Apri il menu principale
Giulio Bresci
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 1955
Carriera
Squadre di club
1942 A.C. Pratese
1943 Taddei
1944 Benotto
Taddei
1945 Benotto
Welter
A.C. Pratese
1946 Ray-Dunlop
Welter
1947 Welter
Imholz
Tebag
1948 Wilier Triestina
Allegro
1949 Wilier Triestina
Allegro
Tebag
1950 Bottecchia
Stucchi
1951 Bottecchia
Wilier Triestina
1952-1954 Bartali
1955 Individuale
Nazionale
1950-1952 Italia Italia
 

Giulio Bresci (Prato, 29 novembre 1921Prato, 8 agosto 1998) è stato un ciclista su strada italiano, professionista tra il 1944 ed il 1955.

CarrieraModifica

Corridore polivalente, che gareggiò con la casacca di diverse formazione. Le principali vittorie da professionista furono due tappe e la classifica finale della Ronde de France nel 1946, due tappe al Tour de Suisse tra il 1947 ed il 1948, la tappa di Lugano del Giro d'Italia 1947 (la prima della storia della corsa rosa con arrivo all'estero) nel 1947 al Tour de Romandie del 1948. Concluse per cinque volte il Giro d'Italia nei primi 10 (terzo nel 1947 alle spalle di Fausto Coppi e Gino Bartali) e fu due volte secondo al Tour de Suisse.

PalmarèsModifica

Bologna-Raticosa
Coppa Giulio Burci
  • 1946 (Welter, tre vittorie)
2ª tappa Ronde de France (Pau > Tolosa)
4ª tappa Ronde de France (Montpellier > Gap)
Classifica generale Ronde de France
  • 1947 (Welter, due vittorie)
4ª tappa Tour de Suisse (Sion > Bienna)
19ª tappa Giro d'Italia (Sant'Eufemia della Fonte/Brescia > Lugano)
  • 1948 (Wilier & Allegro, tre vittorie)
Gran Premio Industria e Commercio di Prato
2ª tappa Tour de Suisse (Basilea > La Chaux-de-Fonds)
4ª tappa, 1ª semitappa Tour de Romandie (Le Locle > Lancy)

Altri successiModifica

Classifica scalatori Ronde de France

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1946: 6º
1947: 3º
1948: 7º
1949: 7º
1950: 9º
1951: 13º
1952: 37º
1953: 34º
1950: ritirato (12ª tappa)
1952: 62º

Classiche monumentoModifica

1943: 9º
1946: 26º
1947: 17º
1949: 21º
1951: 13º
1952: 92º
1955: 73º
1945: 16º
1946: 11º
1947: 14º
1948: 19º
1949: 7º
1951: 50º
1952: 53º

Collegamenti esterniModifica