Stazione di Cesano Boscone

fermata ferroviaria italiana
Cesano Boscone
stazione ferroviaria
Cesano Boscone stazione interno.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCesano Boscone
Coordinate45°25′49″N 9°05′29″E / 45.430278°N 9.091389°E45.430278; 9.091389Coordinate: 45°25′49″N 9°05′29″E / 45.430278°N 9.091389°E45.430278; 9.091389
Lineeferrovia Mortara-Milano
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualein uso
Attivazione2009
Binari2

La stazione di Cesano Boscone è una fermata ferroviaria posta sulla linea Milano-Mortara, a servizio dell'omonimo comune.

StoriaModifica

La fermata di Cesano Boscone fu attivata il 7 dicembre 2009, in contemporanea con il raddoppio del binario.[1]

Strutture e impiantiModifica

La fermata conta 2 binari, uno per ogni senso di marcia, serviti da 2 banchine laterali parzialmente coperte, collegate da un sottopassaggio.[N 1]

MovimentoModifica

Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S9
     Saronno
   Saronno Sud
   Ceriano Laghetto-Solaro
     Cesano Maderno
   Seveso-Baruccana
     Seregno
   Desio
   Lissone-Muggiò
     Monza
     Sesto San Giovanni  
     Milano Greco Pirelli
     Milano Lambrate  
   Milano Forlanini
   Milano Porta Romana  
   Milano Romolo  
      Milano San Cristoforo
   Corsico
   Cesano Boscone
   Trezzano sul Naviglio
   Gaggiano
      Albairate-Vermezzo

La fermata è servita dai treni della linea S9 (Saronno-Milano-Albairate) del servizio ferroviario suburbano di Milano, con frequenza semioraria.[2]

NoteModifica

EsplicativeModifica

  1. ^ Il sottopassaggio permette l'ingresso e l'uscita dalla stazione solo sul lato nord della ferrovia, attraverso l'unico accesso della struttura sito in fondo al parcheggio affacciato su via Enrico De Nicola; sul lato sud della ferrovia, sulla banchina del binario per i treni in direzione Albairate-Vermezzo, è presente una predisposizione alla realizzazione di un accesso ciclopedonale verso Via Alzaia Trieste, il quale a Maggio del 2017 è comunque ancora totalmente incompiuto e inutilizzabile, terminando immediatamente contro le mura di cinta di un limitrofo piazzale privato.

BibliograficheModifica

  1. ^ Impianti FS, in I Treni, n. 322, Salò, Editrice Trasporti su Rotaie, gennaio 2010, pp. 6-7, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).
  2. ^ Trenord - Orario estivo 2011 (ultimo accesso 12 giugno 2011)

Altri progettiModifica