Apri il menu principale

Franco Diogene

attore italiano

BiografiaModifica

Nato a Catania da padre siciliano e da madre ligure, crebbe a Genova, dove s'era trasferito con la famiglia all'età di 5 anni[1][2]. Laureato in psicologia, per il cinema ha interpretato ruoli di caratterista, dalla presenza corpulenta e con una voce inconfondibile, in numerosi film, soprattutto nei filoni della commedia erotica e del poliziottesco, in cui interpretò spesso e volentieri il ruolo del bonario sovrappeso. È stato anche attivo nel teatro: esordì nel 1972 allo Stabile di Genova. Sposato con Mariella, aveva una figlia di nome Giusy.

Tra le principali pellicole in cui ha lavorato: Sabato, domenica e venerdì, La casa stregata, Attila flagello di Dio, Il ragazzo di campagna, 7 chili in 7 giorni e La classe non è acqua.

Di particolare rilievo il suo ruolo nel film Fuga di mezzanotte di Alan Parker, in cui interpreta un losco avvocato e recita in turco.

Negli ultimi anni di carriera, in cui aveva diradato le sue apparizioni al cinema anche a causa di problemi di salute, ha preso parte ad alcune fiction televisive. Nelle sue ultime interpretazioni risulta visibilmente dimagrito. È morto, all'età di 57 anni, per arresto cardio-circolatorio, all'Ospedale San Martino di Genova[3], dopo un ricovero ospedaliero durato due settimane. Diogene è sepolto presso il Cimitero di Staglieno, a Genova.

FilmografiaModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ Roberto Chiti, Roberto Poppi, Dizionario del cinema italiano. Gli attori, Gremese Editore, 2003, ISBN 88-8440-213-1.
  2. ^ Addio a Franco Diogene cento film, teatro e tanta tv, in La Repubblica, 29 maggio 2005. URL consultato il 25 gennaio 2014.
  3. ^ Addio a Franco Diogene cento film, teatro e tanta tv Repubblica.it, 29-05-2005

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN301153515 · ISNI (EN0000 0001 3040 4960 · SBN IT\ICCU\UBOV\665840 · LCCN (ENno2017018507 · GND (DE1061637638 · WorldCat Identities (ENno2017-018507