Apri il menu principale

Giovanni Domenico Gagini (Messina, 1503Palermo, 1560) è stato uno scultore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Giovanni Domenico Gagini, altrimenti noto come Giovan Domenico o Giandomenico o Giandomenico I o Giandomenico senior per distinguerlo dall'attività del nipote Giandomenico II o Giandomenico junior, coniuga i nomi dello zio e del nonno paterni. Figlio di Antonello Gagini e padre di Antonuzzo Gagini, appartiene alla terza generazione della corrente lombardo-ticinese dei Gagini o Gaggini in Sicilia. Anch'egli scultore, seguendo la tradizione familiare per la statuaria, la scultura e l'architettura.

Dopo la morte del padre Antonello è documentata la permanenza in Sciacca dal 1541 al 1548, in seguito a Caltagirone.

Opere autografe e documentate sono presenti a Palermo, Caltavuturo, Monreale, Petralia Sottana, Polizzi Generosa e San Mauro Castelverde, Sciacca, Caltagirone, Militello in Val di Catania, Enna, Nicosia, Ragusa, Siracusa, Trapani, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi.

OpereModifica

Agrigento e provinciaModifica

Catania e provinciaModifica

Enna e provinciaModifica

Palermo e provinciaModifica

 
Retablo, chiesa della Santissima Trinità di Petralia Sottana.
Ordine Descrizione
1 Testa
All'interno del frontone: al centro la Trinità attorniata da putti osannanti, due angeli adoranti, due putti agli angoli.
Un primo cornicione decorato con teste di putti alate ripartisce il primo ordine di scomparti o teatrini
delimitati da lesene con ornamenti a grottesca in rilievo.
2 Ordine superiore:
''Annunciazione, Natività, al centro Trasfigurazione, Apparizione a Maria Maddalena, Apparizione agli Apostoli.
Cornicione con decorazioni a foglie d'acanto, scomparti o teatrini delimitati da lesene con ornamenti in rilievo a festoni o ghirlande.
3 Ordine intermedio:
''Risurrezione di Gesù con le guardie pretoriane.

1 semiordine: Adorazione dei pastori, Presentazione al Tempio, Calvario e Simboli della Passione, Deposizione nel Sepolcro.
2 semiordine: Fuga in Egitto, Gesù fra i Dottori, Deposizione dalla Croce, Pietà o Compianto.

Cornicione con decorazioni a foglie d'acanto e vasi, scomparti o teatrini delimitati da lesene con ornamenti a candelabra.
4 Ordine inferiore:
Crocifissione di Gesù con la Vergine Maria e San Giovanni Apostolo.

1 semiordine: Incontro, Ultima Cena, Salita al Calvario, Processo dinanzi a Pilato.
2 semiordine: Orazione nell'orto, Arresto di Gesù, Processo nel Sinedrio, Flagellazione.

Cornice inferiore con raffigurazioni dei dodici apostoli, sui plinti aggettanti delle lesene su fondo rosso
si identificano per elementi iconografici San Pietro e San Paolo al centro, in posizione intermedia due Evangelisti,
ai lati Sant'Antonio di Padova e Vergine Maria.
 
Cappella del Santissimo Sacramento, icona, Duomo di Marsala.

Ragusa e provinciaModifica

Siracusa e provinciaModifica

  • XVI secolo, Madonna con Bambino, statua marmorea, opera custodita nell'Arcivescovado di Siracusa.

Trapani e provinciaModifica

 
Portale Cappella della Madonna di Trapani, basilica di Maria Santissima Annunziata di Trapani.

NoteModifica

  1. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 467 e 468
  2. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 472 e 473
  3. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 448
  4. ^ a b Gioacchino di Marzo, pp. 454
  5. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 338, 451 - 454, 582
  6. ^ a b c Gioacchino di Marzo, pp. 452
  7. ^ a b Gioacchino di Marzo, pp. 453
  8. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 447 e 448
  9. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 447
  10. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 449 e 450
  11. ^ Touring Club Italiano, pp. 307
  12. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 140, 156 e 157, 238, 388 e 392, 446
  13. ^ Gioacchino di Marzo, pp. 399 - 402, 446, 455, 497

BibliografiaModifica

  • Gioacchino di Marzo, "Delle belle arti in Sicilia dai Normanni alla fine del sec. XVI", Palermo, 1858 - 1862.
  • Gioacchino di Marzo, "Memorie storiche di Antonello Gagini e dei suoi figli e nipoti, scultori siciliani del secolo XVI", Palermo, 1858.
  • Gioacchino di Marzo, "I Gagini e la scultura in Sicilia nei secoli XV e XVI. Memorie storiche e documenti", 2 voll., Palermo, 1880-1883.
  • (IT) "Guida d'Italia" - "Sicilia", Touring Club Italiano.
  • (IT) Gioacchino di Marzo, "I Gagini e la scultura in Sicilia nei secoli XV e XVI; memorie storiche e documenti", Conte Antonio Cavagna Sangiuliani di Gualdana Lazelada di Bereguardo, Volume I e II, Palermo, Stamperia del Giornale di Sicilia.

Altri progettiModifica