Vittorio Stagni

attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano
Disambiguazione – Se stai cercando lo schermidore, vedi Vittorio Stagni (schermidore).

Vittorio Stagni, all'anagrafe Vittorio Cazzulli (Milano, 17 dicembre 1937), è un attore, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano.

Biografia modifica

Figlio dell'amministratore e organizzatore teatrale Ferruccio "Vittorino" Stagni, studia recitazione con Pietro Sharoff e Lee Strasberg e segue corsi di mimo con Jacques Lecoq e Giancarlo Cobelli, oltre a prepararsi come pagliaccio e acrobata con il Circo Orfei.[1]

Debutta, ancora bambino, sia come attore che come doppiatore e lavora a teatro con diverse compagnie, venendo diretto fra gli altri da Luchino Visconti, che lo lancia nel mondo del teatro quando Stagni ha appena 7 anni;[2] seguiranno spettacoli per la regia di Aldo Trionfo, Virginio Puecher, Franco Enriquez, Orazio Costa, Vittorio Gassman, Gigi Proietti, Giancarlo Sbragia e Giorgio Albertazzi, oltre che degli stessi Sharoff e Cobelli.[1] Come doppiatore partecipa alle edizioni italiane di numerosi classici Disney e in seguito diviene la voce italiana ricorrente dell'attore Rick Moranis; doppia inoltre Warwick Davis, nel ruolo di Filius Vitious, nella saga cinematografica di Harry Potter e nella serie animata Due fantagenitori dà voce a diversi personaggi, fra cui uno degli antagonisti, il professor Denzel Crocker, oltre a dirigerne il doppiaggio. Ha doppiato anche delle attrici,[3] quali Anne Ramsey ne I Goonies e Linda Hunt in Un anno vissuto pericolosamente, nonché l'attore italiano Alvaro Vitali in molti suoi ruoli degli anni settanta; in una di tali pellicole, La compagna di banco, recita egli stesso al fianco di Vitali. Nel 2001 è protagonista del film The House of Chicken di Pietro Sussi.

Alla carriera d'attore e doppiatore Stagni affianca quella di musicista: dopo aver cantato, ancora bambino, al matrimonio di Tyrone Power e Linda Christian, compone e spesso dirige o esegue le musiche di scena degli spettacoli a cui prende parte, nonché colonne sonore di prodotti cinematografici e televisivi.[1][3] Ha ottenuto riconoscimenti sia come attore e doppiatore che come compositore di colonne sonore e musiche di scena.[1]

È marito della doppiatrice Lorenza Biella, con cui ha avuto la figlia Ilaria Stagni, anch'ella doppiatrice. È nonno del doppiatore e cantautore Jacopo Castagna, figlio di Ilaria.

Filmografia modifica

Attore modifica

Cinema modifica

Televisione modifica

Prosa televisiva Rai modifica

Autore delle musiche modifica

Prosa radiofonica Rai modifica

Teatro (lista parziale) modifica

  • Vita col padre di Howard Lindsay e Russel Crouse, da Clarence Day, regia di Luchino Visconti (1947)
  • Euridice di Jean Anouilh, regia di Luchino Visconti (1947)
  • Zio Vania di Anton Čechov, regia di Luchino Visconti (1955)
  • L'impresario delle Smirne di Carlo Goldoni, regia di Luchino Visconti (1957)
  • Uno sguardo dal ponte di Arthur Miller, regia di Luchino Visconti (1958)
  • Cesare e Cleopatra, regia di Franco Enriquez
  • Un mese in campagna, regia di Pietro Sharoff
  • Intrighi d’amore, regia di Guido Salvini
  • Sogno di una notte di mezza estate, regia di Brissoni
  • Re Giovanni, regia di Aldo Trionfo o Mario Missiroli
  • Androceo e il leone, regia di Mario Ferrero
  • Capitano dopo Dio, Patatine di contorno, gli equivoci di una notte teatro stabile di Milano
  • Don Giovanni involontario, testo e regia di Giorgio Albertazzi[7]
  • Giulietta e Romeo, regia di Orazio Costa
  • Efigenia in Aulide, regia di Orazio Costa (Siracusa)[7]
  • Morte di Danton, regia di Virginio Puecher[7]

Doppiaggio modifica

Cinema modifica

Film d'animazione modifica

Serie televisive modifica

Serie animate modifica

Film TV modifica

Direzione del doppiaggio modifica

Cinema modifica

Serie TV modifica

Serie animate modifica

Film TV modifica

Discografia modifica

  • Giochi musicali (1974, Panda Records)
  • Il meraviglioso circo del mare, con Elvio Monti (Two Nuns, 1976)
  • M... come Musica (Titian Records, 1980)

Collaborazioni modifica

Note modifica

  1. ^ a b c d Vittorio Stagni, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net.  
  2. ^ Alessandro Delfino, VITTORIO STAGNI su VOCI.fm - YouTube, su YouTube.
  3. ^ a b Alessandro Delfino, Vittorio Stagni: l'intervista per voci.fm, su voci.fm.
  4. ^ Radiocorriere TV, n. 24, Torino, Rai, 14- 20 giugno 1953, p. 28.
  5. ^ Amleto di Shakespeare: il monologo di Vittorio Gassman, su teche.rai.it.
  6. ^ Il ragazzo - Rai Teche, su teche.rai.it.
  7. ^ a b c Di questo spettacolo Stagni cura anche le musiche di scena.
  8. ^ Un fantafilm - Devi crescere, Timmy Turner!, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 22 febbraio 2022.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica