Whit Bissell

attore cinematografico, attore teatrale e attore televisivo statunitense

Whitner Nutting Bissell, meglio noto come Whit Bissell (New York, 25 ottobre 1909Woodland Hills, 3 maggio 1996), è stato un attore statunitense.

Bissell con Erin O'Brien-Moore nella pièce The Hasty Heart (1946)

BiografiaModifica

CarrieraModifica

Figlio di J. Dougal Bissell, un eminente chirurgo, Bissell fece il suo tirocinio artistico con i Carolina Playmakers, un'organizzazione teatrale associata all'Università della Carolina del Nord a Chapel Hill. Da dilettante ebbe numerosi ruoli a Broadway, compresa la rivista per l'Aeronautica americana Winged Victory ("vittoria alata").

La sua carriera iniziò nel 1943 con il film Marito a sorpresa. Bissell comparve da allora in centinaia di film e di episodi di serie televisive, come City Detective (1955), Sheriff of Cochise (1957), The Brothers Brannagan (1960) e The DuPont Show with June Allyson (1960).

Gli spettatori dei film a basso costo di fantascienza, dell'orrore e dei cosiddetti B-movie degli anni cinquanta lo conoscevano come uno di "quegli attori" (o forse "l'attore") che sempre hanno qualcosa da dire in quel tipo di film. Alcuni dei ruoli per i quali fu assai popolare fu quello dello "scienziato pazzo", come in I Was a Teenage Werewolf (1957), ove interpretava la parte del Dr. Alfred Brandon, e La strage di Frankenstein (1957), ove impersonava il prof. Frankenstein. Nel 1954 interpretò il ruolo del Dr. Thompson ne Il mostro della laguna nera, un classico del genere, e nel 1956 apparve in un breve ruolo non accreditato nel film di fantascienza L'invasione degli Ultracorpi, diretto da Don Siegel.

Tra le apparizioni in tv, nel 1957 fu Larry Sands nell'episodio The Case of the Crooked Candle (Il caso della candela storta) della serie Perry Mason. Nel 1957 apparve inoltre nell'episodio The Man on the 35th Floor (L'uomo del 35º piano), nella serie televisiva della NBC Jane Wyman Presents the Fireside Theatre.

Nel 1960 fu Walter Kemp nel film L'uomo che visse nel futuro, prodotto e diretto da George Pal. Trent'anni dopo, nel 1993, il film-documentario Time Machine: The Journey Back, riunì Bissell con Rod Taylor e Alan Young, coprotagonisti nel primo film, ed egli riprese in quell'occasione il personaggio di Walter Kemp nella scena di apertura: fu la sua ultima interpretazione.

Bissell comparve regolarmente nella terza e quarta stagione della serie televisiva Bachelor Father, coprotagonista con John Forsythe, Noreen Corcoran e Sammee Tong (1959–1961). Fu presente come guest star in numerose serie televisive drammatiche andate in onda fra i primi anni cinquanta e la metà degli anni settanta, facendo, dopo questo periodo, solo sporadiche comparse. Nel 1959 recitò nella serie televisiva di fantascienza della NBC L'uomo e la sfida; nel 1961 fu guest star nell'episodio A Fool for a Client della serie di drammi giuridici di James Whitmore The Law and Mr. Jones, trasmessa dalla rete televisiva americana ABC. Apparve tre volte nel lungometraggio televisivo western Il virginiano, trasmesso ad episodi dalla NBC fra il 1962 ed il 1971.

Il suo ruolo più importante fu quello del generale Heywood Kirk, coprotagonista nella serie di fantascienza Kronos - Sfida al passato, fra il 1966 ed il 1967 (trasmessa anche in Italia all'inizio degli anni ottanta da reti private e successivamente anche da Mediaset). Egli interpretò spesso figure attempate di personaggi rappresentanti un'autorità. Fra questi si distinguono i film L'ammutinamento del Caine (1954), Va' e uccidi (1963) e le serie televisive The Outer Limits (1963) e Organizzazione U.N.C.L.E. (1966).

Bissell comparve nell'episodio The Trouble With Tribbles della serie televisiva originale Star Trek, ripresa poi nell'episodio Trials and Tribble-ations della terza serie Star Trek: Deep Space Nine. Nel 1978 e nel 1980 comparve in episodi de L'incredibile Hulk, Kindred Spirits (seconda stagione) e Prometheus (quarta stagione). In entrambi gli episodi ricoprì il ruolo di un professore.

Bissell ricevette nel 1994 un premio alla carriera dall'Academy of Science Fiction, Fantasy & Horror Films. Egli fu anche membro del Consiglio Direttivo del sindacato Screen Actors Guild, così come rappresentò la categoria degli attori nel Consiglio Direttivo dell' Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

Morì nel 1996 a Woodland Hills in California, a seguito delle conseguenze del morbo di Parkinson. Fu seppellito a Westwood Village Memorial Park Cemetery di Los Angeles.

Vita privataModifica

Bissell si sposò tre volte:

  • dal 1938 al 1954 con Adrienne Marden, da cui ebbe due figlie;
  • con Dilys Mary Shan Jukes, sposata nel 1954 e deceduta nel 1958; da lei ebbe un figlio;
  • con Jennifer Raine, sposata nel 1967 e deceduta nel 1993.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27263592 · ISNI (EN0000 0000 7250 177X · LCCN (ENno91005657 · GND (DE139665854 · BNF (FRcb14008971n (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no91005657