Apri il menu principale

Gran Premio d'Ungheria 1988

corsa automobilistica
Ungheria Gran Premio d'Ungheria 1988
462º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 10 di 16 del Campionato 1988
Hungaroring circuit 1986-1988.svg
Data 7 agosto 1988
Nome ufficiale Pop 84 Hungarian Grand Prix
Luogo Hungaroring
Percorso 4,014 km / 2,494 US mi
Circuito permanente
Distanza 76 giri, 305,064 km/ 189,558 US mi
Clima Caldo e soleggiato
Risultati
Pole position Giro più veloce
Brasile Ayrton Senna Francia Alain Prost
McLaren - Honda in 1'27"635 McLaren - Honda in 1'30"639
(nel giro 51)
Podio
1. Brasile Ayrton Senna
McLaren - Honda
2. Francia Alain Prost
McLaren - Honda
3. Belgio Thierry Boutsen
Benetton - Ford

Il Gran Premio d'Ungheria 1988 fu una gara di Formula 1, disputatasi il 7 agosto 1988 sull'Hungaroring. Fu la decima prova del mondiale 1988 e vide la vittoria di Ayrton Senna su McLaren - Honda, seguito da Alain Prost e da Thierry Boutsen.

QualificheModifica

Il tortuoso circuito magiaro, privo dei lunghi rettilinei che favorivano i motori turbo, consentì ai piloti alla guida di vetture equipaggiate con motori aspirati di mettersi in luce. La McLaren si dimostrò comunque superiore ai rivali, con Senna che conquistò l'ottava pole position stagionale; alle spalle del brasiliano si qualificarono Mansell, Boutsen, Capelli, Nannini e Patrese, mentre il leader del campionato, Prost, fece segnare solo il settimo tempo. In difficoltà Ferrari e Lotus, relegate a centro classifica, mentre si mise in luce Caffi, capace di portare al decimo posto la sua Dallara della Scuderia Italia.

ClassificaModifica

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 12   Ayrton Senna McLaren - Honda 1'27"635
2 5   Nigel Mansell Williams - Judd 1'27"743 +0"108
3 20   Thierry Boutsen Benetton - Ford 1'27"970 +0"335
4 16   Ivan Capelli March - Judd 1'28"350 +0"715
5 19   Alessandro Nannini Benetton - Ford 1'28"493 +0"858
6 6   Riccardo Patrese Williams - Judd 1'28"569 +0"934
7 11   Alain Prost McLaren - Honda 1'28"778 +1"143
8 15   Maurício Gugelmin March - Judd 1'28"099 +1"464
9 28   Gerhard Berger Ferrari 1'28"244 +1"609
10 36   Alex Caffi Dallara Scuderia Italia - Ford 1'28"891 +2"256
11 24   Luis Pérez-Sala Minardi - Ford 1'29"103 +2"468
12 17   Derek Warwick Arrows - Megatron 1'29"185 +2"550
13 1   Nelson Piquet Lotus - Honda 1'29"405 +2"770
14 18   Eddie Cheever Arrows - Megatron 1'29"908 +3"273
15 27   Michele Alboreto Ferrari 1'30"052 +3"417
16 23   Pierluigi Martini Minardi - Ford 1'30"123 +3"488
17 29   Yannick Dalmas Lola Larrousse - Ford 1'30"200 +3"565
18 22   Andrea De Cesaris Rial - Ford 1'30"523 +3"888
19 2   Satoru Nakajima Lotus - Honda 1'30"646 +4"011
20 30   Philippe Alliot Lola Larrousse - Ford 1'30"719 +4"084
21 3   Jonathan Palmer Tyrrell - Ford 1'30"741 +4"106
22 31   Gabriele Tarquini Coloni - Ford 1'31"160 +4"525
23 14   Philippe Streiff AGS - Ford 1'31"265 +4"630
24 26   Stefan Johansson Ligier - Judd 1'31"342 +4"707
25 25   René Arnoux Ligier - Judd 1'31"477 +4"842
26 33   Stefano Modena EuroBrun - Ford 1'31"614 +4"979
NQ 32   Oscar Larrauri EuroBrun - Ford 1'31"987 +5"352
NQ 10   Bernd Schneider Zakspeed 1'32"357 +5"722
NQ 4   Julian Bailey Tyrrell - Ford 1'32"694 +6"059
NQ 9   Piercarlo Ghinzani Zakspeed 1'33"701 +7"066

GaraModifica

Al via Senna mantenne il comando, sfruttando la maggiore potenza del propulsore Honda per tenere dietro Mansell, scattato meglio di lui. Il pilota brasiliano conquistò un buon margine sugli inseguitori, guidati dai due piloti della Williams; sia Patrese che Mansell dovettero però retrocedere, a causa rispettivamente di problemi al motore e di un'uscita di pista, mentre, più indietro, Prost recuperò diverse posizioni.

Il francese giunse alle spalle del compagno di squadra, cominciando a tallonarlo; al 49º passaggio tentò un attacco sul rivale, approfittando di un doppiaggio, ma Senna riuscì a ripassarlo. Il brasiliano condusse fino al termine, vincendo davanti a Prost, Boutsen, Berger, Gugelmin e Patrese; grazie a questo risultato agganciò il compagno di squadra in testa alla classifica mondiale.

ClassificaModifica

Pos N. Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 12   Ayrton Senna McLaren - Honda 76 1h57'47"081 1 9
2 11   Alain Prost McLaren - Honda 76 + 0"529 7 6
3 20   Thierry Boutsen Benetton - Ford 76 + 31"410 3 4
4 28   Gerhard Berger Ferrari 76 + 1'28"670 9 3
5 15   Maurício Gugelmin March - Judd 75 + 1 giro 8 2
6 6   Riccardo Patrese Williams - Judd 75 + 1 giro 6 1
7 2   Satoru Nakajima Lotus - Honda 73 + 3 giri 19
8 1   Nelson Piquet Lotus - Honda 73 + 3 giri 13
9 29   Yannick Dalmas Lola Larrousse - Ford 73 + 3 giri 17
10 24   Luis Pérez-Sala Minardi - Ford 72 + 4 giri 11
11 33   Stefano Modena EuroBrun - Ford 72 + 4 giri 26
12 30   Philippe Alliot Lola Larrousse - Ford 72 + 4 giri 20
13 31   Gabriele Tarquini Coloni - Ford 71 + 5 giri 22
Rit 17   Derek Warwick Arrows - Megatron 65 Freni 12
Rit 5   Nigel Mansell Williams - Judd 60 Problemi di salute 2
Rit 18   Eddie Cheever Arrows - Megatron 55 Freni 14
Rit 27   Michele Alboreto Ferrari 40 Problemi elettrici 15
Rit 25   René Arnoux Ligier - Judd 32 Motore 25
Rit 22   Andrea De Cesaris Rial - Ford 28 Problemi al semiasse 18
Rit 19   Alessandro Nannini Benetton - Ford 24 Problemi di surriscaldamento 5
Rit 36   Alex Caffi Dallara Scuderia Italia - Ford 22 Motore 10
Rit 26   Stefan Johansson Ligier - Judd 19 Problemi all'acceleratore 24
Rit 23   Pierluigi Martini Minardi - Ford 8 Collisione con P.Streiff 16
Rit 14   Philippe Streiff AGS - Ford 8 Collisione con P.Martini 23
Rit 16   Ivan Capelli March - Judd 5 Motore 4
Rit 3   Jonathan Palmer Tyrrell - Ford 3 Motore 21
NQ 32   Oscar Larrauri EuroBrun - Ford
NQ 10   Bernd Schneider Zakspeed
NQ 4   Julian Bailey Tyrrell - Ford
NQ 9   Piercarlo Ghinzani Zakspeed
NPQ 21   Nicola Larini Osella - Alfa Romeo

ClassificheModifica

FontiModifica

Altri progettiModifica

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1988
                               
   

Edizione precedente:
1987
Gran Premio d'Ungheria
Edizione successiva:
1989
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1