Giampiero Ceccarelli

calciatore italiano
Giampiero Ceccarelli
Giampiero Ceccarelli.jpg
Ceccarelli al Cesena nel 1973
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1985 - giocatore
Carriera
Giovanili
195?-1966 Cesena
Squadre di club1
1966-1985 Cesena 591 (9)
Carriera da allenatore
1986-1997 Cesena Vice
1999-2002 Olympiakos Vice
2003-2010 Italia Italia Osservatore
2011-2012 Cesena Osservatore
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giampiero Ceccarelli (Cesena, 22 aprile 1948) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

 
Ceccarelli (a sinistra) capitano del Cesena nel 1981, in contrasto sullo juventino Bettega.

Gioca tutta la carriera nel Cesena dal 15 gennaio 1967, data dell'esordio contro la Carrarese, fino al 1985. Per questo entra di diritto non solo nella storia della squadra, ma anche nella storia del calcio italiano, disputando 19 tornei nei professionisti e 520 partite di campionato (146 in A, 343 in B, 31 in C), più 69 partite di Coppa Italia e 2 di Coppa UEFA, per un totale di 591 partite disputate con la squadra della città in cui è nato, rappresentando per anni un record per un calciatore italiano. Per molti anni è anche stato il capitano della squadra. Nella sua lunga carriera, pur giocando da difensore, è stato squalificato una sola volta per somma di ammonizioni a Novara.

AllenatoreModifica

Smessi i panni di calciatore diventa allenatore in seconda proprio nel Cesena, debuttando con Adriano Buffoni e affiancando successivamente Bruno Bolchi, Albertino Bigon, Marcello Lippi, Gaetano Salvemini, Attilio Perotti, Marco Tardelli e Azeglio Vicini. Dal 1999 al 2002 è vice dell'Olympiakos, prima con Albertino Bigon, poi con il tecnico greco Magiurakis e infine con Takis Lemonis, ex calciatore del club promosso in panchina.

Nel giugno 2004 entra dello staff della nazionale italiana come osservatore, agli ordini di Marcello Lippi, contribuendo in questa veste alla vittoria del campionato del mondo 2006 in Germania. Dopo l'addio di Lippi nell'agosto successivo, viene riconfermato nello staff del nuovo commissario tecnico Roberto Donadoni, partecipando all'campionato d'Europa 2008 disputati in Austria e Svizzera. Nell'agosto seguente, con il ritorno di Lippi alla guida degli azzurri, rientra a far parte dello staff della nazionale partecipando alla Confederations Cup 2009 in Sudafrica. Nel 2010, sempre agli ordini di Lippi, partecipa al campionato del mondo 2010 in Sudafrica.

Dal 2011 al 2012 ha ricoperto il ruolo di osservatore per il Cesena.[1]

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Cesena: 1967-1968 (girone B)

NoteModifica

  1. ^ L'ex Minotti: "Non c'era un ufficio per noi, ma abbiamo visionato oltre mille giocatori", in tuttocesena.it, 6 settembre 2012. URL consultato il 29 agosto 2017.

Ha 4 figli: Fabrizio, Gianni, Nicola e Matteo