Strada statale 3 bis Tiberina

strada statale italiana
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'antica strada romana Tiberina, vedi Via Tiberina.
Strada statale 3 bis
Tiberina
Strada Statale 3bis Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
Regioni  Umbria
  Toscana
  Emilia-Romagna
Province  Terni
  Perugia
  Arezzo
  Forlì-Cesena
  Ravenna
Italia - mappa strada statale 3 bis.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioTerni
FineRavenna
Lunghezza250,565 km
Provvedimento di istituzioneR.D.L. 5 settembre 1938, n. 1594[1]
GestoreANAS
Percorso
Strade europeeItalian traffic signs - strada europea 45.svg · Italian traffic signs - strada europea 55.svg · Italian traffic signs - strada europea 78.svg

La strada statale 3 bis Tiberina (SS 3 bis) è una strada statale italiana. Collega Terni a Ravenna percorrendo il territorio della valle del Tevere e quella del Savio. Oggi, questa importante arteria stradale dell'Italia Centrale è costituita da una superstrada a due carreggiate separate da spartitraffico centrale a due corsie per senso di marcia la quale ha sostituito un ben più antico tracciato.

Attualmente questa arteria è la superstrada più lunga d'Italia dato che il suo tracciato si estende per più di 250 km. La sua gestione è interamente a carico dell'ANAS. È spesso nota come E45 poiché il tracciato da Cesena a Terni fa parte di tale strada europea, mentre il rimanente tratto fino a Ravenna è integrato nella E55.

Nel secondo decennio degli anni 2000 il tratto toscano finale prima di Verghereto è stato più volte fonte di criticità e limitazioni alla circolazione a seguito di logorio dell'infrastruttura, condizione pubblicizzata da alcuni video denunce emerse in rete riguardo all'ammaloramento dei viadotti Puleto e Tevere 4, culminata con la chiusura della strada a seguito del sequestro del tratto interessato.

Il vecchio e il nuovo tracciatoModifica

Il vecchio tracciato della strada statale 3 bis Tiberina collegava Narni con Bagno di Romagna, dove si immetteva nella strada statale 71 Umbro Casentinese Romagnola.

Fino alla costruzione dell'odierna superstrada, la strada statale della val Tiberina costituiva il principale corridoio stradale fra la valle del Tevere e la Romagna. Oggi questo percorso è stato sostituito da una moderna strada a quattro corsie, il cui tracciato, che in alcuni tratti ha sostituito integralmente quello vecchio, inizia a Terni e si prolunga fino a Ravenna, per complessivi 250 km. La nuova superstrada ha mantenuto la stessa denominazione della vecchia statale. La gestione del vecchio tracciato della 3bis è stata, da tempo, demandata agli enti locali dell'Umbria e della Toscana.[Quando?]

 
Lavori in corso per la costruzione del nuovo svincolo tra la SS 675 Umbro-Laziale e la SS 3bis Tiberina presso Terni

StoriaModifica

La strada statale 3 bis Tiberina fu istituita nel 1938 con un tracciato che andava dall'innesto con la SS 3 presso Narni all'innesto con la SS 71 presso Bagno di Romagna[1].

Nel 1996[senza fonte] fu prolungata da Bagno di Romagna a Ravenna, includendo un tratto fino ad allora parte della SS 71.

Altre denominazioniModifica

Negli anni settanta, fu inserita nella strada europea E7, divenuta negli anni novanta E45/E55. Per questo a volte viene chiamata con entrambe le denominazioni.[senza fonte] Viene anche chiamata Orte-(Cesena)-Ravenna perché la SS 3 bis attraverso il nodo viario di Terni è interconnessa alla SS 675, la quale fino a Orte fa parte della E45. Familiarmente viene talvolta chiamata "il Verghereto", identificandola con il valico appenninico che supera.[senza fonte]

CriticitàModifica

Nel periodo invernale, la circolazione è resa difficile dalle talvolta abbondanti nevicate e dalla presenza di ghiaccio. Inoltre, a causa del numero elevato di autotreni e altri mezzi pesanti che vi transitano, del ghiaccio nei mesi invernali e del rivestimento poco idoneo, il fondo stradale è spesso notevolmente dissestato e necessita di continui lavori di manutenzione che sovente richiedono la chiusura di parti di strada o di carreggiata. A partire dalle 14 di mercoledì 16 gennaio 2019, Anas ha provveduto alle operazioni di chiusura della strada, in entrambe le direzioni, tra gli svincoli di Canili e Valsavignone, in corrispondenza del confine tra le province di Arezzo e Forlì/Cesena, a seguito del sequestro preventivo del viadotto “Puleto” (indicato sul cartello come "Valsavignone") nel comune di Pieve Santo Stefano, disposto su ordine della Procura della Repubblica di Arezzo.[2]. In seguito ad ispezioni è emerso che anche il viadotto Tevere 4 è in condizioni simili a quello del Puleto[3], tuttavia la strada è stata riaperta per limitare i disagi alla circolazione con limiti di velocità e peso[4].

PercorsoModifica

Il percorso inizia allo svincolo con la Strada statale 675, lasciando Terni ed entrando in galleria poco dopo Sangemini per poi costeggiare Acquasparta; tornato in pianura poco prima di Todi, segue la valle del Tevere, lambendo Marsciano, Deruta e Perugia, in corrispondenza della quale si connette con il raccordo Perugia-Bettolle e la Superstrada 75 verso Foligno. Traversata l'Alta valle del Tevere, entra in Toscana all'altezza di Sansepolcro; quindi costeggia il lago artificiale di Montedoglio, per poi dirigersi verso Pieve Santo Stefano. Al confine con la Romagna, inizia il tratto più impegnativo, dovendo salire fino ai valichi di Verghereto e Monte Coronaro (che supera attraverso tre gallerie, aperte al traffico nel 1973), per poi scendere verso Cesena, superare l’autostrada A14 al casello di Cesena nord, ed immettersi sulla Strada Statale 16 Adriatica a Ravenna.

Tabella percorsoModifica

 
Tiberina
 
Tipo Indicazione ↓km↓ ↑km↑ Provincia Strada europea
        Umbro-Laziale
  Umbro-Laziale
0,0 250,5 TR  
  San Gemini sud - Terni nord 3,0 247,5
  San Gemini nord
  di Narni e San Gemini
6,2 244,3
  Montecastrilli - Avigliano Umbro
  Carsulae   Foresta fossile di Dunarobba
8,6 241,9
  Acquasparta
  Spoletina
12,4 238,1
  Massa Martana
  dei Monti Martani
17,1 233,4 PG
  Collevalenza - Casigliano 20,6 229,9 TR
  San Damiano - Todi sud 31,0 219,5 PG
  Todi - Orvieto
  di Baschi
33,9 216,6
  Fratta Todina
  di Montemolino
35,5 215,0
  Pantalla 42,1 208,4
  Collepepe - Zona industriale 45,4 -
  Marsciano - Collepepe 47,6 202,9
  Ripabianca 49,1 201,4
  Casalina 51,2 199,3
  Deruta sud 54,5 196,0
  Deruta centro - 195,1
  Deruta nord 58,4 192,1
  Pontenuovo 59,5 191,0
  Torgiano - San Martino in Campo 62,2 188,3
  Montebello 64,1 186,4
  Balanzano 67,3 183,2
      Perugia-Bettolle 68,3 182,2
  Ponte San Giovanni 68,8 181,7
  Collestrada 69,5 180,0
      Centrale Umbra 71,8 178,7
      di Valfabbrica 73,3 177,2
  Lidarno - Sant'Egidio 74,4 176,1
  Ponte Valleceppi 75,3 -
  Ponte Felcino 77,0 173,5
  Bosco - Gubbio
  Eugubina
79,3 171,2
  Ponte Pattoli 84,0 166,5
  Resina 86,1 164,4
  Pierantonio
  di Pantano
94,7 155,8
  Umbertide sud - Gubbio
  di Gubbio e Piandassino
97,3 153,2
  Umbertide - 149,0
  Montone - Pietralunga 103,5 147,0
  Promano 109,3 141,2
  Città di Castello sud 115,9 134,6
  Città di Castello nord
  Apecchiese
121,9 128,6
  Base Logistica Alto Tevere - Cerbara 126.9 124.0
  Selci - Lama 128,5 122,0
  San Giustino
    di Bocca Trabaria
131,0 119,5    
  Sansepolcro sud
    Senese-Aretina
136,2 114,3 AR
  Sansepolcro nord 138,2 112,3  
  Madonnuccia
  Lago di Montedoglio
143,1 107,4
  Pieve Santo Stefano sud 146,0 104,5
  Pieve Santo Stefano nord 151,2 99,3
  Valsavignone 158,0 92,5
  Canili - Balze 161,5 89,0 FC
  Verghereto 166,9 83,6
  Bagno di Romagna 175,0 75,5
  San Piero in Bagno 177,5 73,0
  Quarto
  Lago di Quarto
186,2 64,3
  Sarsina sud 192,0 58,5
  Sarsina centro 193,2 57,3
  Sarsina nord 195,7 54,8
  Mercato Saraceno 200,7 49,8
  Bivio Montegelli 206,2 44,3
  Sorrivoli - Borello - Bora 209,2 41,3
  San Carlo 215,0 35,5
  San Vittore 218,1 32,4
  Cesena sud 221,6 29,9
  Cesena ovest
  Via Emilia
224,1 26,4
      Tangenziale di Cesena 225,6 24,9
  Cesena nord
      Bologna-Taranto
(svincolo di Cesena)
229,0 21,5    
  Casemurate
  di Cervia
235,5 15,0 RA  
  Cervia - Milano Marittima 244,2 6,3
        Adriatica 250,5 0,0

NoteModifica

  1. ^ a b Decreto-legge 5 settembre 1938, n. 1594, articolo 1, in materia di "Variazioni nella rete delle strade statali nelle provincie di Terni, Perugia, Arezzo e Forlì con l'aggiunta di una nuova strada statale detta «Tiberina»."
  2. ^ E45 chiusa per il viadotto che rischia di crollare, su corrieredellumbria.corr.it. URL consultato il 17 gennaio 2019.
  3. ^ E45, anche il viadotto Tevere IV si sbriciola a mani nude, su cesenatoday.it.
  4. ^ Viadotto E45: pm, ok a riapertura ma con limitazioni, su rainews.it.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti