Biagio Izzo

attore e comico italiano

Biagio Izzo (Napoli, 13 novembre 1962) è un attore, comico, cabarettista, commediografo e conduttore televisivo italiano.

CarrieraModifica

Nel 1983 ha formato un duo comico con un altro cabarettista, Ciro Maggio, la coppia si chiamava Bibì & Cocò. Il duo era famoso nell'ambiente partenopeo grazie alle comparsate sulle emittenti televisive locali, e per la produzione di musicassette con brani comico-demenziali. Questa popolarità li portava ad essere chiamati ad esibirsi molto spesso durante le cerimonie nuziali di molte coppie napoletane, spesso presenziando in più cerimonie durante la stessa giornata.

Izzo ha poi raggiunto il successo con TeleGaribaldi, sull'emittente regionale campana Canale 9, e successivamente con Pirati e Pirati Show, su TeleNapoli34, ma si era già fatto conoscere a livello nazionale con il programma Macao, condotto da Alba Parietti. In quel periodo dopo l'esperienza di TeleGaribaldi, aprì il "Cabaret Portalba" (ex Teatro Bruttini). Nei primi anni 2000 è stato anche presente nei film di Natale con Boldi e De Sica Body Guards - Guardie del corpo (2000), Merry Christmas (2001), Natale sul Nilo (2002), Natale in India (2003), e ha partecipato spesso a Buona Domenica.

Da lì in poi, vi è l'ascesa cinematografica e televisiva di Izzo. Infatti, le sue presenze su grande schermo si sono intensificate sempre più. Nel 2004, ha partecipato al film In questo mondo di ladri, insieme a Carlo Buccirosso e Ricky Tognazzi, sotto la regia di Carlo Vanzina. Nel 2005 è comparso nel film Cose da pazzi insieme a Vincenzo Salemme e Maurizio Casagrande, sotto la regia dello stesso Salemme. Nel 2007 ha ottenuto la sua prima conduzione a livello nazionale, essendo al comando del programma Stasera mi butto, insieme a Caterina Balivo (con cui ha condotto l'anno successivo Miss Italia nel mondo).

Nel 2008 ha fatto parte del cast del programma Volami nel cuore, ed è tornato a lavorare con Boldi nei film Matrimonio alle Bahamas (2007) e La fidanzata di papà (2008). Ha iniziato anche una carriera teatrale, sempre di carattere comico, in cui lo si vede sotto la regia di Claudio Insegno e Pino Insegno in Tutto per Eva, solo per Eva, C'è un uomo nudo in casa, Due comici in Paradiso, Il re di New York, Una pillola per piacere, Un tè per tre, Guardami guardami e Tutti con me, Esse o esse, Come un Cenerentolo, tutte opere scritte da Bruno Tabacchini e Biagio Izzo.

Nel 2010 è nel cast fisso del programma di Rai 2 Il più grande (italiano di tutti i tempi), condotto da Francesco Facchinetti. Nel 2012 affianca Paola Perego nel programma di Rai 1 Attenti a quei due - La sfida. Nel 2012 affianca Maurizio Casagrande e Pino Insegno nel film Una donna per la vita, e inoltre affianca Massimo Boldi e Maurizio Mattioli nel film TV Natale a 4 zampe.

Il 31 dicembre 2014 è ospitato da Gigi D'Alessio nel suo programma dedicato al Capodanno Capodanno con Gigi D'Alessio. Dal 13 aprile 2015 prende parte come concorrente alla seconda edizione del programma Si può fare! con la conduzione di Carlo Conti su Rai 1, dove risulta il vincitore. Nel 2019 entra nel cast fisso di Made in Sud su Rai 2, condotto da Stefano De Martino e Fatima Trotta.

Procedimenti giudiziariModifica

Nel 2018 la Procura della Repubblica di Napoli ha chiesto gli arresti domiciliari per l'attore con l'imputazione di turbativa d'asta, nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di Finanza su presunti illeciti nelle procedure di riscossione dei tributi e nelle fasi successive di esecuzione forzata. Il mandato di arresto è tuttavia stato rigettato dal giudice delle indagini preliminari. La Procura ha reiterato la richiesta ma anche il Tribunale del Riesame ha respinto l'istanza di arresto. Dal canto suo l'attore ha assicurato di essere completamente estraneo alla vicenda[1]. Il 7 ottobre 2020 è stato rinviato a giudizio per tali imputazioni, in quanto secondo i magistrati avrebbe tentato di riacquistare tramite un prestanome alcuni beni che gli erano stati pignorati e messi all'asta nel 2015 a causa di un debito fiscale verso Equitalia[2].

Vita privataModifica

Biagio è nato a Napoli ed è cresciuto nella zona vesuviana, tra Ercolano e Portici. Ha avuto due figlie, Alessia e Valeria, dalla prima moglie Teresa, da cui ha divorziato. Successivamente ha avuto altri due figli, Martina e Raffaele, dalla seconda moglie, la modella Federica Apicella, che ha sposato a Napoli il 30 agosto 2008. Nel 2018 Alessia lo rende nonno per la prima volta. Tra i lavori iniziali montava lapidi, faceva il muratore, il fabbro e l'imbianchino per aiutare la famiglia, già in tenera età.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

TelevisioneModifica

TeatroModifica

DoppiaggioModifica

Lepre della pubblicità Speedy pizza Findus del 1994.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN232697980 · ISNI (EN0000 0004 1978 2321 · SBN IT\ICCU\RAVV\329117 · WorldCat Identities (ENviaf-232697980