Ivan Palazzese

pilota motociclistico venezuelano
Ivan Palazzese
Nazionalità Venezuela Venezuela
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1977 in classe 125
Stagioni dal 1977 al 1989
Miglior risultato finale
Gare disputate 69
Gare vinte 2
Podi 9
Pole position 1
Giri veloci 2
 

Ivan Palazzese (Alba Adriatica, 2 gennaio 1962Hockenheim, 28 maggio 1989) è stato un pilota motociclistico venezuelano.

CarrieraModifica

Giovanissimo emigra con la famiglia in Venezuela, dove nasce la sua passione per le moto. Sale alla ribalta nel 1977 quando, nel GP del Venezuela della classe 125, diventa il più giovane corridore a salire sul podio; è infatti terzo, dietro ad piloti Ángel Nieto e Anton Mang. Il suo anno migliore è però il 1982, quando vince due Gran Premi in 125 (Svezia e Finlandia) piazzandosi al terzo posto nella classifica iridata, dietro alle Garelli di Ángel Nieto ed Eugenio Lazzarini.

Palazzese passerà nella classe 250 dalla stagione 1983, con una Yamaha del team Venemotos, raccogliendo scarsi risultati: solo un podio (2º in Olanda) e alcuni giri veloci (Nazioni e Svezia). La mancanza di risultati costerà a Palazzese il licenziamento dal team Venemotos a metà 1985.

Divenuto ufficiale Aprilia per la stagione 1989, il 28 maggio di quell'anno, durante il secondo giro del GP di Germania a Hockenheim, si scontra accidentalmente con Fabio Barchitta, autore di una brusca manovra nel tentativo di evitare l'austriaco Andreas Preining, caduto a causa di un grippaggio. Il gruppo alle loro spalle riesce a sfilare evitando i piloti caduti, tranne il francese Bruno Bonhuil, che travolge Palazzese ferendosi molto gravemente a sua volta.

Intuendo la gravità della situazione, Virginio Ferrari abbandona la gara e accorre in aiuto di Palazzese, tentando di praticargli un massaggio cardiaco in mezzo alla pista. In questa situazione, pur se in presenza di tre piloti in gravi condizioni, di una moto in fiamme e dell'intervento dei soccorritori, la direzione gara si limita a ordinare le bandiera gialle; l'inadeguatezza del provvedimento diviene evidente già nel giro successivo, quando il gruppo passa a tutta velocità sulla scena dell'incidente e un paio di piloti, per evitare i feriti, finiscono a loro volta fuori pista, senza però causare altri danni. Solo a questo punto viene esposta la bandiera rossa.

Nel frattempo i soccorsi fanno il possibile per rianimare Palazzese, ma inutilmente: il pilota muore sull'elicottero di soccorso, a soli 27 anni.[1] Nella sua città natale è stato eretto un monumento in suo onore.[2]

Risultati nel motomondialeModifica

Classe 125Modifica

1977 Classe Moto                           Punti Pos.
125 Morbidelli 3 - - - - - - - - - - NE - 10[3] 16º
1978 Classe Moto                           Punti Pos.
125 Yamaha e Morbidelli Rit 12 Rit Rit 15 - - - - - - NE - 0
1979 Classe Moto                           Punti Pos.
125 MBA Rit - - - Rit - - - - - - - - 0
1980 Classe Moto                     Punti Pos.
125 MBA 6 2 - - - - - 4 8 - 28[4]
1981 Classe Moto                             Punti Pos.
125 MBA Rit - - - 7 2 6 5 NE Rit - - 3 NE 37[5]
1982 Classe Moto                             Punti Pos.
125 MBA 5 Rit 21 Rit 3 6 Rit 5 5 1 1 2 NE NE 75[6]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classe 250Modifica

1981 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Yamaha Rit NE - - - - NE - - - - - - - 0
1983 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Yamaha 10 - 8 - 10 - - 2 8 - - NE 20[7] 13º
1984 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Yamaha 8 - - - - NQ 6 - 4 - - - 16[8] 15º
1985 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Yamaha 14 17 Rit 16 NQ - - - - - 0
1986 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Rotax 20 - - - - - - - - - NE 0
1987 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Yamaha NQ NQ Rit Rit 10 6 Rit Rit Rit 8 12 Rit 9[9] 16º
1988 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Yamaha Rit Rit 21 NQ 9 13 Rit 11 6 17 25[10] 18º
1989 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Aprilia Rit 18 11 11 7 Rit 19[11] 22º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Classe 350Modifica

1979 Classe Moto                           Punti Pos.
350 Yamaha Rit - - - - - - NE NE - - - - 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica