Apri il menu principale

Elenco parziale dei reggimenti dell'Arma di fanteria dell'Esercito italiano. In alcuni casi sono citati anche dei battaglioni perché nell'Esercito Italiano, per determinati periodi, il livello reggimentale è stato frequentemente declassato a livello di battaglione, mantenendosi comunque autonomo e conservando motto, numero e tradizioni del reggimento originale. Recentemente molti di questi battaglioni sono stati riportati a livello di reggimento, pur essendo composti da un solo battaglione ed un reparto comando e servizi. Alcuni battaglioni, pur non essendo mai stati elevati a livello reggimentale, hanno però avuto tutte le caratteristiche dei reggimenti, tra cui la bandiera di guerra, lo stemma e il motto; queste particolari unità sono state inserite nella voce.

I codici impiegati sono i seguenti:

  • RCC = reggimento carri
  • RF = reggimento di fanteria
  • RFA = reggimento alpini
  • RFB = reggimento bersaglieri
  • RFC = reggimento fanteria corazzata
  • RFG = reggimento granatieri
  • RFL = reggimento lagunari
  • RFN = reggimento fanteria motorizzato
  • RFO = reggimento di fanteria d'arresto
  • RFP = reggimento paracadutisti
Stemma dell'Esercito

L'abbreviazione e la denominazione in grassetto indicano che l'unità è ancora in vita. Tra parentesi tonde sono riportati il tipo, le date di costituzione e scioglimento delle unità; se alla fine è indicata una località ma non una data, il reggimento è ancora in vita e stanziato nella località. Tra parentesi quadre sono riportate le battaglie più importanti.

GranatieriModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Granatieri di Sardegna.
 
Stemma del 1º Reggimento "Granatieri di Sardegna"

I granatieri italiani sono nati, al pari di altri stati europei, come compagnie speciali dei reggimenti di linea, equipaggiate con granate. Per riuscire a lanciare le granate a grande distanza, nelle unità dei granatieri si reclutavano dei soldati particolarmente alti e robusti. Quando le granate divennero un equipaggiamento generico della fanteria, i granatieri persero il loro speciale ruolo. In molti eserciti le compagnie di granatieri, a causa dell'imponenza dei loro soldati, si riunirono in reggimenti di granatieri della guardia, che di regola avevano incarichi speciali presso i monarchi e venivano considerati una élite (nel 1942 i reggimenti di fanteria della Germania nazista vennero rinominati generalmente reggimenti di granatieri). Dopo il 1815, in Italia i granatieri confluirono nel vecchio "reggimento della guardia" piemontese (1659) che oggi è parte della brigata dei Granatieri di Sardegna. Le altre brigate di granatieri costituitesi durante l'unità d'Italia furono presto trasferite nella fanteria di linea.

  • Reggimento delle Guardie (Torino, sedi varie, 1659-1799) [1672 Liguria; 1690-1695 Difesa Savoia; 1696 Valenza; 1701-1712 Successione di Spagna; 1718-1719 Sicilia; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1796 Piemonte; 1800 Piemonte]
    • Reggimento "Guardie" (Torino, 1814-1815) [1815 Grenoble]
    • Brigata "Guardie" (Torino, 1815-1816)
    • Brigata "Granatieri Guardie" (Genova, Alessandria, Torino, 1816-1831)
    • 1º RFG (Brigata "Guardie") (Genova, Torino, 1831-1850) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza]
    • 1º RFG (Brigata "Granatieri") (Novara, 1850-1852)
    • 1º RFG (Brigata "Granatieri di Sardegna") (Novara, sedi varie, 1852-1871) [1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 1º Reggimento "Granatieri di Sardegna" (Roma, Velletri, Genova, 1871-1881)
    • 1º RFG (Brigata "Granatieri di Sardegna") (Genova, Modena, sedi varie, Roma, 1881-1926) (Motto: A me le guardie per l'onore di casa Savoia) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1913-1914 Libia; 1915-1918 Monfalcone, Sabotino, Oslavia, M. Cengio]
    • 1º Reggimento "Granatieri di Sardegna" (Roma, 1926-1943) (Motto: A me le guardie per l'onore di casa Savoia)
    • 1º RFG (Roma, 1944)
    • 1º Reggimento "Granatieri di Sardegna" (Roma, 1946-1976)
    • 1º BFG meccanizzato "Assietta" (Roma, 1976-1992)
    •   1º Reggimento "Granatieri di Sardegna" (Roma, 1992 - oggi) (Motto: A me le guardie!)
  • Reggimento di Sardegna (1744-1816) [1672 Liguria; 1690-1695 Difesa della Savoia; 1696 Valenza; 1701-1712 Successione di Spagna; 1718-1719 Sicilia; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1796 Piemonte; 1800 Piemonte; 1815 Grenoble]
    • Reggimento cacciatori guardie (1816-1831)
    • Reggimento cacciatori (Brigata "Guardie") (1831-1848)
    • 2º RFG (Brigata "Guardie") (Novara, 1848-1850) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza]
    • 2º RFG (Brigata "Granatieri") (Novara, 1850-1852)
    • 2º RFG (Brigata "Granatieri di Sardegna") (Vercelli, Genova, Torino, sedi varie, 1852-1871) [1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 2º Reggimento "Granatieri di Sardegna" (Roma, Viterbo, Genova, 1871-1881)
    • 2º RFG (Brigata "Granatieri di Sardegna") (Reggio Emilia, Livorno, sedi varie, Roma, 1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Carso, Isonzo, Trentino, M. Cengio, Piave, Vittorio Veneto]
    • 2º Reggimento "Granatieri di Sardegna" (Roma, 1926-1943) (Motto: A me le guardie per l'onore di casa Savoia)
    • 2º RFG (1944)
    • 2º BFG meccanizzato "Cengio" (Roma, 1976-1992)
    •   2º Reggimento "Granatieri di Sardegna" (Spoleto, 1992-2001) (Motto: A me le guardie!)
  • 3° RFG (Brigata "Guardie") (1848)
    • 3º Reggimento "Granatieri di Sardegna" (Viterbo, 1926-1939) (Motto: A me le guardie per l'onore di casa Savoia) [1935-1936 Etiopia]
    • 3º Reggimento "Granatieri di Sardegna e d'Albania" (Tirana, 1939-1943)
    • 3º BFG "Guardie" (Orvieto, 1976-1992)
    •   3º Reggimento "Granatieri Guardie" (Orvieto, 1992-2002) (Motto: A me le guardie!)
  • 3º Reggimento "Granatieri di Lombardia" (1859-1871, poi 73º RF "Lombardia")
  • 4º Reggimento "Granatieri di Lombardia" (1859-1871, poi 74º RF "Lombardia")
  • 5º Reggimento "Granatieri di Napoli" (1861-1871, poi 75º RF "Napoli")
  • 6º Reggimento "Granatieri di Napoli" (1861-1871, poi 76º RF "Napoli")
  • 7º Reggimento "Granatieri di Toscana" (1862-1871, poi 77º RF "Toscana")
  • 8º Reggimento "Granatieri di Toscana" (1862-1871, poi 78º RF "Toscana")
  • 10º Reggimento "Granatieri di Savoia" (1936-1941) (Motto: Savoia, Italia, Impero) [1937 Cina; 1938 Etiopia; 1940-1941 Eritrea]
  • 11º Reggimento "Granatieri di Savoia" (1936-1941) (Motto: Savoia, Italia, Impero) [1938 Etiopia; 1940-1941 Eritrea]

Fanteria di lineaModifica

Reggimenti costituiti tra il 1619 e la Prima guerra d'Indipendenza (1848)Modifica

 
Stemma del 1º Reggimento fanteria "San Giusto"

Fino al 1919 due reggimenti di fanteria formavano una brigata. I reggimenti erano numerati consecutivamente, mentre le brigate venivano contraddistinte unicamente da nomi. Nel 1919, quando le brigate furono sciolte e i reggimenti sottoposti al diretto controllo delle divisioni, i reggimenti aggiunsero ai numeri utilizzati fino a quel momento anche il nome della brigata alla quale erano appartenuti. Successivamente, la riforma dell'esercito del 1939 creò la divisione binaria, costituita da due soli reggimenti di fanteria. Queste divisioni assunsero sia il nome delle brigate sciolte nel 1919, sia i reggimenti appartenuti a tali brigate. Così, nella seguente lista dei reggimenti di linea, i nomi reggimentali indicano le brigate e le divisioni alle quali i reggimenti appartenevano fino al 1919 e dal 1939 al 1943. Due nomi reggimentali puntano su unità superiori i quali nomi sono stati cambiati (normalmente negli anni 1939-43). Dal 1975 al 1991 i reggimenti ancora in vita operarono come battaglioni e dal 1991 nuovamente come reggimenti, ma con la forza di un battaglione.

  • Reggimento "Fleury" (1625-1631) [1625-1626 Valtellina; 1628-1631 Successione di Mantova]
    • Reggimento "Marolles" (1631-1640) [1635-1659 Liberazione del Milanese]
    • Reggimento francese di S.A.R. (1640-1664)
    • Reggimento di S.A.R. il duca Carlo Emanuele / Reggimento di Savoia cravatte rosse / Reggimento di Savoia di S.A.R. (1664-1800) [1672 Liguria; 1690-1695 Difesa della Savoia; 1701-1702 Successione di Spagna; 1704-1712 Successione di Spagna; 1718-1719 Sicilia; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1795 Piemonte; 1799 Lombardia; 1800 Piemonte]
    • Reggimento di Savoia (1814-1815)
    • Brigata di Savoia (Susa, Pinerolo, Torino, Cuneo, Novara, 1815-1831)
    • 1º Reggimento (Brigata "Savoia") (Novara, Torino, 1831-1839)
    • 1º RF (Brigata "Savoia") (Torino, sedi varie, 1839-1860) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia]
    • 1º RF (Brigata "del Re") (Genova, Napoli, sedi varie, 1860-1871) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 1º RF "Re" (Alessandria, Potenza, Nocera Inferiore, Padova, Catanzaro, 1871-1881)
    • 1º RF (Brigata "Re") (Firenze, Gaeta, Napoli, Fossano, Ravenna, sedi varie, 1881-1924) (Motto: Nomen omen; poi Fedele sempre) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Podgora, Oslavia, Peuma, Grafenberg, Tolmino, Bainsizza, Monte Tomba, Monfenera]
    • 1º RF "Savoia" (Brigata "Re") (Gradisca, 1924-1926)
    • 1º RF "Re" (Sacile, Tolmino, 1926-1943) [1941-1943 Jugoslavia] (Motto: Nomen omen)
    • 1º BFN "San Giusto" (Trieste, 1975-1991)
    • 1º BF "San Giusto" (Trieste, 1991)
    • 1º RF "San Giusto" (Trieste, 1992-2005)
    •   1º Reggimento addestramento volontari "San Giusto" (Trieste, 2005-2008) (Motto: Fedele sempre)
  • 2º Reggimento (Brigata "Savoia") (1831-1839)
    • 2º RF (Brigata "Savoia") (1839-1860) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 2º RF (Brigata "del Re") (1860-1871)
    • 2º RF “Re" (1871-1881)
    • 2º RF (Brigata "Re") (1881-1924) [1915-1918 Podgora, Bainsizza, M. Tomba, Alano]
    • 2° RF "Savoia" (1924-1926)
    •   2º Reggimento fanteria "Re" (Udine, 1926-1943) (Motto: Nulli virtute ac fidelitate secundus) [1941-1943 Jugoslavia]
  • Reggimento piemontese Catalano Alfieri (1636-1641) [1635-1641 Liberazione del Milanese]
    • Reggimento piemontese di S.A.R. (1641-1664) [1641-1659 Liberazione del Milanese]
    • Reggimento di Piemonte di S.A.R. (1664-1796) [1674-1678 Olanda; 1690-1695 Difesa della Savoia; 1696 Valenza; 1704-1712 Successione di Spagna; 1718-1719 Sicilia; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1796 Piemonte]
    • 3ª Mezza Brigata di linea nazione piemontese (1796-1814) [1799 Lombardia; 1800 Piemonte]
    • Brigata di Piemonte (1814-1831) [1815 L'Hopital]
    • 1º RF (Brigata "Piemonte") (1831-1838)
    •   3º Reggimento fanteria "Piemonte" (Messina, 1839-1943) (Motto: Fidem cruore signavi) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Freikofel, Ortigara, S. Marco, Nervesa, Piave; 1940-1943 Grecia]
  • Reggimento Catalano Alfieri (1636-1664)
    • Reggimento piemontese di S.A.R. (1664-1798)
    • Reggimento di Piemonte (1814-1815)
    • Brigata di Piemonte (1815-1831)
    • 2º RF (Brigata "Piemonte") (1831-1839)
    • 4º Reggimento fanteria (Brigata "Piemonte") (1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 4º Reggimento fanteria "Piemonte" (Catania, 1871-1881) (Motto: Omnia ferventer pro Patria)
    • 4º Reggimento fanteria (Brigata "Piemonte") (1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1911-1912 G. italo-turca; 1915-1918 Freikofel, Ortigara, S. Marco, Nervesa, Piave]
    •   4º Reggimento fanteria "Piemonte" (1926-1943) [1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Grecia]
    •   4º Battaglione fanteria "Guastalla" (Asti, 1977-1991) (Motto: Omnia ferventer pro Patria)
  • Reggimento fucilieri di S.A.R. (Torino, Vercelli, sedi varie, 1690-1774) [1690-1695 Difesa della Savoia; 1696 Valenza; 1701-1702 Successione di Spagna; 1718-1719 Sicilia; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria]
    • Reggimento di Aosta (Alessandria, Torino, sedi varie, 1774-1799) [1792-1796 Piemonte]
    • 1ª Mezza Brigata di linea nazione piemontese (1799-1814) [1799 Lombardia; 1800 Piemonte]
    • Reggimento di Aosta (Torino, 1814-1815) [1815 Grenoble]
    • Brigata di Aosta (Ivrea, Annecy, Chambery, Cuneo, Torino, sedi varie, 1815-1831)
    • 1º Reggimento (Brigata "Aosta") (sedi varie, Genova, 1831-1839)
    • 5º RF (Brigata "Aosta") (Nizza, Alessandria, Genova, Torino, sedi varie, 1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 5º RF "Aosta" (Parma, Ascoli Piceno, Torino, Catania, 1871-1881)
    • 5º RF (Brigata "Aosta") (Bari, Spoleto, Roma, Siena, Firenze, Napoli, Ascoli Piceno, Girgenti, 1881-1926) [1915-1918 Mte. Grappa, Isonzo, Carnia, Carso, Trentino, Col della Berretta]
    • 5º RF "Aosta" (Girgenti, Agrigento, Trapani, Sicilia, 1926-1943) (Motto: Sotto l'impeto d'Aosta sparve il nemico)
    • 5º Reggimento sicurezza interna "Aosta" (Palermo, 1944-1946)
    • 5º RF "Aosta" (Palermo, Messina, 1946-1975) (Motto: Sotto l'impeto d'Aosta sparve il nemico)
    • 5º BFN "Col della Berretta" (Messina, 1975-1992)
    •   5º Reggimento fanteria "Aosta" (Messina, 1992 - oggi) (Motto: Sotto l'impeto d'Aosta sparve il nemico)
  • 2º Reggimento (Brigata "Aosta") (Torino, 1831-1839)
    • 6º RF (Brigata "Aosta") (Torino, Nizza, Alessandria, Genova, Annecy, Chambery, Sassari, Milano, Napoli, Piacenza, Caserta, Reggio Emilia, Parma, 1839-1871) [1848-1849 1ª G. indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 6º RF "Aosta" (Reggio Emilia, Lecce, Torino, Caltanissetta, 1871-1881)
    • 6º RF (Brigata "Aosta") (Bari, Perugia, Roma, Pistoia, Napoli, Chieri, Palermo, 1881-1926) [1915-1918 Mte. Grappa, Isonzo, Carnia, Carso, Trentino, Col della Berretta]
    • 6º RF "Aosta" (Palermo, 1926-1943) (Motto: Sotto l'impeto d'Aosta sparve il nemico) [1940-1943 Sicilia]
    • 6º Reggimento sicurezza interna "Aosta" (Palermo, 1944-1946)
    • 6º Reggimento fanteria "Aosta" (Palermo, 1946-1955) (Motto: Sotto l'impeto d'Aosta sparve il nemico)
  • Reggimento di Nizza (1701-1714)
    • Reggimento "La Marina" (1714-1798) [1704-1712 Successione di Spagna; 1718 Sicilia; 1734-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1796 Piemonte]
    • 3ª Mezza Brigata di linea nazione piemontese (1798-1814) [1799 Lombardia]
    • Reggimento di Cuneo (Torino, 1814-1815)
    • Brigata di Cuneo (Torino, Novara, 1815-1831) [1815 Grenoble]
    • 1º Reggimento (Brigata "Cuneo") (Novara, Alessandria, Torino, Chambery, Genova, 1831-1839)
    • 7º RF (Brigata "Cuneo") (Genova, Alessandria, Milano, sedi varie, 1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1870 Unità d'Italia]
    • 7º RF "Cuneo" (Caltanissetta, Milano, Vercelli, Nocera Inferiore, 1871-1881)
    • 7º RF (Brigata "Cuneo") (Nocera Inferiore, Roma, Viterbo, Catanzaro, Piacenza, Cuneo, Potenza, Milano, 1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Tonale, Carso, Piave, Gorizia, Vittorio Veneto]
    • 7º RF "Cuneo" (Milano, 1926-1943) (Motto: Legio cuneensis costantissima coeteris fidei signum) [1940-1943 Francia, Grecia]
    • 7º BFN "Cuneo" (Artegna, 1975-1976)
    • 7º BF "Cuneo" (Udine, 1976-1993)
    •   7º Reggimento fanteria "Cuneo" (Udine, 1993-2001) (Motto: Legio cuneensis constantissima)
  • 2º Reggimento (Brigata "Cuneo") (1831-1839)
    • 8º RF (Brigata "Cuneo") (1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 8º RF "Cuneo" (1871-1881)
    • 8º RF (Brigata "Cuneo") (1881-1926) [1901-1904 Cina; 1915-1918 Tonale, Podgora, Grafenberg, San Gabriele, M. Pertica, Vittorio Veneto]
    •   8º Reggimento fanteria "Cuneo" (Milano, 1926-1943) (Motto: Legio cuneensis costantissima coeteris fidei signum) [1940-1943 Francia, Grecia]
  • Battaglione "La Reine" (Pavia, Tortona, sedi varie, 1734-1741) [1734-1735 Successione di Polonia]
    • Reggimento "La Regina" (Torino, Pinerolo, Sassari, Annecy, sedi varie, 1741-1799) [1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1795 Piemonte; 1799 Lombardia]
    • Reggimento "La Regina" (Nizza Marittima, 1814-1815)
    • Brigata "Della Regina" (Nizza Marittima, 1815-1831) [1815 Grenoble]
    • 1º Reggimento (Brigata "La Regina") (Nizza Marittima, Cuneo, Alessandria, Novara, 1831-1839)
    • 9º RF (Brigata "La Regina") (Torino, Chambery, Cuneo, Vercelli, Catania, sedi varie, 1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Umbria, Marche, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 9º RF "Regina" (Vercelli, Milano, Forlì, Bari, 1871-1881)
    • 9º RF (Brigata "Regina") (Udine, Padova, Trapani, Milano, Sassari, sedi varie, Rodi, 1881-1926) [1915-1918 Carso, S. Michele, M. Melago, M. Val bella]
    • 9º RF "Regina" (Rodi, 1926-1943) (Motto: Sicut te candidi candidissima regina) [1940-1943 Ägäis]
    • 9º RF "Regina" (Bari, 1945-1947)
    • 9º RF "Bari" (Bari, 1947-1975)
    • 9º BFN "Bari" (Trani, 1975-1992)
    •   9º Reggimento fanteria "Bari" (Trani, 1992 - oggi) (Motto: Ai bianchi gli ardimenti)
  • 2º Reggimento (Brigata "La Regina") (1831-1839)
    • 10º RF (Brigata "La Regina") (1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Umbria, Marche, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 10º RF "Regina" (1871-1881)
    • 10º RF (Brigata "Regina") (1881-1926) [1915-1918 Bosco Capuccio, M. San Michele, M. Val bella]
    •   10º Reggimento fanteria "Regina" (Lero, 1926-1943) (Motto: Sicut te candidi candidissima regina) [1940-1943 Dodecanneso, Lero]
  • Reggimento du Cheynez (1619-?)
    • Reggimento di Boydamid (?-?)
    • Reggimento di Pianezza (?-?)
    • Reggimento "La Loubère" (?-1661)
    • Reggimento "Du Coudray" (1661-1664)
    • Reggimento "di Monferrato di S.A.R." (1664-1799) [1625-1626 Valtellina; 1628-1631 Successione di Mantova; 1635-1659 Liberazione del Milanese; 1672 Liguria; 1701-1712 Successione di Spagna; 1718-1719 Sicilia; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1796 Piemonte]
    • 2ª Mezza Brigata di linea nazione piemontese (1798-1814) [1799 Lombardia; 1800 Piemonte]
    • Brigata "di Monferrato" (Torino, 1815-1821)
    • Brigata di Casale (Torino, 1821-1831)
    • 1º Reggimento (Brigata "Casale") (Torino, Genova, Nizza, 1831-1839)
    • 11º RF (Brigata "Casale") (Nizza, Genova, Cilavegna, Chambery, sedi varie, 1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 11º RF "Casale" (Trapani, Genova, Bergamo, 1871-1881)
    • 11º RF (Brigata "Casale") (Bergamo, Rimini, Palermo, Trapani, Roma, Novi Ligure, Salerno, Forlì, 1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Gorizia, Calvario]
    • 11º RF "Casale" (Forlì, 1926-1943) (Motto: Per calvarium ad laurum) [1940-1943 Grecia]
    • 11º RF "Casale" (CAR) (Casale Monferrato, 1958-1974)
    • BFR "Casale" (Casale Monferrato, 1974-1975)
    • 11º BF "Casale" (Casale Monferrato, 1975-1992)
    •   11º Reggimento fanteria "Casale" (Casale Monferrato, 1992-1999) (Motto: Con il sacrificio la gloria)
  • 2º Reggimento (Brigata "Casale") (1831-1839)
    • 12º RF (Brigata "Casale") (1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 12º RF "Casale" (1871-1881)
    • 12º RF (Brigata "Casale") (1881-1926) (Motto: Per calvarium ad laurum) [1915-1918 Gorizia, Asiago, Piave, Podgora, Calvario]
    •   12º Reggimento fanteria "Casale" (1926-1943) (Motto: Più aspra la lotta, maggiore la gloria) [1940-1943 Grecia]
  • Reggimento "Lullin" (1672-1676)
    • Reggimento "Bagnasco" (1676-1678)
    • Reggimento "Masino" (1678-1680)
    • Reggimento "di Saluzzo di S.A.R." (Mondovì, Torino, Palermo, Cagliari, Saluzzo, Ivrea, sedi varie, 1680-1798) [1690-1695 Difesa Savoia; 1696 Valenza; 1701-1712 Successione di Spagna; 1718-1719 Sicilia; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1796 Piemonte]
    • 2ª Mezza Brigata di linea nazione piemontese (Ivrea, 1798-1814) [1799 Lombardia; 1800 Piemonte]
    • Reggimento di Saluzzo (Saluzzo, 1814-1815) [1815 Grenoble]
    • Brigata "Saluzzo" (Saluzzo, 1815-1821)
    • Brigata di Pinerolo (Genova, 1821-1831)
    • 1º Reggimento (Brigata "Pinerolo") (Torino, Cuneo, Alessandria, 1831-1839)
    • 13º RF (Brigata "Pinerolo") (Alessandria, Novara, Genova, Chambery, Nizza, Milano, sedi varie, 1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 13º RF "Pinerolo" (Brescia, Verona, Perugia, 1871-1881)
    • 13º RF (Brigata "Pinerolo") (Monteleone di Calabria, Genova, Ascoli Piceno, Caserta, Casagiove, Torino, Trapani, Padova, L'Aquila, 1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Cima Echar, Costalunga, Valbella]
    • 13º RF "Pinerolo" (L'Aquila, 1926-1943) (Motto: Sempre più avanti, sempre più in alto) [1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Francia, Grecia]
    •   13º Reggimento fanteria "Pinerolo" (Barletta, 1952-1990) (Motto: Sempre più avanti, sempre più in alto)
  • 2º Reggimento (Brigata "Pinerolo") (1839)
    • 14º RF (Brigata "Pinerolo") (1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 14º RF "Pinerolo" (1871-1881)
    • 14º RF (Brigata "Pinerolo") (1881-1926) [1915-1918 Cima Echar, Costalunga, Valbella]
    •   14º RF "Pinerolo" (1926-1943) (Motto: Sempre più avanti, sempre più in alto) [1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Francia, Grecia]
    • 14º Reggimento fanteria "Pinerolo" (?-1955) (Motto: Sempre più avanti, sempre più in alto)
  • Reggimento "Sarzana" (1815-...)
    • Reggimento di Genova (...-...)
    • Brigata "Genova" (...-1821)
    • Brigata di Savona (1821-1831)
    • 1º Reggimento (Brigata "Savona") (1831-1839)
    • 15º RF (Brigata "Savona") (1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 15º RF "Savona" (1871-1881)
    • 15º RF (Brigata "Savona") (1881-1926) [1887 Eritrea; 1915-1918 Redipuglia, Sei Busi, Durazzo, Malakastra]
    • 15º Reggimento fanteria "Savona" (1926-1943) (Motto: Ex adversis rebus fortior resurgo) [1940-1943 Africa Settentrionale]
  • 2º Reggimento (Brigata "Savona") (1839)
    • 16º RF (Brigata "Savona") (1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 16º RF "Savona" (1871-1881)
    • 16º RF (Brigata "Savona") (1881-1926) [1915-1918 Redipuglia, Sei Busi, Durazzo, Malakastra]
    • 16º RF "Savona" (1926-1943) (Motto: Pronti ad ogni battaglia) [1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Africa Settentrionale]
    •   16º Battaglione fanteria "Savona" (Savona, 1974-1991) (Motto: Pronti ad ogni battaglia)
  • Reggimento "Desportes" (Evian, Verrua Savoia, sedi varie, 1703-1739) [1704-1712 Successione di Spagna; 1733-1735 Successione di Polonia]
    • Reggimento "Audibert" (Alessandria, Tortona, Cuneo, Fossano, Casale Monferrato, 1739-1746) [1742-1746 Successione d'Austria]
    • Reggimento "Monfort" (Casale Monferrato, Cherasco, 1746-1769) [1746-1748 Successione d'Austria]
    • Reggimento "De Sury" (1769-1774)
    • Reggimento del Chiablese (1774-1794) [1792-1794 Piemonte]
    • Reggimento nazionale (1794-1796) [1794-1796 Piemonte]
    • Reggimento di Alessandria (1796-1798)
    • 2ª Mezza Brigata di linea nazione piemontese (1798-1814) [1799 Lombardia; 1800 Grenoble]
    • Reggimento di Alessandria (Torino, 1814-1815)
    • Brigata di Alessandria (1814-1821)
    • Brigata di Acqui (Genova, Torino, Novara, Alessandria, 1821-1831)
    • 1º Reggimento (Brigata "Acqui") (Nizza, Genova, Alessandria, 1831-1839)
    • 17º RF (Brigata "Acqui") (Torino, Cuneo, Chiavari, Bologna, Catanzaro, sedi varie, 1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 17º RF "Acqui" (Milano, Parma, Foggia, Forlì, Verona, 1871-1881)
    • 17º RF (Brigata "Acqui") (Verona, Girgenti, Salerno, Udine, Rovereto, sedi varie, 1881-1926) [1915-1918 Carso, Asiago, Sei Busi, Melette]
    • 17º RF "Acqui" (Gradisca, Cormons, Silandro, 1926-1943) (Motto: Avanti Savoia!) [1940-1943 Grecia, Cefalonia]
    • 17º RF "Acqui" (Roma, Sulmona, 1948-1975) (Motto: Aquensem legionem time)
    • 17º BF "San Martino" (Sulmona, 1975-1990)
    • 17º BFN "San Martino" (Sora, 1991)
    • 17º BFM "San Martino" (Sora, 1991-1992)
    •   17º Reggimento addestramento volontari "Acqui" (Sora, 1992 - oggi) (Motto: Aquensem legionem time)
  • 2º Reggimento (Brigata "Acqui") (1839)
    • 18º RF (Brigata "Acqui") (1839-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 18º RF "Acqui" (1871-1881)
    • 18º RF (Brigata "Acqui") (1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1911-1912 G. italo-turca; 1915-1918 Carso, Vermegliano, Sei Busi]
    •   18º Reggimento fanteria "Acqui" (1926-1943) (Motto: Aquensem legionem time) [1940-1943 Grecia, Corfù, Cefalonia]

Reggimenti costituiti tra la Prima guerra d'Indipendenza (1848) e la Prima guerra mondiale (1914)Modifica

 
Stemma del 66º Reggimento fanteria "Trieste"
  • 19º Reggimento Divisione "Lombarda" (1848-...) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza]
    • 19º RF (Brigata "Brescia") (1859-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 19º RF "Brescia" (1871-1881)
    • 19º RF (Brigata "Brescia") (1881-1926) [1915-1918 San Michele, Bosco Cappuccio, Francia, Bligny, Aisne]
    • 19º RF "Brescia" (Catanzaro, 1926-1935)
    • 19º RF "Sila" (1935-1939) [1935-1936 Etiopia]
    •   19º Reggimento fanteria "Brescia" (1939-1942) (Motto: Superarsi e vincere) [1935-1936 Etiopia; 1940-1942 Africa settentrionale, El Alamein]
  • 20º Reggimento Divisione "Lombarda" (1848-...) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza]
    • 20º RF (Brigata "Brescia") (1859-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 20º RF "Brescia" (1871-1881)
    • 20º RF (Brigata "Brescia") (1881-1926) [1887 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 San Michele, Francia, Bligny, Aisne]
    • 20º RF "Brescia" (1926-1935) (Motto: Ut Brixia leones)
    • 20º RF "Sila" (1935-1939) [1935-1936 Etiopia]
    •   20º Reggimento fanteria "Brescia" (1939-1991) (Motto: Ut Brixia leones) [1940-1943 Africa settentrionale]
  • 21º Reggimento Divisione "Lombarda" (1848-...) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza]
    • 21º RF (San Germano, 1848-1849)
    • 21º RF (Brigata "Cremona") (Brescia, Perugia, Napoli, Potenza, Milano, Livorno, 1859-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 21º RF "Cremona" (Reggio Calabria, Brescia, Alessandria, 1871-1881)
    • 21º RF (Brigata "Cremona") (Alessandria, Fano, Milano, Catania, Piacenza, Cremona, Perugia, Monteleone Calabro, Spezia, 1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1913 Libia; 1915-1918 Jamiano, Monfalcone, Carso, Doberdò]
    • 21º RF "Cremona" (Spezia, Asti, 1926-1975) (Motto: Ad aurum per ignem) [1940-1943 Sardegna, Corsica, Italia]
    • 21º BFN "Alfonsine" (Alessandria, 1975-1991)
    • 21º BFM "Alfonsine" (Alessandria, 1991-1992)
    •   21º Reggimento fanteria "Cremona" (Alessandria, 1992-2003) (Motto: Fortitudo mea in brachio)
  • 22º Reggimento Divisione "Lombarda" (1848) [1849 prima guerra d'indipendenza]
    • 22º RF (1848-1849)
    • 22º RF (Brigata "Cremona") (1859-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 22º RF "Cremona" (1871-1881)
    • 22º RF (Brigata "Cremona") (1881-1926) (Motto: Signis fata subdemus nostris) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1913 Libia; 1915-1918 Jamiano, Monfalcone, Carso, Doberdò]
    • 22º RF "Cremona" (1926-1969) (Motto: Signis fata subdemus nostris) [1940-1943 Sardegna, Corsica, Italia]
    • 22º RFC "Cremona" (1969-1975) (Motto: Ad aurum per ignem)
    •   22º Battaglione fanteria "Primaro" (Cuneo, 1975-1990) (Motto: All'ombra delle bandiere è il nostro destino)
  • 23º RF (1848-1849) [1849 prima guerra d'indipendenza]
    • 23º RF (Brigata "Como") (Alessandria, Parma, Bologna, Jesi, Bari, Barletta, Verona, 1859-1871) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 23º RF "Como" (Verona, Treviso, Palermo, 1871-1881)
    • 23º RF (Brigata "Como") (Novara, Milano, Reggio Calabria, Monteleone Calabro, Napoli, Pisa, Torino, Trapani, Novara, Gradisca, Gorizia, 1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 S. Lucia del Piave, Cadore. M. Grappa]
    • 23º RF "Como" (Gorizia, 1926-1939) (Motto: In prospera fortuna fortis, in adversa mirabilis)
    • 23º RF "Isonzo" (Gorizia, 1939-1943) [1941-1943 Jugoslavia]
    • 23º BF "Como" (Como, 1975-1991)
    •   23º Battaglione fanteria "Como" (1992-1996) (Motto: Forte nella prospera, mirabile nell'avversa fortuna)
  • 24º RF (1848-1849)
    • 24º RF (Brigata "Como") (1859-1871) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 24º RF "Como" (1871-1881)
    • 24º RF (Brigata "Como") (1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 S. Lucia del Piave, Cadore. M. Grappa]
    •   24º RF "Como" (1926-1939) (Motto: Virtute duce, comite gloria)
    • 24º Reggimento fanteria "Como" (1939-1943) (Motto: Mi è di guida il valore, compagna la gloria) [1941-1943 Jugoslavia]
  • 25º RF (Brigata "Bergamo") (1859-1871)
    • 25º RF "Bergamo" (1871-1881)
    • 25º RF (Brigata "Bergamo") (1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 S. Lucia del Piave, S. Maria, Pozzuolo del Friuli, Raccogliano; 1919 Libia]
    • 25º Reggimento fanteria "Bergamo" (1926-1943) (Motto: Nel dovere, la gloria) [1941-1943 Jugoslavia]
  • 26º RF (Brigata "Bergamo") (Alessandria, Reggio Emilia, Bologna, Spoleto, L'Aquila, Ancona, Parma, Lucca, Perugia, Foggia, Chieti, 1859-1871) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 26º RF "Bergamo" (Foggia, Chieti, Napoli, Rossano, Monteleone Calabro, Torino, 1871-1881)
    • 26º RF (Brigata "Bergamo") (Torino, Cagliari, Genova, Savona, Udine, Spezia, Torino, Piacenza, Istria, Fiume, 1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 S. Lucia del Piave, S. Maria, Pozzuolo del Friuli, Raccogliano; 1919 Libia]
    • 26º RF "Bergamo" (Fiume, 1926-1943) (Motto: Accumulammo i morti per salire) [1941-1943 Jugoslavia]
    • 26º BF "Bergamo" (Diano Castello, 1975-1993)
    •   26º Reggimento fanteria "Bergamo" (1993-1999) (Motto: Più aspra l'impresa più forte l'ardore)
  • 27º RF (Brigata "Pavia") (1860-1871) (Motto: Ardeam dum luceam) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 27º RF "Pavia" (1871-1881)
    • 27º RF (Brigata "Pavia") (1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Podgora, Sabotino, Oslavia, Gorizia]
    •   27º Reggimento fanteria "Pavia" (1926-1942) (Motto: Ardeam dum luceam) [1940-1942 Africa settentrionale, El Alamein]
  • 28º RF (Brigata "Pavia") (Parma, Piacenza, Modena, Reggio Emilia, Napoli, Caserta, Rieti, 1860-1871) (Motto: Ardeam dum luceam) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 28º RF "Pavia" (Padova, Nocera Inferiore, Siena, Livorno, Trapani, 1871-1881)
    • 28º RF (Brigata "Pavia") (Trapani, Piacenza, L'Aquila, Bologna, Treviso, Girgenti, Firenze, Ravenna, 1881-1926) [1915-1918 Podgora, Sabotino, Oslavia, Gorizia]
    • 28º RF "Pavia" (Ravenna, Tripolitania, 1926-1942) (Motto: Ardeam dum luceam) [1940-1942 Africa settentrionale]
    • 28º RF "Pavia" (CAR) (Pesaro, 1958-1975)
    • 28º BF "Pavia" (Pesaro, 1975-1991)
    • 28º RF "Pavia" (Pesaro, 1991-1993)
    •   28º Reggimento "Pavia" (Pesaro, 1993 - oggi) (Motto: Ardeam dum luceam)
  • 1º Reggimento di linea del Governo provvisorio della Toscana (1859)
  • 2º Reggimento di linea del Governo provvisorio della Toscana (1859)
    •   30º Reggimento fanteria "Pisa" (1859 - Verona, 1991) (Motto: Non proelia sed victorias numero) [1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 S. Martino, Sernaglia]
    • 30º Reggimento fanteria "Assietta" (Nocera Inferiore, 1919-1930; Tortona, 1930-1943) [1940-1943 Francia, Jugoslavia, Sicilia]
  • 3º Reggimento di linea del Governo provvisorio della Toscana (1859)
    •   31º Reggimento fanteria "Siena" (1859 - Creta 1943) (Motto: Osare sempre) [1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Col del Bosco, Col della Berretta] (Napoli, 1920-1943) [1940-1943 Francia, Grecia, Creta]
  • 4º Reggimento di linea del Governo provvisorio della Toscana (1859)
    • 32º Reggimento fanteria "Siena" (Lucca, 1859 - Creta, 1943) (Motto: Sempre e dovunque forte e fedele) (Napoli, 1920-1926 - Caserta, 1939-1943) [1940-1943 Francia, Grecia, Creta]
  • 5º Reggimento di linea del Governo provvisorio della Toscana (1859)
    •   33º Reggimento fanteria "Livorno" (1859-1943) (Motto: Col sacrificio la gloria) [1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1887-1888 Eritrea; 1903-1904 Cina; 1915-1918 Bainsizza; 1919-1920 Mediterraneo orientale] (Cuneo, 1920-1943) [1940-1943 Francia, Sicilia]
    •   33º Battaglione fanteria d'arresto "Ardenza" (Fogliano di Redipuglia, 1976-1991) (Motto: Col sacrificio la gloria)
  • 6º Reggimento di linea del Governo provvisorio della Toscana (1859)
    •   34º Reggimento fanteria "Livorno" (1859 - Piemonte, 1943) (Motto: Tenacia e valore) [1866 Liberazione del Veneto; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Oslavia, Sabotino, M. Santo; 1919-1920 Mediterraneo orientale] (Fossano, 1920-1943) [1940-1943 Francia, Sicilia]
  • Reggimento granatieri del Governo provvisorio della Toscana (1859)
    • 7º Reggimento di linea del Governo provvisorio della Toscana (1859)
    •   35º Reggimento fanteria "Pistoia" (Livorno, 1859 - Tunisia, 1943) (Motto: Usque ad mortem audebo) [1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia; 1887-1888 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Podgora] (Bologna, 1919-1943) [1940-1943 Africa settentrionale, Mareth, Takrouna]
  • 8º Reggimento di linea del Governo provvisorio della Toscana (1859)
    • 36º Reggimento fanteria "Pistoia" (Firenze, 1860 - Tunisia, 1943) (Motto: Adsum vinco) [1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 M. Cengio] (Modena, 1920-1943) [1940-1943 Africa settentrionale]
  • 1º Reggimento del II Corpo d'armata dell'Italia centrale (1859)
    • 19º Reggimento della XI Brigata ("Ravenna") (1859)
    •   37º Reggimento fanteria "Ravenna" (Arezzo, 1859 - Bologna, 1991) (Motto: Celerrimo ictu, impavida fide) [1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1887-1888 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Plava, Sabotino, Zagora, Bainsizza, M. Solarolo, Piave] (Alessandria, 1920-1943) [1942-1943 Russia]
  • 2º Reggimento del II Corpo d'armata dell'Italia centrale (1859)
    • 20º Reggimento della XI Brigata ("Ravenna") (1859-1860)
    •   38º Reggimento fanteria "Ravenna" (Arezzo, 1860 - Siena, 1943) (Motto: Fortes creantur fortibus) [1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 Plava, Zagora, Asiago, M. Valderoa, Col dell'Orso] (Alba, 1923-1939 - Tortona, 1939-1943) [1942-1943 Russia]
  • 21º Reggimento della XII Brigata (Bologna) (1859-1860)
    •   39º Reggimento fanteria "Bologna" (Torino, 1860 - El Alamein, 1942) (Motto: Audace e tenace) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia; 1915-1918 Carso] (Napoli, 1920-1926 - Salerno, 1934-1942) [1940-1943 Africa settentrionale]
  • 22º Reggimento della XII Brigata ("Bologna") (1859-1860)
    • 40º RF (Brigata "Bologna") (Torino, 1860-1871) (Motto: Cave adsum poi Senza sosta verso la gloria)) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 40º RF "Bologna" (Roma, Napoli, 1871-1942) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Castelnuovo] [1940-1943 Africa settentrionale]
    •   40º Reggimento fanteria "Bologna" (Modena, Bologna, 1947-1991)
  • 1º Reggimento "Cacciatori della Magra" (Parma, 1859)
    • 1º Reggimento cacciatori (Brigata "Modena") (Parma, 1859-1860) [1859 Liberazione della Lombardia]
    • 41º RF (Brigata "Modena") (Rimini, Teramo, Bologna, Alessandria, Piacenza, Verona, 1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 41º RF "Modena" (Nocera Inferiore, Salerno, Vercelli, Milano, Messina, 1871-1881)
    • 41º RF (Brigata "Modena") (Messina, Teramo, Pescara, Napoli, sedi varie, Savona, 1881-1926) [1887 Eritrea; 1900-1901 Cina; 1915-1918 M. Pertica, Cengio]
    • 41º RF "Modena" (Motto: Per guida l'onore, per meta la gloria) (Savona 1909-1926, Imperia 1926-1943) [1940-1943 Francia, Grecia]
    • 41º BFM "Modena" (Villa Vicentina, Gradisca d'Isonzo, 1975-1992)
    •   41º Reggimento fanteria "Modena" (Gradisca d'Isonzo, 1992-1995) (Motto: Per guida l'onore, per meta la gloria)
  • 2º Reggimento cacciatori (Brigata "Modena") (1859-1860) [1859 Liberazione della Lombardia]
    • 42º RF (Brigata "Modena") (1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 42º RF "Modena" (1871-1881)
    • 42º RF (Brigata "Modena") (1881-1926) [1915-1918 Fiera di Primiero]
    •   42º Reggimento fanteria "Modena" (Sanremo, 1926-1943) (Motto: Detrudere finibus hostem) [1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Francia, Grecia]
  • 3º Reggimento del II Corpo d'armata dell'Italia centrale (1859)
    • 23º Reggimento della XIII Brigata ("Forlì") (1859-1860)
    •   43º Reggimento fanteria "Forlì" (1860 Firenze - 1943 Atene) (Motto: Ubicumque fidelis et firmus) [1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1887-1888 Eritrea; 1900-1901 Cina; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 M. Lemerle] (Genova, 1930-1938; Alba, 1938-1943) [1940-1943 Francia, Grecia]
  • 4º Reggimento del II Corpo d'armata dell'Italia centrale (1859)
    • 24º Reggimento della XIII Brigata ("Forlì") (1859-1860)
    • 44º Reggimento fanteria "Forlì" (1859 Firenze - 1943 Grecia) (Motto: Salvo il vessillo, fulgida la vittoria) [1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 M. Santo] (Saluzzo, 1930-1943) [1940-1943 Francia, Grecia]
  • 3º RF volontari modenesi (Modena, Reggio Emilia, Mirandola, 1859)
    • 45º RF (Brigata "Reggio") (Carpi, Alessandria, Novara, Torino, Isernia, Chieti, Ancona, Verona, Perugia, Terni, Siena, 1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 45º RF "Reggio" (Firenze, Trapani, Bologna, Foggia, 1871-1881)
    • 45º RF (Brigata "Reggio") (Foggia, Bergamo, Messina, Peschiera, Verona, Vercelli, Lecce, Napoli, Sassari, 1881-1926) [1915-1918 M. Valderoa]
    • 45º RF "Reggio" (Sassari, Iglesias, Catania, 1926-1944) (Motto: Con fede ed in silenzio) [1940-1943 Sardegna]
    • 45º Reggimento sicurezza interna "Sabauda" (Catania, 1944-1946)
    • 45º RF "Reggio" (Catania, 1946-1955)
    • 45º BF "Arborea" (Macomer, 1977-1993)
    •   45º Reggimento fanteria "Reggio" (Macomer, 1993-2003) (Motto: Con fede ed in silenzio)
  • 4º RF volontari modenesi (1859)
    • 46º RF (Brigata "Reggio") (1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 46º RF "Reggio" (1871-1881)
    • 46º RF (Brigata "Reggio") (1881-1926) [1915-1918 M. Valderoa]
    • 46º RF "Reggio" (Cagliari, 1909-1945) (Motto: Compi il dovere e taci) [1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Sardegna]
    • 46º Reggimento sicurezza interna "Sabauda" (1944-1946)
    •   46º Reggimento fanteria "Reggio" (Roma, Sulmona, Palermo, 1946-1978) (Motto: Tenacia e fermezza nel dovere)
  • 25º RF (Brigata "Ferrara") (Bologna, 1859-1860)
    • 47º RF (Brigata "Ferrara") (Novara, Alessandria, Termini Imerese, Palermo, Genova, Piacenza, Livorno, Milano, Cagliari, 1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 47º RF "Ferrara" (Genova, Peschiera, Messina, Milano, Udine, 1871-1881)
    • 47º RF (Brigata "Ferrara") (Genova, Fano, Sassari, Salerno, Bergamo, Milano, Messina, Roma, Lecce, 1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Gorizia, Bainsizza, Piave]
    • 47º RF "Ferrara" (Lecce, 1926-1943) (Motto: Fede e valore) [1940-1943 Grecia, Jugoslavia]
    • 47º BF "Salento" (Barletta, 1977-1992)
    • 47º Battaglione "Salento" (Barletta, 1992-1997)
    •   47º Reggimento addestramento volontari "Ferrara" (Barletta, Capua, 1997 - oggi) (Motto: Fede e valore)
  • 26º RF (Brigata "Ferrara") (1859-1860)
    • 48º RF (Brigata "Ferrara") (1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 48º RF "Ferrara" (1871-1881)
    • 48º RF (Brigata "Ferrara") (1881-1926) [1915-1918 Gorizia, Bainsizza, Piave]
    • 48º RF "Ferrara" (1926-1943) (Motto: Fede e valore) [1940-1943 Grecia, Jugoslavia]
    •   48º Battaglione fanteria "Ferrara" (Bari, 1958-1991) (Motto: Fede e valore)
  • 5º RF provincie emiliane (1859-1860)
    •   49º Reggimento fanteria "Parma" (1860 - Grecia 1943) (Motto: Fu scudo il petto alle nemiche lance) [1860 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Col di Lana, Carso, Caldonazzo]
  • 6º RF provincie emiliane (1859-1860)
    •   50º Reggimento fanteria "Parma" (1860 - Albania, 1943) (Motto: Per aspera ad astra) [1860 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1910-1911 Guerra italo-turca; 1915-1918 Tagliamento; 1940-1943 Grecia, Jugoslavia]
  • 1º RF (Brigata "Cacciatori delle Alpi") (1859-1860) [1859 Liberazione della Lombardia]
    • 51º RF (Brigata "delle Alpi") (1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 51º RF "Alpi" (1871-1881)
    • 51º RF (Brigata "Alpi") (1881-1926) [1915-1918 Marmolada, Col di Lana, Grappa, Francia, Aisne]
    •   51º Reggimento fanteria "Alpi" (1926-1943) (Motto: Obbedisco) [1943 Jugoslavia]
  • 2º RF (Brigata "Cacciatori delle Alpi") (1859-1860) [1859 Liberazione della Lombardia]
    • 52º RF (Brigata "delle Alpi") (Alessandria, Palermo, Livorno, Pistoia, Rieti, Genova, Bologna, Perugia, Spoleto, Lucca, Gaeta, 1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 52º RF "Alpi" (Gaeta, Ancona, Perugia, Roma, Civitavecchia, Cagliari, 1871-1881)
    • 52º RF (Brigata "Alpi") (Cagliari, Brescia, Catania, Verona, peschiera, Mantova, Viterbo, Reggio Calabria, Spoleto, 1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Marmolada, Fedaia, Vidor, Francia, Aisne]
    •   52º RF "Alpi" (Spoleto, Terni, 1926-1943) (Motto: Obbedisco) [1943 Jugoslavia]
    • 52º RF "Alpi" (CAR) (Cuneo, Fossano, 1958-1964)
    • 52º RFO "Alpi" (Tarcento, 1964-1976)
    • 52º BFO "Alpi" (Attimis, Cividale, 1976-1993)
    •   52º Battaglione fanteria "Alpi" (Portogruaro, 1993-1996) (Motto: Obbedisco)
  • 53º RF (Brigata "Umbria") (Palermo, 1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 M. Piana; 1942-1943 Don]
    • 53º RF "Umbria" (Palermo, Perugia, Genova, Cagliari, Vercelli, 1871-1939) (Motto: Sento in cuore l'antica patria)
    • 53º RF "Sforzesca" (Ivrea, Biella, 1939 - Trieste, 1943) (Motto: Sento in cuore l'antica patria)
    • 53º RFO "Umbria" (Jalmicco, 1963-1976)
    •   53º Battaglione fanteria d'arresto "Umbria" (Pavia di Udine, 1976-1993) (Motto: Sento in cuor l'antica patria)
  • 54º RF (Brigata "Umbria") (1861-1871) (Motto: In impetu victoria) [1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 M. Piana; 1942-1943 Don]
  •   55º Reggimento fanteria "Marche" (1861 - Ragusa di Dalmazia, 1943) (Motto: Virtus ac fides) [1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 Monte Sabotino; 1941-1943 Jugoslavia]
  •   56º Reggimento fanteria "Marche" (1861 - Ragusa di Dalmazia, 1943) (Motto: Memento audere semper) [1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 M. Sabotino; 1941-1943 Jugoslavia]
  • 57º RF (Brigata "Abruzzi") (Milano, Cremona, Catania, Catanzaro, Napoli, Perugia, Codogno, Girgenti, Palermo, Pisa, Roma, 1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 57º RF "Abruzzi" (Milano, Gaeta, Livorno, Genova, Ivrea, 1871-1881)
    • 57º RF (Brigata "Abruzzi") (Ivrea, Bari, Siena, palermo, Girgenti, Milano, Gaeta, Sassari, Padova, Treviso, Vicenza, 1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Oslavia, Gorizia]
    • 57º RF "Abruzzi" (Vicenza, 1926-1939) (Motto: Vexillum rex gestas testatur)
    • 57º RF "Piave" (Vicenza, 1939-1943) [1943 Roma]
    • 57º BFN "Abruzzi" (Sora, 1975-1991)
    • 57º BF "Abruzzi" (Sulmona, 1991-1992)
    •   57º Battaglione "Abruzzi" (Sulmona, 1992 - oggi) (Motto: Nella bandiera è la mia gloria)
  • 58º RF (Brigata "Abruzzi") (1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 58º RF "Abruzzi" (1871-1881)
    • 58º RF (Brigata "Abruzzi") (1881-1926) [1915-1918 Oslavia, Gorizia]
    •   58º RF "Abruzzi" (1926-1939) (Motto: Ex impetu gloria)
    • 58º Reggimento fanteria "Piave" (1939-1943) [1943 Roma]
  • 59º RF (Brigata "Calabria") (Modena, Parma, Capua, Napoli, Palermo, Trapani, Torino, 1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 59º RF "Calabria" (Torino, Civitavecchia, Mantova, Chieti, Livorno, 1871-1881)
    • 59º RF (Brigata "Calabria") (Livorno, Ivrea, Novara, Reggio Calabria, Spoleto, Udine, Torino, Viterbo, 1881-1926) [1915-1918 Col di Lana]
    • 59º RF "Calabria" (Iglesias, Sassari, 1935-1944) (Motto: Acriter in hostes) [1940-1945 Sardegna]
    • 59º Reggimento sicurezza interna (Sassari, Cagliari, 1944-1946)
    •   59º Reggimento fanteria "Calabria" (Motto: Acriter in hostes) (Cagliari, Perugia, Palmanova, Cividale, 1946-1991)
  • 60º RF (Brigata "Calabria") (Modena, Parma, Capua, Napoli, Palermo, Trapani, Torino, 1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 60º RF "Calabria" (Torino, Civitavecchia, Mantova, Chieti, Livorno, 1871-1881)
    • 60º RF (Brigata "Calabria") (Livorno, Ivrea, Novara, Reggio Calabria, Spoleto, Udine, Torino, Viterbo, 1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 M. Tomba]
    • 60º RF "Calabria" (Iglesias, Sassari, 1935-1944) (Motto: Forte come la morte) [1935-1936 Etiopia; 1940-1945 Sardegna]
    • 60º Reggimento sicurezza interna "Calabria" (Sassari, 1944-1946)
    • 60º RF "Calabria" (Iglesias, Sassari, 1946-1958)
    • 60º RF "Calabria" (CAR) (Trapani, 1958-1974)
    • BF "Calabria" (Trapani, 1975)
    • 60º BF "Col di Lana" (Trapani, 1975-1991)
    • 60º RF "Col di Lana" (Trapani, 1991-1992)
    •   60º Battaglione fanteria "Col di Lana" (Trapani, 1992-2005) (Motto: Con fede oltre la gloria)
  • 61º RF (Brigata "Sicilia") (1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 61º RF "Sicilia" (1871-1881)
    • 61º RF (Brigata "Sicilia") (1881-1926) [1915-1918 Cima Palone, Albania, Macedonia, Bulgaria]
    • 61º RF "Sicilia" (1926-1936) (Motto: Finché rimanga un sol uomo)
    • 61º RFN "Sicilia" (1936-1939) (Motto: Finché rimanga un sol uomo)
    •   61º Reggimento fanteria "Sicilia" (1939-1942) [1941-1943 Africa settentrionale]
  • 62º RF (Brigata "Sicilia") (Napoli, Potenza, Pavia, Cremona, Reggio Emilia, Gaeta, Roma, 1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 62º RF "Sicilia" (Roma, Velletri, Salerno, Palermo, 1871-1881)
    • 62º RF (Brigata "Sicilia") (Palermo, Alba, Torino, Palermo, Padova, Rimini, Parma, 1881-1926) [1915-1918 Passo Buole, Albania, Macedonia, Bulgaria]
    • 62º RF "Sicilia" (Parma, 1926-1936) (Motto: Virtute supero)
    • 62º RFM "Sicilia" (Trento, 1936-1939)(Motto: Virtute supero)
    • 62º RFN "Trento" (Trento, 1939-1942) (Motto: Virtute supero) [1941-1943 Africa settentrionale]
    • 62º Battaglione motorizzato "Sicilia" (Catania, 1975-1992) (Motto: Virtute supero)
    • 62º Battaglione meccanizzato "Sicilia" (Catania, 1992) (Motto: Virtute supero)
    •   62º Reggimento fanteria "Sicilia" (Catania, 1992 - oggi) (Motto: Virtute supero)
  • 63º RF (Brigata "Cagliari") (Vercelli, 1862-1871) (Motto: Procedere, non recedere) [1866 Liberazione del Veneto; 1887-1888 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Carso, Albania, Macedonia, Bulgaria; 1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Francia, Grecia]
  • 64º Reggimento fanteria "Cagliari" (1862 - Peloponneso, 1943) (Motto: Incrollabile fede, intrepidi cuori) [1915-1918 Carso, Albania, Macedonia, Bulgaria; 1940-1943 Francia, Grecia]
  • 65º RF (Brigata "Valtellina") (1862-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 65º RF "Valtellina" (1871-1881)
    • 65º RF (Brigata "Valtellina") (1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Selo]
    • 65º RF "Valtellina" (1926-1937) (Motto: Aspera quaero)
    •   65º RFN "Valtellina" (1937-1939) (Motto: Aspera quaero)
    • 65º Reggimento fanteria "Trieste" (1939-1943) [1941-1943 Africa settentrionale]
  • 66º RF (Brigata "Valtellina") (1862-1871) [1866 Liberazione del Veneto] (Motto: Mors victoria vitae)
    • 66º RF "Valtellina" (1871-1881)
    • 66º RF (Brigata "Valtellina") (1881-1926) [1915-1918 Selo]
    • 66º RF "Valtellina" (1926-1937) (Motto: Age tutis eris)
    • 66º RFN "Valtellina" (1937-1939) (Motto: Age tutus eris)
    • 66º RF "Trieste" (1939-1943) [1941-1943 Africa settentrionale]
    • 66º BFM "Valtellina" (1975-1993)
    •   66º Reggimento fanteria aeromobile "Trieste" (Forlì, 1993 - oggi) (Motto: Osando vinco)
  • 67º RF (Brigata "Palermo") (Torino, Genova, Siracusa, Catanzaro, Verona, Piacenza, 1862-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 67º RF "Palermo" (Piacenza, Salerno, Napoli, Chieti, 1871-1881)
    • 67º RF (Brigata "Palermo") (Chieti, Verona, Girgenti, Messina, Firenze, Treviso, Como, 1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 S. Martino, M. Santo; 1918-1919 Albania, Macedonia; 1920 Russia, Murmansk]
    • 67º RF "Palermo" (Como, 1926-1939) (Motto: Ubi gloria, ibi sum)
    • 67º RF "Legnano" (Como, 1939-1943)
    • 67º RFN (1943-1946) [1944 Montelungo]
    • 67º RF "Legnano" (Legnano, Milano, Montorio Veronese, 1946-1975) (Motto: Ubi gloria, ibi sum)
    • 67º BFM "Montelungo" (Monza, Solbiate Olona, 1975-1992)
    •   67º Reggimento fanteria "Legnano" (Solbiate Olona, 1992-1995) (Motto: Ubi gloria, ibi sum)
  • 68º RF (Brigata "Palermo") (Torino, Reggio Calabria, Piacenza, 1862-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 68º RF "Palermo" (Piacenza, Salerno, Napoli, 1871-1881)
    • 68º RF (Brigata "Palermo") (L'Aquila, Verona, Firenze, Milano, 1881-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 S. Martino, M. Santo; 1918-1919 Albania, Macedonia]
    • 68º RF "Palermo" (Novara, 1926-1939) (Motto: Omnium virtutibus aemulare)
    • 68° RF "Legnano" (Legnano, Bergamo, 1939-1945) (Motto: Omnium virtutibus aemulare) [1945 Bologna, Brescia]
    •   68º Battaglione fanteria "Legnano" (Bergamo, 1975-1989) (Motto: Omnium virtutibus aemulare)
  • 69º RF "Ancona" (Alessandria, 1862-1926) (Motto: Ardente e tenace) [1866 Liberazione del Veneto; 1900-1904 Cina; 1915-1918 Fajti hrib, M. Giove]
  •   70º RF "Ancona" (Alessandria, 1862-1941) (Motto: In arduis rebus virtus) [1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 Asiago, Fossalta di Piave; 1935-1936 Etiopia]
  • 71º RF (Brigata "Puglia") (1862-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 71º RF "Puglia" (1871-1881)
    • 71º RF (Brigata "Puglia") (1881-1926) (Motto: Ad summum) [1915-1918 Oslavia; 1919-1920 Albania]
    •   71º Reggimento fanteria "Puglie" (1939-1943) (Motto: Ad summum) [1941-1943 Jugoslavia]
  • 72º RF (Brigata "Puglia") (Milano, Bergamo, Piacenza, Cassino, Napoli, Salerno, sedi varie, 1862-1871)
    • 72º RF "Puglia" (Verona, Padova, Udine, Pescara, Bologna, 1871-1881)
    • 72º RF (Brigata "Puglia") (Bologna, Cuneo, Torino, Reggio Calabria, Alessandria, Mantova, Mestre, Ferrara, 1881-1926)
    • 72º RF "Puglia" (Vittorio Veneto, 1939-1943) (Motto: Victoria nobis vita) [1941-1943 Jugoslavia]
    • 72º BF "Puglie" (Albenga, 1977-1993) (Motto: Victoria Nobis Vita)
    •   72º Reggimento fanteria "Puglie" (Albenga, 1993-1999) (Motto: Victoria nobis vita)
  • 3º RFG (Brigata "Granatieri di Lombardia") (1859-1871) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 73º Reggimento fanteria "Lombardia" (Salerno, Piacenza, Lecce, Spoleto, Novara, 1871-1943) (Motto: Acerrimus hostibus) [1915-1918 Boschini, Rubbia, Nad Logen; 1941-1943 Jugoslavia]
    • 73º RFO "Lombardia" (1963-1973)
    • LXXIII BFO (1973-1976)
    •   73º Battaglione fanteria d'arresto "Lombardia" (1976-1986) (Motto: Acerrimus hostibus)
  • 4º RFG (Brigata "Granatieri di Lombardia") (1859-1871) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
  • 5º RFG (Brigata "Granatieri di Napoli") (Livorno, Firenze, Napoli, 1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 75º RF (Brigata "Napoli") Vicenza (1871)
    • 75º RF "Napoli" (Padova, Novara, 1871-1881)
    • 75º RF (Brigata "Napoli") (Catania, Padova, Napoli, Genova, Siracusa, 1881-1926) [1915-1918 Monfalcone; Francia, Chemin des Dames]
    • 75º RF "Napoli" (Siracusa, 1937-1943) (Motto: Ignis in corde) [1935-1936 Etiopia; 1943 Sicilia]
    •   75º Reggimento fanteria "Napoli" (Napoli, Somalia, Cosenza, 1947-1958) (Motto: Ignis in corde)
  • 6º RFG (Brigata "Granatieri di Napoli") (Firenze, Rieti, Ancona, Napoli, Padova, Caserta, 1861-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 76º RF (Brigata "Napoli") (Padova, 1871)
    • 76º RF "Napoli" (Venezia, Verona, Cagliari, Milano, 1871-1881)
    • 76º RF (Brigata "Napoli") (Caltanissetta, Girgenti, Palermo, Udine, Padova, Napoli, Alba, Genova, Messina, Caltanissetta, 1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 M. Sabotino, Monfalcone; Francia, Courmas, Chemin des Dames]
    • 76º RF "Napoli" (Trapani, Agrigento, Savona, 1937-1947) (Motto: Con l'ardire la gloria) [1943 Sicilia]
    • 76º RF "Mantova" (Udine, 1947-1948)
    • 76º RF "Napoli" (Udine, Cividale, 1948-1975)
    • 76º BFM "Napoli" (Cividale, 1975-1992)
    •   76º Reggimento fanteria "Napoli" (Cividale, 1992-1997) (Motto: Con l'ardire la gloria)
  • 7º RFG (Brigata "Granatieri di Toscana") (Milano, Napoli, Caserta, Rieti, Modena, Livorno, 1862-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 77º RF (Brigata "Toscana") (Modena, 1871)
    • 77º RF "Toscana" (Milano, Ivrea, Torino, Lecce, Bari, Verona, Peschiera, 1871-1881)
    • 77º RF (Brigata "Toscana") (Peschiera, Mantova, Parma, Pescara, Fano, Ravenna, Milano, Bra, Brescia, Lecce, 1881-1926) [1915-1918 Fajti hrib, M. Sabotino, Piave]
    • 77º RF "Toscana" (Brescia, 1926-1938) (Motto: Tusci ab hostium grege legio vocati luporum)
    •   77º RF "Lupi di Toscana" (Brescia, 1939-1943) (Motto: Tusci ab hostium grege legio vocati luporum) [1940-1943 Grecia, Francia]
    • 77º BF "M. O. Mattei" (Cesano, 1982-1984)
    • 77º BFM "M. O. Mattei" (Cesano, 1984-1989)
    • Battaglione Supporto Tattico Logistico "M. O. Mattei" (Cesano, 1989-?)
  • 8º RFG (Brigata "Granatieri di Toscana") (Milano, Napoli, Gaeta, Genova, Terni, Modena, Reggio Emilia, Palermo, Cuneo, 1862-1871) [1866 Liberazione del Veneto]
    • 78º RF (Brigata "Toscana") (Cuneo, 1871)
    • 78º RF "Toscana" (Cuneo, Torino, Bari, Verona, Mantova, 1871-1881)
    • 78º RF (Brigata "Toscana") (Mantova, Peschiera, Parma, Foggia, Ravenna, Como, Alba, Bari, Bergamo, 1881-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Fajti hrib, M. Sabotino, Piave]
    • 78º RF "Toscana" (Bergamo, 1926-1938) (Motto: Tusci ab hostium grege legio vocati luporum)
    • 78º RF "Lupi di Toscana" (Bergamo, 1939-1943) (Motto: Tusci ab hostium grege legio vocati luporum) [1940-1943 Grecia, Francia]
    • 78º RF "Lupi di Toscana" (Firenze, 1947-1975)
    • 78º BFN "Lupi di Toscana" (Firenze, 1975-1992)
    • 78º BFM "Lupi di Toscana" (Firenze, 1992)
    •   78º Reggimento fanteria "Lupi di Toscana" (Firenze, 1992-2008) (Motto: Tusci ab hostium grege legio vocati luporum)
  • 79º RF (Brigata "Roma") (1884-1926) [1887-1888 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca, 1915-1918 Bainsizza, M. Grappa]
  • 80º RF (Brigata "Roma") (Roma, Spoleto, Bari, Novi Ligure, Salerno, Venezia, Conegliano, Verona, 1884-1926) [1915-1918 Bainsizza, M. Grappa]
    • 80º RF "Roma" (Reggio Emilia, Mantova, 1937-1939) (Motto: Nel nome di Roma)
    • 80º RF "Pasubio" (Mantova, 1939-1943) [1941-1943 Russia, Nikitowka]
    • 80º RF "Roma" (CAR) (Orvieto, 1958-1975)
    • 80º BF "Roma" (Cassino, 1976-1992)
    •   80º Reggimento fanteria "Roma" (Cassino, 1992 - oggi) (Motto: Nel nome di Roma)
  • 81º RF (Brigata "Torino") (1884-1926) [1915-1918 Col di Lana, Piave]
  • 82º RF (Brigata "Torino") (Torino, Cuneo, Caserta, Nocera, Fano, Roma, 1884-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Col di Lana, Piave]
    • 82º RF "Torino" (Civitavecchia, 1938-1943) (Motto: Voluntate virtus alitur, facta virtutem augent) [1942-1943 Russia, Tscherkowo]
    • 82º RF "Torino" (Forlì, Trieste, Gorizia, 1950-1975)
    • 82º BFM "Torino" (Cormons, 1975-1992) (Motto: Credo e vinco)
    •   82º Reggimento fanteria "Torino" (Barletta, 1992 - oggi) (Motto: Credo e vinco)
  • 83º RF (Brigata "Venezia") (1884-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Bainsizza, M. Cimon]
  • 84º RF (Brigata "Venezia") (Alessandria, Novi Ligure, Lecce, Genova, Catania, Firenze, 1884-1926) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Bainsizza, M. Cimon]
    • 84º RF "Venezia" (Firenze, 1926-1943) (Motto: Semper immota fides) [1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Grecia, Jugoslavia]
    • 84º RF "Venezia" (CAR) (Siena, 1958-1973)
    • BFR "Venezia" (Siena, 1973-1975)
    • 84º BF "Venezia" (Siena, Falconara, 1975-1993)
    •   84º Reggimento fanteria "Venezia" (Falconara, 1993-2000) (Motto: Semper immota fides)
  • 85º RF (Brigata "Verona") (Tortona, Alessandria, Cagliari, Modena, Novara, Trapani, 1884-1926) [1887 Eritrea; 1915-1918 S. Michele, M. Pasubio, Hermada, Malakastra; 1919-1920 Albania]
    • 85º RF "Verona" (Trapani, Tripoli, 1926-1939) (Motto: Fortiter pugnare)
    • 85º RF "Sabratha" (Tripoli, 1939-1941) [1940-1942 Africa settentrionale]
    • 85ºBFM "Verona" (Montorio Veronese, 1975-1989)
    • 85º RF "Verona" (Montorio Veronese, 1991-1992)
    •   85º Reggimento addestramento volontari "Verona" (Montorio Veronese, 1992 - oggi) (Motto: Combattere da prodi)
  • 86º RF (Brigata "Verona") (1884-1926) (Motto: Forte e generoso) [15-18: S. Michele, M. Pasubio, Hermada, Malakastra]
  • 87º RF (Brigata "Friuli") (Milano, Forlì, Bari, Siena, 1884-1926) (Motto: Attacco, travolgo, vinco) [1913-1914 Libia; 1915-1918 M. Cengio; 1940-1945 Jugoslavia, Corsica, Bologna]
  • 88º RF (Brigata "Friuli") (Milano, Livorno, 1884-1926) (Motto: Legio forum juliensis patriae ultrix) [1915-1918 M. Cengio]
  • 89º RF (Brigata "Salerno") (Bologna, 1884-1926) (Motto: Non chiedo dove) [1887-1888 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Hermada, Francia, Onrezy, Reims, Chemin des Dames]
    • 89º RF "Salerno" (Genova, Ventimiglia, 1926-1939)
    • 89º RF "Cosseria" (Ventimiglia, 1939-1943) [1935 Cirenaica; 1936 Eritrea; 1940 Battaglia delle Alpi, 1942-1943 Russia, Don]
    •   89º Reggimento fanteria "Salerno" (Imperia, 1958 - Salerno, 1991)
  • 90º RF (Brigata "Salerno") (1884-1926) (Motto: Vincere assueti) [1915-1918 Francia, Braye, Chemin des Dames; 1942-1943 Russia, Don]
  • 91º RF (Brigata "Basilicata") (Napoli, Salerno, Reggio Calabria, Novara, Civitavecchia, Torino, 1884-1926) [1887-1888 Eritrea; 1915-1918 Monfenera, Col di Lana, Grappa]
    • 91º RF "Basilicata" (Torino, 1926-1939) (Motto: Ubicumque victores)
    • 91º RF "Superga" (Torino, 1939-1943) [1940-1943 Francia, Tunisia]
    • 91º BF "Lucania" (Potenza, 1977-1985) (Motto: Ubicumque victores)
    • 91º BFN "Lucania" (Potenza, 1985-1991) (Motto: Ubicumque victores)
    • 91º Battaglione fanteria "Lucania" (Potenza, 1991-2009) (Motto: Ubicumque victores)
    •   91º Reggimento fanteria "Basilicata" (Potenza, 1993-2009) (Motto: Ubicumque victores)
  • 92º RF (Brigata "Basilicata") (Napoli, Salerno, Monteleone Calabro, Novara, Viterbo, Torino, 1884-1926) (Motto: Veni nec recedam) [1915-1918 Monfenera, M. Tomba, Pederobba] 1940-1943
    • 92º RF "Basilicata" (Torino, 1926-1939) (Motto: Veni nec recedam)
    • 92º RFa "Superga" (Torino, 1939-1943) [1940-1943 Francia, Tunisia] [Francia, Tunisia]
    • 92º BF "Basilicata" (Portogruaro, 1975-1981) (Motto: Veni nec recedam)
    • 92º Centro addestramento reclute (CAR) (Foligno, 1981-1982) (Motto: Veni nec recedam)
    • 92º BF "Basilicata" (Foligno, 1982-1992) (Motto: Veni nec recedam)
    •   92º Reggimento fanteria "Basilicata" (Foligno, 1992-1996) (Motto: Veni nec recedam)
  •   93º Reggimento fanteria (Brigata "Messina") (Gaeta, 1884 - Ancona, 1944) (Motto: Impetuosa messanensis legio) [1887-1888 Eritrea; 1911-1912 G. italo-turca; 1915-1918 Panovizza; 1941-1943 Jugoslavia]
  •   94º Reggimento fanteria (Brigata “Messina") (Lecce, 1884 - Jugoslavia, 1943) (Motto: Impetuosa messanensis legio) [1915-1918 Panovizza; 1941-1943 Jugoslavia]

Reggimenti costituiti durante la Prima guerra mondiale (1915-1918)Modifica

I seguenti reggimenti sono sorti grazie alla mobilitazione generale. Nella maggior parte dei casi i reggimenti sciolti nel 1917 sono quelli distrutti nel corso della dodicesima battaglia dell'Isonzo. Tutti gli altri reggimenti sono stati sciolti nel 1919 e nel 1920, con l'eccezione di quelli decorati di Medaglia d'oro al valor militare ("Sassari", "Liguria", "Arezzo", Avellino"). Se tra parentesi tonda è riportato un anno successivo, il reggimento sciolto nel 1919 è stato nuovamente costituito.

Reggimenti costituiti durante la Seconda guerra mondiale (1940-1945)Modifica

BersaglieriModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Bersaglieri.
 
Stemma del 3º Reggimento bersaglieri
 
Stemma del 28º Battaglione bersaglieri

Fino al 1883 vennero costituiti 12 reggimenti di Bersaglieri con i battaglioni già esistenti dal 1848 e subordinati direttamente ai corpi d'armata come truppe a disposizione. Nella prima guerra mondiale il numero dei reggimenti di bersaglieri aumentò a 21, parte dei quali inquadrati nelle brigate bersaglieri. Nella seconda guerra mondiale i bersaglieri furono inquadrati nelle divisioni celeri, in quelle motorizzate e in quelle corazzate, oltre a contribuire, ove necessario, alla costituzione dei Nuclei celeri di corpo d'armata. Anche dopo il 1945 i bersaglieri hanno continuato a costituire di norma la componente di fanteria nelle divisioni corazzate e poi nelle brigate corazzate. Dal 1975 al 1991, nel quadro della riorganizzazione dell'Esercito Italiano a seguito dell'abolizione del livello reggimentale, le tradizioni dei Reggimenti bersaglieri sono state assunte da battaglioni autonomi; oggi i Bersaglieri sono nuovamente inquadrati come reggimenti, sia pur della forza di un singolo battaglione. Fin dal 1836 hanno mantenuto il loro caratteristico Passo di Corsa (180 passi al minuto con lunghezza di un metro l'uno).

  • I BFB, VII BFB, IX BFB, XXVII BFB (Cuneo, Torino, 1861-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Umbria; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 1º RFB (Torino, Ascoli Piceno, Senigallia, Roma, Treviso, Belluno, Palermo, San Remo, Napoli, 1871-1943) (Motto: Ictu impetuque primus) [1915-1918 Vittorio Veneto; 1940-1943 Albania, Francia]
    • 1º RFB (Roma, Viterbo, Civitavecchia, 1953-1958)
    • 1º RFB Corazzato (Civitavecchia, 1959-1976)
    • 1º BFB "La Marmora" (Civitavecchia, 1976-1995)
    •   1º Reggimento bersaglieri (Civitavecchia, Cosenza, 1995 - oggi) (Motto: Ictu impetuque primus)
  • II BFB, IV BFB, XVII BFB, XXXVII BFB (Cuneo, Milano, 1861-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 2º RFB (Milano, Palermo, Roma, Senigallia, Asti, Napoli, Cremona, Milano, Livorno, Roma, 1871-1943) (Motto: Nulli secundus) [1915-1918 Piave, Montello; 1940-1943 Grecia]
    • 2º BFB "Governolo" (Legnano, 1975-1992)
    •   2º Reggimento bersaglieri (Legnano, 1992-2001) (Motto: Nulli secundus)
  • XVIII BFB, XX BFB, XXVIII BFB (Modena, Parma, 1861-1871) [1860 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 3º RFB (Parma, Bari, Ascoli Piceno, Torino, Treviso, Roma, Palermo, Belluno, Brescia, Livorno, Milano, 1871-1943) (Motto: Maiora viribus audere) [1895-1896 Eritrea; 1915-1918 Vermegliano, Monfalcone; 1935-1936 Etiopia; 1940-1943 Balcani, Russia, Italia]
    • 3º RFB (Milano, Novara, Milano, 1946-1975)
    • 18º BFB "Poggio Scanno" (Milano, 1975-1991)
    • 3º RFB "Goito" (Milano, 1991-1992)
    •   3º Reggimento bersaglieri (Milano, 1992 - oggi) (Motto: Maiora viribus audere)
  • XXVI BFB, XXIX BFB, XXXI BFB (Ravenna, Capua, 1861-1871) [1860 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    •   4º RFB (Capua, Livorno, Firenze, Palermo, Cremona, Genova, San Remo, Treviso, Rimini, Bologna, Torino, 1871-1944) (Motto: Vis, animus, impetus) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Isonzo, Bainsizza, Piave; 1940-1943 Balcani]
    • 26º BFB "Castelfidardo" Pordenone, (1975-1991)
    •   26º Battaglione "Castelfidardo" (Pordenone, 1993-1998) (Motto: Vis, animus, impetus)
  • XIV BFB, XXII BFB, XXIV BFB, XXXIX BFB (1861-1871) [1860 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    •   5º Reggimento bersaglieri (1861-1943) (Motto: Nulla via impervia) [1895-1896 Eritrea; 1915-1918 Isonzo, Carso, Sernaglia; 1940-1943 Grecia, Africa settentrionale, Capo Bon]
  • VI BFB, XIII BFB, XIX BFB, XXI BFB (Capua, 1861-1865) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1862 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 6º RFB (Ancona, Spoleto, Treviso, Napoli, Palermo, Torino, Asti, Verona, Ancona, Bologna, 1871-1943) (Motto: E vincere bisogna) [1915-1918 Bovec, Bainsizza, Sasso Rosso; 1940-1943 Jugoslavia, Russia]
    • 6º BFB "Palestro" (Torino, 1975-1989)
    •   6º Reggimento bersaglieri (Bologna, 1992 - oggi) (Motto: E vincere bisogna)
  • VIII BFB, X BFB, XI BFB, XV BFB (1861-1871) [1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 7º RFB (Verona, Palermo, Firenze, Caserta, Casagiove, Ascoli Piceno, L'Aquila, Torino, Milano, Brescia, Bolzano, 1871-1943) (Motto: Celeritate ac virtute) [1915-1918 Flondar, Jamiano; 1940-1943 El Alamein, Mareth]
    • 10º BFB "Bezzecca" (Solbiate Olona, Bologna, 1975-1992)
    •   7º Reggimento bersaglieri (Bologna, Bari, 1992 - oggi) (Motto: Celeritate ac virtute)
  • III BFB, V BFB, XII BFB, XXIII BFB (1861-1871) [1848-1849 prima guerra d'indipendenza; 1855-1856 Crimea; 1859 Liberazione della Lombardia; 1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    • 8º RFB (Palermo, Milano, Treviso, Reggio Emilia, Napoli, Asti, Torino, Ancona, Napoli, Palermo, Verona, Firenze, Verona, 1871-1943) (Motto: Velox ad impetum) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1913-1914 Libia; 1915-1918 Cadore, Piave; 1940-1943 El Alamein, Enfidaville]
    • 8º RFB (Pordenone, 1949-1975)
    • 3º BFB "Cernaia" (Pordenone, Caserta, 1975-1993)
    •   8º Reggimento bersaglieri (Caserta, 1993 - oggi) (Motto: Velox ad impetum)
  • XXVIII BFB, XXX BFB, XXVII BFB, XL BFB (1861-1871) [1866 Custoza, Liberazione del Veneto; 1869 San Giovanni in Persiceto; 1870 Roma, Unità d'Italia]
    •   9º RFB (Bari, Parma, Rimini, Ravenna, Milano, Vittorio, Verona, Firenze, Livorno, Palermo, Napoli, Asti, Zara, Tarvisio, Cremona, 1871-1942) (Motto: Invicte, acriter, celerrime) [1895-1896 Adua, Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1919: 1915, Plezzo, Jama Planina, Javorcek, M. Kukla, Ravnilaz, Oslavia; 1916, Oslavia, M. Zebio, M. Colombara, Carso, Nad Logen, Gorizia; 1917, Hermada, M. Forno, M. Ortigara, Passo dell'Agnella, M. Sisemol, Cima Valbella, M. Pleka, Kozliak, M. Nero, Dreznica, Drezniske Ravne, Trnovo ob Soci, Krasji Vrh, Zaga, Kred, Suzid, Idrsko, Livek, Kolovrat, M. Matajur, M. Stol, M. Ioànaz, Canebola, M. Carnizza; 1918, Piave, Sacile, solo il IX btg ciclisti; 1935-1936 Africa orientale; 1939 Albania; 1940 Piccolo San Bernardo, Tripoli, Cirenaica; 1941 Bir al Gobi, Sidi Rezegh, Bir Bellafaa, Sidi Breghise, Marmarica, Sirtica; 1942 Agedabia, Ese Sceleidima, Solluch, El Mechili, Tobruk, Marsa Matruk, El Alamein, Bab el Quattara, Pass el Car]
    •   28º Battaglione bersaglieri "Oslavia" (Bellinzago Novarese, 21/10/1975-15/10/1996) (Motto: Invicte, acriter, celerrime) [Calamità naturali: 1905 Calabria, 1906 Vesuvio, 1908 Messina e Reggio Calabria, 1966 Piave Monticano Livenza Tagliamento Firenze, 1968 Valle Mosso, 1994 Asti]
  • XVI BFB, XXXIV BFB, XXXV BFB, XXXVI BFB (1861-1871) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia]
    •   10º Reggimento bersaglieri (1871-1943) (Motto: In flammis flammam) [1895-1896 Eritrea; 1915-1918 Isonzo, Piave, Fagaré; 1940-1943 Africa settentrionale, Capo Bon, Sicilia]
  • 11º RFB (Caserta, Firenze, Verona, Ancona, Asti, Napoli, Tripolitania, Napoli, Ancona, Postumia, Abbazia, Gradisca, 1883-1943) (Motto: Quis ultra?) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1913 Libia; 1915-1918 Monfalcone, Serravalle; 1920 Kwidzyn (Marienwerder); 1940-1943 Jugoslavia]
  • 12º RFB (Verona, Vittorio, Roma, San Remo, Brescia, Milano, Pola, Reggio Emilia, 1883-1942) (Motto: Victoria nobis vita) [1915-1918 Isonzo, Piave; 1940-1943 Jugoslavia, El Alamein]
  • 13º Reggimento bersaglieri (1915-1920) [1915-1918]
  • 14º Reggimento bersaglieri (1915-1920) [1915-1918]
  • 15º Reggimento bersaglieri (1916-1920) [1916-1918]
  • 16º Reggimento bersaglieri (1916-1920) [1916-1918]
  • 17º Reggimento bersaglieri (1917-1920) [1917-1918]
  • 18º RFB (1917-1919) [1917-1918]
    • 18º RFB (Milano, 1935-1936)
    • 18º RFB (R.E.Co.) (1942-1943)
    • 67º BFB "Fagare" (Persano, 1975-1993)
    •   18º Reggimento bersaglieri (Cosenza, 1993-2005) (Motto: Invitto e pronto a rinnovar le glorie) [1940-1943 Südfrankreich, Roma]
  • 19º Reggimento bersaglieri (1917-1920) [1917-1918]
  • 20º Reggimento bersaglieri (1917-1920) [1917-1918]
  • 21º Reggimento bersaglieri (1917-1918) [1917-1918]
  • 30º Reggimento bersaglieri di marcia (1942)[11] [1942-1943]
  • 177º Reggimento bersaglieri territoriale mobile (1943) [1943]
  •   11º Battaglione bersaglieri (Motto: Obbedisco)

AlpiniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Alpini.
 
Stemma del 2º Reggimento alpini
 
Stemma del 4º Reggimento alpini

I reggimenti degli Alpini nacquero durante la prima guerra mondiale, per trasformazione dei preesistenti Gruppi alpini. Dopo una lunga fase di assestamento nella definizione dei nominativi, i battaglioni "regolari" avevano a quel punto assunto il nome della località principale della zona di reclutamento del reggimento. Sempre nel corso della prima guerra mondiale vennero mobilitati dai reggimenti numerosi battaglioni costituiti da personale della Milizia territoriale (i battaglioni "Valle", che prendevano il nome dalla valle in cui erano reclutati) e della Milizia mobile (i battaglioni "Monte", che prendevano il nome dalla principale montagna all'estremità della valle in cui erano reclutati). Dal 1975 al 1991, nel quadro della riorganizzazione dell'Esercito Italiano a seguito dell'abolizione del livello reggimentale, le tradizioni dei Reggimenti alpini sono state assunte da battaglioni autonomi; oggi gli Alpini sono nuovamente inquadrati come reggimenti, sia pur della forza di un singolo battaglione. Tra parentesi quadra i (precedenti) nomi dei battaglioni.

  •   1º RFA (Mondovì, 1882-1943) (Motto: Nec descendere nec morari) [1895-1896 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Sette Comuni, Ortigara, Tonale; 1935-1936 Etiopia; 1940-1943]
  • 2º RFA (Bra, Cuneo, 1882-1943) (Motto: Vigilantes) [1895-1896 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1915-1918 Pasubio, Ortigara, Tonale; 1919-1920 Albania; 1935-1936 Etiopia; 1940-1943]
    • 2º RFA (CAR) (Cuneo, 1963-1974)
    • BFA "Saluzzo" (Borgo San Dalmazzo, 1975-1992)
    •   2º Reggimento alpini (1992 - oggi) (Motto: Vigilantes)
  • 3º RFA (Fossano, Savigliano, Torino, 1882-1917) [1895-1896 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1913 Libia; 1915-1917 Monte Nero, Bainsizza]
    • 3º RFA (Torino, 1920-1943) (Motto: Altius tendo) [1919-1920 Albania; 1935-1936 Etiopia; 1940-1943]
    • 3º RFA (Torino, 1944) [1944-1945]
    • BFA "Susa" (Pinerolo, 1975-1993)
    •   3º Reggimento alpini (Pinerolo, 1993 - oggi) (Motto: Altius tendo)
  • 4º RFA (Torino, Ivrea, Aosta, 1882-1943) (Motto: In adversa, ultra adversa) [1895-1896 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1913-1914 Libia; 1915-1918 Adamello, Vodice, M. Grappa; 1919-1920 Albania; 1935-1936 Etiopia; 1940-1943]
    • 4º RFA (Torino, 1946-1975)
    • BFA "Aosta" (Aosta, 1975-1989)
    • Battaglione supporto tattico-logistico "Aosta" (Aosta, 1989-?)
    •   4º Reggimento alpini (Verona, 2010 - oggi) (Motto: In adversa, ultra adversa)
  • 5º RFA (Milano, Edolo, Milano, Bergamo, Milano, Merano, 1882-1943) (Motto: Nec videar dum sim) [1895-1896 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1913 Libia; 1915-1918 M. Fior, Castelgomberto; 1940-1943]
    • 5º RFA (Merano, 1953-1975)
    • BFA "Morbegno" (Vipiteno, 1975-1992)
    •   5º Reggimento alpini (Vipiteno, 1992 - oggi) (Motto: Nec videar dum sim)
  • 6º RFA (Conegliano, Verona, Bressanone, Vipiteno, 1882-1943) (Motto: Più salgo, più valgo) [1895-1896 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1913 Libia; 1915-1918 Ortigara, Pasubio; 1935-1936 Etiopia; 1940-1943]
    • 6º RFA (Merano, Brunico, 1946-1975)
    • BFA "Bassano" (San Candido, 1975-1993)
    •   6º Reggimento alpini (San Candido, 1993 - oggi) (Motto: Più salgo, più valgo)
  • 7º RFA (Conegliano, Belluno, 1887-1943) (Motto: Ad exclesa tendo) [1887-1888 Eritrea; 1895-1896 Eritrea; 1911-1912 Guerra italo-turca; 1913-1914 Libia; 1915-1918 Grappa, Trento; 1919-1920 Albania; 1935-1936 Etiopia; 1940-1943]
    • 7º RFA (Belluno, 1953-1975)
    • BFA "Feltre" (Feltre, 1975-1992)
    •   7º Reggimento alpini (Feltre, 1992 - oggi) (Motto: Ad exclesa tendo)
  • 8º RFA (Udine, Venzone, Udine, Tolmezzo, Udine, 1909-1943) (Motto: O là... o rompi) [1911-1912 Guerra italo-turca; 1912-1913 Libia; 1915-1918 Sette Comuni, Tonale; 1940-1943]
    • 8º RFA (Belluno, Tolmezzo, 1946-1975)
    • BFA "Gemona" (Tarvisio, 1975-1992)
    •   8º Reggimento alpini (Tarvisio, Venzone, 1992 - oggi) (Motto: O là... o rompi)
  • 9º RFA (Gorizia, 1920-1943) (Motto: Ad ardua super alpes patria vocat) [1915-1918 Sasso Rosso (?); 1940-1943]
  • BFA "L'Aquila" (Gorizia, 1935-1943) (inquadrato nel 9º RFA) [1940-1943]
    • BFA "Abruzzi" (Piedimonte d'Alife, 1944) [1944-1945]
    • BFA "L'Aquila" (Piedimonte d'Alife, 1944-1946) [1944-1945]
    • BFA "L'Aquila" (Tarvisio, 1946-1975) (inquadrato nell'8º RFA)
    • BFA "L'Aquila" (L'Aquila, 1975-1991)
    •   RFA "L'Aquila" (L'Aquila, 1991-1992) (Motto: D'Aquila penne, ugne di Leonessa)
    •   9º Reggimento alpini (L'Aquila, 1992 - oggi) (Motto: Ad ardua super alpes Patria vocat)
  • 10º RFA (denominazione assunta dall'Associazione Nazionale Alpini tra il 1939 ed il 1945)
  • 11º RFA (Trento, 1935-1943) [1915-1918 M. Kukla (BFA "Trento", BFA "Bassano"); 1935-1936 Etiopia; 1940-1943]
    • BFA "Trento" (Monguelfo, Brunico, 1975-1992)
    •   11º Reggimento alpini (Brunico, 1992-2001) (Motto: Fulmineo come l'aquila, forte come il leone)
  • 12º Reggimento alpini (1935-1937) [1935-1936 Etiopia]
  • BFA "Pieve di Cadore" (1866-1887) (inquadrato nel 6º RFA)
    • BFA "Pieve di Cadore" (1887-1935) (inquadrato nel 7º RFA)
    • BFA "Pieve di Cadore" (1935-1937) (inquadrato nel 12º RFA)
    • BFA "Pieve di Cadore" (1937-1943) (inquadrato nel 7º RFA) [1940-1943]
    • BFA "Pieve di Cadore" (Belluno, 1953-1956) (inquadrato nel 7º RFA)
    • BFA "Pieve di Cadore" (1956-1975) (inquadrato nel 7º RFA)
    • BFA "Pieve di Cadore" (Tai di Cadore, 1975-1992)
    •   12º Reggimento alpini (Tai di Cadore, 1992-1997) (Motto: Per l'onor del batajon)
  • BFA "Tolmezzo" (Tolmezzo, 1908-1909) (inquadrato nel 7º RFA)
    • BFA "Tolmezzo" (Tolmezzo, 1909-1943) (inquadrato nell'8º RFA) [1915-1918; 1940-1943]
    • BFA "Tolmezzo" (Padova, 1946-1975) (inquadrato nell'8º RFA)
    • BFA "Tolmezzo" (Venzone, Paluzza, Venzone, 1975-1993)
    •   14º Reggimento alpini (Venzone, 1993-2005) (Motto: O là o rompi)
  • BFA "Cividale" (Cividale, 1909-1921) (inquadrato nell'8º RFA) [1915-1918]
    • BFA "Cividale" (Cividale, 1921-1926) (inquadrato nel 12º RFA)
    • BFA "Cividale" (Cividale, 1926-1943) (inquadrato nell'8º RFA) [1940-1943]
    • BFA "Cividale" (Cividale, 1948-1975) (inquadrato nell'8º RFA)
    • BFA "Cividale" (Chiusaforte, Tarvisio, Chiusaforte, 1975-1992)
    •   15º Reggimento alpini (Chiusaforte, 1992-1995) (Motto: Fuarce Cividat)
  • BFA "Belluno" (Belluno, 1910-1917) (inquadrato nel 7º RFA) [1915-1917]
    • BFA "Belluno" (1917-1936) (inquadrato nel 7º RFA) [1917-1918]
    • BFA "Belluno" (1936-1937) (inquadrato nel 12º RFA)
    • BFA "Belluno" (1937-1943) (inquadrato nel 7º RFA) [1940-1943]
    • BFA "Belluno" (1953-1975) (inquadrato nel 7º RFA)
    • BFA "Belluno" (Belluno, 1975-1991)
    • RFA "Belluno" (Belluno, 1991-1992)
    •   16º Reggimento "Belluno" (Belluno, 1992-2004) (Motto: Sunt rupes virtutis iter)
  • BFA "Edolo" (1886-1921) (inquadrato nel 5º RFA) [1915-1918]
    • BFA "Edolo" (1921-1934) (inquadrato nel 6º RFA)
    • BFA "Edolo" (1934-1943) (inquadrato nel 5º RFA) [1940-1943]
    • BFA "Edolo" (1945-1946) (inquadrato nel 4º RFA)
    • BFA "Edolo" (1946-1953) (inquadrato nel 6º RFA)
    • BFA "Edolo" (1953-1975) (inquadrato nel 5º RFA)
    • BFA "Edolo" (Merano, 1975-1997)
    •   18º Reggimento alpini (Merano, 1997-2004)
  • BFA "Monte Cervino" (1915-1919) (inquadrato nel 4º RFA) [1915-1918]
    • BFA "Monte Cervino" (1940-1941) (inquadrato nel 4º RFA) [1940-1941]
    • BFA "Monte Cervino" (1941-1943) [1941-1943]
    • BFA "Monte Cervino" (1943) (inquadrato nel 20º Raggruppamento alpini sciatori) [1943]
    • Compagnia alpini paracadutisti (Merano, 1964-1990)
    • Compagnia alpini paracadutisti "Monte Cervino" (Merano, San Michele Appiano, 1990-?)
    • Battaglione alpini paracadutisti "Monte Cervino" (1996-2004)
    •   4º Reggimento alpini "Monte Cervino" (Montorio Veronese, 2006 - oggi) (Motto: In adversa ultra adversa)
  • BFA "Val Brenta" (Torino, 1882-1886) (inquadrato nel 4º RFA poi nel 6º RFA)
  • Battaglione milizia territoriale (Vestone, 1915-1919) (inquadrato nel 5º RFA) [1915-1918]
  • BFA "Val Tagliamento" (1882) (inquadrato nel 6º RFA)
  • Battaglione milizia territoriale (Feltre, 1915-1919) (inquadrato nel 7º RFA) [1915-1918]
    • BFA "Val Cismon" (1939-1940)
    • BFA "Val Cismon" (1941-1943) [1941-1943]
      • XIX BFA da posizione (...-...)
    • XIX BFA arresto (...-1963)
    • Battaglione alpini d'arresto "Val Cismon" (Santo Stefano di Cadore, 1963-1975) (Motto: Chi osa s'infrange)
  • 11º Raggruppamento di frontiera (Tolmezzo, 1952-1956) (Motto: Sin simpri chei)
  • 101º Reggimento alpini di complemento (1942-1943) [1942-1943]
  • 102º Reggimento alpini di marcia (1942-1943)[3] [1942-1943]
  • 103º Reggimento alpini di marcia (1942-1943) [1942-1943]
  • 104º Reggimento alpini di marcia (1942-1943) [1942-1943]
  • 105º Reggimento alpini di complemento (1942-1943) [1942-1943]
  • 165º Reggimento alpini costiero (1942-1943) [1942-1943]
  • 166º Reggimento alpini costiero (1942-1943) [1942-1943]
  • 167º Reggimento alpini costiero (1942-1943) [1942-1943]
  • 168º Reggimento alpini costiero (1942-1943) [1942-1943]
  • 175º Reggimento alpini territoriale mobile (1943-1944) [1943]
  • 176º Reggimento alpini territoriale mobile (1943) [1943]

I primi nove reggimenti stazionati da ovest verso est costituiscono il nocciolo storico degli alpini. Il 10º Reggimento fu la denominazione assunta dall'Associazione Nazionale Alpini tra il 1939 ed il 1945. I reggimenti 11° e 12° furono costituiti in occasione della guerra coloniale italiana nell'Africa orientale. I reggimenti formati temporaneamente negli anni '90 (fino al 18°) erano in parte formazioni di addestramento.

Fanteria carristaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Scuola truppe corazzate dell'Esercito Italiano e Arma di cavalleria.
 
Stemma del 1º Reggimento corazzato
 
Stemma del 31º Reggimento carri

Le origini delle truppe corazzate italiane risalgono ad un'unità di ricerca e addestramento costituita nel settembre 1918 a Verona, che disponeva di pochi carri armati dei tipi Schneider CA1, Renault FT e Fiat 2000. A settembre del 1918 venne costituita a Torino una prima compagnia che nel 1920 fu spostata a Roma insieme con l'unità di addestramento e lì (Forte Tiburtino) trasformata in battaglione. Il 1º ottobre 1927 nacque un primo reggimento corazzato (5 battaglioni di cui 3 nell'Italia del nord-est, equipaggiati con Fiat 3000), che nel 1931 venne trasferito a Bologna. Nel 1936 da questo reggimento (non numerato) nacquero i primi quattro reggimenti (1-4). Nel 1937 si costituirono le due brigate corazzate "Centauro" e "Ariete" che nel 1939 furono trasformate in divisioni corazzate. Dal 1975 al 1991, nel quadro della riorganizzazione dell'Esercito Italiano, a seguito dell'abolizione del livello reggimentale, le tradizioni dei reggimenti di fanteria carrista sono state assunte da battaglioni autonomi; successivamente i reparti carristi furono nuovamente inquadrati come reggimenti, sia pur della forza di un singolo battaglione. Dal 1999 la specialità è entrata a far parte dell'Arma di Cavalleria.

  • 1º RF carrista (Vercelli, 1936-1943) [1940-1943]
    • 1º Reggimento carristi (Roma, 1948-1949)
    • Campo addestramento unità corazzate (Capo Teulada, 1959-1974)
    • 1º RFC (Capo Teulada, 1974-1993)
    •   1º Reggimento corazzato (Capo Teulada, 1993 - oggi) (Motto: Folgore nella battaglia) [1][collegamento interrotto]
  • 2º Reggimento carri (Verona, 1936 - 1938) (Motto: Sicut leones) [2][collegamento interrotto] poi 32º Reggimento carri
  • XXII Battaglione carri d'assalto "Coralli" (1935-1938)
    • XXII Battaglione carri L (1938) (inquadrato nel 1º RF carrista)
    • XXII Battaglione carri L (1938-1939) (inquadrato nel 2º RF carrista)
    • XXII Battaglione carri L (1939-1940) (inquadrato nel 33º RF carrista)
    • XXII Battaglione carri L (1941-1943) [1941-1943]
    • XXII Battaglione carri (1964-1975) (inquadrato nel RFL "Serenissima")
    • 22º Battaglione carri "M. O. Piccinini" (San Vito al Tagliamento, 1975-1991)
    • 22º RCC (San Vito al Tagliamento, 1991-1993)
    •   2º Reggimento carri (San Vito al Tagliamento, 1993-1995) (Motto: Sicut leones)
  • Reggimento carri armati (Roma, Bologna, 1927-1936) (Motto: Pondere et igne iuvat)
  • 4º RF carrista (Roma, 1936-1943) [1940-1943 Tobruk, Roma]
    • 4º Reggimento carristi (Roma, Civitavecchia, 1953-1958)
    • 4º RFC (Legnano, 1958-1975)
    • 20º Battaglione carri "M. O. Pentimalli" (Legnano, 1975-1991)
    •   4º Reggimento carri (Ozzano dell'Emilia, Civitavecchia, 1992 - oggi) (Motto: Travolgo) [4][collegamento interrotto]
  • 31º RF carrista (Siena, 1937-1943) (inquadrato nella Divisione corazzata "Centauro" (131ª) [1940-1943 Balcani, Nordafrica]
    • 31º RF carrista (1943) [1943]
    • 31º Reggimento carristi (Verona, Bellinzago Novarese, 1951-1958)
    • 31º RCC (Bellinzago Novarese, 1959-1975)
    • 1º Battaglione carri "M. O. Cracco" (Bellinzago Novarese, 1975-1993)
    •   31º Reggimento carri (Bellinzago Novarese, 1993 - oggi) (Motto: Ferro et corde frangit hostes) [5][collegamento interrotto]
  • 32º RF carrista (Verona, 1938-1944) (inquadrato nella Divisione corazzata "Ariete" (132ª) [1941-1943 Nordafrica, El Alamein]
  • 33º RF carrista (Parma, 1939-1943) (inquadrato nella Divisione corazzata "Littorio" (133ª) [1940-1943]
  • LXIII Battaglione carri L (1939-1941) [1940-1941]
    • III Battaglione carri (Visco, 1958-1961)
    • LXIII Battaglione carri (Visco, 1961-1964)
    • LXIII Battaglione carri (Visco, Cordenons, 1964-1975)
    • 63º Battaglione carri "M. O. Fioritto" (Cordenons, 1975-1991)
    • 63º RCC (Cordenons, 1991-1992)
    •   63º Reggimento carri (Cordenons, 1992-1995) (Motto: Irriducibile sempre) [8][collegamento interrotto]
  • 131º RF carrista (Siena, 1941-1942) (inquadrato nella Divisione corazzata "Centauro" (131ª) [1940-1943 Sicilia]
  • 132º RF carrista (1941-1942) (inquadrato nella Divisione corazzata "Ariete" (132ª) [1940-1943 Nordafrica, El Alamein]
    • 132º RF carrista (Sardegna, 1944) [1944-1945]
    • 1º Reggimento carristi (Roma, 1948-1949)
    • 132º Reggimento carristi (Roma, Aviano, 1949-1959)
    • 132º RCC (Aviano, 1959-1975)
    • 8º Battaglione carri "M. O. Secchiaroli" (Aviano, 1975-1992)
    •   132º Reggimento carri (Aviano, 1992 - oggi) (Motto: In hostem ruit) [10][collegamento interrotto]
  • 133º RF carrista (Parma, 1941-1942) (inquadrato nella Divisione corazzata "Littorio" (133ª) [1942-1943 Nordafrica, El Alamein]
    • 10º Battaglione carri "M. O. Bruno" (Aviano, 1975-1991)
    • 60º RCC (Altamura, 1991-1992)
    •   133º Reggimento carri (Altamura, 1992-1995) (Motto: Ferro, fuoco, cuore)

ParacadutistiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Brigata paracadutisti "Folgore".
 
Stemma del 183º Reggimento paracadutisti

Questi reggimenti erano inquadrati nelle divisioni di paracadutisti "Folgore" (185ª) e "Nembo" (184ª). I reggimenti ancora attivi sono oggi riuniti nella Brigata Paracadutisti Folgore. Dal 1975 al 1992, nel quadro della riorganizzazione dell'Esercito Italiano, a seguito dell'abolizione del livello reggimentale, le tradizioni dei reggimenti paracadutisti sono state assunte da battaglioni autonomi; oggi i paracadutisti sono nuovamente inquadrati come reggimenti, sia pur della forza di un singolo battaglione.

 
Stemma del Reggimento lagunari

LagunariModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Lagunari.

I Lagunari vennero costituiti a Venezia nel 1950 a difesa del fianco sud, ricco di lagune, del V Corpo d'Armata, stazionato nell'Italia del nord-est. Fino al 1975 il reggimento dei lagunari "Serenissima" dispose dei battaglioni "Marghera", "Piave" e "Isonzo". Nel 1975 dal battaglione "Piave" nacque il 1º battaglione lagunari "Serenissima", mentre gli altri battaglioni transitarono nella fanteria meccanizzata di linea. Nel 1992 rinacque il reggimento con i battaglioni "Serenissima" (fanteria) e "Sile" (trasporto), ancora oggi attivi, anche se soltanto con la forza di battaglione.

  • RFL "Serenissima" (1964-1975) (Motto: Come lo scoglio infrango come l'onda travolgo)

Reggimenti attiviModifica

(tutti i reggimenti sono formati da solo un battaglione)

(il reggimento è composto da 2 battaglioni, il 1º Battaglione dislocato a Roma il 2º battaglione dislocato a Spoleto)

(tutti i reggimenti sono formati solo da un battaglione)

NoteModifica

  1. ^ www.cimeetrincee.it, http://www.cimeetrincee.it/tanaro.pdf. URL consultato il 7 gennaio 2019.
  2. ^ Costituiti a partire dal 1941 per conversione di Reggimenti Territoriali Mobili
  3. ^ a b Costituito, insieme ai successivi, per alimentare il flusso di complementi e rimpiazzi destinati all'8ª Armata italiana in Russia - ARMIR
  4. ^ Numerazione già propria dal Reggimento di fanteria "Bisagno" durante la I Guerra Mondiale, e riutilizzata in Africa Orientale Italiana per un Reggimento costituito da richiamati presenti in colonia, inquadrato nella Divisione di fanteria "Africa" e poi nella 26ª Divisione di fanteria coloniale.
  5. ^ Numerazione già propria dal Reggimento di fanteria "Pescara" durante la I Guerra Mondiale, e riutilizzata in Africa Orientale Italiana per un Reggimento costituito da richiamati presenti in colonia, inquadrato nella Divisione di fanteria "Africa".
  6. ^ Tra il 1941 ed il 1943 alcune Divisioni di Fanteria impegnate in compiti di guarnigione attivarono un terzo Reggimento con nuovo personale o per conversione della Legione d'Assalto di CC.NN. divisionale
  7. ^ Costituiti dai Battaglioni di fanteria albanese, precedentemente autonomi o inquadrati quali terzi battaglioni all'interno dei Reggimenti di fanteria italiani di stanza in Albania.
  8. ^ Costituito a partire da elementi del XXXV Settore di Copertura della Guardia alla Frontiera (Tripoli) con compiti presidiari, successivamente impiegato come unità campale in Tunisia (1943)
  9. ^ Nuovo nome assunto dal Gruppo Battaglioni "Giovani Fascisti", a seguito della costituzione della 136ª Divisione Corazzata.
  10. ^ Costituito da elementi dei Gruppi Battaglioni di Camicie Nere "M" "Montebello" e "Tagliamento", a seguito della riorganizzaione della 1ª Divisione Corazzata di Camicie Nere "M" in 136ª Divisione Corazzata "Centuaro II".
  11. ^ Costituito per alimentare il flusso di complementi e rimpiazzi destinati all'8ª Armata italiana in Russia - ARMIR

BibliografiaModifica

  • AA. VV.: L'Esercito e i suoi corpi, Stato Maggiore dell'Esercito - Ufficio Storico, 1973, 3 volumi
  • AA. VV.: L'Esercito e i suoi corpi, Stato Maggiore dell'Esercito - Ufficio Storico, 1998, 3 volumi

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra