Basilica di Santa Maria in Montesanto

chiesa di Roma

Santa Maria in Montesanto, nota anche come Chiesa degli artisti, è una chiesa di Roma situata nel rione Campo Marzio, in piazza del Popolo, tra via del Corso e via del Babuino. La chiesa è popolarmente conosciuta come chiesa gemella di Santa Maria dei Miracoli, pur presentando sensibili differenze soprattutto nell'impostazione planimetrica.

Santa Maria in Montesanto
Esterno
StatoBandiera dell'Italia Italia
RegioneLazio
LocalitàRoma
Indirizzopiazza del Popolo, 18 - Roma
Coordinate41°54′35.68″N 12°28′36.94″E / 41.909911°N 12.476928°E41.909911; 12.476928
Religionecattolica
TitolareMaria
Diocesi Roma
ArchitettoGian Lorenzo Bernini e Carlo Fontana
Stile architettonicobarocco e barocco
Inizio costruzione1662
Completamento1679
Sito webwww.chiesadegliartisti.it/index.html

Storia modifica

 
Vista dell'interno

Il nome della chiesa deriva dal fatto che essa sostituì una piccola chiesa che apparteneva ai frati Carmelitani della provincia di Monte Santo in Sicilia. L'inizio dell'edificazione fu nel 1662 per iniziativa di papa Alessandro VII. A seguito della morte del papa nel 1667, i lavori di costruzione vennero interrotti per poi riprendere, finanziati dal cardinal Girolamo Gastaldi ivi sepolto, nel 1673 sotto la direzione di Carlo Fontana e la supervisione di Bernini, fino al completamento di tutta la decorazione interna nel 1679.

 
A sinistra, la basilica di Santa Maria in Montesanto. A destra, la chiesa di Santa Maria dei Miracoli

Il campanile di Francesco Navone è stato terminato nel 1761. La chiesa si presenta all'interno a pianta ellittica, mentre la sua cosiddetta "gemella" Santa Maria dei Miracoli è a pianta circolare; sei sono le cappelle laterali, contro le quattro della sua "gemella". Nell'altare maggiore spicca la Vergine di Montesanto una tavola del XVI secolo che si è scoperta, grazie ad un recente restauro reso possibile da Lucia Mirisola, moglie del regista Luigi Magni, essere di Plautilla Bricci. La terza cappella a destra (1679) venne costruita da Carlo Francesco Bizzaccheri ed è decorata con pala e affreschi di Niccolò Berrettoni e putti marmorei di Pietro Paolo Naldini. Il vano attiguo alla sagrestia (1691-92) fu interamente affrescato dal Baciccia. Nel luglio del 1825 papa Leone XII la elevò alla dignità di basilica minore.[1]

Dal 1953 la chiesa è diventata sede della "Messa degli artisti", una singolare iniziativa ideata nel 1941 da Ennio Francia; dopo aver cambiato diversi luoghi per il culto, la manifestazione liturgica trovò sede nella chiesa di piazza del Popolo dove tutte le domeniche, da oltre sessant'anni, viene celebrata questa celebrazione eucaristica cui prendono parte rappresentanti del mondo della cultura e dell'arte; è in questa chiesa inoltre che vengono spesso celebrate le esequie di persone legate al mondo della cultura e della televisione. Per queste ragioni è anche conosciuta come "Chiesa degli artisti". Nella seconda cappella a destra è collocata la pala della Cena di Emmaus (1982) dipinta da Riccardo Tommasi Ferroni.

Sotto le due chiese gemelle si trovano i resti di due monumenti funerari a piramide, molto simili per forma e dimensioni alla Piramide di Caio Cestio ed alla demolita Piramide Vaticana: anche questi due sepolcri dovevano risalire all'età augustea ed erano posti a mo' di ingresso monumentale al Campo Marzio, proprio la funzione che hanno oggi le due chiese. In questa chiesa, il 10 agosto 1904, fu ordinato presbitero Angelo Roncalli, il futuro papa Giovanni XXIII, evento ricordato da una lapide apposta durante il suo pontificato.

Dal 23 settembre 2023 è sede del titolo cardinalizio omonimo.

Funerali alla Chiesa degli artisti modifica

La Chiesa degli artisti è anche il luogo dei funerali di grandi personalità della televisione e dello spettacolo:

 
Il funerale di Gina Lollobrigida nel gennaio 2023
 
Il funerale di Maurizio Costanzo nel febbraio 2023
 
Il funerale di Michela Murgia nell'agosto 2023

Note modifica

Bibliografia modifica

  • M. Armellini, Le chiese di Roma dal secolo IV al XIX, Roma 1891, p. 322
  • E. Francia, I 50 anni della Messa degli Artisti, Comitato Romano Messa degli Artisti, Roma, 1990.
  • C. Rendina, Le Chiese di Roma, Newton & Compton Editori, Milano 2000, p. 237
  • M. Quercioli, Rione IV Campo Marzio, in AA.VV, I rioni di Roma, Newton & Compton Editori, Milano 2000, Vol. I, pp. 264–334
  • R. Luciani, Santa Maria dei Miracoli e Santa Maria di Montesanto, Fratelli Palombi Editori, Roma 1990, pp. 47–73
  • AAVV, Guida d’Italia: Roma, Milano, Touring Club Italiano, 2008.

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN148135767 · LCCN (ENno2008073560 · GND (DE4679497-9 · WorldCat Identities (ENlccn-no2008073560