Di Sangro

Famiglia nobile italiana
Corona real abierta.svg
Di Sangro
Coa fam ITA di sangro.jpg
Unicum militiae fulmen.[1]
D'oro a tre bande d'azzurro.[1]
StatoBandera de Nápoles - Trastámara.svg Regno di Napoli
Flag of the Kingdom of the Two Sicilies (1816).svg Regno delle Due Sicilie
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg Regno d'Italia
Italia Italia
Casata di derivazioneConti dei Marsi
TitoliCroix pattée.svg Principi di Castelfranco, Chiusano, Fondi, Gesualdo, San Severo, Striano e Viggiano
Croix pattée.svg Duchi di Campolieto, Casacalenda, Celenza, Martina, Pomigliano, Sangro, Senise, Solopaca, Telese, Torremaggiore e Vietri
Croix pattée.svg Marchesi di Castelnuovo, Castelvecchio, Genzano, Montefalcione, San Lucido e Santo Stefano
Croix pattée.svg Conti di Agnone, Biccari, Brienza, Buccino, Bugnara, Introdacqua, Itri e Sangro
FondatoreOderisio Di Sangro
Data di fondazione1093
EtniaItaliana
Rami cadettiAttualmente esistenti:

La famiglia Di Sangro (o De Sangro) è una famiglia nobile italiana.

StoriaModifica

La famiglia Di Sangro discende da un Oderisio, che fu nipote di Berardo "il Francisco", fondatore della casata dei Berardi, noti come Conti dei Marsi, il quale ricevette in eredità dal padre Rainaldo il feudo di Sangro (l'odierna Castel di Sangro), situato presso l'omonimo fiume, divenendone il 1º conte nel 1093 e, grazie alla legge longobarda dell'epoca che consentiva di cambiare il proprio cognome col nome del feudo posseduto, mutò il proprio cognome in Di Sangro[1][2][3].

Esponenti della famiglia ebbero cariche sia statali che ecclesiastiche; tra quelli che ricevettero quelle ecclesiastiche si ricordano un Odorisio, che fu cardinale di Montecassino, un Gregorio e un Gentile, anch'essi cardinali, un Consalvo e un Alfonso, vescovi, e un Alessandro, patriarca di Alessandria ed arcivescovo di Benevento; tra le cariche statali appartennero alla famiglia dodici consiglieri di Stato, otto cortigiani, due giustizieri, quattro generali, cinque maestri di campo e due commissari generali dell'esercito. La famiglia venne inoltre aggregata al Seggio di Nilo dei Sedili di Napoli[4].

Il personaggio più noto della famiglia è stato Raimondo di Sangro (1710-1771), principe di San Severo, uomo dai molteplici interessi, il cui nome è legato alla Cappella Sansevero, da lui ideata e commissionata.

Attualmente sussistono le linee di Casacalenda, Castel di Sangro, Fondi e San Severo[3].

Albero genealogicoModifica

Di seguito è riportato l'albero genealogico della famiglia Di Sangro dal capostipite Odorisio, 1º conte di Sangro, vivente nel 1093, fino al XVII secolo, secondo le ricostruzioni dei genealogisti Filiberto Campanile e Scipione Ammirato[5][6]:

 Oderisio[A 1]
 
  
 Oderisio[A 2]
Berardo
 
  
 Oderisio[A 3]
Teodino[A 4]
 
  
 Simone[A 5]
 Riccardo
  
   
 Siniballo
Rinaldo[A 6]
 Rinaldo
  
    
 Oderisio[A 7]
 Rinaldo[A 22]
 Berardo[A 23]
 Todino
    
           
 Berardo[A 8]
Filippa[A 9]
Tommasa[A 10]
 Simone
Gentile[A 24]
Filippa[A 25]
 Gualtiero[A 26]
Gemma[A 27]
Tommasa[A 28]
Berardo[A 30]
Margherita[A 31]
   
         
 Oderisio[A 11]
Berlingiera[A 12]
 Rinaldo[A 32]
Gentile
Tommasa[A 33]
Francesca[A 34]
Simone[A 29]
Berardo
Tommaso
  
         
 Berardo[A 13]
Imperatrice[A 14]
Tommasa[A 15]
 Matteo[A 35]
Rinaldo
Filippo
Francesco
Giovanni
Tommasa[A 36]
  
           
 Nicolò[A 16]
Margherita[A 17]
Oderisio[A 18]
Berardino[A 19]
Buccia[A 20]
Giovanni
Rinaldo
 Nicolò
Gentile
Ugone
?[A 38]
   
          
 Giacomo
Amelio[A 21]
Angelo
 Antonella[A 37]
Giovanna
Elisabetta
Antonio
 Simone[A 39]
Riccardo[A 40]
Caterina[A 41]
   
        
 Nicolò
 Matteo
Ugone
Cola Tommaso[A 42]
 Nicolò[A 43]
Rinaldo[A 44]
Giacomo
Amelio
  
              
 Paolo[A 45]
 Antonio[A 46]
 Carlo[A 47]
 Princivalle[A 48]
Beatrice[A 49]
Costanza[A 50]
 Simone[A 78]
 Placido[A 79]
 Lucido[A 80]
 Francesco[A 81]
 Luigi[A 82]
 Tommaso
 Pietro[A 83]
Margherita[A 84]
        
                             
 Carlo[A 51]
 Alfonso[A 52]
Ferraguto
Altobella[A 53]
Emilia[A 54]
 Salvatore[A 55]
 Tommaso[A 56]
Ferraguto
Giovannella
Maria[A 142]
Berardino
Sigismondo[A 85]
Alfonso
Fabrizio
Gianfrancesco
Giulia[A 86]
Sara[A 87]
Diana[A 88]
Simonetto
Berardino[A 95]
Luisa
Cassandra
Eleonora[A 96]
Giovannella
 Giovanni[A 108]
Pierluigi[A 109]
 Carlo[A 123]
 Berardino[A 126]
Giacomo
          
                           
 Gianfrancesco[A 62]
 Sigismondo[A 134]
Paolo
?[A 135]
 Marcantonio[A 57]
Fabrizio
Giovanni Antonio[A 145]
...[A 141]
 Giannalfonso[A 89]
 Placido[A 97]
Geronimo[A 98]
 Nicolò[A 99]
Camillo
Luisa[A 100]
Giulia[A 101]
Ferrante[A 110]
Alfonso
Geronimo[A 111]
Giambattista[A 112]
Sigismondo
Violante[A 113]
 Francesco
Antonio[A 124]
Alfonso
 Pietro Antonio[A 127]
 Raffaello
 Gianfrancesco[A 128]
            
                                 
 Paolo[A 63]
Caterina[A 64]
Lucrezia
Guidetta
Antonia[A 136]
Giulia[A 137]
Giuliano[A 138]
 Salvatore[A 58]
 Francesco Antonio
 Gianconsalvo[A 90]
Sigismondo
 Simonetto[A 102]
Berardino[A 103]
Scipione[A 104]
Placido[A 105]
Lucido
Silvia[A 106]
 Gianluigi[A 114]
 Fabrizio[A 115]
Violante[A 116]
Adriana[A 117]
 Fabrizio[A 125]
Francesco
Pirro
Carlo
Giulio
Raimondo
Giangiacomo[A 129]
Fabrizio[A 130]
Ottavio
Gianvincenzo
Ottavio[A 131]
 Ettore[A 132]
          
                            
 Gianfrancesco[A 65]
Carlo[A 66]
Marcantonio
 Ippolita[A 139]
Camilla[A 140]
Porzia[A 59]
Vittoria[A 60]
Lucrezia[A 61]
Morgana[A 143]
Beatrice[A 144]
 Gianbattista[A 91]
Luigi[A 92]
 Nicolò Placido[A 107]
 Vittoria[A 118]
Beatrice[A 119]
Giovanni[A 120]
Vittoria[A 121]
Violante[A 122]
Antonio
Giambattista
Scipione
Carlo
Francesco
 Placido
Cesare
Alfonso
Lucrezia[A 133]
Scipione
   
          
 Paolo[A 67]
Costanza[A 68]
Paolo[A 69]
Alessandro
Violante[A 70]
 Giannalfonso[A 93]
Consalvo[A 94]
 Lucido
Giambattista
Geronimo
  
       
 Gianfrancesco[A 71]
Alessandro
Adriana[A 72]
?[A 73]
?[A 74]
Ferrante[A 75]
 Alfonso
 
   
Paolo
?[A 76]
?[A 77]

Famiglia AnversaModifica

La famiglia Di Sangro era conosciuta anche come famiglia Anversa (talvolta preceduta dalla preposizione d') nelle sue diramazioni iniziali per il possesso che avevano i membri che le costituivano del feudo di Anversa degli Abruzzi. Le famiglie Anversa e Di Sangro costituiscono quindi la stessa casata ed usano ambedue lo stemma D'oro a tre bande d'azzurro.[7]

FeudiModifica

La famiglia Di Sangro possedeva un totale di 6 principati, 11 ducati, 6 marchesati, 9 contee e 180 signorie[8].

DimoreModifica

Di seguito è riportato un elenco non completo delle dimore abitate dalla famiglia Di Sangro:

NoteModifica

Annotazioni
  1. ^ Figlio di Rainaldo Berardi, a sua volta figlio di Berardo "il Francisco", fondatore della casata dei Berardi, noti come Conti dei Marsi, e di Gervisa ?, ricevette in eredità dal padre il feudo di Sangro (l'odierna Castel di Sangro), situato presso l'omonimo fiume, divenendone il 1º conte nel 1093. Secondo la legge longobarda dell'epoca che consentiva di cambiare il proprio cognome col nome del feudo posseduto, cambiò il proprio cognome in Di Sangro, divenendo così il fondatore di questa famiglia che da lui discenderà.
  2. ^ Fu 2º conte di Sangro.
  3. ^ Si fece prima monaco, poi divenne abate dell'abbazia di Montecassino e infine fu creato cardinale da Papa Callisto II nel 1121.
  4. ^ Fu 3º conte di Sangro.
  5. ^ Fu 4º conte di Sangro.
  6. ^ Si fece prima monaco, poi divenne abate dell'abbazia di Montecassino e infine fu creato cardinale. Morì a Montecassino nel 1165.
  7. ^ Ignota è l'identità della sua prima moglie; sua seconda moglie fu invece Gismonda d'Agnone.
  8. ^ Si sposò prima con Sica d'Agnone e poi con Berengaria d'Alemagnone. Morì nel 1298.
  9. ^ Si sposò prima con Raimondo d'Arce e poi con Rinaldo Di Sangro, figlio di Rinaldo.
  10. ^ Si sposò prima con Riccardo Acquaviva e poi con Nicolò di Trogisio.
  11. ^ Si sposò prima con Giacoma di Corricolo e poi con Beatrice d'Aquino.
  12. ^ Si sposò prima con Guglielmo d'Alemagnone e poi con Rinaldo Accrocciamuro.
  13. ^ Si sposò prima con Maria di Sus e poi con Isoarda di Corbano.
  14. ^ Si sposò con Vito di Castropignano.
  15. ^ Si sposò con Roberto d'Isernia.
  16. ^ Si sposò con Sibilia Caldora.
  17. ^ Si sposò con Federico di Trogisio.
  18. ^ Si sposò con Giacoma di Trogisio.
  19. ^ Si sposò con Tommasa di Grandinato.
  20. ^ Si sposò con Roberto di Cornai.
  21. ^ Ebbe un figlio illegittimo di nome Galasso.
  22. ^ Si sposò prima con Gubitosa di Raiano e poi con Filippa Di Sangro, figlia di Oderisio.
  23. ^ Si sposò con Stefania d'Agnone.
  24. ^ Si sposò con Emma Acquaviva.
  25. ^ Si sposò con Matteo Acquaviva.
  26. ^ Si sposò con Chiara d'Aquino.
  27. ^ Si sposò con Corrado Del Doce.
  28. ^ Si sposò con Landolfo Capece Latro.
  29. ^ Si sposò prima con Lorenza di Licinardo e poi con Caterina di Bari.
  30. ^ Morì nel 1284.
  31. ^ Si sposò con Christofaro d'Aquino.
  32. ^ Si sposò con Stefania d'Anversa.
  33. ^ Si sposò con Bonfortino di Castellana.
  34. ^ Si sposò con Amelio di Corbano.
  35. ^ Si sposò con Candola/Condinella di Barbarano.
  36. ^ Si sposò con Giovanni "il Rosso" di Soliaco.
  37. ^ Si sposò con Luigi Gianvilla.
  38. ^ Figlia di Matteo e di Candola/Condinella di Barbarano di cui non se ne conosce l'identità, si sposò con Francesco d'Evoli.
  39. ^ Si sposò prima con Tommasa di Monforte-Gambatesa e poi con Giovannella Gianvilla.
  40. ^ Fu un condottiero e castellano del Castel Sant'Angelo. Morì nel 1410 durante la liberazione di Roma.
  41. ^ Si sposò con Aldobrandino Conti.
  42. ^ Si sposò con Maria Gianvilla.
  43. ^ Si sposò con Ginevra Torti.
  44. ^ Si sposò con Tedesca Torti.
  45. ^ Fu un condottiero e duca di Torremaggiore. Morì nel 1460. Si sposò con Abenante Attendolo.
  46. ^ Morì a Castelbottaccio nel 1455. Si sposò con Polissena Pandone.
  47. ^ Fu cavaliere gerosolimitano.
  48. ^ Si sposò con Giovannella Accrocciamuro.
  49. ^ Si sposò con ? di Santangelo.
  50. ^ Si sposò prima con Antonello di Rivo Nigro e poi con Luigi Sanframondo. Rimasta vedova di quest'ultimo, si fece monaca.
  51. ^ Si sposò con Caterina Caetani.
  52. ^ Si sposò con Antonia Caracciolo.
  53. ^ Si sposò con Cola di Monforte-Gambatesa.
  54. ^ Si sposò con Giulio Della Leonessa.
  55. ^ Si sposò con ? Caracciolo.
  56. ^ Si sposò con Caterina Caldora.
  57. ^ Si sposò con Vittoria Loffredo.
  58. ^ Si sposò con Adriana Tomacelli.
  59. ^ Morì giovane.
  60. ^ Si fece monaca.
  61. ^ Si fece monaca.
  62. ^ Si sposò con Altobella Di Capua.
  63. ^ Si sposò con Violante Di Sangro, figlia di Giovanni.
  64. ^ Si sposò con Sebastiano Caetani.
  65. ^ Si sposò prima con Ippolita Del Carretto e poi con Adriana Carafa della Spina.
  66. ^ Ebbe un figlio illegittimo di nome Cecco.
  67. ^ Morì giovane.
  68. ^ Si sposò con il marchese di Riulo.
  69. ^ Si sposò prima con Geronima Caracciolo e poi con Clarice Carafa.
  70. ^ Si sposò con Fabrizio Pignatelli.
  71. ^ Si sposò con Isabella Della Tolfa.
  72. ^ Si sposò prima con Giambattista Pignatelli e poi con Giovanni d'Avalos.
  73. ^ Figlia di Paolo e di Geronima Caracciolo di cui non se ne conosce l'identità, si fece monaca.
  74. ^ Figlia di Paolo e di Geronima Caracciolo di cui non se ne conosce l'identità, si fece monaca.
  75. ^ Morì giovane.
  76. ^ Figlia di Gianfrancesco e di Isabella Della Tolfa di cui non se ne conosce l'identità.
  77. ^ Figlia di Gianfrancesco e di Isabella Della Tolfa di cui non se ne conosce l'identità.
  78. ^ Si sposò con Antonella Camponeschi.
  79. ^ Morì nel 1480. Si sposò con Lombardella Spinelli.
  80. ^ Si sposò con Lucrezia Spinelli.
  81. ^ Si sposò con ? Valignani.
  82. ^ Si sposò con Polissena Caracciolo.
  83. ^ Si sposò con Camilla d'Angiò-Durazzo, nipote illegittima del Re del Regno di Napoli Ladislao d'Angiò-Durazzo.
  84. ^ Si sposò con Luigi Caracciolo.
  85. ^ Si sposò con Maria Capuano.
  86. ^ Si fece monaca.
  87. ^ Si fece monaca.
  88. ^ Si fece monaca.
  89. ^ Si sposò con Briseida Di Capua.
  90. ^ Si sposò con Antonia Di Sangro, figlia di Sigismondo.
  91. ^ Si sposò con Lavinia Di Palma.
  92. ^ Si fece abate.
  93. ^ Si sposò con Isabella Orefice.
  94. ^ Si fece abate.
  95. ^ Si sposò con Lucrezia Caracciolo.
  96. ^ Morì nel 1518. Si sposò prima con Franci Pastore Valenziano e poi con Francesco Pandone.
  97. ^ Si sposò con Beatrice Carafa.
  98. ^ Si sposò con Isabella Brancaccio.
  99. ^ Si sposò con Lucrezia Brancaccio.
  100. ^ Si sposò con Ettore Caracciolo.
  101. ^ Si sposò con Tommaso Gargano.
  102. ^ Morì giovane.
  103. ^ Si sposò con Costanza Pignatelli.
  104. ^ Si sposò con Delia Belprato.
  105. ^ Si sposò con Giovanna Di Cardine.
  106. ^ Si sposò con Luigi della Marra.
  107. ^ Si sposò con Eleonora Della Tolfa.
  108. ^ Si sposò con Adriana Dentice.
  109. ^ Si fece abate.
  110. ^ Si sposò con Vittoria Della Leonessa.
  111. ^ Si sposò con Giovanna di Montalto.
  112. ^ Si sposò con Eleonora Pignatelli.
  113. ^ Si sposò con Paolo Di Sangro, figlio di Gianfrancesco.
  114. ^ Si sposò con Agnese Loffredo.
  115. ^ Si sposò prima con Violante Di Sangro, figlia di Giambattista, e poi con Laura Caracciolo.
  116. ^ Si sposò con Fabrizio Di Sangro, figlio di Ferrante.
  117. ^ Si sposò con Annibale Monsorio.
  118. ^ Si sposò con Paolo Poderico.
  119. ^ Si sposò con Geronimo Del Tufo.
  120. ^ Si sposò con Isabella Del Tufo.
  121. ^ Si sposò prima con Giangiacomo Coppola e poi con Bernabò Caracciolo.
  122. ^ Si sposò con Francesco Filomarino.
  123. ^ Si sposò con Porzia d'Annecchino.
  124. ^ Si sposò con Lucrezia Metrano.
  125. ^ Si sposò con Isabella Caracciolo.
  126. ^ Si sposò con Brita Lombardo.
  127. ^ Si sposò con Caterina Di Turre.
  128. ^ Si sposò con Lucrezia Pazzi.
  129. ^ Si sposò con Beatrice Villani.
  130. ^ Si sposò con ? d'Argenzio.
  131. ^ Si sposò con Laura Lombardo.
  132. ^ Si sposò con Cassandra di Maio.
  133. ^ Si sposò con Gaspare di Regina.
  134. ^ Si sposò con Francesca d'Evoli.
  135. ^ Figlia di Alfonso ed Antonia Caracciolo di cui non se ne conosce l'identità, si sposò con Marino Della Leonessa.
  136. ^ Si sposò con Gianconsalvo Di Sangro, figlio di Giannalfonso.
  137. ^ Si sposò con Antonio Metrano.
  138. ^ Si sposò con Luisa d'Azzia.
  139. ^ Si sposò con Antonio d'Evoli.
  140. ^ Si sposò con Cesare d'Evoli.
  141. ^ Figli/e avuti/e da Ferraguto di cui non se ne conosce l'identità.
  142. ^ Si sposò con Giuliano Boccapianola.
  143. ^ Si sposò con Annibale Caracciolo.
  144. ^ Si sposò con Ascanio d'Aprano.
  145. ^ Si sposò con Caterina D'Insisto.
Riferimenti
  1. ^ a b c Si veda il collegamento esterno sul sito web Nobili napoletani.
  2. ^ Berardo Candida Gonzaga, Memorie delle famiglie nobili delle province meridionali d'Italia, vol. 3, Bologna, Arnaldo Forni Editore, 1875, p. 206.
  3. ^ a b Si veda il collegamento esterno sull’Enciclopedia Treccani.
  4. ^ Berardo Candida Gonzaga, Memorie delle famiglie nobili delle province meridionali d'Italia, vol. 3, Bologna, Arnaldo Forni Editore, 1875, p. 207.
  5. ^ Filiberto Campanile, L'historia dell'illvstrissima famiglia Di Sangro, Napoli, 1625, pp. 6-76.
  6. ^ Scipione Ammirato, Delle famiglie nobili napoletane, vol. 2, Firenze, 1651, pp. 253-261.
  7. ^ Biagio Aldimari, Memorie historiche di diverse famiglie nobili, così napoletane, come forastiere, Napoli, 1691, pp. 8-9 ed appendice.
  8. ^ Berardo Candida Gonzaga, Memorie delle famiglie nobili delle province meridionali d'Italia, vol. 3, Bologna, Arnaldo Forni Editore, 1875, pp. 207-208.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica