Alfonso de Aragón y de Escobar

Alfonso d'Aragona
Alonso, el Grande.jpg
Duca di Villahermosa
come Alfonso I
Stemma
In carica 1476 -
1485
Predecessore nuovo ducato
Successore Alfonso de Aragón y de Sotomayor
Conte di Ribagorza
come Alfonso VI
In carica 1469 -
1485
Predecessore Ferdinando II d'Aragona
Successore Juan
Nome completo Alfonso
Altri titoli conte di Cortes e maestro dell'Ordine militare di Calatrava
Nascita Olmedo, Regno di Castiglia (oggi Provincia di Valladolid, Spagna), 1417
Morte Linares, Regno di Castiglia (oggi Provincia di Jaén, Spagna), 4 novembre 1485
Dinastia Trastámara d'Aragona
Padre Giovanni II il Grande d'Aragona
Madre Eleonora di Escobar
Consorte Eleonora di Sotomayor
Figli Fernando
Alfonso e
Mariana, legittimi
Juan
Eleonora
Alfonso
Fernando
Caterina e
Enrico, illegittimi
Religione Cattolicesimo

Alfonso d'Aragona e Escobar, noto anche come Alonso d'Aragona (Alfonso anche in spagnolo e in asturiano, Alfons, in catalano, Afonso in portoghese e in galiziano, Alifonso in aragonese, Alfontso in basco, Anfós in occitano, Alphonse in francese e Adefonsus o Alfonsus in latino; Olmedo, 1417Linares, 4 novembre 1485), fu Conte di Ribagorza dal 1469 e primo Duca di Villahermosa dal 1476 alla sua morte.

OrigineModifica

Secondo Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, Alfonso era il figlio del re di Navarra, re di Aragona, Valencia, Sardegna, Maiorca e di Sicilia, re titolare di Corsica, conte di Barcellona e delle contee catalane, Giovanni II il Grande d'Aragona e di un'amante, Eleonora di Escobar[1], che, ancora secondo Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón era una nobile discendente da una famiglia che era ricevuta alla corte del regno di Castiglia[1].
Giovanni II il Grande d'Aragona, era il figlio terzogenito (secondo maschio) del principe di Castiglia e León, e futuro re della corona d'Aragona e di Sicilia, Ferdinando (figlio secondogenito di Giovanni I e della sua prima moglie Eleonora di Aragona[2]) e di Eleonora d'Alburquerque (1374 - 1435), figlia secondogenita dell'infante di Castiglia e conte d'Alburquerque, Sancho Alfonso[3].
Alfonso era fratellastro di Carlo di Viana e di Ferdinando II d'Aragona.

BiografiaModifica

Secondo Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, Alfonso nacque a Olmedo, verso il 1420[1].

Il 18 agosto 1443, Alfonso fu eletto maestro dell'Ordine di Calatrava[4] e dopo due anni, nel 1445, fu sostituito[5].
Alfonso MAESTRE DE CALATRAVA in Don Alonso de Aragón, la "espada" o "lanza" de Juan II[6].

Nel 1449, Alfonso, in Castiglia, prese parte all'attacco contro Cuenca[7][8] e all'occupazione di Pastrana[9].

Alfonso partecipò alla guerra civile di Navarra[10], schierandosi col padre, contro il fratellastro, Carlo di Viana, partecipando alla battaglia di Aibar, dove, secondo la Historia del condado de Ribagorza, convinse il fratellastro, ormai sconfitto ad arrendersi[11].

Durante la guerra contro la Catalogna, Afonso si schierò con il padre, prendendo parte, tra il 1462 ed il 1468 a diverse campagne militari[7][8][12].

Il 27 novembre 1469, a Monzón, Alfonso ricevette da suo padre, Giovanni II il Grande d'Aragona, il titolo di Conte di Ribagorza, succedendo al suo fratellastro, Ferdinando[13].
Nel 1473, difese la sua contea da un attacco francese[14].

Alfonso fu a fianco del fratellastro, Ferdinando, nel 1473, alla riconquista di Perpignano[7][8].

Nel 1475, da suo padre, Giovanni II il Grande d'Aragona, Alfonso fu creato Duca di Villahermosa[5] come premio per la sua lealtà e per il suo valore militare.

Alfonso partecipò alla guerra contro il Sultanato di Granada[15]; durante la campagna militare, per la conquista di Zalea, morì a Linares en 1485[16].

Re d'Aragona
Casa di Trastámara

Ferdinando I
Alfonso V
Figli
Giovanni II
Ferdinando II

Matrimonio e discendenzaModifica

Il 15 settembre 1477, Alfonso aveva sposato Eleonora di Sotomayor, figlia di Giovanni di Sotomayor e di Elisabetta del Portogallo; Eleonora era dama di corte della regina, Isabella la Cattolica[17]; pare che questo matrimonio di Alfonso con una donna che aveva meno della metà dei suoi anni, avesse contrariato il padre, Giovanni II il Grande d'Aragona, che minacciò di donare il Ducato di Villahermosa a suo figlio illegittimo, Juan[17].

Alfonso, da diverse amanti, aveva avuto diversi figli illegittimi[18][19]:

  • Estenga Conejo, di famiglia ebraica di Saragozza (chiamata María Sánchez Cornejo dopo la sua conversione al cristianesimo) e conosciuta a Saragozza come "La Maestresa", per la sua relazione intima con Alfonso, o "Doña María de Aragón"[20], che gli diede tre figli

NoteModifica

  1. ^ a b c (ES) #ES Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, pag. 10
  2. ^ Eleonora di Aragona era la figlia del re della corona d'Aragona Pietro IV il Cerimonioso e della sua terza moglie Eleonora di Sicilia, figlia del re Pietro II di Sicilia
  3. ^ Sancho Alfonso era figlio del re di Castiglia e León, Alfonso XI, e della sua amante Eleonora di Guzmán e quindi era il fratello di Enrico II di Trastámara e il fratellastro di Pietro I il Crudele.
  4. ^ (ES) #ES Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, pag. 11
  5. ^ a b (ES) #ES Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, pag. 12
  6. ^ (ES) #ES Don Alonso de Aragón, la "espada" o "lanza" de Juan II, cap. II, pagg. 163 - 168
  7. ^ a b c (ES) #ES Enciclopèdia.cat: Alfons d’Aragó
  8. ^ a b c (ES) #ES Alfons of Aragon
  9. ^ (ES) #ES Don Alonso de Aragón, la "espada" o "lanza" de Juan II, cap. III, pagg. 169 - 173
  10. ^ (ES) #ES Don Alonso de Aragón, la "espada" o "lanza" de Juan II, cap. IV, pagg. 174 - 178
  11. ^ (ES) #ES Historia del condado de Ribagorza, pag. 275 Archiviato il 14 settembre 2014 in Internet Archive.
  12. ^ (ES) #ES Don Alonso de Aragón, la "espada" o "lanza" de Juan II, cap. V, pagg. 179 - 187
  13. ^ (ES) #ES Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, pag. 19
  14. ^ (ES) #ES Historia del condado de Ribagorza, pag. 276 Archiviato il 14 settembre 2014 in Internet Archive.
  15. ^ (ES) #ES Don Alonso de Aragón, la "espada" o "lanza" de Juan II, cap. V, pagg. 188 - 194
  16. ^ (ES) #ES Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, pag. 24
  17. ^ a b c (ES) #ES Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, pag. 22
  18. ^ a b (EN) Foundation for Medieval Genealogy: DUQUES de VILLAHERMOSA - Don ALFONSO de Aragó
  19. ^ a b (EN) #ES Genealogy: Ivrea 13- Alfonso de Aragon
  20. ^ a b c d e f g h (ES) #ES Don Alonso de Aragón, la "espada" o "lanza" de Juan II, pag. 203
  21. ^ (ES) #ES Una personificación del ideal caballeresco en el medievo tardío: Don Alonso de Aragón, pagg. 16 e 17
  22. ^ a b c (ES) #ES Don Alonso de Aragón, la "espada" o "lanza" de Juan II, pag. 204

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN30899568 · LCCN (ENn82239182 · WorldCat Identities (ENlccn-n82239182