Apri il menu principale

Batman: Arkham è una serie di videogiochi action-adventure sviluppati da Rocksteady Studios e pubblicati da Warner Bros. Interactive Entertainment, basati sul supereroe della DC Comics Batman.

Al 2019 la serie conta tre capitoli principali (Batman: Arkham Asylum, Batman: Arkham City e Batman: Arkham Knight), un prequel (Batman: Arkham Origins) e quattro spin-off (Batman: Arkham City Lockdown, Batman: Arkham Origins Blackgate, Batman: Arkham Underworld e Batman: Arkham VR).[1]

Indice

VideogiochiModifica

Serie principaleModifica

Titolo Data Piattaforme
Batman: Arkham Asylum   25 agosto 2009
  28 agosto 2009
  3 settembre 2009
PlayStation 3
Xbox 360
Windows
Batman: Arkham City   18 ottobre 2011
  19 ottobre 2011
  21 ottobre 2011
PlayStation 3
Xbox 360
Wii U
Windows
Batman: Arkham Knight   23 giugno 2015 PlayStation 4
Xbox One
Windows

PrequelModifica

Titolo Data Piattaforme
Batman: Arkham Origins   25 ottobre 2013 PlayStation 3
Xbox 360
Wii U
Windows

Spin-offModifica

Titolo Data Piattaforme
Batman: Arkham City Lockdown   7 dicembre 2011 iOS
Android
Batman: Arkham Origins Blackgate   25 ottobre 2013 PlayStation 3

PlayStation Vita
Xbox 360
Wii U
Nintendo 3DS
Windows

Batman: Arkham Underworld   3 marzo 2015 iOS
Android
Batman: Arkham VR   11 ottobre 2016 PlayStation 4
Microsoft Windows

PersonaggiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Batman: Arkham.
Batman: Arkham Asyulm Batman: Arkham City (Batman: Arkham Origins) Batman: Arkham Knight
Batman     ( )  
Catwoman     ( )  
Nightwing     ( )  
Robin     ( )  
Alfred Pennyworth     ( )  
Barbara Gordon     ( )  
James Gordon     ( )  
Martha Wayne     ( )  
Thomas Wayne     ( )  
Aaron Cash     ( )  
Amadeus Arkham     ( )  
Azrael     ( )  
Frank Boles     ( )  
Harvey Bullock     ( )  
Jack Ryder     ( )  
Nora Fries     ( )  
Penelope Young     ( )  
Quincy Sharp     ( )  
Talia al Ghul     ( )  
Vicki Vale     ( )  
Joker     ( )  
Harley Quinn     ( )  
Enigmista     ( )  
Dr. Hugo Strange     ( )  
Ra's al Ghul     ( )  
Arkham Knight     ( )  
Spaventapasseri     ( )  
Anarky     ( )  
Bane     ( )  
Cappellaio Matto     ( )  
Clayface     ( )  
Copperhead     ( )  
Deadshot     ( )  
Deathstroke     ( )  
Due Facce     ( )  
Electrocutioner     ( )  
Firefly     ( )  
Hush     ( )  
Killer Croc     ( )  
Lady Shiva     ( )  
Man-Bat     ( )  
Maschera Nera     ( )  
Mr. Freeze     ( )  
Pinguino     ( )  
Poison Ivy     ( )  
Red Hood     ( )  
Solomon Grundy     ( )  
Uomo Calendario     ( )  
Victor Zsasz     ( )  
Amanda Waller     ( )  
Warden Joseph     ( )  

ProduzioneModifica

SviluppoModifica

 
Lo scrittore Paul Dini, sceneggiatore della serie animata Batman, si è occupato dei primi due capitoli della saga videoludica.

Il primo videogioco della serie, Batman: Arkham Asylum (2009), è stato ideato dallo scrittore Paul Dini, già sceneggiatore della storica serie animata.[1] Lo sviluppo del gioco è iniziato nella primavera del 2007, quando Rocksteady Studios ha acquisito i diritti sul marchio Batman.

Batman: Arkham Asylum è stato annunciato il 1º agosto 2008 attraverso la rivista Game Informer nel numero 184.[2] Ad ottobre hanno iniziato a circolare sul web alcuni screenshots del gioco, seguiti poi dal primo teaser trailer ufficiale pubblicato il 9 dicembre.[3]

Il 7 agosto 2009 è stata pubblicata, in contemporanea mondiale, la demo ufficiale di Batman: Arkham Asylum su Xbox Live e PSN.

DoppiaggioModifica

Per la versione statunitense del primo videogioco della serie, Batman: Arkham Asylum (2009), sono stati confermati Kevin Conroy e Mark Hamill[4] come doppiatori, rispettivamente, di Batman e del Joker. Per la versione italiana sono stati chiamati al microfono tutti i doppiatori ufficiali della serie animata, tra cui Marco Balzarotti come voce di Batman e Riccardo Peroni per quella del Joker.

Riferimenti in altre opereModifica

Nel gioco Injustice: Gods Among Us è presente la Arkham City Skin Pack, che contiene i costumi scaricabili per Batman, Catwoman e il Joker, così come appaiono nel gioco Arkham City.[5] Un altro costume di Arkham City è disponibile anche per Harley Quinn; tuttavia, a differenza delle altre costumi di Arkham City, deve essere sbloccato attraverso l'applicazione per iOS.[6] Inoltre, l'arena Arkham Asylum vanta la presenza di Hugo Strange, lo Spaventapasseri, Killer Croc, Due Facce, l'Enigmista e il Pinguino, nelle vesti dei primi due capitoli della saga Batman: Arkham. La versione iOS del gioco presenta i costumi di Arkham Origins per Batman, Deathstroke, Joker e Bane, così come i costumi di Arkham Knight per Batman, Catwoman, Harley Quinn e il personaggio Cavaliere di Arkham.

AccoglienzaModifica

Fin dalla sua prima pubblicazione, con Batman: Arkham Asylum (2009), la serie ha ricevuto ampi consensi di critica. Nell'autunno del 2009 Batman: Arkham Asylum ha conquistato il Guinness World Record per il videogioco di supereroi più acclamato dalla critica, sulla base di un punteggio aggregato di 91,67% su Metacritic.[7] Questo record è stato poi superato dal sequel Batman: Arkham City nel 2011, con un punteggio di 96,12%;[8] Arkham City è stato inoltre votato come il miglior videogioco della storia basato su un fumetto.[9][10]

NoteModifica

  1. ^ a b Eric Brudvig, Batman: Arkham Asylum Announced, IGN, 13 agosto 2008. URL consultato il 29 giugno 2013.
  2. ^ http://gameinformer.com/News/Story//N08.0812.1226.23309.htm[collegamento interrotto]
  3. ^ http://next.videogame.it/batman-arkham-asylum/67235/
  4. ^ Greg Miller, The Villains of Batman: Arkham Asylum, su IGN, J2 Global, 10 luglio 2009. URL consultato il 26 marzo 2013 (archiviato il 31 marzo 2013).
  5. ^ Spencer Perry, All Pre-Order Bonuses for Injustice: Gods Among Us Revealed, SuperHeroHype, 27 febbraio 2013. URL consultato il 16 aprile 2013.
  6. ^ Glida Galang, Injustice: Gods Among Us iOS Unlockables for Console, Tips & Tricks to Play, su au.ibtimes.com, 10 maggio 2013. URL consultato il 9 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2013).
  7. ^ Batman: Arkham Asylum Awarded a Guinness World Record, CBR. URL consultato il 24 maggio 2015.
  8. ^ Most Critically Acclaimed Superhero Videogame, Guinness World Records. URL consultato il 24 maggio 2015.
  9. ^ G4TV’s Top 100 Games, su g4tv.com.
  10. ^ Top 100 Games of a Generation - IGN, su IGN.

Collegamenti esterniModifica