Apri il menu principale

Gran Premio del Belgio 1966

143º Gran Premio valido per il Campionato mondiale di Formula 1
Belgio Gran Premio del Belgio 1966
143º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 2 di 9 del Campionato 1966
Il circuito di Spa-Francorchamps
Il circuito di Spa-Francorchamps
Data 12 giugno 1966
Nome ufficiale XXVI Grote Prijs van Belgie
Luogo Circuito di Spa-Francorchamps
Percorso 14.1 km
Circuito permanente
Distanza 32 giri, 451.2 km
Risultati
Pole position Giro più veloce
Regno Unito John Surtees Regno Unito John Surtees
Ferrari in 3:38.0 Ferrari in 4:18.7
Podio
1. Regno Unito John Surtees
Ferrari
2. Austria Jochen Rindt
Cooper-Maserati
3. Italia Lorenzo Bandini
Ferrari

Il Gran Premio del Belgio 1966 fu una gara di Formula 1, disputatasi il 12 giugno 1966 sul Circuito di Spa-Francorchamps. Fu la seconda prova del mondiale 1966 e vide la vittoria di John Surtees su Ferrari (che non vinceva dal Gran Premio d'Italia 1964), seguito da Jochen Rindt e da Lorenzo Bandini.

In questa gara la McLaren abbandona temporaneamente il motore Ford 406, in fase di revisione del progetto ed adotta il motore fornuito dalla Serenissima. Non riuscì a prendere il via per un incidente in prova.

Salta anche il previsto esordio di un altro nuovo motore. Il 16 cilindri BRM. Il motore sviluppato dal costruttore inglese, viene montato sulla nuova Lotus 43, che però non riuscirà a partire.

Indice

QualificheModifica

Pos N. Pilota Costruttore Scuderia Tempo Distacco
1 6   John Surtees Ferrari 312 Scuderia Ferrari SpA SEFAC 3:38.0 -
2 19   Jochen Rindt Cooper T81-Maserati Cooper Car Company 3:41.2 +3.2
3 15   Jackie Stewart BRM P261 2L Owen Racing Organisation 3:41.5 +3.5
4 3   Jack Brabham Brabham BT19-Repco Brabham Racing Organisation 3:41.8 +3.8
5 7   Lorenzo Bandini Ferrari 246 Scuderia Ferrari SpA SEFAC 3:43.8 +5.8
6 20   Jo Bonnier Cooper T81-Maserati Joakim Bonnier Racing Team 3:44.3 +6.3
7 16   Mike Spence Lotus 25/33-BRM 2L Reg Parnell Racing 3:45.2 +7.2
8 18   Richie Ginther Cooper T81-Maserati Cooper Car Company 3:45.4 +7.4
9 14   Graham Hill BRM P261 2L Owen Racing Organisation 3:45.6 +7.6
10 10   Jim Clark Lotus 33-Climax 2L Team Lotus 3:45.8 +7.8
11 8   Bob Bondurant BRM P261 2L Team Chamaco-Collect 3:50.5 +12.5
12 22   Guy Ligier Cooper T81-Maserati Privato 3:51.1 +13.1
13 4   Denny Hulme Brabham BT 11/22-Climax 2,7 L Brabham Racing Organisation 3:51.4 +13.4
14 21   Jo Siffert Cooper T81-Maserati RRC Walker Racing Team 3:53.8 +15.8
15 27   Dan Gurney Eagle T1F-Climax 2,7L Anglo American Racers 3:57.6 +19.6
16 24   Bruce McLaren McLaren M2B-Serenissima Bruce McLaren Motor Racing 3:57.6 +19.6
17 8   Vic Wilson BRM P261 2L Team Chamaco-Collect 4:26.0 +48.0
18 11   Peter Arundell Lotus 43-BRM H16W Team Lotus 5:01.2 +83.2

GaraModifica

Pos N. Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 6   John Surtees Ferrari 312 28 2:09:11.3 1 9
2 19   Jochen Rindt Cooper T81-Maserati 28 + 42.1 2 6
3 7   Lorenzo Bandini Ferrari 246 27 + 1 Giro 5 4
4 3   Jack Brabham Brabham BT19-Repco 26 + 2 Giri 4 3
5 18   Richie Ginther Cooper T81-Maserati 25 + 3 Giri 8 2
NC 22   Guy Ligier Cooper T81-Maserati 24 Non classificato 12
NC 27   Dan Gurney Eagle T1F-Climax 2,7L 23 Non classificato 15
Ret 15   Jackie Stewart BRM P261 2L 0 Incidente 3
Ret 20   Jo Bonnier Cooper T81-Maserati 0 Incidente 6
Ret 16   Mike Spence Lotus 25/33-BRM 2L 0 Incidente 7
Ret 14   Graham Hill BRM P261 2L 0 Incidente 9
Ret 10   Jim Clark Lotus 33-Climax 2L 0 Motore 10
Ret 8   Bob Bondurant BRM P261 2L 0 Incidente 11
Ret 4   Denny Hulme Brabham BT 11/22-Climax 2,7 L 0 Incidente 13
Ret 21   Jo Siffert Cooper T81-Maserati 0 Incidente 14
DNS 24   Bruce McLaren McLaren M2B-Serenissima Incidente 16
DNS 11   Peter Arundell Lotus 43-BRM H16W Motore 18
DNS 8   Vic Wilson BRM P261 2L Incidente 17

StatisticheModifica

PilotiModifica

CostruttoriModifica

MotoriModifica

Giri al comandoModifica

Classifiche MondialiModifica

CostruttoriModifica

Pos Costruttore Punti
1   Ferrari 15
2   BRM 9
3   Cooper-Maserati 6
4   Brabham-Repco 3

NoteModifica

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1, su formula1.com. URL consultato il 15 giugno 2009.

Il tipo di vettura utilizzata dai piloti è desunto dal database di www.oldracingcars.com

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1966
                 
   

Edizione precedente:
1965
Gran Premio del Belgio
Edizione successiva:
1967
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1