Apri il menu principale

Division 1B

Secondo livello professionistico del campionato belga di calcio
(Reindirizzamento da Tweede klasse)
Division 1B
Altri nomiProximus League
SportFootball pictogram.svg Calcio
FederazioneURBSFA
PaeseBelgio Belgio
OrganizzatoreFederazione calcistica del Belgio
Cadenzaannuale
Aperturaagosto
Partecipanti8 squadre
FormulaGirone all'italiana A/R
Promozione inJupiler Pro League
Retrocessione inDivision 1 amateur
Sito Internetwww.proximus11.be
Storia
Fondazione1909
DetentoreKV Mechelen
Edizione in corsoTweede klasse 2019-2020

La Division 1B, già nota come Tweede klasse, è il secondo livello professionistico del campionato belga di calcio.

Dalla riforma del 2016 è chiamata Division 1-B. È sponsorizzata dall'operatore di telecomunicazioni Proximus ed è chiamata ufficialmente Proximus League.

StoriaModifica

1896-1897: Campionato per riserveModifica

Dopo la creazione del campionato di prima divisione, la federcalcio belga ha organizzato a partire dalla stagione 1896-1897 un campionato per le squadre di riserva. A partire dalla stagione successiva, il campionato conosciuto come Division 2, pur rstando un campionato per squadre di riserva, ha ammesso la partecipazione di altre squadre che non avessero una squadra militante nella massima divisione. Il campionato, organizzato per zone geografiche e concluso da una finale, vedeva giocare così le migliori squadre delle varie regioni e le squadre riserva della prima divisione. Col passare del tempo e con la nascita di nuove squadre sono state introdotte nuove competizioni a livello provinciale e regionale per decretare l'ingresso nella seconda divisione.

1900-1901: Seconda divisione "ufficiosa"Modifica

A partire dalla stagione 1900-1901 la Division 2 resta un campionato ufficioso, ovvero la squadra detentrice del titolo non è riconosciuta a livello nazionale dalla federazione e di fatto solo la prima divisione, denominata Division d'Honneur, è riconosciuta come competizione ufficiale.

Il secondo livello venne diviso in Division 1 e Division 2. La Division 2 continua a vedere opporsi le migliori squadre a seconda della loro zona geografica oltre alle squadre di riserva delle partecipanti alla Division d'Honneur. In seguito, la Division 1 vede opporsi le migliori squadre della Division 2 che hanno vinto nelle rispettive zone.

1905-1906: Promozione ufficialeModifica

A partire dal campionato 1905-1906, la federazione introduce un importante cambiamento: il principio di retrocessione dalla Division d'Honneur e di promozione dalla Division 1. Secondo il sistema applicato ormai da diverse stagioni, la promozione restò la fase finale successiva alla Division 2. Il vincitore della Division 1 aveva il diritto di accedere alla Division d'Honneur a patto che la squadra non fosse una squadra riserva. Per le successive quattro stagioni tuttavia non si ebbe un vero e proprio secondo livello professionistico del calcio belga

1909-1910: Nasce il secondo livello nazionaleModifica

A partire dalla stagione 1909-1910 venne creato un secondo livello del campionato belga di calcio,denominato Promotion il cui primo detentore ufficiale divenne il Racing Mechelen. Al termine della stagione 1922-1923 la federcalcio decise di dividere il campionato in Promotion A e Promotion B.

1926-1927: Nuova denominazioneModifica

A partire dalla stagione 1926-1927, la seconda divisione tornò ad essere un campionato unico e ricevette il nome di Division 1. Durante questa stagione nacque anche la terza divisione del campionato belga che prese il nome di Promotion. Dopo la stagione 1931-1932, la Division 1 fu nuovamente divisa in due gironi chiamati Division 1A e Division 1B.

1952-1953: La Division 2 e il campionato unicoModifica

Fu soltanto all'inizio della stagione 1952-1953 che la seconda divisione calcistica belga venne riunificata definitivamente e prese il nome ufficiale di Division 2.

In occasione della stagione 1974-1975 vennero apportate delle modifiche tra le quali ci fu l'introduzione di una fase finale per decretare la seconda squadra avente diritto alla promozione in Pro League. Le fasi finali vedevano opporsi la seconda classificata del campionato e tre delle cosiddette vainqueurs de période (letteralmente "vincitrici del turno"). In effetti, a partire dal 1974 ogni stagione vede tre classifiche distinte oltre alla classifica di fine campionato, una che va dalla prima alla decima giornata, una che va dall'undicesima alla ventesima e una che va dalla ventunesima fino alla fine della stagione. Questi tre turni, conosciuti come tranches in Belgio, vennero introdotti anche nella terza e quarta serie del campionato belga al termine della stagione 1992-1993.

2006-2007: Il caso Geel-NamurModifica

Alla fine della stagione 2006-2007, un contenzioso ha opposto la federcalcio belga, il K.F.C. Verbroedering Geel e l'Union Royale Namur, club militanti in terza divisione. Alla fine del campionato il Geel aveva battuto il Namur nello spareggio per la promozione in seconda divisione. Il Geel tuttavia aveva ottenuto la licenza in appello, invece che di prima istanza. Per essere promosso però in seconda serie, il Namur ha fatto ricorso ad un tribunale civile che ha annullato la sentenza che consegnava la licenza alla squadra fiamminga, ma non ha assegnato il posto vacante al Namur. A causa di questa decisione il campionato di seconda divisione 2007-2008 è partito a diciassette squadre.

Il tribunale di prima istanza di Namur, su proposta proprio del club vallone, ha deciso il 7 settembre 2007 di sospendere i campionati di seconda e terza divisione. Per risolvere il problema, la federazione calcistica belga ha deciso di ammettere in seconda divisione entrambe le società pretendenti, ma per fare questo bisognava sottoporre la decisione alle altre società calcistica militanti nel campionato.

Il 12 settembre le squadre di seconda e terza serie si riuniscono in due sale. Frattanto, la federcalcio propone di mantenere il Geel in terza divisione e di far promuovere il Namur in Tweede Klasse. L'offerta non è negoziabile per il Namur, se non accetta di essere promosso resta in terza divisione.

Il giorno dopo, Roland, sponsor principale del Geel, porta al tribunale di prima istanza di Turnhout la sentenza della federcalcio. Il 14 settembre, il tribunale di Turnhout dichiara che il Geel deve essere promosso in seconda divisione[1]; di fronte a questa decisione, il comitato esecutivo della federcalcio si è riunito nello stesso giorno ed ha deciso di accettare, seppur provvisoriamente, la decisione di mantenere in seconda divisione il Geel.

In seguito si è deciso di mantenere entrambe le squadre in seconda divisione per la stagione 2007-2008.

2008-2009: La EXQI LeagueModifica

In occasione della stagione 2008-2009, il campionato prese il nome di EXQI League a seguito di un accordo di sponsorizzasione firmato con la società Alfacam. La società si era impegnata a trasmettere le partite in diretta senza però pagare nessun diritto d'immagine ai club belgi.

L'accordo venne raggiunto in seguito alla riorganizzazione della Jupiler Pro League, che aveva privato i club di seconda divisione di una grande parte dei diritti percepiti gli altri anni. L'obiettivo da parte dei dirigenti delle squadre della Division 2 era quello di ridare visibilità al campionato e ai club ma l'esperienza ebbe vita breve. A seguito di uno scarso ritorno pubblicitario i club si videro costretti a terminare l'accordo con la Alfacam e a partire dall'ottobre del 2010 la denominazione EXQI League non venne più utilizzata.

2012-2013: L'accordo con BelgacomModifica

Il 16 agosto 2012, con un comunicato ufficiale la società di telecomunicazioni Belgacom annuncia la sua collaborazione come sponsor principale della Division 2 a partire dalla stagione 2012-2013. L'accordo prevedeva la diretta di due incontri di ogni giornata del campionato che prese il nome ufficiale di Belgacom League. A partire dalla stagione 2014-2015 a seguito del cambiamento del nome della società in Proximus il campionato assume il nome di Proximus League.

2016-2017: La riforma a 8 squadreModifica

Il 1º giugno 2015 un'apposita commissione di studi della URBSFA ha votato l'accettazione della riforma del calcio belga[2], con l'obiettivo di limitare la seconda serie a 8 squadre dalla stagione 2016-2017, in maniera tale da avere 24 squadre professioniste: 16 squadre della Jupiler Pro League e 8 squadre della Proximus League (o Division 2).

Nella stagione 2016-2017 la Tweede klasse è stata rinominata Division 1B pur mantenendo il nome di Proximus League, mentre la Division 1 (o Jupiler Pro League) è stata rinominata Division 1A.

Al termine della stagione 2015-2016, a cui partecipano 17 squadre, la prima classificata è stata promossa in Jupiler Pro League, mentre le squadre classificate dal 9º al 17º posto sono state retrocesse in terza serie.

A partire dalla stagione 2016-2017 il campionato vede 8 partecipanti.

FormatoModifica

Il campionato, composto da otto squadre, si articola in due fasi, una da agosto a dicembre e l'altra da gennaio ad aprile. Ogni squadra affronta le altre sette in partite di andata e ritorno in ciascuna delle due fasi. Al termine delle due fasi si giocano tre play-off. Nel primo, le due squadre vincitrici delle due fasi si affrontano in due gare (andata e ritorno) per determinare la squadra promossa in massima serie. Qualora la stessa squadra vinca entrambe le fasi del campionato, è promossa in massima serie. Le tre squadre piazzatesi alle spalle del campione nella classifica complessiva delle due fasi, disputano il play-off per la qualificazione in UEFA Europa League insieme con le squadre piazzatesi dal settimo al quindicesimo posto in massima serie. Le restanti quattro squadre di Division 1B giocano i play-off per evitare la retrocessione in terza serie, "eerste klasse amateurs", cui è condannata la squadra perdente di quest'ultimi play-off.

Albo d'oroModifica

1974 - presenteModifica

Stagione Vincitore Altre promozioni
1974-1975   Malines La Louvière
1975-1976 Genk Kortrijk
1976-1977 Boom La Louvière
1977-1978 Genk Berchem
1978-1979 Cercle Bruges Hasselt
1979-1980 Gent Kortrijk
1980-1981 Tongeren Malines
1981-1982 RFC Sérésien Beerschot
1982-1983 Malines Beringen
1983-1984 Sint-Niklase R.J. Bruxelles
1984-1985 RWD Molenbeek Charleroi
1985-1986 Berchem   Racing Jet Wavre
1986-1987 Sint-Truiden Genk
1987-1988 Malines Lierse
1988-1989 Germinal Ekeren Gent
1989-1990 RWD Molenbeek Genk
1990-1991 Beveren Eendracht Aalst
1991-1992 Lommel Boom
1992-1993 RFC Sérésien Ostenda
1993-1994 Sint-Truiden Eendracht Aalst
1994-1995 Waregem Sporting West Harelbeke
1995-1996 Lokeren R.E. Mouscron
1996-1997 Beveren Westerlo
1997-1998 Ostenda Kortrijk
1998-1999 Malines Geel-Meerhout
1999-2000 Anversa La Louvière
2000-2001 Lommel RWD Molenbeek
2001-2002 Malines Mons
2002-2003 Cercle Bruges Beringen-Heusden-Zolder
2003-2004 Brussels Ostenda
2004-2005 Zulte Waregem Roeselare
2005-2006 Mons
2006-2007 Dender Malines
2007-2008 Kortrijk Tubize
2008-2009 Sint-Truiden
2009-2010 Lierse Eupen
2010-2011 OH Lovanio Lommel United
2011-2012 Charleroi Waasland-Beveren
2012-2013 Ostenda
2013-2014 Westerlo Mouscron-Péruwelz
2014-2015 Sint-Truiden OH Lovanio
2015-2016 White Star Bruxelles[3] Eupen
2016-2017 Anversa
2017-2018 Cercle Bruges
2018-2019 Malines

NoteModifica

  1. ^ Geel renvoyé en division 2 Archiviato il 28 dicembre 2007 in Internet Archive.
  2. ^ (FR) La réforme du championnat approuvée: une grande lessive se prépare en D2, su dhnet.be.
  3. ^ (NL) White Star Bruxelles non promosso per mancato ottenimento della licenza, su sporza.be, 6 maggio 2016. URL consultato il 7 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2016).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio