Apri il menu principale

Gran Premio del Belgio 1993

544º Gran Premio valido per il Campionato mondiale di Formula 1
Belgio Gran Premio del Belgio 1993
544º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 12 di 16 del Campionato 1993
Belgian Grand Prix Spa.png
Data 29 agosto 1993
Luogo Circuito di Spa-Francorchamps
Percorso 6,974 km
circuito semi-permanente
Distanza 44 giri, 306,856 km
Clima asciutto
Risultati
Pole position Giro più veloce
Francia Alain Prost Francia Alain Prost
Williams - Renault in 1:47.571 Williams - Renault in 1:51.095
(nel giro 41)
Podio
1. Regno Unito Damon Hill
Williams - Renault
2. Germania Michael Schumacher
Benetton - Ford
3. Francia Alain Prost
Williams - Renault

Il Gran Premio del Belgio 1993 è stato un Gran Premio di Formula 1 disputato il 29 agosto 1993 sul Circuito di Spa-Francorchamps. La gara è stata vinta da Damon Hill su Williams.

Indice

QualificheModifica

Durante la sessione di prove del venerdì Zanardi ha un grave incidente nella velocissima esse Eau Rouge; il pilota italiano dovrà saltare il resto della stagione.

Le qualifiche sono dominate come sempre dalla Williams, con Prost che conquista l'undicesima pole position stagionale davanti al compagno di squadra Hill; terzo tempo per Schumacher, che precede Alesi, Senna, Suzuki, Warwick, Patrese, Lehto e Herbert. In difficoltà Andretti, quattordicesimo, e Berger, sedicesimo.

ClassificaModifica

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 2   Alain Prost Williams - Renault 1:47.571
2 0   Damon Hill Williams - Renault 1:48.466 +0.895
3 5   Michael Schumacher Benetton - Ford 1:49.075 +1.504
4 27   Jean Alesi Ferrari 1:49.825 +2.254
5 8   Ayrton Senna McLaren - Ford 1:49.934 +2.363
6 10   Aguri Suzuki Footwork - Mugen-Honda 1:50.329 +2.958
7 9   Derek Warwick Footwork - Mugen-Honda 1:50.628 +3.057
8 6   Riccardo Patrese Benetton - Ford 1:51.017 +3.446
9 30   Jyrki Järvilehto Sauber - Ilmor 1:51.048 +3.447
10 12   Johnny Herbert Lotus - Ford 1:51.139 +3.568
11 25   Martin Brundle Ligier - Renault 1:51.350 +3.779
12 29   Karl Wendlinger Sauber - Ilmor 1:51.440 +3.869
13 14   Rubens Barrichello Jordan - Hart 1:51.711 +4.140
14 7   Michael Andretti McLaren - Ford 1:51.833 +4.262
15 26   Mark Blundell Ligier - Renault 1:51.916 +4.345
16 28   Gerhard Berger Ferrari 1:52.080 +4.509
17 4   Andrea De Cesaris Tyrrell - Yamaha 1:52.647 +5.076
18 19   Philippe Alliot Larrousse - Lamborghini 1:52.907 +5.336
19 20   Érik Comas Larrousse - Lamborghini 1:53.186 +5.615
20 15   Thierry Boutsen Jordan - Hart 1:53.465 +5.894
21 24   Pierluigi Martini Minardi - Ford 1:53.526 +5.955
22 23   Christian Fittipaldi Minardi - Ford 1:53.942 +6.371
23 3   Ukyo Katayama Tyrrell - Yamaha 1:54.551 +6.980
24 22   Luca Badoer Scuderia Italia - Ferrari 1:54.978 +7.407
25 21   Michele Alboreto Scuderia Italia - Ferrari 1:55.965 +8.394
NP 11   Alessandro Zanardi Lotus - Ford / /

GaraModifica

Al via Prost mantiene la testa della corsa, mentre Senna compie un ottimo scatto e si porta in seconda posizione, sopravanzando Hill. Alle sue spalle, Schumacher ha dei problemi con il launch control della sua Benetton, così come il compagno di squadra Patrese; il tedesco però perde meno tempo dell'italiano e alla prima curva si trova decimo; nel corso del secondo giro Hill passa Senna di potenza alla salita verso il Raidillon. Schumacher recupera fino alla quarta piazza e durante il primo cambio gomme passa Senna. Prost e Hill in testa fanno un po' di tira e molla, ma il francese durante il secondo cambio gomme ha un contrattempo e viene passato dal compagno di squadra, rientrando in pista davanti a Schumacher, che lo passa due giri più tardi. Senna invece, quarto, arriva al traguardo staccato e solitario con una McLaren in preda a vibrazioni fastidiose. L'ordine rimane invariato e Hill ottiene la seconda vittoria consecutiva davanti a Schumacher, Prost, Senna, Herbert (che porta alla Lotus gli ultimi punti della sua storia) e Patrese; a quattro gare dalla conclusione del campionato, la Williams conquista matematicamente il titolo costruttori.

ClassificaModifica

Pos No Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Partenza Punti
1 0   Damon Hill Williams - Renault 44 1:24:32.124 2 10
2 5   Michael Schumacher Benetton - Ford 44 +3.668 3 6
3 2   Alain Prost Williams - Renault 44 +14.988 1 4
4 8   Ayrton Senna McLaren - Ford 44 +1:39.763 5 3
5 12   Johnny Herbert Lotus - Ford 43 +1 giro 10 2
6 6   Riccardo Patrese Benetton - Ford 43 +1 giro 8 1
7 25   Martin Brundle Ligier - Renault 43 +1 giro 11
8 7   Michael Andretti McLaren - Ford 43 +1 giro 14
9 30   Jyrki Järvilehto Sauber - Ilmor 43 +1 giro 9
10 28   Gerhard Berger Ferrari 42 Collisione con M.Blundell 16
11 26   Mark Blundell Ligier - Renault 42 Collisione con G.Berger 15
12 19   Philippe Alliot Larrousse - Lamborghini 42 +2 giri 18
13 22   Luca Badoer Scuderia Italia - Ferrari 42 +2 giri 24
14 21   Michele Alboreto Scuderia Italia - Ferrari 41 +3 giri 25
15 3   Ukyo Katayama Tyrrell - Yamaha 40 +4 giri 23
Ritirato 20   Érik Comas Larrousse - Lamborghini 37 Pompa della benzina 19
Ritirato 9   Derek Warwick Footwork - Mugen-Honda 28 Problema elettrico 7
Ritirato 29   Karl Wendlinger Sauber - Ilmor 27 Motore 12
Ritirato 4   Andrea De Cesaris Tyrrell - Yamaha 24 Motore 17
Ritirato 23   Christian Fittipaldi Minardi - Ford 15 Incidente 22
Ritirato 24   Pierluigi Martini Minardi - Ford 15 Testacoda 21
Ritirato 10   Aguri Suzuki Footwork - Mugen-Honda 14 Idraulica delle sospensioni 6
Ritirato 14   Rubens Barrichello Jordan - Hart 11 Sterzo 13
Ritirato 27   Jean Alesi Ferrari 4 Sospensione 4
Ritirato 15   Thierry Boutsen Jordan - Hart 0 Cambio 20
Non partito 11   Alessandro Zanardi Lotus - Ford / non partito /

ClassificheModifica

StatisticheModifica

FontiModifica

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1993
                               
   

Edizione precedente:
1992
Gran Premio del Belgio
Edizione successiva:
1994
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1