Ivo Scapolo

nunzio apostolico
Ivo Scapolo
arcivescovo della Chiesa cattolica
Carmen Luz Bustos, Monseñor Ivo Scapolo y María Cecilia Piderit B.jpg
Mons. Ivo Scapolo nel 2014
Template-Archbishop.svg
Ante omnia caritas
 
TitoloTagaste
(titolo personale di arcivescovo)
Incarichi attuali
Incarichi ricoperti
 
Nato24 luglio 1953 (66 anni) a Terrassa Padovana
Ordinato presbitero4 giugno 1978
Nominato arcivescovo26 marzo 2002 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato arcivescovo12 maggio 2002 dal cardinale Angelo Sodano
 

Ivo Scapolo (Terrassa Padovana, 24 luglio 1953) è un arcivescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Nasce a Terrassa Padovana (Padova) il 24 luglio 1953.

Ministero sacerdotaleModifica

Riceve l'ordinazione episcopale il 4 giugno 1978 per la diocesi di Padova per poi entrare nel servizio diplomatico della Santa Sede nel 1984.

Viene inviato prima in Angola, poi in Portogallo e negli Stati Uniti d'America. Successivamente torna in Italia per lavorare nella sezione per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato della Santa Sede.

Ministero episcopaleModifica

Il 26 marzo 2002 è nominato da papa Giovanni Paolo II nunzio apostolico in Bolivia ed elevato ad arcivescovo titolare di Tagaste.

Riceve la consacrazione episcopale il 12 maggio 2002 dal cardinale Angelo Sodano presso il duomo di Padova.

Il 17 gennaio 2008 è trasferito come nunzio apostolico in Ruanda.

Diviene poi nunzio apostolico in Cile il 15 luglio 2011, ruolo svolto fino al 29 agosto 2019 quando papa Francesco lo nomina nunzio apostolico in Portogallo.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie