Corte d'appello di Catania

Il distretto della Corte d'appello di Catania è formato dai circondari dei Tribunali ordinari di Caltagirone, Catania, Ragusa e Siracusa

Territorio del distretto di corte d'appello di Catania

Costituisce una delle quattro Corti d'appello nel territorio della Regione Siciliana.

Competenza territoriale civile e penale degli uffici del distrettoModifica

Le circoscrizioni territoriali sono aggiornate al testo della legge 27 febbraio 2015, n. 11 e del decreto ministeriale 27 maggio 2016.[1]

Tribunale di CaltagironeModifica

Giudice di pace di CaltagironeModifica

Caltagirone, Grammichele, Mazzarrone, Mineo, Mirabella Imbaccari, Palagonia, San Cono, San Michele di Ganzaria

Giudice di pace di Militello in Val di CataniaModifica

Militello in Val di Catania, Scordia

Giudice di pace di RamaccaModifica

Castel di Iudica, Raddusa, Ramacca

[Giudice di pace di Vizzini][2]Modifica

Licodia Eubea, Vizzini

Tribunale di CataniaModifica

Giudice di pace di AcirealeModifica

Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Catena, Aci Sant'Antonio, Acireale, Santa Venerina, Valverde

Giudice di pace di AdranoModifica

Adrano

Giudice di pace di BelpassoModifica

Belpasso, Camporotondo Etneo, Nicolosi

Giudice di pace di BiancavillaModifica

Biancavilla

Giudice di pace di BronteModifica

Bronte, Cesarò, Maletto, Maniace, San Teodoro

Giudice di pace di CataniaModifica

Castiglione di Sicilia, Catania, Linguaglossa, Misterbianco, Motta Sant'Anastasia, Pedara, Piedimonte Etneo, Trecastagni, Viagrande, Zafferana Etnea

Giudice di pace di GiarreModifica

Calatabiano, Fiumefreddo di Sicilia, Giarre, Mascali, Milo, Riposto, Sant'Alfio

Giudice di pace di MascaluciaModifica

Gravina di Catania, Mascalucia, San Giovanni la Punta, San Gregorio di Catania, San Pietro Clarenza, Sant'Agata li Battiati, Tremestieri Etneo

Giudice di pace di PaternòModifica

Paternò, Ragalna, Santa Maria di Licodia

Giudice di pace di RandazzoModifica

Randazzo

Tribunale di RagusaModifica

Giudice di pace di ModicaModifica

Ispica, Modica, Pozzallo, Scicli

Giudice di pace di RagusaModifica

Chiaramonte Gulfi, Comiso, Giarratana, Monterosso Almo, Ragusa, Santa Croce Camerina

Giudice di pace di VittoriaModifica

Acate, Vittoria

Tribunale di SiracusaModifica

Giudice di pace di AvolaModifica

Avola

Giudice di pace di LentiniModifica

Carlentini, Francofonte, Lentini

Giudice di pace di NotoModifica

Noto, Rosolini

Giudice di pace di Palazzolo AcreideModifica

Buccheri, Buscemi, Palazzolo Acreide

Giudice di pace di SiracusaModifica

Augusta, Canicattini Bagni, Cassaro, Ferla, Floridia, Melilli, Pachino, Portopalo di Capo Passero, Priolo Gargallo, Siracusa, Solarino, Sortino

Altri organi giurisdizionali competenti per i comuni del distrettoModifica

Sezioni specializzateModifica

Giustizia minorileModifica

SorveglianzaModifica

Giustizia tributariaModifica

Giustizia militareModifica

Giustizia contabileModifica

  • Corte dei Conti: Sezione Giurisdizionale per la Regione Siciliana; Sezione regionale di controllo per la Regione Siciliana; Procura regionale presso la sezione giurisdizionale; Sezione giurisdizionale d'appello; Procura Generale d'appello; Sezioni Riunite con sede a Palermo[3]

Giustizia amministrativaModifica

Usi civiciModifica

NoteModifica

  1. ^ Legge 27 febbraio 2015, n. 11 Conversione in legge con modificazioni, del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative, pubblicata sulla "Gazzetta Ufficiale" n. 49 del 28/2/15
  2. ^ L'Ufficio del Giudice di pace di Vizzini è stato soppresso dal 5/4/18 (con passaggio di competenze al GdP di Caltagirone) con d.m. 27/2/18 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 67 del 21/3/18)
  3. ^ Sito degli uffici regionali della Corte dei Conti Archiviato il 3 luglio 2015 in Internet Archive.
  4. ^ Sito del TAR Catania, su giustizia-amministrativa.it. URL consultato il 18 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2016).
  5. ^ Sito del Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione siciliana, su giustizia-amministrativa.it. URL consultato il 24 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2015).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica