Virginia della Rovere

Virginia della Rovere (Urbino, 1544Napoli, 1571) era figlia di Guidobaldo II della Rovere, duca di Urbino, e della prima moglie Giulia Varano, figlia ed erede di Giovanni Maria, duca di Camerino.

BiografiaModifica

Nel 1560 venne data in moglie a Federico Borromeo, duca di Camerino, principe di Oria e conte di Arona, a cui non diede figli[1].

In vista delle sue nozze, nel 1559, Costanzo Porta le dedicò un libro di madrigali a cinque voci, stampati presso Antonio Gardano, a Venezia. Virginia della Rovere fu sicuramente cantante se non anche musicista, come in uso all'epoca.

Rimasta vedova il 19 novembre 1562, contrasse nel 1564 nuove nozze con il principe Ferdinando Orsini, duca di Gravina[2].

Alla sua morte, Ferdinando si risposò con Costanza, figlia di Fabrizio II principe di Venosa, conte di Conza e signore di Gesualdo[3].

AscendenzaModifica

Ducato di Urbino
Della Rovere
 

Francesco Maria I
Guidobaldo II
Francesco Maria II
Federico Ubaldo
Figli
Francesco Maria II
Modifica
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giovanni della Rovere Raffaello della Rovere  
 
Teodora Manirolo  
Francesco Maria I della Rovere  
Giovanna da Montefeltro Federico da Montefeltro  
 
Battista Sforza  
Guidobaldo II della Rovere  
Francesco II Gonzaga Federico I Gonzaga  
 
Margherita di Baviera  
Eleonora Gonzaga  
Isabella d'Este Ercole I d'Este  
 
Eleonora d'Aragona  
Virginia della Rovere  
Giulio Cesare da Varano Giovanni II da Varano  
 
Bartolomea Smeducci  
Giovanni Maria da Varano  
Giovanna Malatesta Sigismondo Pandolfo Malatesta  
 
Polissena Sforza  
Giulia da Varano  
Franceschetto Cybo Papa Innocenzo VIII
(Giovanni Battista Cybo)
 
 
 
Caterina Cybo  
Maddalena di Lorenzo de' Medici Lorenzo de' Medici  
 
Clarice Orsini  
 

NoteModifica

Voci correlateModifica