi al Feyenoord nel 2011

A causa dell'impossibilità di ottenere un permesso di lavoro per via delle leggi inglesi[10], viene ceduto in prestito al Feyenoord, nella prima divisione olandese, fino a fine stagione. Debutta il 5 febbraio, contro il Vitesse, giocando tutti e 90 i minuti del match (la gara finirà poi 1-1)[1][11]. Alla seconda gara, il 12 febbraio contro l'Heracles Almelo, segna al 18' il gol del vantaggio del Feyenoord, il suo primo gol in gare ufficiali, raccogliendo in area di petto un ottimo spunto del compagno di squadra Diego Biseswar e segnando di sinistro[12]. Segna ancora il 17 aprile, nel vittorioso 6-1 sul Willem II, cui contribuisce con i gol del 2-1 e del 6-1[13]. Conclude la stagione con 3 reti e 3 assist in 12 presenze. La sua stagione lo fa entrare nelle grazie dei media olandesi, che cominciano a chiamarlo Ryodinho, per la somiglianza con Ronaldinho e non si sprecano nel paragonarlo al campione del Barcellona Lionel Messi[3][14].

Il 19 maggio 2011 su di lui l'allenatore dell'Arsenal Wenger dichiara: "Ho avuto solo report positivi su di lui. Sarà con noi nel ritiro pre-stagione. Se sarà già pronto per un posto in squadra, richiederemo un permesso di lavoro. È un ragazzo che è passato direttamente dal football scolastico a quello professionistico e che immediatamente è diventato il miglior giocatore nel Feyenoord".[15]

Il ritorno all'ArsenalModifica

 
Miyaichi in azione con la maglia dell'Arsenal nel 2013

Non appena tornato all'Arsenal alla chiusura del prestito nei Paesi Bassi, Miyaichi si unisce al resto della squadra per la preparazione alla stagione successiva. È fra i 23 scelti da Wenger per la tournée in Asia. Debutta nella partita contro il Malaysia All-Stars XI, selezione dei migliori giocatori del campionato malese, dove esordisce da titolare per essere sostituito al 66º da Robin van Persie[16].

Viene successivamente aggregato alla squadra riserve dei Gunners debuttando nell'incontro vinto per tre reti a uno contro le seconde linee del Wigan, match in cui è stato autore di una marcatura.

In prestito a Bolton e WiganModifica

A fine gennaio, avendo trovato spazio solo in coppa, viene dato in prestito al Bolton. Segna la sua prima rete nella FA Cup, il 18 febbraio al debutto da titolare, dopo una percussione in velocità con un destro sotto l'incrocio. Il 1º marzo, grazie ai numerosi assist e alle buone prestazioni, è nominato Bolton's Player of the Month.[17]

Il 13 agosto 2012 si trasferisce al Wigan, in prestito dall'Arsenal, per tutto il corso della stagione 2012/2013[18].

Tuttavia, la stagione 2012/2013 è segnata dagli infortuni: il primo, lo costringe a stare fermo dal novembre 2012 al marzo 2013[19]. Il secondo, immediatamente al rientro, quando Kevin Mirallas gli rompe il legamento crociato con un intervento durissimo[20]. Per lui stagione finita, e nonostante la richiesta dell'allenatore Roberto Martinez di riaverlo per la stagione successiva[19], nella stagione 2013/1014 Miyaichi resterà all'Arsenal, dove otterrà soltanto 5 presenze tra coppe, Champions League e campionato.

In prestito al TwenteModifica

Nell'estate 2014, sigla con l'Arsenal un rinnovo biennale[21] e viene girato in prestito al Twente[22]. Dopo metà stagione, però, non riuscendo a strappare un posto da titolare, viene impiegato prevalentemente dalla seconda squadra.

Al termine della stagione, con un solo anno di contratto rimasto, concorda con l'Arsenal la rescissione consensuale.

St.PauliModifica

Il 18 giugno Miyaichi firma un triennale con il St.Pauli, club di 2.Bundesliga[23]. In luglio riporta la rottura del legamento crociato anteriore in seguito a una botta ricevuta in un'amichevole col Rayo Vallecano[24][25]. Rientra il 1º aprile 2016, subentrando a partita in corso, durante la 28ª giornata di campionato[26]. L'esordio da titolare con la squadra tedesca avviene all'ultima giornata, in occasione della partita vinta per 5-2 sul Kaiserslautern, match in cui realizza una doppietta[27].

NazionaleModifica

Inizia la sua carriera in Nazionale nel 2007 con l'Under-15, successivamente gioca partite anche con l'Under-17 e l'Under-18. Nel 2009 disputa infine i Mondiali Under-17.

Il 29 febbraio è in panchina con la Nazionale maggiore contro l'Uzbekistan in una partita valida per la qualificazione ai mondiali. A 19 anni e 77 giorni diventa così il giocatore giapponese più giovane della storia a essere chiamato in nazionale in una partita ufficiale.

StatisticheModifica

ClubModifica

Aggiornate al 17 maggio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
gen.-giu. 2011   Feyenoord ED 12 3 CO 0 0 UEL 0 0 - - - 12 3
2011-gen. 2012   Arsenal PL 0 0 FACup+CdL 0+2 0+0 UCL 0 0 - - - 2 0
gen.-giu. 2012   Bolton PL 12 0 FACup+CdL 2+0 1+0 - - - - - - 14 1
2012-gen. 2013   Wigan PL 4 0 FACup+CdL 1+2 0+0 - - - - - - 7 0
gen.-giu. 2013   Arsenal PL 0 0 FACup+CdL 0+0 0+0 UCL 0 0 - - - 0 0
2013-2014 PL 1 0 FACup+CdL 0+2 0+0 UCL 2 0 - - - 5 0
Totale Arsenal 1 0 4 0 2 0 - - 7 0
2014-2015   Twente ED 10 0 CO 1 0 UEL 0 0 - - - 11 0
2014-2015   Jong Twente 1D 14 3 - - - - - - - - - 14 3
2015-2016   St. Pauli 2L 5 2 CG 0 0 - - - - - - 5 2
Totale carriera 53 6 10 1 2 0 - - 70 9

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-5-2012 Fukuroi Giappone   2 – 0   Azerbaigian Amichevole -   62’
16-10-2012 Breslavia Giappone   0 – 4   Brasile Amichevole -   90’
Totale Presenze 2 Reti 0

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Ryo Miyaichi, lo Shinkansen di Rotterdam fcinternews.it
  2. ^ a b Ryo Miyaichi, il Messi giapponese che ha incantato Napoli Archiviato il 15 aprile 2011 in Internet Archive. sport.sky.it
  3. ^ a b (EN) Ryo, the Japanese Messi
  4. ^ Miyaichi Rivals Walcott's 100m Time, Young Guns. URL consultato il 28 luglio 2011.
  5. ^ 101 prospetti per il futuro. Ecco la lista di Don Balon, Tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  6. ^ (JA) 宮市亮インタビュー「サッカーを楽しみたい、決してあきらめたくない」, in Soccer King, 18 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 28 november 2011).
  7. ^ (JA) 「和製C・ロナウド」宮市、中京大中京へ, in Nikkan Sports, 31 gennaio 2008 (archiviato dall'url originale l'8 may 2013).
  8. ^ Arsenal, giovane rinforzo dal Giappone: soffiato Miyaichi all'Ajax
  9. ^ (EN) Arsenal land promising starlet Ryo Miyaichi on a five year deal
  10. ^ (EN) How Miyaichi has impressed me Archiviato il 4 febbraio 2011 in Internet Archive.
  11. ^ Vitesse 1 - 1 Feyenoord, ESPNsoccernet, 5 febbraio 2011. URL consultato il 6 febbraio 2011.
  12. ^ Match: Feyenoord Rotterdam v SC Heracles Almelo - Dutch Eredivisie, in ESPN Soccernet, 12 febbraio 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.
  13. ^ Feyenoord Rotterdam 6-1 Willem II Tilburg, ESPN Soccernet, 17 aprile 2011. URL consultato il 17 aprile 2011.
  14. ^ Radio Netherlands Worldwide: "and was nicknamed ‘Ryodinho’, after Brazilian star player Ronaldinho.", in Radio Netherlands Worldwide, 14 febbraio 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.
  15. ^ (EN) Arsenal youngster Ryo Miyaichi under Wenger's microscope
  16. ^ Asia Tour: Malaysia XI 0-4 Arsenal, in Arsenal, 13 luglio 2011. URL consultato il 16 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2011).
  17. ^ (EN) Miyaichi earns Bolton award Archiviato il 9 marzo 2012 in Internet Archive.
  18. ^ (EN) Ryo joins Wigan Athletic on season-long loan, in Arsenal, 13 agosto 2012. URL consultato il 31 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2012).
  19. ^ a b Martinez wants to keep Miyaichi, su bbc.com. URL consultato il 20 giugno 2015.
  20. ^ Martinez concern over Miyaichi, su bbc.com. URL consultato il 20 giugno 2015.
  21. ^ Ryo Miyaichi signs new contract with Arsenal FC, su www.worldinmotion.com. URL consultato il 20 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2015).
  22. ^ Rippleffect Ltd., Ryo Miyaichi joins FC Twente on loan, su www.arsenal.com. URL consultato il 20 giugno 2015.
  23. ^ (DE) FC St. Pauli verpflichtet Ryō Miyaichi, su www.fcstpauli.com. URL consultato il 20 giugno 2015.
  24. ^ (DE) Offizielle Homepage des FC St. Pauli - Ryo Miyaichi erleidet Kreuzbandriss, su fcstpauli.com. URL consultato il 23 luglio 2015.
  25. ^ (EN) St. Pauli’s Miyaichi undergoes knee surgery, in The Japan Times, 24 luglio 2015. URL consultato il 17 maggio 2016.
  26. ^ (DE) Ryo Miyaichi sorgt beim Debüt für "Gänsehaut", in Die Welt, 3 aprile 2016. URL consultato il 17 maggio 2016.
  27. ^ (DE) "Fantastisch": Miyaichi schlägt auf St. Pauli ein, in Kicker, 16 maggio 2016. URL consultato il 17 maggio 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica