Stazione di Saronno

stazione ferroviaria italiana
Disambiguazione – Se stai cercando la fermata denominata Saronno sud, vedi Stazione di Saronno Sud.

La stazione di Saronno è la stazione principale dell'omonima cittadina. È l'impianto terminale della linea proveniente da Milano e da essa si dipanano quelle per Como, Laveno, Novara e Seregno. La posizione e i collegamenti dello scalo sono rilevanti a livello regionale, poiché su di esso convergono direttrici ferroviarie che uniscono quattro province lombarde: Milano, Varese, Como, Monza e Brianza. A questo si aggiunge il collegamento tra il capoluogo lombardo e l'aeroporto internazionale di Malpensa.

Saronno
stazione ferroviaria
Facciata principale della stazione
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
LocalitàSaronno
Coordinate45°37′31.11″N 9°01′51.02″E / 45.625309°N 9.030839°E45.625309; 9.030839
Altitudine212 m s.l.m.
LineeMilano-Saronno
Saronno-Como
Saronno-Laveno
Saronno-Novara
Saronno-Seregno
Storia
Stato attualein uso
Attivazione1879
Caratteristiche
TipoStazione passante di superficie
Binari9 (6 passanti + 3 tronchi)
OperatoriTrenord
Interscambiautolinee urbane ed interurbane, taxi, car sharing
Dintornicentro cittadino

Storia modifica

Nel 1879, la Società anonima per le Ferrovie Milano-Saronno e Milano-Erba (poi divenute Ferrovie Nord Milano) inaugurarono la linea ferroviaria tra Milano e Saronno.

Nel corso degli anni Ottanta del XIX secolo, la stazione fu congiunta da altre linee ferroviarie costruite da altre società concessionarie:

Tra il 1888 e il 1890 l'esercizio di tutte e due le linee passò alla FNM. Di conseguenza la stazione divenne il centro delle linee ferroviarie della società, un ruolo che fu enfatizzato nel 1898 con la costruzione della Grandate-Saronno che, appoggiandosi alla Como-Grandate-Malnate-Varese, consentì un collegamento diretto fra il Lario e il milanese.

Strutture e impianti modifica

La stazione è situata nel centro di Saronno. L'ingresso principale è situato in piazza Luigi Cadorna, all'inizio di corso Italia, mentre quello posteriore si trova in via Bernardino Luini, all'incrocio con via Gaudenzio Ferrari. Di fatto la fermata si trova quasi esattamente al centro geometrico di Saronno.

 
Pianta stilizzata della stazione come si presentava prima del 2014: in grigio le banchine, in marrone i binari

Presso questa stazione si incrociano le seguenti linee ferroviarie:

Il piazzale binari è composto da nove binari di cui tre tronchi, di norma così utilizzati:

Binari passanti
Binari tronchi
1°/2° Milano-Como 1° tronco S1 (Milano - Lodi)
3°/4° Milano-Varese-Laveno 2° tronco S3 (Milano – lenta)
5°/6° Milano-Novara/Malpensa Express S9 (Seregno - Milano - Albairate)
 
I binari della stazione, guardando a sud verso Milano
 
La stazione dal lato binari

Fino al 2009 la linea per Seregno, non elettrificata, era utilizzata solo per il traffico merci, e nel 2010 è stata provvisoriamente disabilitata a causa dei lavori di restauro, conclusisi il 9 dicembre 2012 con la riapertura della tratta al servizio viaggiatori[1] e il prolungamento della linea S9 da Seregno a Saronno. In seguito a questo avvenimento, che ha comportato l'occupazione di almeno uno tra i binari 5 e 6 per circa mezz'ora ogni ora, alcuni Milano – Novara e Malpensa Express hanno prestato servizio ai binari 3 e 4, e alcuni Milano – Varese – Laveno ai binari 1 e 2. Per risolvere questa situazione, che comportava molti rallentamenti al traffico, il 14 dicembre 2014 è stato attivato il binario 7, tronco, situato a fianco del binario 6, con il compito di attestare i treni della linea S9 provenienti da Seregno, che è l'unica che vi può accedere.

Gli itinerari di corretto tracciato che permettono di attraversare la stazione, con marcia a sinistra, sono tre:

  • Milano lenta – Binari 1-2 – Como (raramente utilizzato);
  • Milano diretta – Binari 3-4 – Laveno;
  • Seregno – Binari 5-6 – Malpensa (utilizzato occasionalmente per l'inversione di marcia degli S9, dalla quale consegue che se il treno termina la corsa in corretto tracciato al binario 6 deve ripartire in deviata; viceversa al binario 5; utilizzato dalle corse merci);

È possibile raggiungere i binari 1-2 e 5-6 dalla linea diretta per Milano attraverso una deviata a 60 km/h, così come i binari 3-4 dalla linea per Como. Sono percorribili a 60 km/h anche le comunicazioni tra i sensi di marcia sulle linee per Seregno e per Milano, che consentono la marcia a destra all'interno dell'impianto. Anche il binario 7 è connesso alla linea per Seregno tramite deviate a 60 km/h in ambo le direzioni. Sono percorribili a 30 km/h tutte le restanti deviate, comprese quelle di accesso ai binari 1 e 2 tronchi e ai fasci di ricovero. Non sono possibili connessioni senza inversioni di marcia tra i binari 1-2 e la linea per Novara e tra i binari 1-2 tronchi, 1-2 e 3-4 e la linea per Seregno e tra tutte le linee tranne quella per Seregno e il binario 7.

Movimento modifica





La stazione risulta una delle principali per flusso di viaggiatori dell'intera rete Ferrovienord, dopo Milano Nord Cadorna e Milano Nord Bovisa. Per tale impianto transitano circa 188.000 passeggeri settimanali per un totale di oltre 9.000.000 passeggeri annui.[2]

La stazione è servita dai collegamenti suburbani e regionali, Malpensa Express, RegioExpress RE1 svolti da Trenord nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Lombardia.

Servizi modifica

La stazione dispone di velostazione a serratura elettronica e dei seguenti servizi:

  •   Bar
  •   Biglietteria a sportello
  •   Biglietteria automatica
  •   Posto di Polizia
  •   Sala d'attesa
  •   Servizi igienici

Interscambi modifica

Di fronte all'entrata principale è situata l'autostazione, utilizzata anche per la partenza degli autobus sostitutivi Trenord. Poco oltre gli isolati residenziali, in via Primo Maggio, è posta un'altra autostazione, più recente e spaziosa, in supporto alla prima.

  •   Fermate autobus (linee z110, z111, z112, z113, z114, z115, z117, z119, z160, z161-c, c67, h203, h204, s14)
  •   Stazione taxi

Note modifica

  1. ^ Trenord, Il nuovo servizio S9, su trenord.it. URL consultato l'8 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2012).
  2. ^ https://ilsaronno.it/2017/05/22/stazione-pronta-la-nuova-biglietteria-per-i-60-mila-viaggiatori-settimanali/

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica