Apri il menu principale

Roberto di Clermont

conte di Clermont e signore di Borbone
Roberto di Clermont
RobertdeFRance.jpg
Conte di Clermont
Stemma
In carica 1268 - 1317
Successore Luigi I
Signore di Borbone
In carica 1276-1310
Predecessore Giovanni di Borgogna
Successore Luigi I
Nascita 1256
Morte 7 febbraio 1317
Dinastia Capetingi
Padre Luigi IX di Francia
Madre Margherita di Provenza
Consorte Beatrice di Borgogna-Borbone
Figli Luigi
Bianca
Giovanni
Maria
Pietro
Margherita
Religione Chiesa cattolica

Roberto di Francia[1], meglio noto come Roberto di Clermont (125617 febbraio 1317), è stato conte di Clermont[1] e signore di Borbone, e capostipite della Casa Capetingia di Borbone.

BiografiaModifica

Roberto era figlio di Luigi IX di Francia[1], e di sua moglie, Margherita di Provenza[1][2].

Suo padre gli donò la contea di Clermont-en-Beauvaisis.

Nelle sue terre costruì l'ospedale Saint-Jacques de Moulins, distrutto nel 1793. Nel 1282 subì e vinse una causa contro la suocera Agnese di Borbone che, risposata con Roberto II d'Artois, volle cedere parte dei beni che aveva già ceduto a suo genero.

Nel 1279, durante un torneo ebbe la sfortuna di ricevere molti colpi alla testa, che lo fece sprofondare nella follia per il resto della sua vita[3].

Ha negoziato con suo figlio Luigi un trattato con l'imperatore Enrico VII. Era anche membro del Consiglio reale di Filippo III e Filippo IV, ma probabilmente non ha avuto alcun ruolo a causa del suo stato mentale.

Nel 1316, intervenne un'ultima volta sulla scena politica radunandosi con suo nipote Filippo di Poitiers per ottenere la reggenza dopo la morte di Luigi X.

MatrimonioModifica

Nel 1272[1] sposò Beatrice di Borgogna-Borbone[4], figlia di Giovanni di Borbone il quale, non avendo avuto figli maschi, aveva ceduto il patrimonio della casata nelle mani della figlia.

Roberto ebbe da Beatrice sei figli:[1]

Roberto fu definitivamente riconosciuto signore di Borbone nel 1283, quindi, già conte di Clermont, si trovò anche erede della tradizione dei Borbone, assumendo appunto il titolo di Conte di Borbone e dando inizio al ramo collaterale capetingio dei Borbone di sangue reale. Nella sua contea operò in qualità di balivo Philippe de Beaumanoir[5].

AscendenzaModifica

Roberto di Clermont Padre:
Luigi IX di Francia
Nonno paterno:
Luigi VIII di Francia
Bisnonno paterno:
Filippo II di Francia
Trisnonno paterno:
Luigi VII di Francia
Trisnonna paterna:
Adèle di Champagne
Bisnonna paterna:
Isabella di Hainaut
Trisnonno paterno:
Baldovino V di Hainaut
Trisnonna paterna:
Margaretha delle Fiandre
Nonna paterna:
Bianca di Castiglia
Bisnonno paterno:
Alfonso VIII di Castiglia
Trisnonno paterno:
Sancho III di Castiglia
Trisnonna paterna:
Bianca Garcés di Navarra
Bisnonna paterna:
Leonora d'Aquitania
Trisnonno paterno:
Enrico II d'Inghilterra
Trisnonna paterna:
Eleonora d'Aquitania
Madre:
Margherita di Provenza
Nonno materno:
Raimondo Berengario IV di Provenza
Bisnonno materno:
Alfonso II di Provenza
Trisnonno materno:
Alfonso II d'Aragona
Trisnonna materna:
Sancha di Castiglia
Bisnonna materna:
Garsenda di Provenza
Trisnonno materno:
Renier de Sabran
Trisnonna materna:
Garsenda of Forcalquier
Nonna materna:
Beatrice di Savoia
Bisnonno materno:
Tommaso I di Savoia
Trisnonno materno:
Umberto III di Savoia
Trisnonna materna:
Beatrice di Viennois
Bisnonna materna:
Margherita di Ginevra
Trisnonno materno:
Guglielmo I di Ginevra
Trisnonna materna:
Beatrix di Faucigny

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Darryl Lundy, Genealogia di Roberto di Francia, thePeerage.com, 108 May 2003. URL consultato il 18 febbraio 2011.
  2. ^ Bourbon, John Bell Henneman Jr., Medieval France: An Encyclopedia, Ed. William W. Kibler, (Routledge, 1995), 138.
  3. ^ Maurice Keen, The Rise of the Tournament, in Chivalry, Yale University Press, 1984, pp. 87, ISBN 0-300-03360-5.
  4. ^ Bourbon, John Bell Henneman Jr., Medieval France: An Encyclopedia, 138.
  5. ^ Philippe de Beaumanoir, Prologues, in Coutumes de Beauvaisis, Alphonse Picard et Fils, Éditeurs, 1899–1900, pp. 2.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica