Apri il menu principale

Yul Vazquez

attore, produttore cinematografico e musicista cubano

BiografiaModifica

Nato a L'Avana, ma cresciuto a Miami, inizia la sua carriera nel mondo dello spettacolo verso gli inizi degli anni novanta, debuttando nel film I re del mambo. Negli anni seguenti prende parte a numerose produzioni hollywoodiane, come Se scappi, ti sposo, Traffic, La guerra dei mondi, American Gangster e molti altri.

Per la televisione ha interpretato il portoricano gay Bob nella sit-com Seinfeld, è stato uno degli amanti di Samantha Jones in Sex and the City, e ha partecipato ad altre serie di successo come Louie, Treme, The Good Wife e Magic City, in quest'ultima ha interpretato il ruolo ricorrente di Victor Lazaro.

Vazquez è anche molto attivo in campo teatrale, è co-direttore artistico della LAByrinth Theater Company con sede a New York City. Ha recitato al fianco di Sam Rockwell in The Last Days of Judas Iscariot per la regia di Philip Seymour Hoffman, nell'opera di Terrence McNally The Stendhal Syndrome con Isabella Rossellini e ha fatto il suo debutto a Broadway con The Motherfucker With The Hat, per cui ha ottenuto una candidatura al Tony Award come miglior attore non protagonista.

Vazquez è anche un musicista, ha suonato la chitarra in un gruppo musicale chiamato Urgent, con cui ha pubblicato due album per la EMI. Successivamente ha fatto parte del gruppo Diving for Pearls, che ha pubblicato un album per la Epic Records.

L'attore vive a Manhattan assieme alla moglie, l'attrice Linda Larkin.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica