Savino Zaba

conduttore televisivo, conduttore radiofonico e attore italiano

Savino Zaba, all'anagrafe Savino Zabaione (Cerignola, 25 luglio 1971), è un conduttore televisivo, conduttore radiofonico e attore italiano.

Savino Zaba in conduzione

BiografiaModifica

Laureato in Lettere, ha iniziato a fare radio ancor giovanissimo, nel 1987, nella piccola e privata Radio Arcadia. Da allora ha lavorato in una serie di radio locali e nazionali come Radionorba, Radio Dimensione Suono, Radio Capital, RTL 102.5, Rai Radio 2, con programmi di successo come Ottovolante, A qualcuno piace Cult e Italia nel Pallone, fino a Rai Radio 1, dove ha già condotto con Maurizio Ruggeri Fasciani il programma Zona Cesarini e attualmente conduce Formato famiglia - generazioni a confronto con Diana Alessandrini e Annalisa Manduca.

In tv ha esordito nel 1995 con il programma musicale Battiti in onda su Telenorba, per poi arrivare nel corso degli anni ai canali Rai. Nel 2002 è stato tra i creatori del progetto radiofonico m2o del gruppo L'Espresso, diventandone anche voce ufficiale.

A giugno 2004 è stato il testimonial della campagna pubblicitaria di Valtur.

Dal 2008 al 2009 ha collaborato a Tappeto volante di Luciano Rispoli, in onda su Canale Italia, celeberrimo talk show nato negli anni novanta su Telemontecarlo. Dal 2006 al 2009 ha condotto Music@ il magazine musicale del sabato notte di Raiuno. Nel 2009 ha presentato su Raidue il Venice Music Awards Giovani con Fiammetta Cicogna e nel 2010 DivinAmalfi con Laura Barriales.

A gennaio 2011, insieme con Daniele Silvestri, e altri artisti, ha partecipato al cd musicale e allo spettacolo teatrale Fantafavole; sempre nel 2011, a giugno, ha pubblicato il suo primo libro Beato a chi ti Puglia (Palomar Editore) e ne ha tratto l'omonimo spettacolo teatrale, di cui è stato protagonista insieme prima con Amalia Gré e poi con Erica Mou. Nel 2011, insieme con Lucio Dalla, Renzo Arbore e Moni Ovadia è stato tra i protagonisti dello spettacolo di teatro-canzone Il bene mio, omaggio a Matteo Salvatore; nel 2014 lo spettacolo ispirerà il film-documentario dal titolo Prapatapumpapumpapà diretto da Cosimo Damiano Damato.

Dal 2011 al 2013 ha condotto per due stagioni, con Georgia Luzi, il programma Unomattina - Storie vere su Raiuno. Nel 2013 ha presentato in prima serata su Raidue il Concerto di Natale con Caterina Balivo.

A marzo 2014 è stato protagonista e ideatore del format "Missione Ottovolante in Libano": uno spettacolo live per le truppe italiane impegnate al fronte in Libano e l'intero diario di viaggio. Il progetto diventerà una trasmissione di Rai Radio 2, uno speciale Tv e un film-documentario.

Nell'estate 2014 è stato in tour con lo spettacolo di teatro-canzone Canto...anche se sono stonato. A settembre 2014 è stato tra i protagonisti del brano Strano Paese, un testo del grande fumettista Andrea Pazienza musicato dalla DauniaOrchestra, diventato una canzone per aiutare il Gargano, colpito dall'alluvione.

Nell'autunno 2015 è stato tra i protagonisti del programma Tale e Quale Show, condotto da Carlo Conti su Rai 1. A gennaio 2016 con Massimo Bagnato ha scritto e interpretato la web serie di Rai Radio2 Per così Poco. A ottobre 2016 ha lavorato in teatro nella commedia Una fidanzata per papà con Sandra Milo, Angela Melillo e Stefano Antonucci. A maggio 2017 ha pubblicato il libro Parole, parole...alla radio (Graus Editore), un saggio storico-linguistico sulla mondo della radio. Nell'estate 2017 è stato tra i conduttori del programma Quelle brave ragazze... su Rai 1 e ideatore del surreale talent dal titolo "entreRai". Ad agosto 2017 ha condotto a Jesolo le prefinali del Concorso Nazionale Miss Italia. A novembre 2019 ha animato nel Principato di Monaco i Golden Foot Award.

Nel 2020 ha recitato un breve monologo in apertura del videoclip di Domani è primavera, canzone di Dario Gai. A gennaio del 2020 conduce con Filippo Corsini lo speciale dal vivo, in onda su Rai Radio 1 e su RaiPlay, che celebra il sessantesimo compleanno della trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto.

CarrieraModifica

RadioModifica

TelevisioneModifica

TeatroModifica

  • Tragicomico Cechov - regia di Pino Bruno (1992)
  • La Purga di Bebè - regia di Pino Bruno (1994)
  • GospelDream - regia di Vincenzo Schettini (1999)
  • Capodanno al Mc Donald's di Arles - regia di Federico Caramadre Ronconi (2003)
  • Memoires d'Amour - regia di Federico Caramadre Ronconi (2004) - Premio Schegge d'Autore 2004 -
  • Beato a chi ti Puglia - regia di Stefano Tatullo (2011-2013)
  • Il bene mio - regia di Cosimo Damiano Damato (2011)
  • PassionChrist - regia di Vincenzo Schettini (2012)
  • Canto...anche se sono stonato - regia di Savino Zaba (2014)
  • Una fidanzata per papà - regia Piero Moriconi (2016)
  • Canto e incanto dei sensi - omaggio a G. Rossini con Katia Ricciarelli (2018)

DoppiaggioModifica

Doppiatore professionista, da voce a tanti e importanti spot nazionali radio-tv; è stato per anni la voce ufficiale delle sigle e dei jingle di Rai Radio 2.

Nel maggio 2008 fa parte del cast del film di animazione La luna nel deserto, insieme con Michele Placido, Renzo Arbore, Arnoldo Foà, Emilio Solfrizzi, Violante Placido, Antonio Stornaiolo.

RiconoscimentiModifica

Nel 2001 il premio "Fiorello La Guardia". Nel 2006 "Oscar della Radio", al meeting dell'emittenza radiofonica e il premio "Hargos Hippium". Nel 2007 il premio "Roma VideoClip" per la trasmissione "Music@" di Raiuno. Nel 2008 a Roma il premio "Cerignolano dell'anno" . Nel 2012 il "Magna Grecia Awards". A dicembre 2013 in Campidoglio, a Roma, il "Premio Personalità Europea 2013". Nel 2015 il premio nazionale "Nicola Zingarelli" e il "Premio Sirio". Nel 2016 le Cuffie d'oro - Lelio Luttazzi Award.

Collegamenti esterniModifica