Stazione di Milano Greco Pirelli

stazione ferroviaria italiana

La stazione di Milano Greco Pirelli è una stazione ferroviaria di Milano, posta sul tronco comune alle linee Chiasso-Milano e Lecco-Milano, a servizio dei quartieri di Greco, Segnano e Bicocca.

Milano Greco Pirelli
stazione ferroviaria
Milano Greco Pirelli
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
LocalitàMilano, quartiere Greco
Coordinate45°30′46.49″N 9°12′51.07″E
LineeChiasso-Milano
Lecco-Milano (via Carnate)
Lecco-Molteno-Milano (via Molteno)
Storia
Stato attualein uso
Attivazione1914
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante, di diramazione
Binari13
GestoriRete Ferroviaria Italiana
Interscambitram
autobus urbani
DintorniUniversità degli Studi di Milano-Bicocca, Teatro degli Arcimboldi, Bicocca degli Arcimboldi
 
Mappa di localizzazione: Milano
Milano Greco Pirelli
Milano Greco Pirelli

Storia modifica

 
Le banchine della stazione di Milano Greco Pirelli

La stazione fu inaugurata il 23 settembre 1914[1]; all'epoca era ubicata tra gli allora comuni di Greco Milanese – di cui Segnano e Segnanino erano frazioni – e Gorla Primo; nel 1914 Gorla Primo si unì con il vicino comune di Precotto, dando origine a Gorlaprecotto, e nel 1923 sia Greco Milanese che Gorlaprecotto vennero uniti al comune di Milano. Chiamata fino al 1935 Milano Greco[2], ha assunto la denominazione attuale il 15 luglio 1957[3] in omaggio alle vicine fabbriche della Pirelli, che all'epoca occupavano gran parte del quartiere Bicocca.

La stazione ha servito per decenni con i suoi raccordi la Manifattura tabacchi di viale Fulvio Testi (inaugurata nel 1929), le officine della CIWL e le fabbriche della Pirelli e gli stabilimenti Breda (poi Ansaldo) in viale Sarca. A seguito della dismissione di tali insediamenti industriali, alla fine del XX secolo, è avvenuta una forte riqualificazione urbanistica della zona che ha portato alla nascita del nuovo e moderno quartiere Bicocca, al cui interno sono presenti la nuova università omonima (interessata da un rilevante flusso di pendolari che, in larga parte, gravita proprio sulla stazione di Greco Pirelli) e il teatro degli Arcimboldi.

Nel maggio 1963 venne riattivato il tronco per Milano Porta Garibaldi, comprendente la galleria Mirabello,[4] riproponendo l'antico collegamento ferroviario che, ai tempi in superficie, era stato troncato in occasione della ridefinizione della cintura milanese all'epoca del fascismo.[5]

Strutture e impianti modifica

La stazione ha l'attuale ingresso principale prospiciente agli edifici U1, U2, U3 e U4 dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca, nel quartiere omonimo (precisamente in località Segnanino), e un ingresso secondario alle spalle in prossimità di via Ernesto Breda, nel quartiere Greco, a breve distanza dagli impianti della stazione centrale.

La stazione è dotata di undici binari passanti per il servizio passeggeri. Greco Pirelli è collegata a nord con la stazione di Sesto San Giovanni e a sud con le stazioni di Milano Centrale, Milano Certosa, Milano Lambrate e Milano Porta Garibaldi.

Movimento modifica

Nella stazione di Milano Greco Pirelli effettuano fermata i treni delle linee S7 (Milano-Lecco via Molteno), S8 (Milano-Lecco via Carnate), S9 (Saronno-Seregno-Milano-Albairate) e S11 (Milano-Chiasso) del servizio ferroviario suburbano di Milano ed i treni regionali della relazione Milano-Carnate-Bergamo. È inoltre capolinea di treni regionali da e per Brescia, Piacenza e Stradella.

Tutti i collegamenti sono eserciti dalla compagnia ferroviaria lombarda Trenord. Fino al 2008 era attiva una modesta movimentazione merci da parte dell'omonimo scalo.

Servizi modifica

La stazione dispone di:

  •   Biglietteria automatica
  •   Bar
  •   Servizi igienici
  •   Area per l'attesa
  •   Distributori automatici di snack e bevande

Interscambi modifica

 
Fermata del tram poco distante dalla stazione

Nelle immediate vicinanze della stazione effettuano fermata alcune linee urbane, tranviarie ed automobilistiche, gestite da ATM.

  •   Fermata tram (Greco, linea 7)
  •   Fermata autobus (Linea 52)

Note modifica

  1. ^ Ricordi di rotaie - Milano
  2. ^ Ordine di servizio N. 86, in Bollettino ufficiale delle Ferrovie dello Stato, Roma, Ministero delle Comunicazioni, 23 maggio 1935, p. 231.
  3. ^ Accanto a Bicocca Milano Greco Pirelli, in Fatti e Notizie. Mensile interno per il personale della Pirelli società per azioni, Milano, luglio-agosto 1957, p. 7. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  4. ^ Armando Nanni, Un anno sui binari, in Voci della Rotaia, anno VI, n. 12, dicembre 1963, p. 4.
  5. ^ Reinventing Cities, nuova vita per lo scalo di Milano greco: il progetto vincitore - Gruppo FS Italiane - FSNews, su fsnews.it. URL consultato il 23 maggio 2019.

Bibliografia modifica

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 25 (Milano - Chiasso).
  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 27 (Lecco - Milano).
  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 36 (linee di cintura e fra le stazioni del nodo di Milano).

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica