Apri il menu principale

Timecop - Indagine dal futuro

film del 1994 diretto da Peter Hyams
Timecop - Indagine dal futuro
Timecop - Indagine dal futuro.jpg
Jean-Claude Van Damme in una scena
Titolo originaleTimecop
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Giappone
Anno1994
Durata99 min
Rapporto2,35:1
Generefantascienza, azione
RegiaPeter Hyams
SoggettoMike Richardson e Mark Verheiden
SceneggiaturaMark Verheiden
ProduttoreSam Raimi
Produttore esecutivoMike Richardson e Mark Scoon
Casa di produzioneUniversal Pictures
Distribuzione in italianoCecchi Gori Group
FotografiaPeter Hyams
MontaggioSteven Kemper
MusicheMark Isham
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Timecop - Indagine dal futuro (Timecop) è un film del 1994 diretto da Peter Hyams con protagonista Jean-Claude Van Damme, tratto dall'omonimo comic book.

Indice

TramaModifica

Nel 2004 viaggiare nel tempo è possibile, ma l'organizzazione governativa che controlla i viaggi ha il preciso scopo di mandare i suoi agenti indietro nel tempo alla ricerca dei criminali che, impadronitisi della tecnologia, viaggiano per modificare gli eventi a loro piacimento. Max Walker è uno di questi agenti.

Max, in missione a ritroso nel tempo nel 1994, viene a scontrarsi con i loschi affari del Senatore McComb, mettendo in pericolo se stesso e la moglie, assassinata infatti proprio dieci anni prima in circostanze non chiare. Venuto a conoscenza del fatto che anche l'omicidio dell'amata era un evento provocato da un'incursione dal futuro, Max si impegna per modificare gli eventi.

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Distribuito il 16 settembre 1994 in 2.228 cinema, Timecop ha debuttato in vetta al botteghino statunitense incassando 12 milioni di dollari.[1] Ha mantenuto il primo posto anche la settimana seguente con altri 8 milioni.[2] In totale ha incassato 44.853.581 negli Stati Uniti e 56.793.000 nel resto del mondo, per un totale globale di 101.646.581 dollari.[3] È il film di maggior successo economico per Jean-Claude Van Damme.

CriticaModifica

Il film ha ricevuto critiche miste, che ne hanno contestato i buchi di trama e le incongruenze.[4] Roger Ebert ha definito Timecop una versione scadente di Terminator.[5] David Richards del The New York Times ha denigrato la recitazione e i precedenti film di Van Damme, ma ha definito Timecop "il suo sforzo più raffinato finora".[6] Sul sito Rotten Tomatoes ha una valutazione del 45% di recensioni professionali positive, con un consenso che recita, "non è Terminator, ma per coloro che sono disposti a sospendere l'incredulità e il pensiero razionale, Timecop ricompensa con azione sci-fi limitata".[7]

Nel novembre 2010 Entertainment Weekly lo ha inserito in una lista di dodici film sottovalutati, definendolo uno dei migliori action degli anni novanta.[8]

SequelModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Elaine Dutka, Weekend Box Office : An Arresting Opening for TimeCop, in Los Angeles Times, 20 settembre 1994. URL consultato il 13 giugno 2012.
  2. ^ (EN) Beth Kleid, MOVIES 'Timecop' on Top: It's "Timecop" time again, in Los Angeles Times, 26 settembre 1994. URL consultato il 13 giugno 2012.
  3. ^ (EN) Timecop, Box Office Mojo. URL consultato il 13 giugno 2012.
  4. ^ (EN) A Giant Leap For Van Damme In `Timecop', in Hartford Courant. URL consultato il 13 giugno 2012.
  5. ^ (EN) Roger Ebert, Timecop, in Chicago Sun-Times, 16 settembre 1994. URL consultato il 13 giugno 2012.
  6. ^ (EN) David Richards, FILM; Jean-Claude Van Damme, the, uh, Actor?, in The New York Times, 4 settembre 1994. URL consultato il 13 giugno 2012.
  7. ^ (EN) Timecop, Rotten Tomatoes. URL consultato il 13 giugno 2012.
  8. ^ (EN) Kelly Connolly, 12 Underrated Movie Gems, in Entertainment Weekly, 12 novembre 2010. URL consultato il 13 giugno 2012.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica