Apri il menu principale

Conti e duchi d'Angoulême

lista di un progetto Wikimedia

Questo è un elenco dei feudatari di Angoulême, prima conti e poi duchi; la regione del feudo corrispondeva all'incirca all'Angoumois, nella Francia centro-occidentale.

Indice

Conti merovingi e carolingiModifica

  • 561-569: Marachaire, in seguito vescovo della città fino al 576;
  • 569-580: ?;
  • 580: Nanthin, nipote di Marachaire;

...

Casato TagliaferroModifica

sposo di Sancia, figlia di Vulgrino I e sorella di Guglielmo I, figlio di Vulgrin I, conte di Périgord e Agen;
 
Blasone dei conti Tagliaferro.

Casato di Lusignano (anche signori di Lusignano e conti di La Marche)Modifica

 
Blasone dei Lusignano

Nel 1309 la contea d'Angoulême, assieme alla signoria di Lusignano e le contea di La Marche tornarono alla Corona di Francia, al re Filippo IV il Bello.

Conti appannagistiModifica

 
Blasone di Giovanni di Valois-Orléans
 
Blasone di Carlo I d'Angoulême (1459-1496)

La contea di Angoulême fu riunito al regno, fu donato a Filippo III di Navarra nel 1328, confiscato a suo figlio Carlo II il Malvagio; ceduto agli inglesi nel 1360. Andò poi alla Francia. Re Carlo VI di Francia lo donò al fratello Luigi.

Francesco I tramutò la contea in ducato e la donò alla madre, alla morte della quale tornerà alla corona.

Duchi della dinastia ValoisModifica

 
Blasone di Carlo II d’Orléans

Nel 1619, il ducato d'Angoulême fu dato al figlio illegittimo di Carlo IX di Francia; poiché era un figlio illegittimo, la concessione non è da considerarsi un appannaggio.

1696: il ducato torna alla corona.

Titoli BorboniciModifica

Titoli di cortesiaModifica

Eudes d'Orléans (1968-), terzo figlio di Enrico d'Orléans (1933-), « duca di Francia » e « conte di Parigi ».

NoteModifica

  1. ^ Il soprannome di Tagliaferro (Taillefer) fu dato a Guglielmo II durante le battaglie contro i Vichinghi e fu trasmesso alla discendenza.