Apri il menu principale
James Doohan

James Montgomery Doohan (Vancouver, 3 marzo 1920Redmond, 20 luglio 2005) è stato un attore e glottoteta canadese, celebre in tutto il mondo per la sua interpretazione di Montgomery Scott (Scotty) nella serie televisiva Star Trek.

Indice

BiografiaModifica

 
James Doohan in una foto promozionale della serie Star Trek (1966)

Cresce a Sarnia, nell'Ontario (Canada).

Durante lo sbarco in Normandia, come membro della Royal Canadian Artillery, perde il dito medio della mano destra. In due episodi della serie televisiva Star Trek si può vedere questa sua menomazione: in "Il gatto nero" (Catspaw, 2x01) e "Animaletti pericolosi" (The Trouble with Tribbles, 2x13), così come in Star Trek III - Alla ricerca di Spock (Star Trek III: The Search for Spock, 1984) e in Star Trek V - L'ultima frontiera (Star Trek V: The Final Frontier, 1989).

La sua carriera televisiva incomincia con il personaggio di Phil Mitchell nella serie TV di fantascienza Jason of Star Command[1] (1953) di Murray Chercover, percorrendo, al contempo, anche altri percorsi artistici che lo hanno visto come comparsa in altre serie televisive quali, ad esempio, Vita da strega (Bewitched). Il successo tuttavia giunge tredici anni e dodici film dopo, quando viene chiamato a interpretare il ruolo di Montgomery Scott (detto "Scotty") nella serie TV Star Trek, creata da Gene Roddenberry. Malgrado abbia interpretato più di 40 film, fra cinema e TV, Doohan viene ricordato per il suo ruolo di "Scotty".

Nel 1984 partecipa insieme con Marc Okrand alla creazione della lingua klingon.

Nel 1993 e nel 1998 interpreta il personaggio di Damon Warwick per la soap opera Beautiful.

Il suo ultimo ruolo importante da attore è del 1999 in The Duke di Philip Spink, mentre nel 2005, dopo 6 anni di assenza dagli schermi, ha un piccolo ruolo in Skinwalker: Curse of the Shaman di Steve Stevens Jr..

Il 31 agosto 2004 Doohan ottiene una stella col proprio nome sulla Hollywood Walk of Fame.

 
Stella di Doohan sulla Hollywood Walk of Fame nei giorni successivi alla morte

Nel luglio del 2004 gli viene diagnosticata la malattia di Alzheimer. Il 20 luglio del 2005 muore per polmonite.[2]

Le sue ceneri, secondo le sue volontà, sono state inviate nello spazio il 28 aprile 2007 ma il lancio è fallito. Un nuovo lancio, il 22 maggio 2012, ha portato in orbita le ceneri residue dell'attore nel secondo stadio del missile Falcon 9 lanciato dalla navicella spaziale privata Dragon dalla base di Cape Canaveral.

OnorificenzeModifica

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

DoppiatoreModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Da doppiatore è sostituito da:

NoteModifica

  1. ^ Jason of Star Command
  2. ^ Star Trek's Scotty dies aged 85, BBC News. URL consultato il 7 settembre 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN54346077 · ISNI (EN0000 0000 7357 8154 · LCCN (ENn91056437 · GND (DE12418149X · BNF (FRcb14026516b (data) · WorldCat Identities (ENn91-056437