Barnsley Football Club

società calcistica inglese
Barnsley F.C.
Calcio Football pictogram.svg
Barnsley fc crest.jpg
The Tykes, The Reds
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px bisection vertical HEX-FF0000 White.svg Bianco, rosso
Dati societari
Città Barnsley
Nazione Inghilterra Inghilterra
Confederazione UEFA
Federazione Flag of England.svg FA
Campionato Football League Championship
Fondazione 1887
Proprietario Stati Uniti International Investment Consortium (80%)
Inghilterra James Cryne (20%)
Presidente Cina Stati Uniti Chien Lee
Stati Uniti Paul Conway
Allenatore Austria Gerhard Struber
Stadio Oakwell Stadium
(23.287 posti)
Sito web www.barnsleyfc.co.uk
Palmarès
FA Cup
Coppe d'Inghilterra 1
Si invita a seguire il modello di voce

Il Barnsley Football Club, meglio noto come Barnsley è una società calcistica inglese con sede nella città di Barnsley, nel South Yorkshire.

Milita attualmente nella Football League Championship, la seconda divisione del campionato inglese, della quale, considerando globalmente tutte le stagioni disputate, detiene il record di partecipazioni[1] (76 al 2019-20).

StoriaModifica

Fondato nel 1887 come Barnsley St. Peters, il club partecipò per la prima volta ad una competizione nazionale nel 1894, quando venne eliminato dal Liverpool al primo turno di FA Cup. Ammesso nella Football League nel 1898, riuscì a consolidarsi nella Second Division inglese arrivando al top della propria storia nel 1912, vincendo la FA Cup contro il West Bromwich[2] pur militando in una serie inferiore rispetto alla First Division (dopo aver raggiunto per la prima volta la finale nel 1910, sconfitto dal Newcastle Utd). Alla ripresa dei campionati dopo il periodo bellico, il Barnsley si trovò nuovamente iscritto alla seconda divisione nazionale; nella stagione 1921-22 fu solo una differenza reti sfavorevole nei confronti dello Stoke City a negare alla squadra la prima storica promozione in massima categoria.

Dopo più di un decennio trascorso in seconda divisione, nel 1932 la squadra venne retrocessa per la prima volta in Third Division North, riconquistando la promozione due stagioni dopo. Riprese le competizioni calcistiche dal termine della Seconda guerra mondiale, la compagine biancorossa visse alcuni anni difficili, prima di subire nel 1952-53 una seconda retrocessione. Riconquistata la seconda categoria nel 1954-55, non riuscì tuttavia a consolidarvi la propria permanenza, scendendo nuovamente in Third Division nel 1959.

Si aprì così un periodo difficile per il club, che per più di vent'anni peregrinò fra la terza e la quarta divisione (dove scese per la prima volta nel 1965. La risalita in Second Division sarà completata solo con la promozione del 1981, che inaugurò un periodo di relativa stabilità per la compagine bianco-rossa.

Nel 1997 il raggiungimento del secondo posto in campionato condusse il Barnsley alla prima storica promozione in Premier League[3]. Guidata da Danny Wilson, la squadra non riuscì tuttavia a salvarsi, venendo subito retrocessa dopo il 19º posto in campionato. Da segnalare in questa stagione rimasero le vittorie contro il Crystal Palace, la prima ottenuta nella massima serie[4], ed una storica vittoria per 1-0 in casa del Liverpool[5].

Dopo aver sfiorato una nuova promozione nella stagione 1999-2000, con la finale dei play-off persa contro l'Ipswich Town[6], il club si stabilizzò nella parte destra della classifica della seconda divisione nazionale, venendo occasionalmente retrocesso ma riuscendo in breve tempo a recuperare la categoria. Nell'edizione 2007-08 della FA Cup, il Barnsley è riuscito nell'impresa di eliminare agli ottavi di finale il Liverpool, detentore del titolo (vittoria per 2-1 ad Anfield Road)[7], e il Chelsea ai quarti (vittoria per 1-0)[8]. Il 6 aprile 2008 è stato poi sconfitto dal Cardiff City in semifinale[9], ottenendo così il miglior risultato nella competizione dal 1912, anno dell'unica vittoria.

Nel 2016 il Barnsley si aggiudicò per la prima volta lo English Football League Trophy, superando in finale l'Oxford Utd per 3-2[10]. Nella stagione 2017-18 è retrocesso in Football League One, ma già l'anno successivo ha conquistato la promozione in Football League Championship[11], serie nella quale milita attualmente.

CronistoriaModifica

Cronistoria del Barnsley Football Club
  • 1887: Fondazione del club, con il nome di Barnsley St. Peters
  • 1887-1897: Attività regionale
  • 1894-95: Eliminato al primo turno in FA Cup
  • 1896-97: Eliminato al primo turno in FA Cup
  • 1897: Il club viene rinominato Barnsley Football Club
  • 1897-98: Milita nella Midland League. Partecipa anche nella Yorkshire League
  • 1898-99: 11° in Second Division
  • 1899-1900: 16° in Second Division

Finalista in FA Cup

  Vince la FA Cup (1º titolo)
  • 1912-13: 4° in Second Division
  • 1913-14: 5° in Second Division
  • 1914-15: 3° in Second Division
  • 1915-19 - Campionato non disputatosi
  • 1919-20 - 3° in Second Division



  • 1939-1946 - Campionato non disputatosi
  • 1946-47 - 10° in Second Division
  • 1947-48 - 12° in Second Division
  • 1948-49 - 9° in Second Division
  • 1949-50 - 13° in Second Division






Semifinalista in FA Cup
  • 2008-09 - 20° in Football League Championship
  • 2009-10 - 18° in Football League Championship

Vince l'English Football League Trophy (1º Titolo)

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1911-1912
1933-1934, 1938-1939, 1954-1955
2015-2016

Altri piazzamentiModifica

Finalista: 1910-1911
Semifinalista: 2007-2008
Secondo posto: 1914-1915, 1996-1997
Terzo posto: 1921-1922
Secondo posto: 2018-2019
Vittoria play-off: 2005-2006, 2015-2016
Secondo posto: 1980-1981
Secondo posto: 1953-1954
Secondo posto: 1967-1968

TifoseriaModifica

Gemellaggi e rivalitàModifica

Secondo un sondaggio commissionato nel 2019, i tifosi del Barnsley considerano le squadre della vicina città di Sheffield, lo Sheffield Weds e lo Sheffield Utd, come i principali rivali in ambito sportivo, seguite dalle tifoserie del Leeds Utd, dell'Huddersfield Town e del Rotherham Utd[12].

OrganicoModifica

Rosa 2019-2020Modifica

Aggiornata al 4 marzo 2020.

N. Ruolo Giocatore
1   P Samuel Şahin-Radlinger
2   D Jordan Williams
3   D Ben Williams
4   C Kenny Dougall
5   D Bambo Diaby
6   D Mads Juel Andersen
7   A Jacob Brown
9   A Cauley Woodrow
10   C Mike Bähre  
11   A Conor Chaplin
13   P Jack Walton
14   D Kilian Ludewig
N. Ruolo Giocatore
16   C Luke Thomas
17   C Marcel Ritzmaier
18   D Michael Sollbauer
19   A Patrick Schmidt
20   C Callum Styles
22   D Clarke Oduor
23   D Dani Pinillos
24   D Aapo Halme
26   A Mamadou Thiam
27   C Alex Mowatt
28   C Elliot Simoes
40   P Brad Collins

NoteModifica

  1. ^ (EN) Barnsley FC, su footballhistory.org. URL consultato il 13 aprile 2020.
  2. ^ (EN) Barnsley’s Titanic achievement in taking the FA Cup back to Oakwell, in The Yorkshire Post, 2 gennaio 2012.
  3. ^ (EN) S. Turnbull, Football: Barnsley board the Premiership, in The Independent, 27 aprile 1997. URL consultato il 13 aprile 2020.
  4. ^ (EN) Crystal Palace 0 - 1 Barnsley, su premierleague.com. URL consultato il 13 aprile 2020.
  5. ^ (EN) Liverpool 0 - 1 Barnsley, su premierleague.com. URL consultato il 13 aprile 2020.
  6. ^ (EN) Barnsley 2 - 4 Ipswich, in The Guardian, 29 maggio 2000. URL consultato il 13 aprile 2020.
  7. ^ (EN) C. Bevan, Liverpool 1-2 Barnsley, in BBC.com, 16 febbraio 2008.
  8. ^ (EN) D. Fifield, Barnsley take Blues' breath away with ode to Odejayi, in The Guardian, 10 marzo 2008.
  9. ^ (EN) A. McKenzie, Barnsley 0-1 Cardiff, in BBC.com, 6 aprile 2008. URL consultato il 13 aprile 2020.
  10. ^ (EN) J. Ashdown, Barnsley and Adam Hammill just too good for Oxford in Wembley thriller, in The Guardian, 3 aprile 2016. URL consultato il 13 aprile 2020.
  11. ^ League One promotion: Luton Town and Barnsley return to Championship for 2019-20, in BBC.com, 30 aprile 2019. URL consultato il 13 aprile 2020.
  12. ^ (EN) R. Swan, The top five rivals of English football's top 92 clubs revealed, su givemesport.com, 27 agosto 2019. URL consultato il 13 aprile 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN126931133 · LCCN (ENnb2009009759 · BNF (FRcb149451802 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nb2009009759
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio