UEFA Women's Champions League 2022-2023

22esima edizione della massima competizione UEFA per club

L'UEFA Women's Champions League 2022-2023 è stata la ventiduesima edizione del campionato europeo di calcio femminile per club. Il torneo è iniziato il 18 agosto 2022 e si è concluso il 3 giugno 2023 con la finale[2][3], che si è svolta al PSV Stadium di Eindhoven, nei Paesi Bassi[4].

UEFA Women's Champions League 2022-2023
Competizione UEFA Women's Champions League
Sport Calcio
Edizione 22ª
Organizzatore UEFA
Date dal 18 agosto 2022
al 3 giugno 2023
Partecipanti 71
Nazioni 49
Sito web UEFA Women's Champions League
Risultati
Vincitore Bandiera della Spagna Barcellona
(2º titolo)
Secondo Bandiera della Germania Wolfsburg
Statistiche
Miglior giocatore Bandiera della Spagna Aitana Bonmatí[1]
Miglior marcatore Bandiera della Polonia Ewa Pajor (9)
Incontri disputati 140
Gol segnati 488 (3,49 per incontro)
Cronologia della competizione

Il Barcellona ha vinto il trofeo per la seconda volta nella sua storia, battendo in finale per 3-2 il Wolfsburg[5].

Formato

modifica

Il formato della competizione è rimasto inalterato rispetto all'edizione precedente, includendo per la seconda volta una fase a gironi con partite di andata e ritorno[2]. Alla fase a gironi prendono parte 16 squadre, che vengono divise in quattro gironi da quattro squadre ciascuno, che si affrontano in partite di andata e ritorno per un totale di sei giornate[2]. Quattro squadre sono ammesse direttamente alla fase a gironi, mentre le restanti dodici vengono ammesse tramite la fase di qualificazione, che è composta da un percorso campioni (dal quale si qualificano sette squadre) e da un percorso piazzate (dal quale si qualificano cinque squadre)[2]. La fase a gironi è seguita dalla fase a eliminazione diretta, che parte dai quarti di finale, ai quali si qualificano le prime due classificate nei quattro gironi[2].

Partecipano al torneo 2022-23 un totale di 71 squadre provenienti da 49 diverse federazioni affiliate all'UEFA[6]. Il coefficiente UEFA viene utilizzato per determinare il numero di partecipanti per ogni federazione[3]:

  • Le federazioni alle posizioni di classifica dalla numero 1 alla numero 6 hanno il diritto di iscrizione di tre squadre.
  • Le federazioni alle posizioni di classifica dalla numero 7 alla numero 16 hanno il diritto di iscrizione di due squadre.
  • Tutte le altre federazioni hanno la facoltà di iscrivere una sola squadra alla fase di qualificazione.
  • La vincitrice dell'edizione 2021-22 acquisisce di diritto di iscrizione anche se nella stagione nazionale 2021-22 non è riuscita a qualificarsi per il torneo. Dato che l'Olympique Lione, detentrice del titolo, ha vinto la stagione di Division 1 2021-22, questa regola non si è applicata[6].

Ranking

modifica

Per l'edizione 2022-23 della UEFA Women's Champions League, alle squadre sono assegnati posti in base al loro coefficiente all'anno 2021, il quale tiene conto delle loro prestazioni in competizioni europee dalla stagione 2016-17 a quella 2020-21[7][8]. La Russia è stata sospesa dall'UEFA a seguito dell'invasione dell'Ucraina e, di conseguenza, i club russi non sono ammessi alle competizioni per club maschili e femminili organizzate dall'UEFA[9].

Pos. Federazione Coeff. Sq.
1   Francia 92,000 3
2   Germania 75,500
3   Inghilterra 68,500
4   Spagna 64,000
5   Svezia 40,500
6   Repubblica Ceca 36,500
7   Danimarca 34,500 2
8   Paesi Bassi 30,000
9   Kazakistan 28,500
10   Italia 26,000
11   Islanda 25,000
12   Norvegia 24,000
13   Scozia 23,000
14   Svizzera 23,000
15   Bielorussia 21,000
16   Austria 20,000
17   Russia 17,500 0[9]
18   Cipro 16,000 1
19   Lituania 15,500
Pos. Federazione Coeff. Sq.
20   Serbia 14,500 1
21   Polonia 14,500
22   Ucraina 13,000
23   Portogallo 13,000
24   Bosnia ed Erzegovina 12,000
25   Belgio 11,500
26   Romania 10,000
27   Albania 9,000
28   Ungheria 9,000
29   Finlandia 8,500
30   Turchia 7,500
31   Grecia 7,500
32   Slovenia 7,000
33   Croazia 7,000
34   Irlanda 6,500
35   Kosovo 5,000
36   Slovacchia 5,000
37   Israele 5,000
Pos. Federazione Coeff. Sq.
38   Bulgaria 4,500 1
39   Galles 4,500
40   Estonia 4,500
41   Montenegro 4,000
42   Georgia 3,000
43   Fær Øer 3,000
44   Irlanda del Nord 2,000
45   Malta 1,500
46   Moldavia 1,500
47   Armenia 1,000
  Lettonia 1,000
  Macedonia del Nord 1,000
  Lussemburgo 1,000
(NP)   Azerbaigian 0,000 (NI)
  Gibilterra
  Andorra
  Liechtenstein
  San Marino

Legenda:

  • (NI) - Non partecipa
  • (NP) - Nessuna posizione (l'associazione non ha partecipato alle cinque stagioni utilizzate per il calcolo dei coefficienti)

Squadre partecipanti

modifica

La seguente lista contiene le squadre qualificate per il torneo e che competeranno per l'edizione in corso. Con DT si è indicata la detentrice del titolo, con CN la squadra campione nazionale, con e la seconda e la terza classificata, rispettivamente[6]. Per le faroesi del KÍ Klaksvík e le bosniache del SFK 2000 si tratta della ventesima partecipazione alla competizione, con l'SFK 2000 a stabilire il record di venti partecipazioni consecutive[6].

Turno Squadre
Fase a gironi   Olympique Lione (CN) (DT)   Wolfsburg (CN)   Chelsea (CN)   Barcellona (CN)
Secondo turno Campioni   Rosengård (CN)   Slavia Praga (CN)   HB Køge (CN)
Piazzate   Paris Saint-Germain ()   Bayern Monaco ()   Arsenal ()   Real Sociedad ()
  Häcken ()   Sparta Praga (2ª)
Primo turno Campioni   Twente (CN)   BIIK Kazygurt (CN)   Juventus (CN)   Valur (CN)
  Brann (CN)   Rangers (CN)   Zurigo (CN)   Dinamo-BDU Minsk (CN)
  St. Pölten (CN)   Apollōn Lemesou (CN)   Gintra (CN)   Spartak Subotica (CN)
  SMS Łódź (CN)   Vorskla (1ª)[10]   Benfica (CN)   SFK 2000 (CN)
  Anderlecht (CN)   U Olimpia Cluj (CN)   Vllaznia (CN)   Ferencváros (CN)
  KuPS (CN)   ALG Spor (CN)   PAOK (CN)   Pomurje (CN)
  Spalato (CN)   Shelbourne (CN)   Hajvalia (CN)   Spartak Myjava (CN)
  Kiryat Gat (CN)   Lokomotiv Stara Zagora (CN)   Swansea City (CN)   Flora Tallinn (CN)
  Breznica (CN)   Lanchkhuti (CN)   KÍ Klaksvík (CN)   Glentoran (CN)
  Birkirkara (1ª)   Agarista-ȘS Anenii Noi (CN)   Rīgas FS (CN)   Ljuboten (CN)
  RFCU Lussemburgo (1ª)   Hayasa (CN)
Piazzate   Paris FC ()   Eintracht Francoforte ()   Manchester City ()   Real Madrid ()
  Kristianstads DFF ()   Slovácko (3ª)   Fortuna Hjørring (2ª)   Ajax (2ª)
  Tomiris-Turan (2ª)   Roma ()   Breiðablik ()   Rosenborg ()
  Glasgow City (2ª)   Servette Chênois ()   FK Minsk (2ª)   Sturm Graz (2ª)

Turni e sorteggi

modifica

L'UEFA ha fissato il calendario della competizione e gli abbinamenti che saranno necessari nello svolgersi del torneo nella sua sede di Nyon, Svizzera[2].

Turno Sorteggio Andata Ritorno
Primo turno di qualificazione 24 giugno 2022 18 agosto 2022 (semifinali) 21 agosto 2022 (finali)
Secondo turno di qualificazione 1º settembre 2022 20-21 settembre 2022 28-29 settembre 2022
Fase a gironi Prima giornata 3 ottobre 2022 19-20 ottobre 2022
Seconda giornata 26-27 ottobre 2022
Terza giornata 23-24 novembre 2022
Quarta giornata 7-8 dicembre 2022
Quinta giornata 15-16 dicembre 2022
Sesta giornata 21-22 dicembre 2022
Quarti di finale 10 febbraio 2023 21-22 marzo 2023 29-30 marzo 2023
Semifinali 22-23 aprile 2023 29-30 aprile 2023
Finale 3-4 giugno 2023 al PSV Stadium, Eindhoven

Qualificazioni

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Women's Champions League 2022-2023 - Qualificazioni.

Al turno preliminare sono ammesse le squadre appartenenti alle ultime due federazioni nel ranking UEFA e la vincente accede al primo turno. Il primo turno si svolge secondo un minitorneo a quattro squadre su partita secca e sono ammesse al secondo turno le 11 squadre vincitrici dei minitornei per la fase campioni e le 4 squadre vincitrici per la fase piazzate. Il secondo turno si svolge a eliminazione diretta con partite di andata e ritorno e le sette squadre vincitrici degli accoppiamenti per la fase campione più le cinque vincitrici per la fase piazzate vengono ammesse alla fase a gironi.

Primo turno di qualificazione

modifica

Il sorteggio per il primo turno di qualificazione si è tenuto il 24 giugno 2022[2][11].

Percorso Campioni

modifica
Gruppo 1
modifica
Semifinali Finale
      
  Pomurje 0
  Shelbourne 1
  Shelbourne 0
  Valur 3
  Valur 2
  Hayasa 0 Finale 3º posto
  Pomurje 2
  Hayasa 1
Gruppo 2
modifica
Semifinali Finale
      
  PAOK 2
  Swansea City 0
  PAOK 0
  Rangers 4
  Ferencváros 1
  Rangers 3 Finale 3º posto
  Swansea City 0
  Ferencváros 7
Gruppo 3
modifica
Semifinali Finale
      
  BIIK Kazygurt 5
  Spalato 1
  BIIK Kazygurt 0
  Vorskla 2
  Vorskla 5
  Lanchkhuti 0 Finale 3º posto
  Spalato 2
  Lanchkhuti 0
Gruppo 4
modifica
Semifinali Finale
      
  Zurigo 6
  KÍ Klaksvík 0
  Zurigo 1
  Apollōn Lemesou 0
  Apollōn Lemesou 3
  Rīgas FS 0 Finale 3º posto
  KÍ Klaksvík 1
  Rīgas FS (dts) 2
Gruppo 5
modifica
Semifinali Finale
      
  Anderlecht 3
  SMS Łódź 2
  Anderlecht 2 (3)
  KuPS (dtr) 2 (4)
  Gintra 0
  KuPS 2 Finale 3º posto
  SMS Łódź 1
  Gintra 0
Gruppo 6
modifica
Semifinali Finale
      
  Juventus 4
  RFCU Lussemburgo 0
  Juventus 3
  Kiryat Gat 1
  Flora Tallinn 0
  Kiryat Gat 5 Finale 3º posto
  RFCU Lussemburgo 3
  Flora Tallinn 1
Gruppo 7
modifica
Semifinali Finale
      
  U Olimpia Cluj (dtr) 0 (4)
  Glentoran 0 (2)
  U Olimpia Cluj 1
  SFK 2000 2
  SFK 2000 4
  Birkirkara 0 Finale 3º posto
  Glentoran 1
  Birkirkara 2
Gruppo 8
modifica
Semifinali Finale
      
  Twente 13
  Agarista-ȘS Anenii Noi 0
  Twente 1
  Benfica 2
  Benfica 9
  Hajvalia 0 Finale 3º posto
  Agarista-ȘS Anenii Noi 0
  Hajvalia 7
Gruppo 9
modifica
Semifinali Finale
      
  Dinamo-BDU Minsk 5
  Lok. Stara Zagora 0
  Dinamo-BDU Minsk 0
  St. Pölten 3
  St. Pölten 7
  Ljuboten 0 Finale 3º posto
  Lok. Stara Zagora 5
  Ljuboten 1
Gruppo 10
modifica
Semifinali Finale
      
  Breznica 2
  Spartak Myjava 3
  Spartak Myjava 0
  Vllaznia 1
Gruppo 11
modifica
Semifinali Finale
      
  Brann 1
  ALG Spor 0
  Brann 3
  Spartak Subotica 1

Percorso Piazzate

modifica
Gruppo 1
modifica
Semifinali Finale
      
  Paris FC 3
  Servette Chênois 0
  Paris FC 0 (4)
  Roma (dtr) 0 (5)
  Glasgow City 1
  Roma 3 Finale 3º posto
  Servette Chênois 1
  Glasgow City 0
Gruppo 2
modifica
Semifinali Finale
      
  FK Minsk 2
  Slovácko 1
  FK Minsk 0
  Rosenborg 1
  Breiðablik 2
  Rosenborg 4 Finale 3º posto
  Slovácko 0
  Breiðablik 3
Gruppo 3
modifica
Semifinali Finale
      
  Ajax 3
  Kristianstads DFF 1
  Ajax 2
  Eintracht Francoforte 1
  Fortuna Hjørring 0
  Eintracht Francoforte 2 Finale 3º posto
  Kristianstads DFF (dts) 3
  Fortuna Hjørring 2
Gruppo 4
modifica
Semifinali Finale
      
  Real Madrid 6
  Sturm Graz 0
  Real Madrid 1
  Manchester City 0
  Manchester City 6
  Tomiris-Turan 0 Finale 3º posto
  Sturm Graz 5
  Tomiris-Turan 1

Secondo turno di qualificazione

modifica

Il sorteggio per il secondo turno di qualificazione si è tenuto il 1º settembre 2022[2][12].

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Campioni
Vorskla   2 - 3   Vllaznia 1 - 1 1 - 2
SFK 2000   0 - 10   Zurigo 0 - 7 0 - 3
Rangers   3 - 5   Benfica 2 - 3 1 - 2 (dts)
KuPS   2 - 3   St. Pölten 0 - 1 2 - 2 (dts)
Valur   0 - 1   Slavia Praga 0 - 1 0 - 0
Brann   2 - 4   Rosengård 1 - 1 1 - 3
HB Køge   1 - 3   Juventus 1 - 1 0 - 2
Piazzate
Arsenal   3 - 2   Ajax 2 - 2 1 - 0
Paris Saint-Germain   4 - 1   Häcken 2 - 1 2 - 0
Real Sociedad   1 - 4   Bayern Monaco 0 - 1 1 - 3
Rosenborg   1 - 5   Real Madrid 0 - 3 1 - 2
Sparta Praga   2 - 6   Roma 1 - 2 1 - 4

Fase a gironi

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Women's Champions League 2022-2023 - Fase a gironi.

Alla fase a gironi partecipano 16 squadre, di cui 4 squadre qualificate direttamente, le 7 squadre vincitrici del secondo turno di qualificazione sul percorso campioni e le 5 squadre vincitrici del secondo turno di qualificazione sul percorso piazzate. Le fasce per il sorteggio vengono composte in base al coefficiente UEFA dei club. Le prime due classificate di ciascun girone si qualificano alla fase a eliminazione diretta. Il sorteggio per definire la composizione dei gironi si è tenuto il 3 ottobre 2022[13].

Girone A

modifica
Pos Squadra Pt G V N P GF GS DG
1.   Chelsea 16 6 5 1 0 19 1 +18
2.   Paris Saint-Germain 10 6 3 1 2 11 5 +6
3.   Real Madrid 8 6 2 2 2 9 6 +3
4.   Vllaznia 0 6 0 0 6 1 28 -27
Squadra 1 Risultato Squadra 2
1ª giornata
Vllaznia   0 - 2   Real Madrid
Paris Saint-Germain   0 - 1   Chelsea
2ª giornata
Real Madrid   0 - 0   Paris Saint-Germain
Chelsea   8 - 0   Vllaznia
3ª giornata
Paris Saint-Germain   5 - 0   Vllaznia
Chelsea   2 - 0   Real Madrid
4ª giornata
Vllaznia   0 - 4   Paris Saint-Germain
Real Madrid   1 - 1   Chelsea
5ª giornata
Vllaznia   0 - 4   Chelsea
Paris Saint-Germain   2 - 1   Real Madrid
6ª giornata
Chelsea   3 - 0   Paris Saint-Germain
Real Madrid   5 - 1   Vllaznia

Girone B

modifica
Pos Squadra Pt G V N P GF GS DG
1.   Wolfsburg 14 6 4 2 0 19 5 +14
2.   Roma 13 6 4 1 1 16 8 +8
3.   St. Pölten 4 6 1 1 4 7 22 -15
4.   Slavia Praga 2 6 0 2 4 1 8 -7
Squadra 1 Risultato Squadra 2
1ª giornata
Wolfsburg   4 - 0   St. Pölten
Roma   1 - 0   Slavia Praga
2ª giornata
St. Pölten   3 - 4   Roma
Slavia Praga   0 - 2   Wolfsburg
3ª giornata
Slavia Praga   0 - 1   St. Pölten
Roma   1 - 1   Wolfsburg
4ª giornata
Wolfsburg   4 - 2   Roma
St. Pölten   1 - 1   Slavia Praga
5ª giornata
Roma   5 - 0   St. Pölten
Wolfsburg   0 - 0   Slavia Praga
6ª giornata
St. Pölten   2 - 8   Wolfsburg
Slavia Praga   0 - 3   Roma

Girone C

modifica
Pos Squadra Pt G V N P GF GS DG
1.   Arsenal 13 6 4 1 1 19 5 +14
2.   Olympique Lione 11 6 3 2 1 10 6 +4
3.   Juventus 9 6 2 3 1 9 3 +6
4.   Zurigo 0 6 0 0 6 2 26 -24
Squadra 1 Risultato Squadra 2
1ª giornata
Zurigo   0 - 2   Juventus
Olympique Lione   1 - 5   Arsenal
2ª giornata
Juventus   1 - 1   Olympique Lione
Arsenal   3 - 1   Zurigo
3ª giornata
Zurigo   0 - 3   Olympique Lione
Juventus   1 - 1   Arsenal
4ª giornata
Olympique Lione   4 - 0   Zurigo
Arsenal   1 - 0   Juventus
5ª giornata
Juventus   5 - 0   Zurigo
Arsenal   0 - 1   Olympique Lione
6ª giornata
Olympique Lione   0 - 0   Juventus
Zurigo   1 - 9   Arsenal

Girone D

modifica
Pos Squadra Pt G V N P GF GS DG
1.   Barcellona 15 6 5 0 1 29 6 +23
2.   Bayern Monaco 15 6 5 0 1 14 7 +7
3.   Benfica 6 6 2 0 4 8 21 -13
4.   Rosengård 0 6 0 0 6 3 20 -17
Squadra 1 Risultato Squadra 2
1ª giornata
Bayern Monaco   2 - 1   Rosengård
Barcellona   9 - 0   Benfica
2ª giornata
Rosengård   1 - 4   Barcellona
Benfica   2 - 3   Bayern Monaco
3ª giornata
Barcellona   3 - 0   Bayern Monaco
Benfica   1 - 0   Rosengård
4ª giornata
Rosengård   1 - 3   Benfica
Bayern Monaco   3 - 1   Barcellona
5ª giornata
Rosengård   0 - 4   Bayern Monaco
Benfica   2 - 6   Barcellona
6ª giornata
Bayern Monaco   2 - 0   Benfica
Barcellona   6 - 0   Rosengård

Fase a eliminazione diretta

modifica

Alla fase a eliminazione diretta partecipano 8 squadre, ossia le squadre classificate ai primi due posti nei quattro gironi della fase precedente.

Quarti di finale

modifica

Il sorteggio degli accoppiamenti per i quarti di finale si è tenuto a Nyon il 10 febbraio 2023[14]. L'andata si è disputata il 21 e 22 marzo 2023, mentre il ritorno si disputa il 29 e 30 marzo 2023.

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Bayern Monaco   1 - 2   Arsenal 1 - 0 0 - 2
Olympique Lione   2 - 2 (3-4 dtr)   Chelsea 0 - 1 2 - 1 (dts)
Roma   1 - 6   Barcellona 0 - 1 1 - 5
Paris Saint-Germain   1 - 2   Wolfsburg 0 - 1 1 - 1

Semifinali

modifica

Il sorteggio degli accoppiamenti per le semifinali si è tenuto a Nyon il 10 febbraio 2023, in concomitanza con la definizione degli accoppiamenti per i quarti di finale[14]. L'andata si è disputata il 22 e 23 aprile 2022, mentre il ritorno si è disputato il 27 aprile e 1º maggio 2023.

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Wolfsburg   5 - 4   Arsenal 2 - 2 3 - 2 (dts)
Chelsea   1 - 2   Barcellona 0 - 1 1 - 1
Eindhoven
3 giugno 2023, ore 16:00 CEST
Barcellona  3 – 2
referto
  WolfsburgPSV Stadium
Arbitro:   Cheryl Foster

  1. ^ Rita Ricchiuti, Aitana Bonmatí miglior giocatrice della Champions League femminile, su lfootball.it, 6 giugno 2023. URL consultato il 25 maggio 2024.
  2. ^ a b c d e f g h Women's Champions League 2022/23: date, lista d'accesso, guida completa, su it.uefa.com, 3 giugno 2022. URL consultato il 22 giugno 2022.
  3. ^ a b (EN) Regulations of the UEFA Women's Champions League 2022/23, su documents.uefa.com. URL consultato il 22 giugno 2022.
  4. ^ Finale UEFA Women's Champions League 2023: PSV Stadium, Eindhoven, su it.uefa.com, 11 maggio 2022. URL consultato il 22 giugno 2022.
  5. ^ Martina Pozzoli, Il Barcellona conquista la Champions League femminile, su lfootball.it, 3 giugno 2023. URL consultato il 25 maggio 2024.
  6. ^ a b c d Women's Champions League: partecipanti confermate, su it.uefa.com, 22 giugno 2022. URL consultato il 24 giugno 2022.
  7. ^ Coefficienti per club federazioni femminili, valido per la stagione 2022-23, su uefa.com. URL consultato il 22 giugno 2022.
  8. ^ Lista d'accesso all'UEFA Women's Champions League 2022-2023 (PDF), su editorial.uefa.com. URL consultato il 24 giugno 2022.
  9. ^ a b Decisione della UEFA a seguito della squalifica delle nazionali e dei club russi, su it.uefa.com, 2 maggio 2022. URL consultato il 22 giugno 2022.
  10. ^ Il campionato ucraino 2021-22 è stato sospeso dopo l'invasione russa dell'Ucraina e non più ripreso. Allo Žytlobud-2 Charkiv, che era in testa al campionato al momento della sospensione, è stato assegnato il posto ucraino in Champions League. Cfr. (UK) Офіційно. Чемпіонати Вищої та Першої ліг серед жіночих клубів достроково завершені, su womensfootball.com.ua, 10 maggio 2022. URL consultato il 22 giugno 2022.
  11. ^ Sorteggio turno 1 Women's Champions League: tutte le semifinali dei mini tornei, su it.uefa.com, 24 giugno 2022. URL consultato il 24 giugno 2022.
  12. ^ Sorteggio turno 2 Women's Champions League: Sparta Praha - Roma, HB Køge - Juventus, su it.uefa.com, 1º settembre 2022. URL consultato il 1º settembre 2022.
  13. ^ Sorteggio fase a gironi Women's Champions League, su it.uefa.com, 3 ottobre 2022. URL consultato il 3 ottobre 2022.
  14. ^ a b Sorteggio quarti di finale e semifinali Women's Champions League: la Roma pesca il Barcellona, su it.uefa.com, 10 febbraio 2023. URL consultato il 10 febbraio 2023.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio