Apri il menu principale

Gran Premio di Gran Bretagna 1992

corsa automobilistica
Regno Unito Gran Premio di Gran Bretagna 1992
525º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 9 di 16 del Campionato 1992
Circuito di Silverstone
Circuito di Silverstone
Data 12 luglio 1992
Nome ufficiale XLV British Grand Prix
Luogo Circuito di Silverstone
Percorso 5.226 km
Circuito permanente
Distanza 59 giri, 308.334 km
Clima Sereno
Risultati
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Nigel Mansell
Williams-Renault in 1:18.965 Williams-Renault in 1:22.539
(nel giro 37)
Podio
1. Regno Unito Nigel Mansell
Williams-Renault
2. Italia Riccardo Patrese
Williams-Renault
3. Regno Unito Martin Brundle
Benetton-Ford

Il Gran Premio di Gran Bretagna 1992 si è svolto domenica 12 luglio 1992 sul Circuito di Silverstone. La gara è stata vinta da Nigel Mansell su Williams seguito dal compagno di squadra Riccardo Patrese e da Martin Brundle su Benetton.

Prima della garaModifica

QualificheModifica

Nel Gran Premio di casa Mansell domina letteralmente le qualifiche, conquistando la pole position con quasi due secondi di vantaggio sul più vicino inseguitore, il compagno di squadra Patrese. Terzo è Senna, che precede Schumacher, Berger, Brundle, Herbert, Alesi, Häkkinen e Comas. In fondo alla griglia la Brabham ottiene la seconda qualificazione dell'anno, dopo quella di Van de Poele in Sudafrica, grazie a Hill, che fa segnare il ventiseiesimo tempo.

Singolare episodio durante le pre-qualifiche: la Andrea Moda Formula, non disponendo di gomme slick in misura sufficiente, si vide costretta a montare le gomme da bagnato sulla macchina di Perry McCarthy, nonostante che sul tracciasto spendesse il sole.

ClassificaModifica

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 5   Nigel Mansell Williams - Renault 1:18.965
2 6   Riccardo Patrese Williams - Renault 1:20.884 +1.919
3 1   Ayrton Senna McLaren - Honda 1:21.706 +2.741
4 19   Michael Schumacher Benetton - Ford 1:22.066 +3.101
5 2   Gerhard Berger McLaren - Honda 1:22.296 +3.331
6 20   Martin Brundle Benetton - Ford 1:23.489 +4.524
7 12   Johnny Herbert Lotus - Ford 1:23.605 +4.640
8 27   Jean Alesi Ferrari 1:23.723 +4.758
9 11   Mika Häkkinen Lotus - Ford 1:23.813 +4.848
10 26   Érik Comas Ligier - Renault 1:23.957 +4.992
11 29   Bertrand Gachot Venturi Larrousse - Lamborghini 1:24.065 +5.100
12 9   Michele Alboreto Footwork - Mugen-Honda 1:24.198 +5.233
13 25   Thierry Boutsen Ligier - Renault 1:24.545 +5.580
14 28   Ivan Capelli Ferrari 1:24.558 +5.593
15 15   Gabriele Tarquini Fondmetal - Ford 1:24.761 +5.796
16 30   Ukyo Katayama Venturi Larrousse - Lamborghini 1:24.851 +5.886
17 10   Aguri Suzuki Footwork - Mugen-Honda 1:24.924 +5.959
18 4   Andrea De Cesaris Tyrrell - Ilmor 1:24.984 +6.019
19 21   Jyrki Järvilehto Scuderia Italia - Ferrari 1:25.037 +6.072
20 3   Olivier Grouillard Tyrrell - Ilmor 1:25.096 +6.131
21 16   Karl Wendlinger March - Ilmor 1:25.123 +6.158
22 22   Pierluigi Martini Scuderia Italia - Ferrari 1:25.221 +6.256
23 32   Stefano Modena Jordan - Yamaha 1:25.362 +6.397
24 33   Maurício Gugelmin Jordan - Yamaha 1:25.988 +7.023
25 24   Gianni Morbidelli Minardi - Lamborghini 1:25.998 +7.033
26 8   Damon Hill Brabham - Judd 1:26.378 +7.413
Vetture non qualificate
NQ 23   Alessandro Zanardi Minardi - Lamborghini 1:26.458 +7.493
NQ 17   Paul Belmondo March - Ilmor 1:27.995 +9.030
NQ 14   Andrea Chiesa Fondmetal - Ford 1:28.452 +9.487
NQ 7   Eric van de Poele Brabham - Judd 1:28.719 +9.754

GaraModifica

Al via Patrese prova ad insidiare Mansell, ma il pilota inglese respinge l'attacco del compagno di squadra, mantenendo il comando: non lo cederà più per tutta la gara. Alle spalle dei due piloti della Williams si piazza Brundle, che duella per la terza posizione con Senna, mentre Schumacher e Berger si contendono il quinto posto: alla fine entrambe le lotte sono vinte dai piloti della Benetton, con Senna costretto al ritiro per problemi al cambio e Berger rallentato da guai al motore. Mansell conduce indisturbato tutta la gara, vincendo davanti a Patrese, Brundle, Schumacher, Berger e Häkkinen.

ClassificaModifica

Pos N. Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 5   Nigel Mansell   Williams - Renault 59 1:25'42.991 1 10
2 6   Riccardo Patrese   Williams - Renault 59 +39.094 2 6
3 20   Martin Brundle   Benetton - Ford 59 +48.395 6 4
4 19   Michael Schumacher   Benetton - Ford 59 +53.267 4 3
5 2   Gerhard Berger   McLaren - Honda 59 +55.795 5 2
6 11   Mika Häkkinen   Lotus - Ford 59 +1:20.138 9 1
7 9   Michele Alboreto   Footwork - Mugen-Honda 58 +1 giro 12
8 26   Érik Comas   Ligier - Renault 58 +1 giro 10
9 28   Ivan Capelli   Ferrari 58 +1 giro 14
10 25   Thierry Boutsen   Ligier - Renault 57 +2 giri 13
11 3   Olivier Grouillard   Tyrrell - Ilmor 57 +2 giri 20
12 10   Aguri Suzuki   Footwork - Mugen-Honda 57 +2 giri 17
13 21   Jyrki Järvilehto   Scuderia Italia - Ferrari 57 +2 giri 19
14 15   Gabriele Tarquini   Fondmetal - Ford 57 +2 giri 15
15 22   Pierluigi Martini   Scuderia Italia - Ferrari 56 +3 giri 22
16 8   Damon Hill   Brabham - Judd 55 +4 giri 26
17 24   Gianni Morbidelli   Minardi - Lamborghini 53 Motore 25
Ritirato 1   Ayrton Senna   McLaren - Honda 52 Trasmissione 3
Ritirato 4   Andrea De Cesaris   Tyrrell - Ilmor 46 Testacoda 18
Ritirato 27   Jean Alesi   Ferrari 43 Problema meccanico 8
Ritirato 32   Stefano Modena   Jordan - Yamaha 43 Motore 23
Ritirato 33   Maurício Gugelmin   Jordan - Yamaha 37 Motore 24
Ritirato 29   Bertrand Gachot   Venturi Larrousse - Lamborghini 32 Ruota 11
Ritirato 12   Johnny Herbert   Lotus-Ford 31 Trasmissione 7
Ritirato 16   Karl Wendlinger   March - Ilmor 27 Cambio 21
Ritirato 30   Ukyo Katayama   Venturi Larrousse - Lamborghini 27 Trasmissione 16
NQ 23   Alessandro Zanardi   Minardi - Lamborghini
NQ 17   Paul Belmondo   March - Ilmor
NQ 14   Andrea Chiesa   Fondmetal - Ford
NP 7   Eric van de Poele   Brabham - Judd
NPQ 34   Roberto Moreno   Moda - Judd
NPQ 35   Perry McCarthy   Moda - Judd

Classifiche MondialiModifica

FontiModifica

Altri progettiModifica

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1992
                               
   

Edizione precedente:
1991
Gran Premio di Gran Bretagna
Edizione successiva:
1993
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1