Apri il menu principale
Fabrizio Cacciatore
Fabrizio Cacciatore.jpg
Cacciatore con la maglia della Sampdoria nel 2010
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Cagliari
Carriera
Giovanili
Juventus
Torino
Squadre di club1
2005-2006 Olbia32 (0)
2006-2007 Reggiana22 (1)[1]
2007-2008 Foligno30 (1)[2]
2008-2009 Triestina36 (0)
2009-2010 Sampdoria15 (0)
2010-2011 Siena6 (0)
2011-2012 Varese33 (3)[3]
2012-2014 Verona70 (5)
2014-2015 Sampdoria11 (0)
2015-2019Chievo98 (4)
2019-Cagliari7 (0)
Nazionale
2004 Italia Italia U-182 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 gennaio 2019

Fabrizio Cacciatore (Torino, 8 ottobre 1986) è un calciatore italiano, difensore del Cagliari.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

È un terzino destro, con caratteristiche sia difensive che offensive, molto abile negli inserimenti e in zona rete, può inoltre anche giocare come difensore centrale in una difesa a 3.

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli iniziModifica

Cresciuto tra Juventus, Torino e Pro Vercelli, nel 2003 si trasferisce nella primavera della Sampdoria.

Nella stagione 2005-2006 viene prestato all'Olbia, in Serie C2, dove totalizza 32 presenze.

La stagione successiva si trasferisce, sempre in prestito, alla Reggiana anch'essa militante in C2 e viene utilizzato 22 volte, segnando anche un gol contro il Poggibonsi.

L'anno seguente compie il salto di categoria, passando in Serie C1 al Foligno. Con i falchetti disputa 32 incontri, condite da 2 gol tra cui uno nei play-off.

Per la stagione 2008-2009 gioca in Serie B con la Triestina, che lo preleva in prestito. Diventando titolare della fascia destra difensiva della squadra alabardata colleziona 36 presenze, ha un fratello maggiore di nome Giuseppe che milita nel Chieri nel ruolo di centrocampista.

SampdoriaModifica

Nella stagione 2009-2010 ritorna alla Sampdoria di Luigi Delneri. Debutta in Serie A il 28 ottobre 2009, subentrando al 61' della sfida contro la Juventus persa 5-1 dai blucerchiati; gioca invece la sua prima partita da titolare in Serie A il 1º novembre successivo, in Sampdoria-Bari 0-0, venendo sostituito al 65' da Luciano Zauri.

Rimane a Genova anche nella stagione seguente, durante la quale debutta nelle coppe europee: il 16 settembre 2010 disputa da titolare la gara di UEFA Europa League sul campo del PSV, conclusasi sul risultato di 1-1, mettendo a segno la sua prima rete in maglia blucerchiata e in Europa.

Siena e VareseModifica

Il 31 gennaio 2011 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione al Siena in Serie B, con cui tuttavia disputa solo 6 gare.

Il 7 luglio, pur rimanendo sempre di proprietà della Sampdoria, si trasferisce in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione al Varese, squadra militante nel campionato di Serie B.[4] Segna il suo primo gol con questa maglia il 15 ottobre, nella gara vinta 3-0 contro il Padova.

Hellas VeronaModifica

Il 31 agosto 2012 la Samp lo cede nuovamente in prestito in Serie B, questa volta però all'Hellas Verona.[5] Con gli scaligeri gioca 38 presenze con 2 gol e ottiene a fine anno la promozione in Serie A.

Il 19 giugno 2013 la Sampdoria comunica che l'Hellas Verona ha esercitato il diritto di opzione per l'acquisto della compartecipazione del cartellino del calciatore.[6] Il 22 settembre seguente segna il suo primo gol in serie A in casa della Juventus, portando in vantaggio i gialloblù. La partita tuttavia terminerà 2-1 per i bianconeri. Alla settima giornata porta nuovamente in vantaggio i gialloblu, stavolta nella trasferta di Bologna, che terminerá 1-4 per i veronesi. La giornata seguente va ancora a segno, realizzando nuovamente la prima rete della gara, nella vittoria casalinga per 3-2 contro il Parma. Termina la stagione con l'Hellas Verona con 3 reti in massima serie.

Il ritorno alla SampModifica

Il 20 giugno 2014 la Sampdoria comunica di aver acquisito alle buste la metà del cartellino del giocatore, che torna così a Genova a titolo definitivo[7]. In questa stagione gioca in tutto 14 partite tra campionato e Coppa Italia.

Chievo VeronaModifica

Il 15 luglio 2015 viene ceduto al Chievo con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Sceglie di indossare la maglia numero 29. Il 27 Gennaio 2018, nel match casalingo perso per 2-0 contro la Juventus, viene espulso al 60º minuto per aver fatto il gesto delle manette esplicitamente rivolto alla squadra avversaria, lasciando la squadra in 9 (nel primo tempo era già stato espulso Bastien). Dopo aver disputato appena 7 partite con la maglia clivense nella prima metà di stagione 2018-2019, viene ceduto al Cagliari nella sessione invernale di calciomercato. In tre anni e mezzo mette insieme 104 presenze e 5 gol in tutto.

CagliariModifica

Il 31 gennaio 2019 il Cagliari annuncia la firma del giocatore, che giunge in prestito con obbligo di riscatto;[8] in Sardegna ritrova mister Rolando Maran e i vecchi compagni Lucas Castro e Valter Birsa.

NazionaleModifica

Nel 2004 fu convocato tre volte in Under-18, con cui disputò due partite.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 30 gennaio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006   Olbia C2 32 0 - - - - - - - - - 32 0
2006-2007   Reggiana C2 22+4[9] 1 CI-C 0 0 - - - - - - 26 1
2007-2008   Foligno C1 30+2[9] 1+1[9] CI-C 0 0 - - - - - - 32 2
2008-2009   Triestina B 36 0 CI 1 0 - - - - - - 37 0
2009-2010   Sampdoria A 10 0 CI 1 0 - - - - - - 11 0
2010-gen. 2011 A 5 0 CI 0 0 UEL 5 1 - - - 10 1
gen.-giu. 2011   Siena B 6 0 - - - - - - - - - 6 0
2011-2012   Varese B 33+4[9] 3 CI 1 0 - - - - - - 38 3
2012-2013   Verona B 38 2 CI 1 0 - - - - - - 39 2
2013-2014 A 32 3 CI - - - - - - - - 32 3
Totale Verona 70 5 1 0 - - - - 71 5
2014-2015   Sampdoria A 11 0 CI 3 0 - - - - - - 14 0
Totale Sampdoria 26 0 4 0 5 1 - - 35 1
2015-2016   Chievo A 29 1 CI - - - - - - - - 29 1
2016-2017 A 29 1 CI 2 0 - - - - - - 31 1
2017-2018 A 33 2 CI 2 1 - - - - - - 35 3
2018-gen. 2019 A 7 0 CI 2 0 - - - - - - 9 0
Totale Chievo 98 4 6 1 - - - - 104 5
gen. 2019-   Cagliari A 7 0 CI - - - - - - - - 7 0
Totale carriera 338+10 14+1 12 1 5 1 - - 367 15

NoteModifica

  1. ^ 26 (1) se si contano i play-off
  2. ^ 32 (2) se si contano i play-off
  3. ^ 37 (3) se si contano i play-off
  4. ^ Fabrizio Cacciatore al Varese[collegamento interrotto], Varese1910.it, 7 luglio 2011. URL consultato l'8 luglio 2011.
  5. ^ Cacciatore all'Hellas Verona, sampdoria.it, 31 agosto 2012. URL consultato il 31 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2012).
  6. ^ L'Hellas Esercita l'opzione, Cacciatore resta a Verona in compartecipazione Archiviato il 23 giugno 2013 in Internet Archive.
  7. ^ Buste: Cacciatore e Tozzo del Doria, Bjarnason al Pescara Archiviato il 24 giugno 2014 in Internet Archive.
  8. ^ Cacciatore al Cagliari
  9. ^ a b c d Play-off.

Collegamenti esterniModifica