Apri il menu principale
Dorotea Maria di Württemberg
Dorotea Maria del Palatinato.jpg
Contessa palatinao di Sulzbach
Nascita Stoccarda, 3 settembre 1559
Morte Hilpoltstein, 23 marzo 1639
Padre Cristoforo, Duca di Württemberg
Madre Anna Maria di Brandeburgo-Ansbach
Consorte Ottone Enrico, Conte palatino di Sulzbach

Dorotea Maria di Württemberg (Stoccarda, 3 settembre 1559Hilpoltstein, 23 marzo 1639) era una delle otto figlie di Cristoforo di Württemberg, duca del Württemberg dal 1550 al 1568, e di Anna Maria di Brandeburgo-Ansbach.

Come le sorelle, anche Dorotea Maria fu destinata dal padre a sposare un principe tedesco. Venne scelto per lei Ottone Enrico del Palatinato-Sulzbach, principe Elettore del Palatinato-Sulzbach dal 1569 al 1604, che sposò a Stoccarda il 25 novembre 1582[1]. Il matrimonio segnò il legame tra il Württemberg e i Wittelsbach del Palatinato-Neuburg.

Diede alla luce tredici figli[2]:

  • Ludovico (6 gennaio 1584-Sulzbach, 12 marzo 1584)
  • Anna Elisabetta (Sulzbach, 3 gennaio 1585-Sulzbach, 18 aprile 1585)
  • Giorgio Federico (Sulzbach, 15 marzo 1587-Sulzbach, 15 aprile 1587)
  • Dorotea Sofia (Sulzbach, 10 marzo 1588-Hilpoltstein, 24 settembre 1607)
  • Sabina (Sulzbach, 25 febbraio 1589-Kassel, 1661)
  • Otto Giorgio (Sulzbach, 9 aprile 1590-Sulzbach, 29 maggio 1590)
  • Susanna (Sulzbach, 6 giugno 1591-Nürtingen, 21 febbraio 1661)
  • Maria Elisabetta (Sulzbach, 7 aprile 1593-Sulzbach, 23 febbraio 1594)
  • Anna Sibilla (Sulzach, 10 maggio 1594-Sulzbach, 10 dicembre 1594)
  • Maddalena Sabina (Sulzbach, 6 settembre 1595-Sulzbach, 18 febbraio 1596)
  • Anna Sofia (Sulzbach, 6 settembre 1595-Sulzbach, 21 aprile 1596)
  • Dorotea Ursula (Sulzbach, 2 settembre 1597-Sulzbach, 3 marzo 1598)
  • Federico Cristiano (Sulzbach, 19 gennaio 1600-Sulzbach, 25 marzo 1600)

Quasi tutti i figli però morirono nella prima infanzia e trovarono sepoltura a Lauingen[2]. Riuscirono a raggiungere l'età adulta solo Sabina, andata sposa a Giovanni Giorgio di Wartenberg, e Susanna, andata sposa a Giorgio Giovanni II di Veldenz.

Suo marito, che aveva nel 1569 diviso l'eredità del padre tra i fratelli maschi, morì il 29 agosto 1604 senza quindi alcun figlio maschio destinato a succedergli e si appropriò dei suoi domini il fratello Filippo Luigi del Palatinato-Neuburg.

NoteModifica