Apri il menu principale
Olimpiadi degli scacchi del 1994
Competizione Olimpiadi degli scacchi
Sport Chess.svg scacchi
Edizione 31ª
Organizzatore FIDE
Date dal 30 novembre 1994
al 17 dicembre 1994
Luogo Russia Russia
Mosca
Partecipanti 114 squadre (open)
81 squadre (femminile)
Nazioni 111 (open)
80 (femminile)
Formula un torneo open e uno femminile entrambi giocati con sistema svizzero
Impianto/i Hotel Cosmos
Risultati
Gold medal blank.svgOro Russia Russia A (open) 2º titolo
Georgia Georgia (femminile) 2º titolo
Silver medal blank.svgArgento Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina (open)
Ungheria Ungheria (femminile)
Bronze medal blank.svgBronzo Russia Russia B (open)
Cina Cina (femminile)
Quarto Inghilterra Inghilterra (open)
Romania Romania (femminile)
Statistiche
Incontri disputati 3472 (open)
1678 (femminile)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Olimpiadi degli scacchi del 1992 Olimpiadi degli scacchi del 1996 Right arrow.svg

Le Olimpiadi degli scacchi del 1994 furono la 31ª edizione della competizione organizzata dalla FIDE. Si tennero a Mosca, in Russia, dal 30 novembre al 17 dicembre. Comprendevano un torneo open[1] e uno femminile.

Inizialmente le Olimpiadi dovevano svolgersi a Salonicco, ma per problemi organizzativi fu deciso di spostarle a Mosca.

Torneo openModifica

Il torneo open vide la partecipazione di 124 squadre, di cui due russe e una dell'Associazione Internazionale scacchi alla cieca, formate da un massimo di sei giocatori (quattro titolari e due riserve), per un totale di 716 partecipanti. Il sistema adottato fu quello svizzero, sulla lunghezza di 14 turni. Fu la prima volta che una donna venne schierata in prima scacchiera: Judit Polgár ebbe quest'onore nella nazionale ungherese.

Nei primi turni diverse squadre presero la testa della classifica, tra cui i Paesi Bassi, la Serbia e la Russia B. L'Inghilterra, dopo aver superato tutti al dodicesimo turno, venne sconfitta per 3-1 dalla Russia, che la spinse indietro in classifica a favore della Bosnia (salita in classifica dopo una serie di vittorie contro nazionali più blasonate, tra cui l'Ungheria, l'Inghilterra e l'Ucraina) e la seconda squadra russa: queste tre squadre mantennero la posizione in classifica anche dopo l'ultimo turno, producendo così il primo caso in cui una nazione conquistò due medaglie di squadra nello stesso torneo.

Risultati a squadreModifica

Pos. Squadra Giocatori Elo[2] Punti
    Russia A GM[3] Garri Kasparov, GM Vladimir Kramnik, GM Evgenij Bareev, GM Aleksej Dreev, GM Sergej Tivjakov, MI[4] Pëtr Svidler 2714 37,5
    Bosnia ed Erzegovina GM Predrag Nikolić, GM Ivan Sokolov, GM Bojan Kurajica, GM Emir Dizdarević, MI Nebojša Nikolić, Rade Milovanović 2585 35
    Russia B MI Aleksandr Morozevič, MI Vadim Zvjagincev, GM Michail Ulybin, GM Sergej Rublëvskij, GM Konstantin Sakaev, Vasilij Emelin 2570 34,5
4   Inghilterra GM Nigel Short, GM Michael Adams, GM Jonathan Speelman, GM John Nunn, GM Julian Hodgson, GM Anthony Miles 2630 34,5
5   Bulgaria GM Veselin Topalov, GM Kiril Georgiev, GM Vasil Spasov, GM Atanas Kolev, GM Vladimir Dimitrov, MI Aleksandǎr Delčev 2570 34
6   Paesi Bassi GM Jan Timman, GM Jeroen Piket, GM Paul Van der Sterren, GM Loek Van Wely, GM John Van der Wiel, GM Gennadij Sosonko 2610 34
7   Stati Uniti GM Boris Gul'ko, GM Aleksej Ermolinskij, GM Joel Benjamin, GM Yasser Seirawan, GM Alexander Shabalov, GM Sergey Kudrin 2598 34
8   Ungheria GM Judit Polgár, GM Lajos Portisch, GM Oleksandr Černin, GM Zoltán Almási, GM Zoltán Ribli, GM Péter Lékó 2619 33,5
9   Ucraina GM Vasyl' Ivančuk,GM Volodymyr Malanjuk, GM Oleh Romanyšyn, GM Aleksandr Oniščuk, GM Yuriy Kruppa, Artur Frolov 2624 33,5
10   Georgia GM Zurab Azmaiparashvili, GM Lasha Janjgava, GM Zurab Sturua, GM Giorgi Giorgadze, GM Gennadi Zaichik, MI Kvicha Supatashvili 2564 33,5

Risultati individualiModifica

Miglior prestazione EloModifica

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
  GM[3] Veselin Topalov   Bulgaria 1 8,5 12 2645 2781
  GM Daniel Hugo Cámpora   Argentina 1 7,5 9 2560 2776
  GM Lajos Portisch   Ungheria 2 7 9 2610 2766

Prima scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  GM Daniel Hugo Cámpora   Argentina 2560 7,5 9 83,3
  Leonhard Müller   Namibia [5] 8 10 80
  Valery Atlas   Liechtenstein 2450 10 13 76,9

Mohamad Al-Modiahki (Qatar), pur con 11/14 (78,6%), non ottenne il bronzo.

Seconda scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  Carlos Dávila   Nicaragua 2280 11 14 78,6
  GM Lajos Portisch   Ungheria 2610 7 9 77,8
  GM Jaan Ehlvest   Estonia 2600 10,5 14 75

Terza scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  MI Ennio Arlandi   Italia 2425 7,5 9 83,3
  MI Bernal Manuel González Acosta   Costa Rica 2375 9 11 81,8
  MI Peter Heine Nielsen   Danimarca 2425 7 9 77,8

Quarta scacchieraModifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  GM Yasser Seirawan   Stati Uniti 2585 8,5 10 85
  MI Pablo Zarnicki   Argentina 2475 10,5 13 80,8
  GM Jón Árnason   Islanda 2525 7,5 10 75

Igor Miladinović (Jugoslavia), pur con il punteggio di 10/13 (76,9%) non ottenne il bronzo.

Quinta scacchiera (prima riserva)Modifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  MI Vjačeslav Dydyško   Bielorussia 2510 9 11 81,8
  Fernie Donguines   Filippine 2380 7 9 81,8
  MI Shaker Al Afoo   Brunei [5] 9,5 13 73,0

Leighton Williams (Galles) ottenne 6 punti su 7 (85,7%) ma non fu inserito in classifica.

Sesta scacchiera (seconda riserva)Modifica

Giocatore Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  Brian Kelly   Irlanda 2175 5,5 7 78,6
  Rashid Khouseinov   Tagikistan [5] 8 11 72,7
  MI Espen Agdestein   Polonia 2440 7 10 70

A Espen Agdestein (Norvegia), pur avendo ottenuto un punteggio di 6,5/9 (72,7%) non fu assegnata la medaglia di bronzo.

Torneo femminileModifica

Al torneo femminile 81 squadre di 79 nazioni diverse: la Russia ne schierò due, mentre partecipò anche una rappresentativa dell'Associazione Internazionale scacchi alla cieca. Le giocatrici partecipanti furono in totale 321; il torneo fu giocato con il sistema svizzero, sulla lunghezza di 14 turni.

Il torneo fu vinto dalla Georgia, che divenne prima al quinto turno, rimanendo in testa alla classifica per il resto del torneo aumentando il suo vantaggio fino a 3 punti sull'Ungheria, che, dopo aver sconfitto per 2,5-0,5 la Moldavia (che l'aveva raggiunta) all'ottavo turno ebbe sempre un paio di punti di vantaggio sulla terza classificata. Diverse squadre si contesero il terzo posto: la Moldavia, dopo diverse buone prestazioni, fu affondata da tre sconfitte per 0,5-2,5, tra cui quelle con Russia e Israele; la Cina, rimasta costantemente tra la terza e la quarta posizione, riuscì infine a vincere il bronzo nonostante una sconfitta per 2-1 all'ultimo turno con l'Ucraina.

Risultati a squadreModifica

Pos. Squadra Giocatrici Elo[6] Punti
    Georgia GMF[7] Maia Chiburdanidze, GMF Nana Ioseliani, GMF Ketevan Arakhamia-Grant, GMF Nino Gurieli 2463 32
    Ungheria GMF Zsuzsa Polgár, GMF Zsófia Polgár, GMF Ildikó Mádl, GMF Tunde Csonkics 2472 31
    Cina GMF Xie Jun, MIF[8] Peng Zhaoqin, MIF Qin Kanying, Zhu Chen 2385 27
4   Romania GMF Cristina Foişor, MFF[9] Elena-Luminita Radu, MFF Corina-Isabela Peptan, GMF Daniela Nuţu 2357 27
5   Ucraina GMF Iryna Čeluškina, GMF Marta Lityns'ka, Inna Haponenko, Olena Sedina 2340 25
6   Estonia MIF Monika Tsõganova, MIF Tatjana Fomina, Leili Pärnpuu, Tuulikki Laesson 2255 24,5
7   Germania Ketino Kachiani-Gersinska, MFF Jordanka Micic, MIF Gisela Fischdick, Marina Olbrich 2352 24,5
8   Inghilterra GMF Susan Lalic, Harriet Hunt, GMF Jana Bellin, Natascha Regan 2270 24.5
9   Israele Masha Klinova, MFF Anna Segal, Ludmila Tsifanskaya, Irina Yudasina 2248 24
10   Russia A GMF Svetlana Matveeva, Ljudmila Zajceva, MIF Tat'jana Šumjakina, Ekaterina Kovalevskaja 2382 24

Risultati individualiModifica

Miglior prestazione EloModifica

Giocatore Nazione Scacchiera Punti Partite Elo iniziale Prestazione
  GMF[7] Zsófia Polgár   Ungheria 2 12,5 14 2450 2625
  GMF Majja Čiburdanidze   Georgia 1 8,5 11 2505 2612
  Olena Sedina   Ucraina 4 10,5 12 2335 2605

Prima scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  Lubov Zsiltsova-Lisenko Associazione Internazionale scacchi alla cieca 2200 10,5 13 80,8
  GMF Zsuzsa Polgár   Ungheria 2550 11 14 78,6
  GMF Majja Čiburdanidze   Georgia 2505 8,5 11 77,3

Seconda scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  GMF Zsófia Polgár   Ungheria 2450 12,5 14 89,3
  GMF Nana Ioseliani   Georgia 2435 8,5 11 77,3
  GMF Barbara Hund   Svizzera 2255 7,5 10 75

Terza scacchieraModifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  MFF[9] Amelia Hernández   Venezuela 8,5 9 94,4
  MFF Corina-Isabela Peptan   Romania 2255 9,5 12 79,2
  GMF Ketevan Arakhmia-Grant   Georgia 2455 8 11 72,7

Quarta scacchiera (riserva)Modifica

Giocatrice Nazione Elo Punti Partite Percentuale
  Olena Sedina   Ucraina 2335 10,5 12 87,5
  Zhu Chen   Cina 2265 9,5 12 79,2
  GMF Nino Gurieli   Georgia 2390 7 9 77,8

PartecipantiModifica

Parteciparono ad entrambi i tornei:

Parteciparono al solo torneo open:

NoteModifica

  1. ^ Comunemente chiamato maschile, era in realtà aperto a giocatori di entrambi i sessi.
  2. ^ Media dei quattro giocatori con elo più alto.
  3. ^ a b Grande maestro
  4. ^ Maestro Internazionale
  5. ^ a b c Nessun punteggio Elo
  6. ^ Media del punteggio delle tre giocatrici con Elo più alto.
  7. ^ a b Grande Maestro Femminile
  8. ^ Maestro Internazionale Femminile
  9. ^ a b Maestro FIDE Femminile
  10. ^ Squadra unificata

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi