Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico di Cecoslovacchia 1982

edizione del gran Premio motociclistico di Cecoslovacchia
Cecoslovacchia GP di Cecoslovacchia 1982
354º GP della storia del Motomondiale
12ª prova su 14 del 1982
Masaryk brno circuit map.png
Data 29 agosto 1982
Nome ufficiale Grand Prix ČSSR
Luogo Circuito di Brno
Percorso 10,92 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 350
280º GP nella storia della classe
Distanza 12 giri, totale 131,100 km
Pole position Giro veloce
Belgio Didier de Radiguès Belgio Didier de Radiguès
Chevallier in 3'43.69 Chevallier
Podio
1. Belgio Didier de Radiguès
Chevallier
2. Germania Anton Mang
Kawasaki
3. Svizzera Jacques Cornu
Yamaha
Classe 250
318º GP nella storia della classe
Distanza 11 giri, totale 120,175 km
Pole position Giro veloce
Belgio Didier de Radiguès Francia Jean-Louis Tournadre
Chevallier in 3:51.240 Yamaha
Podio
1. Venezuela Carlos Lavado
Yamaha
2. Francia Jean-Louis Tournadre
Yamaha
3. Germania Martin Wimmer
Yamaha
Classe 125
311º GP nella storia della classe
Distanza 11 giri, totale 120,175 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Hans Müller Italia Eugenio Lazzarini
MBA in 4'05.38 Garelli
Podio
1. Italia Eugenio Lazzarini
Garelli
2. Venezuela Ivan Palazzese
MBA
3. Spagna Ricardo Tormo
Sanvenero
Classe sidecar
216º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Svizzera Rolf Biland Francia Alain Michel
LCR-Yamaha Seymaz-Yamaha
Podio
1. Francia Alain Michel
Seymaz-Yamaha
2. Germania Ovest Werner Schwärzel
Seymaz-Yamaha
3. Regno Unito Derek Jones
LCR-Yamaha

Il Gran Premio motociclistico di Cecoslovacchia 1982 fu il dodicesimo appuntamento del motomondiale 1982.

Si svolse il 29 agosto 1982 sul circuito di Brno e vide la vittoria di Didier de Radiguès nella classe 350, di Carlos Lavado nella classe 250, di Eugenio Lazzarini nella classe 125[1][2] e dell'equipaggio Alain Michel-Michael Burkhard tra i sidecar.

Classe 350Modifica

Vittoria per il pilota belga Didier de Radiguès davanti al tedesco Anton Mang e allo svizzero Jacques Cornu. Con il secondo posto Mang supera in classifica generale il francese Jean-François Baldé, giunto qui al quattordicesimo posto, quando manca ormai solo una prova alla conclusione.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1   Didier de Radiguès Chevallier 45.24.89 1 15
2   Anton Mang Kawasaki 45.37.94 2 12
3   Jacques Cornu Yamaha 46.00.95 3 10
4   Thierry Espié Chevallier 46.02.35 9 8
5   Éric Saul Chevallier 46.03.15 6 6
6   Gustav Reiner Yamaha 46.11.30 13 5
7   Christian Sarron Yamaha 46.22.58 8 4
8   Siegfried Minich Rotax 46.24.13 12 3
9   Tony Head Armstrong 46.24.15 10 2
10   Carlos Lavado Yamaha 46.28.10 4 1
11   Alan North Yamaha 46.37.96 7
12   Wolfgang von Muralt Yamaha 46.43.45 16
13   Martin Wimmer Yamaha 46.43.71 20
14   Jean-François Baldé Kawasaki 46.44.92 24
15   Roger Sibille Yamaha 47.02.40 14
16   Pierre Bolle Yamaha 47.02.70 18
17   Patrick Fernandez Bartol 47.19.70 5
18   Steve Williams Yamaha 47.22.18 26
19   Edwin Weibel Yamaha 47.22.74 17
20   Reino Eskelinen Yamaha 47.23.02 19
21   Andreas Berger Yamaha 47.50.92 32
22   Bruno Lüscher Yamaha 48.08.07 35
23   Hans Naef Yamaha 48.08.60 30
24   Rudi Gächter Yamaha 48.08.95 33
25   Peter Balaz Rotax 48.11.97 27
26   Pavol Dekanek Yamaha 48.22.97 31

RitiratiModifica

Pilota Moto Motivo Griglia
  Massimo Matteoni Yamaha 11
  Karl-Thomas Grässel Yamaha 15
  Pekka Nurmi Yamaha 21
  Attilio Riondato Yamaha 22
  René Delaby Yamaha 23
  Jeffrey Sayle Yamaha 25
  Eero Hyvärinen Yamaha 28
  Thierry Feuz Yamaha 29
  Josef Hutter Yamaha 34
  Franz Kaserer Yamaha 37
  Michael Lederer Yamaha 37
  Herbert Hauf Yamaha 38
  Bohumil Stasa Yamaha 39
  Dick van Logchem Yamaha 40
  Petr Hlavatka Yamaha 41
  Friedrich Pöschl Yamaha 42
  Jakob Mansser Yamaha 43
  Peter Majoros Yamaha 44

Classe 250Modifica

Nella quarto di litro si è imposto il venezuelano Carlos Lavado davanti al francese Jean-Louis Tournadre (che in questo modo rafforza la sua prima posizione in classifica iridata davanti ad Anton Mang giunto qui ottavo) e al tedesco Martin Wimmer.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1   Carlos Lavado Yamaha 42.57.18 7 15
2   Jean-Louis Tournadre Yamaha 43.06.89 5 12
3   Martin Wimmer Yamaha 43.10.29 4 10
4   Sito Pons Rotax 43.11.00 11 8
5   Patrick Fernandez Bartol 43.12.05 2 6
6   Roland Freymond MBA 43.26.24 3 5
7   Christian Estrosi Pernod 43.34.62 6 4
8   Anton Mang Kawasaki 43.35.31 8 3
9   Massimo Matteoni Yamaha 43.35.62 13 2
10   Jean-Marc Toffolo Rotax 43.35.97 9 1
11   Jacques Bolle Yamaha 43.36.32 17
12   Bruno Lüscher Yamaha 44.11.27 19
13   Tony Head Armstrong 44.11.66 27
14   Herbert Besendörfer Yamaha 44.26.31 26
15   Etienne Geeraerd Armstrong 44.27.44 14
16   Edwin Weibel Yamaha 44.42.62 21
17   Eero Hyvärinen Yamaha 44.45.16 25
18   Michel Galbit Yamaha 44.48.52 16
19   Hans Müller Yamaha 45.03.47 20
20   Paul Harris Yamaha 45.20.36 37
21   Franco Marcheggiani Yamaha 45.20.93 28
22   Jeffrey Sayle Armstrong 45.21.33 30
23   Karl Thomas Bacher Yamaha 45.22.99 33
24   Nedy Crotta Yamaha 45.23.59 39
25   Jean-Michel Mattioli Yamaha 45.24.18 29
26   Luis Miguel Reyes Kobas 46.00.63 38
27   Johnny Scott Yamaha 46.33.53 36
28   Constant Pittet Yamaha 1 giro 32

Classe 125Modifica

Per la 125 è questo l'ultimo appuntamento stagionale, con il campionato mondiale già assegnato da tempo; si è imposto l'italiano Eugenio Lazzarini (che ottiene anche il titolo di vicecampione mondiale), davanti al venezuelano Ivan Palazzese e allo spagnolo Ricardo Tormo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1   Eugenio Lazzarini Garelli 45.08.93 4 15
2   Ivan Palazzese MBA 45.11.22 5 12
3   Ricardo Tormo Sanvenero 45.18.55 10 10
4   Hans Müller MBA 45.36.56 1 8
5   Gerhard Waibel MBA 46.06.66 7 6
6   August Auinger MBA 46.06.99 2 5
7   Bruno Kneubühler MBA 46.07.75 9 4
8   Domenico Brigaglia MBA 46.08.52 13 3
9   Jean-Claude Selini MBA 46.33.93 11 2
10   Henk van Kessel MBA 47.16.44 20 1
11   Johnny Wickström MBA 47.16.87 19
12   Erich Klein MBA 47.18.84 17
13   Olivier Liegeois Sanvenero 47.19.15 12
14   Willy Pérez MBA 47.33.02 15
15   Peter Balaz MBA 48.23.21 18
16   Jan Bäckström MBA 49.01.60 26
17   Ilkka Jaakkola MBA 49.01.98 28
18   Helmut Lichtenberg MBA 49.03.13 32
19   Zbynek Havdra MBA 49.03.52 24
20   Peter Sommer MBA 1 giro 30
21   Carlo Succi MBA 38
22   Tore Alexandersson MBA 37
23   Patrick Gross Condor 2 giri 40

Classe sidecarModifica

A Brno i sidecar tornano in pista dopo la morte di Jock Taylor in Finlandia; i piloti dichiarano comunque che in caso di pioggia non si gareggerà, anche perché il circuito cecoslovacco è anch'esso carente in tema di sicurezza[3]; il boicottaggio sarà poi evitato dalle buone condizioni meteo.

L'equipaggio Rolf Biland-Kurt Waltisperg ottiene la 7ª pole su 7 Gran Premi, ma è costretto al ritiro poco dopo il via da problemi meccanici. Durante la gara un cedimento alla sospensione obbliga a fermarsi anche Egbert Streuer-Bernard Schnieders, che erano in testa con un buon margine; la lotta per la vittoria è quindi tra Michel-Burkhard e Schwärzel-Huber, con i primi che alla fine si aggiudicano la corsa[4][5].

La classifica provvisoria, che non include il GP di Finlandia per il momento invalidato, vede ora Schwärzel in testa con 64 punti e Biland secondo a 60.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[6]Modifica

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1   Alain Michel   Michael Burkhard Seymaz-Yamaha 39'36"38 15
2   Werner Schwärzel   Andreas Huber Seymaz-Yamaha 39'36"84 12
3   Derek Jones   Brian Ayres LCR-Yamaha 39'56"38 10
4   Rolf Steinhausen   Hermann Hahn Busch-Yamaha 40'05"82 8
5   Masato Kumano   Kunio Takeshima LCR-Yamaha 40'19"09 6
6   Patrick Thomas   H. Schilling Seymaz-Yamaha 40'35"10 5
7   Trevor Ireson   Donnie Williams Ireson-Yamaha 4
8   Mick Boddice   Chas Birks Windle-Yamaha 3
9   Jean-François Monnin   Wolfgang Kalauch LCR-Yamaha 2
10   Mick Barton   Nick Cutmore Yamaha 1

NoteModifica

  1. ^ (ES) Checoslovaquia: Tormo fue tercero y "Sito" quarto, El Mundo Deportivo, 30 agosto 1982. URL consultato l'8 aprile 2016.
  2. ^ Lazzarini ha dominato l'ultima gara di Brno, La Stampa, 30 agosto 1982. URL consultato l'8 aprile 2016.
  3. ^ (FR) Moto: Biland et Müller en tête, Nouvelliste, 28 agosto 1982, p. 9. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  4. ^ (FR) Cornu sur le podium, La Liberté, 30 agosto 1982, p. 20. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  5. ^ (NL) Asser zijspanduo valt uit op kop, Nieuwsblad van het Noorden, 30 agosto 1982, p. 17. URL consultato il 27 ottobre 2017.
  6. ^ (FR) Tabella dei risultati su racingmemo.free, su racingmemo.free.fr. URL consultato il 16 maggio 2016.

Collegamenti esterniModifica

Motomondiale - Stagione 1982
                           
   

Edizione precedente:
1981
Gran Premio motociclistico di Cecoslovacchia
Altre edizioni
Edizione successiva:
1987