Apri il menu principale
Pietro Ghislandi nel 2010

Pietro Ghislandi (Comun Nuovo, 19 aprile 1957) è un attore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Pietro Ghislandi si rivela al pubblico come ventriloquo e arriva alla finale dell'edizione 1986/87 della trasmissione di RaiUno Fantastico 7 con il suo pupazzo Sergio. Nel 1985 lavora come controfigura di Renato Pozzetto nel film È arrivato mio fratello. Subito dopo interpreta un piccolo ruolo in Grandi magazzini e recita inoltre in numerosi spot pubblicitari nazionali. Nel 1987 interpreta, nel film Soldati - 365 all'alba, il personaggio di una recluta gay ottenendo un notevole successo personale di critica e di pubblico.

Grazie alle sue capacità espressive e alla sua recitazione surreale, simile a quella del già citato Pozzetto, Ghislandi è stato spesso chiamato a ricoprire ruoli da caratterista, lavorando con una buona continuità sia al cinema che in televisione, senza però ottenere fino ad oggi ruoli da protagonista. Il Ghislandi "attore impegnato" vanta preziose partecipazioni nel cinema in film come Il muro di gomma di Marco Risi, I mitici - Colpo gobbo a Milano di Carlo Vanzina, Vajont e Porzûs di Renzo Martinelli. Di recente è stato uno degli attori scelti da Leonardo Pieraccioni per alcuni suoi film (Il principe e il pirata, Il paradiso all'improvviso e Ti amo in tutte le lingue del mondo).

Essendo un ventriloquo, la sua comicità risulta essere al di fuori dei canoni classici di quella televisiva; la voce risulta un elemento importante del suo spettacolo dal titolo Il ventricolo sinistro, portato in tournée in tutt'Italia. Ha studiato pianoforte con il maestro Legramanti al Conservatorio "Donizetti" di Bergamo e ha insegnato musica nelle scuole medie. Come cantante ha inciso un cd dal titolo Pota Dance, disco di canzoni comiche su ritmi della discodance italiana e "Tangentdance", disco satirico che ha vinto il "Festival della canzone in satira" di Ascoli Piceno.

Le sue esperienze vocali, iniziate con il cartoonist Bruno Bozzetto, continuano con il doppiaggio dei personaggi di Walt Disney in italiano. Ha ottenuto una buona popolarità come attore di spot pubblicitari nazionali (Acqua Uliveto con Alessandro Del Piero e Caffè Kimbo con Gigi Proietti). Nel 2012 ha partecipato a due importanti fiction di Rai1: Il sogno del maratoneta, storia dello sfortunato maratoneta Dorando Pietri, e Walter Chiari, fino all'ultima risata, storia della vita di Walter Chiari. Nel 2013 ha interpretato un ruolo con Margherita Buy nel film La gente che sta bene del regista Francesco Patierno.

Nel 2015 ritorna alla collaborazione con Leonardo Pieraccioni nel film Il professor Cenerentolo interpretando il personaggio "Pangrattato".

Nel 2016 porta in scena "The Typewriter", durante il concerto-spettacolo "VariEtà" con il Corpo musicale Città di Treviglio, rendendo omaggio al grande comico americano Jerry Lewis.

Dal 2017 è ospite fisso, come comico, nella trasmissione di successo "Turné Soirée" in onda, in autunno, il sabato in prima serata su La1, la rete ammiraglia della RSI, la televisione nazionale svizzera.

È stato uno dei protagonisti dell'ultimo spot pubblicitario del Buondì Motta che ha ottenuto più di 5 milioni di visualizzazioni.

È protagonista dell'opera di Stravinskij "L'histoire du soldat", in tournée con l'orchestra dei Musici del Teatro diretta da Paolo Belloli.

È il narratore-ironico nell'opera-comica "Rita" di Gaetano Donizetti in tournée con l'orchestra del Conservatorio Donizetti diretta da Roberto Frattini.

È il "prete" protagonista del concerto-spettacolo "Maledetto Gaetano" ideato e diretto con Roberto Frattini, in tournée con il coro e l'orchestra del Conservatorio Donizetti di Bergamo.

È il coprotagonista del cortometraggio "Non sono più cappuccetto rosso" del regista svizzero Giona Pellegrini.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

TeatroModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica